Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Dream Theater


  • Please log in to reply
152 replies to this topic

#41 Guest_Julian_*

Guest_Julian_*
  • Guests

Inviato 03 novembre 2007 - 16:06


Per me una scheda ci dovrebbe stare, ovviamente non scritta da fan assatanati, come per chiunque.

Difatti notoriamente tu, o Claudio, non sei che un distaccato simpatizzante di tutte la band di cui hai scritto le monografie.

Grazie della fiducia riposta in me, ragazzi, ma non sono un conoscitore nè un estimatore della band. Do ragione a Julian su tutto(anche se non credo che abbia avuto la forza di volontà necessaria a leggere tutte le monografie di QUEI gruppi). Vanquish è assai più adatto per questo compito.

Sì, ma manca la monografia sui Flaming Lips, ora ci stizziamo perchè manca quella dei Dream Theater?
(mi fate la monografia dei Flaming Lips per favore?)

Queste gerarchie non hanno senso, sono pura faziosità da fan, come tutte le vostre diatrìbe sulla necessità o meno della scheda su OndaPop.


Sono d'accordissimo (da amante dei Flaming Lips per altro).

Quando ho pensato di scrivere una scheda sui 16 Horsepower mica mi sono interrogato sull'assenza di monografie dedicate ad artsiti più importanti: ho semplicemente steso quanto di mia conoscenza in merito ai Sixteen Horsepower.
E l'ho fatto proprio perchè la band mi piace un sacco, e secondo me ha realizzato grandi capolavori.

A me i Dream Theater piacciono poco, però sarei curioso di leggere una monografia loro dedicata. Possibilmente scritta da qualcuno che ami la band: il che non significa che si debba incensare tutto ciò che hanno scritto come il capolavoro assoluto della storia della musica!!
Semplicemente, troverei noiosa una monografia scritta da una persona cui l'oggetto stesso della mono non comunica nulla. A me la techno non piace, e proprio per questo non ne ascolto molta ne mi sognerei di dedicare una monografia ad un artista techno: finirei per svalutarlo, per risultare magari offensivo, per non comunicare nulla (proprio perchè l'artista a me non comunica nulla).
Spero che il discorso sia chiaro.

PS: Reine, non ho letto tutte le monografie che ho citato. Però devo dirti che quella sui Duran Duran secondo me è fra le più belle del sito, e che non disprezzo neppure la band.  ;D

#42 Guest_Julian_*

Guest_Julian_*
  • Guests

Inviato 03 novembre 2007 - 16:12


Io ho letto monografie su Madonna, Shivaree, Bee Gees, Duran Duran, No Doubt, Macy Gray, Pet Shot Boys, la Rettore, Jo Squillo, Prozac+ etc...


Ma sei folle a mettere i Pet Shop Boys in mezzo a un elenco del genere (anzi: degenere)?
E' già la seconda volta che mi ritrovo a minacciarti di morte in pochi giorni, occhio che alla terza si passa dalle parole ai fatti!  :P


A me i Pet Shot Boys piacciono abbastanza, senza esagerare, però non sono così sicuro del fatto che siano tanto superiori a Madonna o ai Duran Duran.

#43 Guest_telegram_*

Guest_telegram_*
  • Guests

Inviato 03 novembre 2007 - 16:31

Per me non c'è storia. Mi piacciono molto i Duran ma non hanno raggiunto le vette dei PSB, né possono sfidarne la longevità creativa. Su Madonna, ossia il concentrato di tutto il negativo che la musica pop abbia mai espresso, non mi pronuncio o ne deriverebbe flame di dieci pagine, alquanto paradossale in un thread sui DT.
E poi era una battuta, possibile che devi costringermi a ste precisazioni orribili persino quando si scherza, caspita se sei ingessato!  :D

#44 Guest_Julian_*

Guest_Julian_*
  • Guests

Inviato 03 novembre 2007 - 16:34

Ma guarda che lo so che era una battuta, brit-poppettaro da strapazzo che non sei altro... ;D

E comunque "True Blue" e "Like a virgin" non sono tanto orrendi eh, sappilo...

Ma toriamo a parlare dei Dream Theater.

#45 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17078 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 16:42

Ho compassione di colui che scriverà la parte post-1994 nella monografia dei Dream theater  asd
bisognerebbe liquidare la fase in una riga, rigorosamente in Tommaso Franci-style
  • 0

#46 Haggard

Haggard

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2729 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 16:44

Ho compassione di colui che scriverà la parte post-1994 nella monografia dei Dream theater  asd
bisognerebbe liquidare la fase in una riga, rigorosamente in Tommaso Franci-style


Perchè?
  • 0

#47 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17078 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 16:46


Ho compassione di colui che scriverà la parte post-1994 nella monografia dei Dream theater  asd
bisognerebbe liquidare la fase in una riga, rigorosamente in Tommaso Franci-style


Perchè?


Falling into Infinity, Octavarium, Train of Thought, 3 dischi orridi della durata media di 74 minuti da ascoltare e riascoltare, per recensirli!  :o
  • 0

#48 ReineMetal

ReineMetal

    non morto nostalgico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2699 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 03 novembre 2007 - 16:54



Ho compassione di colui che scriverà la parte post-1994 nella monografia dei Dream theater  asd
bisognerebbe liquidare la fase in una riga, rigorosamente in Tommaso Franci-style


Perchè?


Falling into Infinity, Octavarium, Train of Thought, 3 dischi orridi della durata media di 74 minuti da ascoltare e riascoltare, per recensirli!  :o

Confesso di non averli mai ascoltati per intero.
  • 0

Tutto quel che è di moda sarà presto fuori moda. [...] Occupa meglio il tuo tempo.

Robert Schuhmann – Musikalische Haus- und Lebensregeln

 

Youtube : musica = pornografia in rete : amore

 

(quindi gentilmente niente musica su YouTube o attraverso FB: li ho bloccati. Contatto personale e scambio di dati non massificato)

 

In culo al commerciale, in culo ai fighetti. State fuori, state contro.

 

Lemmy è morto, Dio è morto, e nemmeno io mi sento troppo bene...


#49 Haggard

Haggard

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2729 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 16:55

I primi due sono effettivamente mediocri, ma Train of Thougt ha più di un pezzo meritevole e ha un brano che è diventato un classico della loro discografia (Stream of consciousness).
  • 0

#50 StellaDanzante

StellaDanzante

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1521 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 17:05

I primi due sono effettivamente mediocri


Octavarium forse. Falling Into Infinity ha un bel set di pezzi, a parte qualche bambinata ultradidascalica tipo Just Let Me Breathe o banalità tipo Anna Lee non capisco la considerazione così bassa di questo disco (o meglio, di solito è associata alla considerazione di Scenes From A Memory come un album a immagine e somiglianza di Dio, e lì allora inizio a capire qualcosa di più).

Concordo piuttosto su Train Of Thought, che a dispetto di quanta merda si è preso resta un esperimento piuttosto interessante nella loro discografia recente, l'unico disco dal 1995 in poi - oltre alla prima parte di Six Degrees - in cui hanno tentato di passare su altri territori piuttosto che autocontemplare narcisisticamente il proprio successo.
  • 0

#51 dellork

dellork

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 91 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 17:08


I primi due sono effettivamente mediocri


Octavarium forse. Falling Into Infinity ha un bel set di pezzi, a parte qualche bambinata ultradidascalica tipo Just Let Me Breathe o banalità tipo Anna Lee non capisco la considerazione così bassa di questo disco (o meglio, di solito è associata alla considerazione di Scenes From A Memory come un album a immagine e somiglianza di Dio, e lì allora inizio a capire qualcosa di più).

Ripeto, in Falling Into Infinity ci sono 3 pezzi come Hell's Kitchen, Lines In The Sand e Trial Of Tears che ne valgono ampiamente la sufficienza, secondo me.
  • 0

#52 -prxs-

-prxs-

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 413 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 18:00



Per me una scheda ci dovrebbe stare, ovviamente non scritta da fan assatanati, come per chiunque.

Propongo Reinemetal o Vanquish! ;D



Ma proponiti tu piuttosto, io di riascoltare Falling Into Infinity e Octavarium non ne ho voglia  :P

sono l'equivalente del circo orfei


E se lo dice uno del giro (il pagliaccio) vuol dire che possiamo fidarci...O forse ho capito male e il "sono" era una prima persona singolare (e allora non ci sarebbe nulla da ridire) ?


indovinatissimo! tra noi del giro è un attimo intenderci, eh?
  • 0

#53 FabioBlu

FabioBlu

    ordem e prosecco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1168 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 18:32

Pure io ero a Padova e non mi è sembrato un concerto così pessimo. A parte il fatto che sui biglietti c'era scritto che iniziava alle 21:30 e invece è iniziato alle 20:00. Devo ammettere però che conosco solo I&W, Awake e Metropolis pt.II da cui han preso in tutto 3 canzoni. Dal punto di vista tecnico si sa che son più che bravi e comunque non ho tutte ste nozioni per valutarli da quel punto di vista. Di sicuro i suoni erano super, sembrava di sentirli su disco (cosa che a quanto pare non è successa per i Symphony X...non lì ho visti purtoppo essendo arrivato alle 21:15  :( ). La scaletta comprendeva parecchi pezzi con notevoli digressioni strumentali e per me è stato un po' un limite (la cosa è soggettiva eh!). Su certi forum la gente si scanna sul fatto che Allen e Co sian stati di gran lunga migliori dei Dream, soprattutto il cantante appunto. Mah..ste cosa proprio non le capisco, ma sono molto diffuse in ambito metal. LaBrie sarà pure in difficoltà su certi acuti, ma non ha più 30 anni e quest'estate al gods era stato grande (avevan fatto tutto I&W, che conosco meglio).
Riguardo alla scheda secondo me ci sta visto che sono uno dei gruppi più longevi e importanti del genere prog metal.
E rilancio aggiungendo la mancanza di una scheda sui FATES WARNING. Meno noti al grande pubblico, ma forse più seminali degli stessi new yorkesi e citati da quest'ultimi tra le loro influenze. LaBrie canta le backing vocals su un loro disco (e che disco:'parallels'!) ancor prima di pubblicare I&W e Moore rimpiazza il secondo chitarrista (Aresti) per alcuni dischi. Mi pare inoltre che critica e fans siano inoltre più concordi sulla loro discografia che presenta, da quel che ho capito, pochi punti deboli.

  • 0

#54 Trespy Sledge

Trespy Sledge

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15678 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 18:47

PS: Reine, non ho letto tutte le monografie che ho citato. Però devo dirti che quella sui Duran Duran secondo me è fra le più belle del sito, e che non disprezzo neppure la band.  ;D


Uno puo' anche disprezzare una band..o meno..ma la monografia dei Duran Duran..e' proprio scritta bene!
Blackwater lo assumerei subito come responsabile marketing..se io fossi un imprenditore..eheh!
Ha scritto una scheda meravigliosa..che ti fa venire voglia di leggerla e continuare a leggerla! Sembra un romanzo! ;)
  • 0

#55 OldfieldReturn

OldfieldReturn

    Progressivo

  • Moderators
  • 6589 Messaggi:
  • LocationVercelli

Inviato 03 novembre 2007 - 19:05

Secondo me hanno indovinato solo "I&W" per poi inserire qualche brano interessante negli altri album ma niente per cui strapparsi i capelli...altrimenti che dire di gruppi che raramente sbagliano o hanno sbagliato tipo Mekong Delta e Nevermore ? (i primi due che mi son venuti in mente)
  • 0

#56 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 03 novembre 2007 - 19:16

Non era mia intenzione far tutto sto rumore  asd


Prova ad aprire un topic sui Beatles e vedi che succede.  ;D

In ogni caso, amo da sempre i Dream Theater, in particolare Images and Word (capolavoro assoluto) e Scenes from a memory.

L'ultimo album ho provao a sentirlo diverse volte, ma non riesco a farmelo piacere. Secondo me è abbastanza brutto, quando ho un pò di tempo spiegherò meglio.
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#57 dellork

dellork

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 91 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 19:33

L'ultimo album ho provao a sentirlo diverse volte, ma non riesco a farmelo piacere. Secondo me è abbastanza brutto, quando ho un pò di tempo spiegherò meglio.

Come tutti gli ultimi album non sono più al livello dei primi, almeno per quanto riguarda i miei gusti, eppure qualche stimolo per ascoltarli li trovo sempre (nell'ultimo, uno di questi è The Ministry Of Lost Soul)  :)
  • 0

#58 RandolphCarter

RandolphCarter

    life is cool

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1769 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 20:43


A me Scenes from a memory... piace parecchio, forse perchè al liceo i miei amici metallari lo ascoltavano fino alla nausea, comunque è un bel disco, anche perchè mi piacciono i concept album quando c'è una bella storia dietro.


Beh oddio, se guardiamo alla storia che sta dietro... non è che sia tutta sta gran roba, è davvero banale. E il disco non ha la freschezza e l'ispirazione di un Awake. Mi sembra che proprio da quel disco siano diventati un gruppo prog-metal standard, ergo trascurabile.


D'accordissimo Giovanni. Peraltro quando, da fan, ne acquistai il dvd, rimasi tremendamente deluso. Per il 20% si vedeva la band suonare (quello che interessava a me), per l'80% una specie di telenovela con attori inespressivi e  trama poco avvincente (una vera porcheria, al di là delle buone intenzioni). Peraltro, non ricordo bene, ma all'epoca conclusi che la  storia contenesse un erroraccio vergognoso, tipo che uno si era sparato due volte.
  • 0
The sound of something important disappearing.

#59 RandolphCarter

RandolphCarter

    life is cool

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1769 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2007 - 20:47

L'ultimo album ho provao


Immagine inserita





Scusa, non ho resistito...  asd
  • 0
The sound of something important disappearing.

#60 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 03 novembre 2007 - 21:02


L'ultimo album ho provao


Immagine inserita





Scusa, non ho resistito...  asd


Tranquillo: se me ne fossi accorto io per primo, probabilmente lo avrei postato subito.  :D
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq