Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Ghost in the Shell


  • Please log in to reply
88 replies to this topic

#1 MrsKowalski

MrsKowalski

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 66 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2006 - 13:36

Tratto dall‚??omonimo manga di Masamune Shirow, (‚??Ghost in the shell‚?Ě √® il titolo inglese, che appare sia nel manga che nell‚??anime insieme a quello giapponese, ‚??Kōkaku Kidōtai‚?Ě) questo gioiellino viene diretto da Oshii Mamoru (ordine giapponese: cognome-nome) nel 1995, animato dallo studio Production I.G ‒ quelli che hanno curato la realizzazione dell‚?? anime in Kill Bill vol. 1 ‒  e saccheggiato (o fonte di ispirazione) per Alien Resurrection, eXistenZ e ovviamente per Matrix.

La storia √® ambientata in un‚??ipotetica Newport City, ovviamente in Giappone, nel 2029 ‒  permeata da un‚?? atmosfera che evoca Blade Runner e il romanzo cyberpunk Neuromancer di Gibson, una visione distopica di un mondo alienante, una citt√† che diventa rete ‒ in cui il mondo √® dominato dalla tecnologia cibernetica e gli uomini sono diventati un misto tra uomo e macchina (attraverso operazioni definite ‚??potenziamenti‚?Ě). La trama ruota intorno a una misteriosa entit√† chiamata Puppet Master, o Signore dei pupazzi (ningyōzukai), un criminale cibernetico nascosto nella ‚??rete‚?Ě, il quale utilizza i canali dell‚??informazione digitale per rendere schiave le sue vittime cancellando loro la memoria (chi si ricorda Total recall?) e utilizzandole come marionette per compiere i suoi atti di terrorismo. La sua ricerca viene affidata al maggiore Kusanagi Motoko, un cyborg a capo della sezione 9 di un‚??unit√† antiterrorismo cibernetico dipendente dal governo. Ed √® proprio attraverso di lei, un cyborg in piena crisi esistenziale (dove finisce l‚??uomo, dove inizia la macchina?), che viene esplorato il tema principale del film, ovvero il rapporto tra corpo e spirito.

Un commento trovato per caso mi ha colpito molto:

‚??Ghost in the Shell √® il terzo gradino di riflessione sul rapporto uomo-macchina.
All'inizio Philip K. Dick scrive Do Androids dream of Electric Sheep. L'androide è l'alieno, il diverso. Rick Deckard è un umano che vive in un mondo di umani e che, una volta uccisi gli androidi, torna al proprio mondo umano e al proprio rospo sintetico che deve cibare con mosche sintetiche. L'androide fa paura perché pur nell'uguaglianza esterna è il diverso, l'altro. E' pericoloso per l'uomo perchè non accetta il ruolo da animale domestico che gli è stato preparato.
Ridley Scott poi filma Blade Runner. In apparenza il film è la trasposizione del romanzo di Dick, ma il mondo ormai ha fatto il primo gradino. La natura di Deckard è ambigua (il regista afferma che è un androide, l'attore che lo ha interpretato dice che il problema non viene posto in nessuna parte), il mondo in cui vive sia l'androide che l'umano inizia a farsi un luogo indistinto che può andare bene sia all'uomo che all'androide: l'animale domestico potrebbe diventare il padrone e viceversa.
E poi il terzo gradino, Ghost in the Shell. L'androide e l'umano convergono in un mondo nuovo e inesplorato, la rete‚?Ě

A met√† strada tra lo splendido Akira e Neon Genesis Evangelion, GITS √® incentrato non tanto sulla ricerca dell‚??identit√† dell‚??individuo nella societ√† quanto su questioni filosofiche come la presenza dell‚??anima in un ambiente dominato dalla tecnologia.
E se qui gli uomini sono ritratti come ningyō, ovvero bambole, pupazzi, la tecnologia √® vista in maniera ‚??positiva‚?Ě, non solo per i potenziamenti fisici e mentali derivati dalla cibernetica, ma anche per quanto riguarda la possibilit√† di uno sviluppo addirittura spirituale offerto dal Puppet Master, che propone a Kusanagi di trascendere dal suo corpo, l‚??unico limite dei cyborg, per entrare a far parte della rete, del net, un riferimento non solo al cyberspazio ma anche a una sorta di Spirito superiore.

Le bellissime animazioni, la trama cos√¨ ricca di implicazioni filosofiche (bastino i riferimenti cristiani, buddhisti e shintoisti), i momenti quasi lirici delle scene legate all‚??acqua (elemento associato al femminile, al principio dello yin) in cui viene espressa la solitudine di Kumamoto, contrapposti alle scene di combattimento, la nostalgia di un mondo di legami umani (l‚??apparizione di una donna ‚??umana‚?Ě che sembra essere il doppio di Kumamoto, l‚??inquadratura che si sofferma sui manichini di una vetrina che riflettono la condizione non umana della protagonista e pi√Ļ in generale la solitudine dell‚??uomo): tutti questi elementi rendono GITS un film eccezionale, che tratta di temi con cui religione e filosofia hanno avuto a che fare dalla notte dei tempi. E lo fa in maniera ‚??giapponese‚?Ě, quindi non privilegiando un individualismo che si trova ad essere l‚??ultima risorsa contro le forze della tecnologia e del capitalismo, come nei film americani; GITS rifiuta le restrizioni del mondo contemporaneo per suggerire la possibilit√† di un‚??unione fra tecnologia e spirito.

Una nota sulla musica che accompagna il film: il tema musicale √® ispirato alla liturgia shintoista, con l‚??invocazione agli d√®i per venire a danzare con gli uomini. Oshii affermava  che la rete pu√≤ essere paragonata ai ‚??diecimila d√®i‚?Ě dello shintō, dando cos√¨ un implicazione teologica al finale del film.

MINISPOILER: un amico con cui ho visto il film mi ha fatto impazzire con la sua spiazzante riflessione: ma se il Puppet master era l‚??esperimento 25 01,  allora  Kusamoto sar√† stato il n. 25 00, con tutto quello che implica, tipo la presa di coscienza di s√©?
  • 0

#2 Guest_bebo_*

Guest_bebo_*
  • Guests

Inviato 10 luglio 2006 - 18:48

Isa, l'hai visto quando eri in Japan oppure qui in Italia? A Bologna non è programmato in nesun cinema (sob!), ma spero di rimediarlo per vie traverse.
Il fumetto l'avevi letto? Nel confronto come ne esce?

#3 Merlo

Merlo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4265 Messaggi:
  • LocationItalia

Inviato 10 luglio 2006 - 21:17

Molto bello, ma il vero capolavoro è Ghost in the Shell 2: Innocence: un'opera d'arte davvero straordinaria.
  • 0
"Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace"

Ricette Veg

#4 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7074 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 11 luglio 2006 - 06:46

bel pezzo isa, come già ti avevo detto quando me l'hai fatto leggere in anteprima.
io il fumetto non l'ho letto ma l'animè l'ho visto un paio di volte quando a Lucca, nel contesto del mio cineforum preferito, hanno fatto una rassegna di film d'animazione giapponesi..
l'estetica cyber-punk a me è sempre piaciuta e per questo film non faccio eccezione, insomma lo adoro.
i disegni sono super curati e volutamente scarni in certi frangenti, la storia è cruda, e, come hai esposto tu, i temi che scaturiscono dopo la visione sono tantissimi..
akira rimane in assoluto il mio preferito, ma questo vorrei pure comprarlo in dvd, nonostante i prezzi non siano dei migliori (25 euro)...
  • 0

#5 MrsKowalski

MrsKowalski

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 66 Messaggi:

Inviato 11 luglio 2006 - 11:48

Wow sono contenta apprezziate il genere!!

per bebo: guarda, incredibile ma vero non l'ho visto in Giappone ma in dvd qualche anno fa e qualche giorno fa presso la mitica Fondazione Pistoletto (www.cittadellarte.it) in occasione di una rassegna dal tema "il gioco del potere". Purtroppo non credo l'abbiano mai proiettato al cinema in Italia (√® del '95) al di fuori di manifestazioni del genere. Il fumetto, seppur brevissimo, ahim√® non l'ho letto per intero ma ti posso dire che secondo me le differenze sostanziali sono la caratterizzazione della protagonista, pi√Ļ "umana" (e pi√Ļ femmina!) nel fumetto che nel film, il ruolo del governo e i maggiori riferimenti politici del fumetto, le atmosfere pi√Ļ cupe nel film, e la presenza del Puppet Master che appare solo in alcuni episodi, per cui i temi sono un po' diversi da quelli approfonditi da Oshii Mamoru. Ti dir√≤, nonostante lo splendido fumetto, tendo a preferirne la trasposizione cinematografica.



Per merlo: non sono ancora riuscita a trovarlo ma ho sentito diversi pareri e tutti concordi sul giudizio positivo su Innocence: se non sbaglio è uscito nel 2004, sai se esiste in dvd? (p.s.: i barbapapà!! in Giappone stavano tornando di moda, che nostalgia!!)



per tmtd/ale: eheh, grazie. La grafica è molto bella: le inquadrature che rendono la città rete, la presenza di quel verde contro il nero come nei nostri vecchi pc, le scene in acqua, la realizzazione dei disegni della città in rotoscope, gli inseguimenti, e il contrasto con Akira, le cui immagini vanno alla velocità della moto di Kaneda mentre qui vengono spezzate da panoramiche, piani fissi (la scena in ascensore)...
Per quanto riguarda i prezzi del dvd... Beh, che dire, in un paese dove (fino a dicembre almeno) nessuno ha ancora avuto voglia di comprare i diritti per i film di Miyazaki... quando trovi qualcosa, gridi al miracolo e fai pazzie..
  • 0

#6 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7074 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 11 luglio 2006 - 19:12

per tmtd/ale: eheh, grazie. La grafica è molto bella: le inquadrature che rendono la città rete, la presenza di quel verde contro il nero come nei nostri vecchi pc, le scene in acqua, la realizzazione dei disegni della città in rotoscope, gli inseguimenti, e il contrasto con Akira, le cui immagini vanno alla velocità della moto di Kaneda mentre qui vengono spezzate da panoramiche, piani fissi (la scena in ascensore)...
Per quanto riguarda i prezzi del dvd... Beh, che dire, in un paese dove (fino a dicembre almeno) nessuno ha ancora avuto voglia di comprare i diritti per i film di Miyazaki... quando trovi qualcosa, gridi al miracolo e fai pazzie..


non so se ti ricordi quella grande fumetteria dove siamo stati insieme a lucca..
beh, da lui si trovano in dvd tutti i capolavori giapponesi e pure cose mica tanto popolari.. a prezzi non molto accessibili ma ci sono.
lui ordina tutto dal giappone e in fin dei conti 25 euro per un edizione doppia non sono proprio una follia..
via, sabato vado a comprarlo, m'hai fatto venire la voglia..
il mio portafoglio ti ringrazia.
  • 0

#7 Merlo

Merlo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4265 Messaggi:
  • LocationItalia

Inviato 11 luglio 2006 - 19:26

Per merlo: non sono ancora riuscita a trovarlo ma ho sentito diversi pareri e tutti concordi sul giudizio positivo su Innocence: se non sbaglio è uscito nel 2004, sai se esiste in dvd? (p.s.: i barbapapà!! in Giappone stavano tornando di moda, che nostalgia!!)


Guarda, in realt√† a me l'ha passato un muletto in formato Dvx sottotitolato... ho controllato velocemente e mi sembra che non esista il DVD in italiano. In inglese molto probabilmente s√¨, per√≤!  ;D
  • 0
"Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace"

Ricette Veg

#8 MrsKowalski

MrsKowalski

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 66 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2006 - 09:42

Ihih purtroppo lo immaginavo... sfortunatamente il problema non riguarda solo i film giapponesi, ma ritengo sia uno scandalo, con tutti questi laureati in giapponese che muoiono di fame (ahem) non c'√® manco uno straccio di casa di distribuzione che permetta loro di  tradurre in italiano questo pop√≤ di cinematografia??
  • 0

#9 RandolphCarter

RandolphCarter

    life is cool

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1769 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2006 - 09:57



Per merlo: non sono ancora riuscita a trovarlo ma ho sentito diversi pareri e tutti concordi sul giudizio positivo su Innocence: se non sbaglio è uscito nel 2004, sai se esiste in dvd? (p.s.: i barbapapà!! in Giappone stavano tornando di moda, che nostalgia!!)


Guarda, in realt√† a me l'ha passato un muletto in formato Dvx sottotitolato... ho controllato velocemente e mi sembra che non esista il DVD in italiano. In inglese molto probabilmente s√¨, per√≤!  :D


Io ce l'ho in inglese, ma considerata la complessità globale del film e delle tematiche, o l'inglese lo mastichi benissimo o seguirlo diventa una faticaccia. Meglio a questo punto la versione sub ita reperibile via emule.
Per quanto riguarda il DVD di Ghost in the Shell della Panini il prezzo è intorno ai soliti 25.99, tuttavia chissene, sono soldi ben spesi. Sul DVD è inoltre presente un intereressantissimo e curato (nonchè spesso molto tecnico) speciale sulla realizzazione del film, che a tutti gli effetti si pone come un pioniere nell'utilizzo della computer grafica per creare effetti di profondità e realismo fino ad allora mai visti.
  • 0
The sound of something important disappearing.

#10 MrsKowalski

MrsKowalski

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 66 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2006 - 09:59

non so se ti ricordi quella grande fumetteria dove siamo stati insieme a lucca..
beh, da lui si trovano in dvd tutti i capolavori giapponesi e pure cose mica tanto popolari.. a prezzi non molto accessibili ma ci sono.
lui ordina tutto dal giappone e in fin dei conti 25 euro per un edizione doppia non sono proprio una follia..
via, sabato vado a comprarlo, m'hai fatto venire la voglia..
il mio portafoglio ti ringrazia.


Doppio dvd di Ghost in the Shell? Io sapevo dell'uscita di una versione "deluxe" con disco singolo, il cui unico contenuto speciale √® un making of come dice Randolph. Nel menu vedrai quanto hanno copiato i fratelli Wachowski da Oshii... e soprattutto potrai notare come il doppiaggio in italiano sia pi√Ļ pudico: nelle prime scene un difetto di comunicazione viene imputato a un cavo difettoso, anzich√® al ciclo mestruale, come sostiene ironica la cyborg nella versione originale.
  • 0

#11 RandolphCarter

RandolphCarter

    life is cool

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1769 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2006 - 10:03

e soprattutto potrai notare come il doppiaggio in italiano sia pi√Ļ pudico: nelle prime scene un difetto di comunicazione viene imputato a un cavo difettoso, anzich√® al ciclo mestruale, come sostiene ironica la cyborg nella versione originale.


:woot: Dannato dappiaggio...
di questo pensandoci si potrebbe vedere una citazione in eva ... ; vabb√® basta senn√≤ parto per la tangente .  :D
  • 0
The sound of something important disappearing.

#12 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7074 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 12 luglio 2006 - 11:53



non so se ti ricordi quella grande fumetteria dove siamo stati insieme a lucca..
beh, da lui si trovano in dvd tutti i capolavori giapponesi e pure cose mica tanto popolari.. a prezzi non molto accessibili ma ci sono.
lui ordina tutto dal giappone e in fin dei conti 25 euro per un edizione doppia non sono proprio una follia..
via, sabato vado a comprarlo, m'hai fatto venire la voglia..
il mio portafoglio ti ringrazia.


Doppio dvd di Ghost in the Shell? Io sapevo dell'uscita di una versione "deluxe" con disco singolo, il cui unico contenuto speciale √® un making of come dice Randolph. Nel menu vedrai quanto hanno copiato i fratelli Wachowski da Oshii... e soprattutto potrai notare come il doppiaggio in italiano sia pi√Ļ pudico: nelle prime scene un difetto di comunicazione viene imputato a un cavo difettoso, anzich√® al ciclo mestruale, come sostiene ironica la cyborg nella versione originale.


io mi ricordo proprio 2 dvd..  :-\
comunque sabato lo prendo, s√Ļ.
i problemi di traduzione ci son sempre stati, anche nei film in lingua inglese.
figurarsi in una traduzione pi√Ļ complessa come dal giapponese.
  • 0

#13 starmelt

starmelt

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4643 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2006 - 13:06

http://www.europlex.it/prossima.htm

Ghost in the shell 2 - L'attacco dei Cyborg in cinema dal 4 Agosto.  8)

Mi sto guardando ora la serie Stand Alone Complex, doppiata da poco, e questo mi fa ben sperare anche per il film, ho visto un paio di episodi e paiono molto molto buoni.
  • 0

#14 Merlo

Merlo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4265 Messaggi:
  • LocationItalia

Inviato 12 luglio 2006 - 13:13

Ghost in the shell 2 - L'attacco dei Cyborg


Che pessimo titolo...  :-\
  • 0
"Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace"

Ricette Veg

#15 MrsKowalski

MrsKowalski

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 66 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2006 - 13:42

Argh!! Vuoi dire che la poesia di Innocence me la traducono con un titolo pseudo starwaresco?? Sign√Ļr...

Sempre in ambito di traduzioni: credimi ale, non si tratta di un errore di traduzione, semplicemente i nostri doppiatori hanno "edulcorato" una battuta che non inficia il senso del film, dava solo una sfumatura al personaggio, ma forse ritenuta pi√Ļ "tab√Ļ" di un "fuck"
  • 0

#16 botty

botty

    ask me about intersectionality

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5555 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2006 - 13:45

Ma già esce il 4 agosto, poi con un titolo poetico non lo vedrebbe nessuno ???
  • 0

I aim to misbehave


#17 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7074 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 12 luglio 2006 - 18:55

Argh!! Vuoi dire che la poesia di Innocence me la traducono con un titolo pseudo starwaresco?? Sign√Ļr...

Sempre in ambito di traduzioni: credimi ale, non si tratta di un errore di traduzione, semplicemente i nostri doppiatori hanno "edulcorato" una battuta che non inficia il senso del film, dava solo una sfumatura al personaggio, ma forse ritenuta pi√Ļ "tab√Ļ" di un "fuck"


ok, ok. l'avevo immaginato..  ;D
  • 0

#18 RandolphCarter

RandolphCarter

    life is cool

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1769 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2006 - 19:27

http://www.europlex.it/prossima.htm

Ghost in the shell 2 - L'attacco dei Cyborg in cinema dal 4 Agosto.  8)

Mi sto guardando ora la serie Stand Alone Complex, doppiata da poco, e questo mi fa ben sperare anche per il film, ho visto un paio di episodi e paiono molto molto buoni.


Che storia! Fantastico! Bisognerà correre al cinema, che di solito ste cose stan fuori una giornata e mezza quando va bene.

Senti Starmy, ma la serie TV la compri? Dici che vale la pena? Io vidi un paio di episodi subbati, tecnicamente splendidi, ma mi parevano autoconclusivi e la cosa non mi convinse. Mi sai dire di pi√Ļ?
  • 0
The sound of something important disappearing.

#19 Guest_Quel bastardo giallo_*

Guest_Quel bastardo giallo_*
  • Guests

Inviato 12 luglio 2006 - 19:43

http://www.europlex.it/prossima.htm

Ghost in the shell 2 - L'attacco dei Cyborg in cinema dal 4 Agosto.  8)

notiziona delle notizieeeee.
speriamo che si mobilitino anche a parma. speriamo davvero. ne ho bisogno.
adesso ci starebbero un bel 300 faccine sorridenti ma sono così brutte che non riesco a metterle.

#20 MrsKowalski

MrsKowalski

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 66 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2006 - 12:38

E' ufficiale, ho visto or ora il trailer di Innocence/L'attacco dei cyborg su raitre... attendo impaziente!
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq