Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Campania : Ecco come uccidono le discariche abusive


  • Please log in to reply
858 replies to this topic

#841 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 24 giugno 2011 - 06:00

nel napoletano/casertano non esiste una sola "camorra". in quel territorio non solo le bande organizzate sono diverse (e spesso in aperto conflitto tra loro) ma anche il ruolo svolto cambia parecchio.
si va dalla camorra imprenditorializzata (pressochè coincidente con i "casalesi") a quella di quartiere, più vicina a certa microcriminalità anche spicciola che a un "sistema" vero e proprio.
in particolare, nei quartieri di napoli, è più questo secondo tipo di camorra che prevale; dedita a traffici locali di droga, al racket, ai furti, al contrabbando di prodotti falsificati.
a napoli, un'organizzazione come quella dei "casalesi" non mette becco, innanzitutto perchè la realtà metropolitana partenopea non interseca direttamente i loro interessi.
anche la "piazza dello spaccio" di Scampia è appannaggio di sistemi mafiosi locali, protagonisti qualche anno fa di una terrificante guerra di quartiere.
una camorra come quella cittadina o di quartiere di napoli non ha la capacità di incidere veramente su un sistema complesso come quello della gestione dei r.s.u.
il suo ruolo, come faceva notare qualcuno sopra, è al più quello di garantire all'interno del proprio "feudo" una sovranità territoriale quasi incondizionata.
questo tipo di camorra non partecipa, secondo me, direttamente alla gestione dei rifiuti; essa non è in grado di frapporsi in questo meccanismo imprenditoriale che, basato su un clientelismo di bassa lega e sul ritorno economico dell'emergenza, non è alla loro portata. il massimo che possono fare è "governare" il consenso di qualche politico locale durante qualche elezione.
del resto, lo smaltimento dei r.s.u. è un procedimento il cui "layout" è ben definito.
cosa diversa dallo smaltimento dei rifiuti pericolosi e/o tossici; in queste attività, sì che la camorra è presente e detta le sue regole! il clan dei "casalesi" deve la sua fortuna proprio alla loro attività in questo settore, oltre che al ciclo del cemento.
sono sempre stati (e lo sono ancora) forse esclusivamente i casalesi a gestire lo smaltimento di questi rifiuti, traendone immensi profitti; loro andavano al nord (toscana, emilia, veneto) a contrattare i prezzi, loro facevano arrivare indisturbati in campania chilometri di tir carici di ogni "ben di dio" e sempre loro imponevano ai proprietari terrieri e contadini lo sversamento di quei rifiuti nelle campagne.
dunque, quando si dice che la camorra è la responsabile diretta dell'emergenza dei rifiuti a napoli, secondo me, non si dice una cosa corretta.
  • 4
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#842 oblomov

oblomov

    Mommy? Can I go out and kill tonight?

  • Moderators
  • 17899 Messaggi:

Inviato 24 giugno 2011 - 06:35

bell'intervento.

quando si dice che la camorra è la responsabile diretta dell'emergenza dei rifiuti a napoli, secondo me, non si dice una cosa corretta.



non dico questo, assolutemente. Dico solo che un fatto come quello di alcune persone che, a volto coperto, trascinano l'immondizia dai quartieri popolari a quelli più bellini, mi fa pensare ad un'iniziativa di un gruppo camorristico, per le motivazioni elencate.
  • 0
Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni.

#843 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7477 Messaggi:

Inviato 24 giugno 2011 - 06:53

http://napoli.repubb...s/18:41/3992480

Comunque il disastro era di queste dimensioni anche nei giorni della campagna elettorale e semplicemente non se ne parlava o il tutto è peggiorato dopo?
  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#844 oblomov

oblomov

    Mommy? Can I go out and kill tonight?

  • Moderators
  • 17899 Messaggi:

Inviato 24 giugno 2011 - 09:46

NAPOLI. Riportiamo l'editoriale di Alessandro Iacuelli, pubblicato sul sito altrenotizie.org che spiega, secondo l'autore, manovre messe in atto dalla Pdl regionale e provinciale, per ostacolare la soluzione anche “temporanea” dei rifiuti a Napoli. Iacuelli definisce “rappresesaglia” le manovre in atto dal parte del partito di Berlusconi che, dopo aver preso sia la Regione che la Provincia, oltre a d una serie di comuni campani, non è riuscita però a “mettere le mani sulla città”.
Iacuelli è giornalista e scrittore. Nel 2007 è stato ospite della nostra redazione, dove insieme a Domenico Di Nardo di Inambiente.it, ha presentato il suo libro: “Le vie infinite dei rifiuti. Il sistema campano”. Un testo molto interessante che parla anche del territorio a nord di Napoli, di come i rifiuti partivano dal nord Italia e giungevano in Campania, in particolare nelle zone tra Napoli e Caserta, degli interessi e soprattutto degli intrecci tra politica e camorra. In definitiva Iacuelli è un esperto, uno che conosce molto bene i meccanismi che hanno portato Napoli e la Campania ad entrare, ormai quasi 15 anni fa, nel tunnel dell'emergenza rifiuti.

Una pesante rappresaglia. Di questo si tratta. Perché il “fortino” di Napoli ha resistito alla calata dell'orda elettorale del PDL, che in Campania ha preso Regione, Provincia di Napoli e diversi comuni, ma è mancato il capoluogo per fare il cappotto. Altro che “emergenza rifiuti”, o incapacità del Comune o dell'Asia a ripulire la città. I rifiuti a terra in questo momento sono da rimuovere, ad ogni costo, e subito. Intanto si può ragionare su piani più sensati sulla lunga distanza temporale. Ma come risolvere il problema dell'accumulo di RSU nelle strade di Napoli adesso?

La soluzione era stata trovata, con un accordo fra Prefettura, Regione, Provincia e Comune. Soluzione che avrebbe consentito di liberare Napoli dai rifiuti in 5 giorni, tramite la realizzazione di un sito di trasferimento collocato nella stessa Napoli. A questo punto è scattata la rappresaglia politica dei perdenti. Questa soluzione è naufragata, ed anche in modo poco trasparente e degno degli anni più bui della storia.

Tanto per cominciare, durante la raccolta dei rifiuti nella zona del centro storico cittadino, sono avvenuti alcuni fatti inquietanti che hanno impedito la raccolta dei rifiuti e che sono stati già segnalati alle forze dell’ordine. Come già avvenne all'inizio del 2004, e poi in altre occasioni, si è resa necessaria la vigilanza da parte della polizia verso i mezzi di raccolta. E non è certo per fatti di camorra. Semmai, per la vendetta del sistema politico-affaristico che da sempre lucra sui rifiuti solidi urbani.

La rappresaglia di chi voleva mettere le mani sull'affare di Napoli è cominciata con i dipendenti delle società che, in subappalto, gestiscono la raccolta in alcuni quartieri città. Fomentati nel modo giusto, spaventati dall'ipotesi di perdere il posto di lavoro e lo stipendio, di notte hanno impedito fisicamente la raccolta, e non certo con le buone maniere. Poi c'è l'aspetto politico. Che stavolta ha un solo colore: l'azzurro.

Non solo perché in una delle società che gestiscono la raccolta è impegnato finanziariamente un ex consigliere provinciale di Forza Italia, recentemente arrestato, ma soprattutto grazie all'opera di intralcio al nuovo piano rifiuti comunale messo in opera dal Presidente della Giunta Provinciale, Luigi Cesaro. Suo il compito, da molti mesi, di individuare il luogo dove depositare gli RSU di Napoli: non l’ha fatto. L'ha fatto invece, guarda caso, per tutti i comuni che hanno il PDL in giunta e non per gli altri.

Le tonnellate di rifiuti in più dovevano essere destinate, secondo accordi precedenti, ad altre Regioni. Pertanto fa parte della stessa rappresaglia il “veto” marcato Calderoli sull'invio di monnezza napoletana in territori esterni. Fa parte tutto dello stesso piano, marcato probabilmente Silvio Berlusconi, che all'indomani del risultato del ballottaggio napoletano aveva subito lanciato l'anatema sui napoletani, giurando di farla pagare cara. Lo sta facendo.

E' facile immaginare quanto sia fragile un sistema di rifiuti integrato. Integrato nel senso che non è controllato da una sola istituzione. Al comune spetta la raccolta dai cassonetti, ma la gestione del trasporto e dello stoccaggio, a norma di legge, è nelle mani della Provincia. Poi, spetta alla Regione decidere dove sversarli. E la Regione trova sempre dove sversare i rifiuti dei comuni guidati dal centro-destra, ma per Napoli, puntualmente, il posto non si trova. Se il posto non si trova, i camion dell'ASIA e delle società che lavorano per l'ASIA restano pieni, e il giorno dopo non possono effettuare una nuova raccolta. E il gioco della rappresaglia è fatto.

Siamo ormai oltre le 2600 tonnellate rimaste a terra, nelle strade, a ostruire passaggi. Ma il senso di responsabilità manca e si prosegue nel gioco politico del voler minare la nuova giunta comunale. Sulla pelle della gente.

Il gioco allo sfascio non termina qui. Nei giorni scorsi, è apparso su Youtube un video amatoriale in cui si vede un camion della raccolta rifiuti che, invece di raccoglierli, li spinge da un lato e addirittura riversa in strada il contenuto dei cassonetti accanto. Il video ha fatto il giro della rete, con didascalie tipo “Ecco l'ASIA come raccoglie i rifiuti”. Peccato che il camion sia della società cooperativa Lavajet, che lavora in subappalto per l'ASIA. Il presidente di Lavajet è Giancarlo Vedeo, dirigente provinciale del PDL a Savona.

Il piano di rappresaglia è chiaro: forzare la mano per giungere ad una nuova soluzione di commissariamento straordinario del ciclo dei rifiuti a Napoli e provincia. In tal modo, attraverso la Protezione Civile che risponde direttamente alla Presidenza del Consiglio, l'affare lucroso della monnezza napoletana tornerebbe “nelle mani giuste”, eliminando dai giochi una giunta comunale di un altro colore, che si oppone all'inceneritore che si vorrebbe costruire a Ponticelli, sulla cui costruzione sono pronti a metterci le mani gli imprenditori amici del cuore di quel Calderoli che blocca il decreto sull'esportazione extraregionale. E il cerchio si chiude.

Al momento di scrivere, è stato convocato un altro tavolo presso la Prefettura di Napoli, presenti il presidente della Giunta Stefano Caldoro, con l’assessore all’Ambiente Giovanni Romano, il vicesindaco di Napoli Tommaso Sodano, l’assessore all’Ambiente della Provincia Giacomo Caliendo e rappresentanti di altre province campane. L'accordo raggiunto è che Napoli potrà portare i rifiuti in altre province della stessa Campania.

Potrebbe funzionare, sulla breve durata ovviamente, se non che nel frattempo sono entrati in agitazione proprio i lavoratori di Lavajet, per cui anche per oggi c'è il rischio che i rifiuti non possano neanche essere raccolti, anche facendo fare gli straordinari a uomini e mezzi dell'ASIA. Quando poi Lavajet riprenderà a lavorare, allora assisteremo al prossimo bastone tra le ruote. Marcato ancora una volta PDL.

Alessandro Iacuelli



http://www.altrenoti...a-del-pdl-.html
  • 0
Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni.

#845 Mia

Mia

    Non sono bionda.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3392 Messaggi:
  • LocationCork, Ireland

Inviato 24 giugno 2011 - 11:42

.....


Che maiali senza ritegno.
  • 0

#846 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 17 luglio 2011 - 13:00


Ecco gli angeli della monnezza
"Ora basta, Napoli la puliamo noi"

Tam tam sul web e patti condominiali, si mobilitano i cittadini.
Con scope e palette raccolgono rifiuti nelle piazze.
E parte il riciclaggio "fai-da-te".
Ogni 10 giorni i ragazzi si autoconvocano su Facebook e scelgono una piazza cittadina da ripulire



così magari chi vuol parlare male dei napoletani e del loro grado di civiltà la prossima volta si sciacqua la bocca
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#847 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 27 agosto 2011 - 17:12

Benvenuti a Gomorra city

Intervista all'ex sindaco Natale: a Casal di Principe 750 morti in 20 anni
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#848 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 07 ottobre 2011 - 20:50

Svelata discarica radioattiva di Gomorra
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#849 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 27 novembre 2011 - 12:43

due brutte notizie dalla mia terra... la seconda è addirittura inquietante

Rapinata la fidanzata di Lavezzi
«Città di m..., il Pocho via di qui»


Vandalizzato il parco di don Diana
a Casal di Principe
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#850 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 07 dicembre 2011 - 12:03

anche se la notizia è stata già postata dal nostro infiltrato nel clan (vuvu, per chi non l'avesse capito), posto qua la notizia ufficiale:

Arrestato boss Zagaria, l'utimo capo di Gomorra
Trovato da Polizia in un bunker nel Casertano.
Hanno dovuto scavare per raggiungerlo

con lui crolla definitivamente il nucleo storico dei casalesi chem di fatto, oggi sono un qualcosa di probabilmente molto diverso dal ciò che storicamente abbiamo conosciuto.
certamente Zagaria, non a caso l'ultimo a cedere allo Stato, ha trasformato l'originario clan in un qualcosa di molto simile a una società per azioni, con importanti ramificazioni e presenze (anche militari) nel nord-est e all'estero (est e spagna)
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#851 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 08 febbraio 2012 - 11:45

notizia che costituirà un'importante precedente nel mondo della discografia neomelodica napoletana, spesso troppo vicina (se non addirittura funzionale) ai clan della criminalità organizzata.
un noto cantante neomelodico è stato denunciato per istigazione a delinquere per aver composto e cantato questo brano

http://www.youtube.com/watch?v=UmzM6Tc8EhQ

Inno alla camorra, cantante indagato
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#852 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 15 luglio 2012 - 06:30

è da decenni un territorio accomunato (e spesso con ragione) alla presenza della camorra, qualche anno fa salì alla ribalta della cronaca per la costruzione del mega-inceneritore, l'unico della Campania... eppure, grazie a un piano di raccolta differenziata molto semplice benchè "spinto" (rimozione di tutti i cassonetti e raccolta porta a porta), Acerra oggi si fregia di una buona, anzi ottima notizia


Acerra 'Start up'', in un anno e mezzo
dal 10 al 62% di raccolta differenziata

questo ovviamente è stato possibile grazie anche a un sistema di controllo rigoroso, non basta un ottimo piano di raccolta; infatti, all'inizio, i cittadini che si sono visti "orfani" dei cassonetti e poco propensi ad adattarsi al nuovo sistema, raccoglievano i loro rifiuti e li andavano a buttare in prossimità degli svincoli della superstrade, notoriamente zone off-limits... dopo un po' di tempo, pattuglie di polizia municipale hanno presidiato quelle zone, infliggendo multe salatissime ai trasgressori... dopo qualche mese il fenomeno s'è molto ridotto ed è stato possibile fare questa performance...

Immagine inserita

fatti, non pugnette


  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#853 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 20 agosto 2012 - 13:04

paradossalmente, pur essendo riuscita a mettere in piedi in maniera molto veloce ed efficace un'ottima raccolta differenziata, Acerra "subisce" l'inceneritore (che serve quasi esclusivamente la città di Napoli) e tutto ciò che gli è correlato:


Rifiuti ritorna la tensione
Acerra, bruciano tremila ecoballe

Incendio doloso nell'area di stoccaggio.
La pista: tensioni legate ai lavoratori Cub.
Sono oltre 850, attendono sei mesi di paga

  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#854 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 02 settembre 2012 - 11:18

«Danneggiarono casse Comune»
sequestri ai beni della Iervolino
e quattro ex assessori comunali

  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#855 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16187 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2015 - 14:15

Riporto in vita questo thread perché proprio poche ore fa a pochi chilometri da casa mia (ma penso anche a pochi chilomentri da casa di diversi utenti del forum), è stata trovata la più grande discarica sotterranea d'Europa. C'è di tutto, dalle vernici industriali alla plastica e adesso stanno cercando di capire se c'è anche amianto. Ovviamente, la notizia è passata quasi inosservata. Tanto morire non costa nulla. Seppellire la morte invece conviene e continuerà a convenire a politici locali e camorristi. Che a conti fatti sono oramai la stessa cosa. 

 

Qui il video.


  • 4

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#856 dUST

dUST

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27835 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 16 giugno 2015 - 14:18

Da quel che ho letto i Casalesi in questo caso c'entrono meno del solito, sono 30 anni che industrie di tutti i tipi buttano merda lì sotto


  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#857 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16187 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2015 - 14:27

Da quel che ho letto i Casalesi in questo caso c'entrono meno del solito, sono 30 anni che industrie di tutti i tipi buttano merda lì sotto

 

Quasi zero, difatti per me oramai la camorra è anche e soprattutto la mentalità comune a certa politica in affare con certa impresa da anni. Qui contano le amministrazioni locali che hanno gestito la cosa peggio di un clan qualunque. Una roba allucinante che conferma la gravità in cui versa questa nostra terra a prescindere dalle cosche. E' questo il dramma maggiore. Prevedo comunque altre risalite di merda un po' ovunque. Qui abbiamo davvero di tutto sotto i nostri piedi.

 

Negli ultimi trent'anni siamo stati gestiti da esseri abominevoli. Camorra o meno, c'è poco da fare: è la filosofia di vita del 70% delle persone di questa regione che ha generato tutto questo. La gente intanto continua a sostare fuori i comitati elettorali di vecchi politici e amministratori, i quali continuano a candidarsi (trionfando, ovviamente) attraverso figli e figliastri, sperando ancora nel posticino o nel piacerino. Che bruciassero vivi assieme ai rifiuti. 


  • 2

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#858 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 83034 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2015 - 14:28

vuvu stai sereno, ormai è così pure al nord, massimo 3 anni e esce lo scandalo, possiamo fare le previsioni dei titoli soliti
"tra gli altri anche un noto commercialista...blah blah blah"
  • 0

#859 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16187 Messaggi:

Inviato 19 settembre 2015 - 13:01

Stanotte altri roghi importanti tra Napoli e Caserta. Ieri sera si alzò una nube bianca visibile un po' ovunque. E stamattina nell'aria c'era un fetore "metallico e plasticoso" da brividi, senza contare poi la presenza immane di miliardi di zanzare sempre più resistenti. E' uno schifo senza precedenti. 


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq