Vai al contenuto


Foto
* * * - - 5 Voti

Tokyo 2020 - 32ª Olimpiade: Make Italy Great Again (Solo Ori Seri)


  • Please log in to reply
763 replies to this topic

#21 LM

LM

    Sono un uomo non sono un fake.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10673 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 13:20

 

Imperdibile lezione di pronuncia giapponese da parte di Francone oggi.

Dimmi che ha detto anche la Cechia...

 

 

Non ne sta saltando una, è un fiume in piena. Ogni tanto Velasco si eclissa, sopraffatto dalla valanga di dettagli di geopolitica. Ad un certo punto è rispuntato fuori con un "Io non so neanche dove sia Guam".


  • 0

#22 Garpez Liberato Cacace

Garpez Liberato Cacace

    Bomber, monogenere e ora pure sempliciotto

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25561 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 13:27

Però così fa un altro effetto dai

 

218709474_10157733974771260_290168405414


  • 1
"Garp sei un pochino troppo monotematico coi gusti secondo me."
 
"Io sono tutto ciò che vale. Non sono uno come Garp che ascolta solo un genere."
 
"Che imabarazzante battuta e due cretini ti hanno dato pure i più riparatori. Sei sempre fortunato, prima o poi ti arriverà una mazzata in testa riparatrice spero."
 
"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."
 
"Coglione"
 
"Ma basta sto tipo di musica da sfattone finto dai"
 
"vabbeh garp te oltre alla barriera linguistica c'hai pure la barriera monogenere"
 

 


#23 FUsandro

FUsandro

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5887 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 14:47

13307746_medium-1627047399271.jpg


  • 0

#24 dendrite

dendrite

    un tempo any01

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2318 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 15:11

e intanto il corriere dà notizia del primo ritiro anzitempo: uno judoka algerino avrebbe forse  incontrato un avversario israeliano al secondo turno, ma ha preferito evitare la possibilità, col plauso dell'allenatore.

livello di spirito olimpico: 9000+


  • 1
I personaggi e i fatti narrati sono immaginari, è autentica invece la realtà sociale e ambientale che li produce

#25 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14996 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 15:26

E6-qm9mXMAAWz94.jpg

 

woody-allen-22sleeper22.jpg


  • 0

#26 Garpez Liberato Cacace

Garpez Liberato Cacace

    Bomber, monogenere e ora pure sempliciotto

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25561 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 15:33

 

E6-qm9mXMAAWz94.jpg

 

woody-allen-22sleeper22.jpg

 

 

Schermata-2020-03-22-alle-08.47.23-1900x


  • 0
"Garp sei un pochino troppo monotematico coi gusti secondo me."
 
"Io sono tutto ciò che vale. Non sono uno come Garp che ascolta solo un genere."
 
"Che imabarazzante battuta e due cretini ti hanno dato pure i più riparatori. Sei sempre fortunato, prima o poi ti arriverà una mazzata in testa riparatrice spero."
 
"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."
 
"Coglione"
 
"Ma basta sto tipo di musica da sfattone finto dai"
 
"vabbeh garp te oltre alla barriera linguistica c'hai pure la barriera monogenere"
 

 


#27 Garpez Liberato Cacace

Garpez Liberato Cacace

    Bomber, monogenere e ora pure sempliciotto

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25561 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 16:19

Coerenza e mentalità

 

photo-2021-07-23-17-52-59.jpg


  • 4
"Garp sei un pochino troppo monotematico coi gusti secondo me."
 
"Io sono tutto ciò che vale. Non sono uno come Garp che ascolta solo un genere."
 
"Che imabarazzante battuta e due cretini ti hanno dato pure i più riparatori. Sei sempre fortunato, prima o poi ti arriverà una mazzata in testa riparatrice spero."
 
"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."
 
"Coglione"
 
"Ma basta sto tipo di musica da sfattone finto dai"
 
"vabbeh garp te oltre alla barriera linguistica c'hai pure la barriera monogenere"
 

 


#28 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12822 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 17:22

Viva Franco Bragagna!

 

 

Franco è ancora vivo nonostante i tredici interventi al bacino e all'osso sacro? Non ho seguito la cerimonia d'apertura in quanto non ne ho mai seguita una, ricordo solo quelle dei razzi americani della LOS ANGELES di REAGAN.

 

Franco darà il meglio di se quando da queste collezioni di piroette passerà al commento immacolato-pragmatico-scientifico della materia che amo parecchio: ovvero l'atletica assieme ad altri morti viventi, tra cui un vecchissimo professore padovano che sembra aver rinunciato al linguaggio umano per esprimersi in motti sussurrati che sono algebra quantistica applicata alla divinità del salto in lungo (di cui fu capace dirigente) e ovviamente della mia specialità preferita, quel salto in alto femminile che è la Gloria della femminilità irraggiungibile da quasi tutti.

 

Franco lo ricordo per le tante cazzate che saputo addormirmi soprattutto in momenti chiaro-scurali del mio esistere, momenti in cui avevo bisogno di riposare non sopportando fino in fondo essendo un felino, il ferreo caldo per esempio del giugno 2014: una diretta continua e sovversiva dal punto di vista semantico, una LIVE MATTER della più esangue manifestazione atletica di sempre, ovvero la COPPA EUROPA. Ricordo con estremo piacere Erika FURLANI ormai passata definitivamente dall'essere altista di livello (cito Franco) a modella media-media.

 

 

Franco ovviamente si distruggerà la voce (ricordiamo il famoso periodo che l'aveva persa per sette interventi consecutivi alla zona farinacea) come sempre, urlando di piacere-dolore compulsivamente inaccettabile quando i droidi neri d'America vinceranno tutti gli sprint e tutte le mezze maratone del fondo inesauribilmente tedioso.

 

Franco non urlerà Viva l'Italia, in quanto l'atletica italiana è la più scadente d'Europa, assieme a quella bulgaro-albanese figurarsi a livelli olimpici. BRAGA trova la sua massima ispirazione nelle dirette semi-notturne dedicate all'illustrazione cuore-sangue-altri semi del mezzo-fondo alpino e altre specialità che hanno a che fare sempre con le distanze nevose ma anche con mitragliatrici a precisione marcatamente cibernetica e svolazzi di questo tipo.

 

Franco rimane un grande professionista, quasi un Vito ACCONCI della diretta dove ha saputo esprimere come nessun altro il male del corpo, la raucedine la para invalidità permanente, il disagio psichico o l'alienazione mentale tout court susseguente alcune sprintate medicee sempre e comunque estranee al nostro paesotto italico, BRAGA resta assieme a pochi altri professionisti della cronaca sportiva come il più statistico, il più puntuto e anche cattivo speaker dell'Universo capace di descrivere come "cicciona" la ottima saltatrice in lungo di Carlino, ovvero la sublime Tania Vicenzino. Ha maledetto alcuni olandesi volanti e persino marocchini negligenti che si toglievano la maglia a sette centimetri dal traguardo dopo aver distaccato il plotone di quaranta e passa kilometri, il volto disumano della passione per il deretano delle saltatrici con l'asta e le sue patiche osservazioni sulle amazzoni del peso-giavellotto-pulpito a voce libera che immiseriscono la sua complessa Gloria.

 

Nemmeno il GALVANO DELLA VOLPE (secondo piccolo appunto sulla storia della filosofia) potrebbe trovare una vis teoretica da applicare marxisticamente scrivendo su questo ometto avversato da un Destino che lo sta annichilendo dal punto di vista anatomico-fisiologico da almeno due lustri, ma lo additerebbe come un mezzo duce che strizza l'occhietto e il capo rasato da inevitabile alopecico davanti alle ipotesi democratiche platoniche.


  • 1

„Non si può che confermarsi 'stranieri nella propria lingua'. Il plurilinguismo (crogiuolo di idioletti, arcaismi, neologismi di che trabocca il poema) è il contrario d'una accademia di scuola interpreti. È 'Nomadismo': divagazione, digressione, chiosa, plurivalenza, ecc. Il testo intentato è (deve essere) smentito, travolto dall'atto, cioè de-pensato.“

CARMELO BENE
 

 

 


#29 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12822 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 21:55

Però così fa un altro effetto dai

 

218709474_10157733974771260_290168405414

 

 

L'ometto a destra in primo piano è figlio d'arte, suo padre è stato uno dei campionissimi del cestismo europeo: Alberto TONUT. L'ometto e lo scrivo naturalmente tra virgolette, essendo un giocatore cresciuto a Trieste e soprattutto un giocatore completo classico triestino senza influenze slave-slovene o ungheresi, è stato proclamato da non so chi esattamente, sicuramente da qualche codino della federazione come il MVP della scorsa stagione, quella del trionfo crudele della Bologna made in SERBIA che ha sbattuto Milano e compagnia trottolante davvero in modo nitido, cristallino e dunque apollineo.

 

La ragazza al centro, in primo piano sembra SANDRA VITEZ, cosa assolutamente impossibile avendo smesso con il VOLLEY da almeno una decina d'anni ed è farmacista sposata con un cameraman della RAI ed è ingrossata come una vitella qualsiasi, ma la gemellanza si vede eccome.

 

In fondo, sempre a destra, potrebbe essere l'utente MAN ERG o come diamine si scrive-pronuncia, ma con qualche kg in più e un sorriso molto più avvincente in quanto MAN ERG è soggetto riflettente e contempla l'azione dello svelamento della Natura con prodigale-armoniosa gnoseologia kantiana.

 

Per il resto madonna pia santissima immacolata addolorata, che strani tipi che strane stagioni stiamo vivendo: o è Jessica Rossi, la divina fuciliera dell'esercito e capobranco assieme ad EGONU e un ciclista che non riesco a ricordarne il nominativo o una cameriera giapponese che frequenta gli stessi studi di maquillage parigini di un GARAVANI.. boh.

 

Alberto TONUT era l'idolo delle donne tergestine, era l'alba degli Anni Ottanta e giravano un sacco di soldi nella falda acquifera della Democrazia Cristiana, con il nonno di chi scrive addirittura eletto come vice-sindaco dopo una carriera interna a un non-partito quello geneticamente simbolizzato da un Melone e una carriera militare davvero onorabile, ma nonno che ho conosciuto poco e male era soprattutto un uomo-calcolatrice, il classico bocconiano prima della Bocconi.

 

TONUT si è smembrato mezza femminile tergestina, e potrebbe essere definito almeno a quei tempi, come un proto DE POL con una leggera predisposizione al tiro sciolto e fluente rispetto all'agogico commentatore della RAI ex grande giocatore azzurro poi, assieme al giunco euro-star FUCKA e altri latifondiari del basket azzurro che sapeva anche trionfare in campo militare (nazionale militare si intende che prima dell'esonero di massa dei nostri tempi proponeva nazionali ruggenti come gli anni e indorate di talenti e muscolature avanzatissime per l'epoca, ma potrei scriverci un libro..).

 

TONUT padre a livello caratteriale è stato veramente un testa di c. in quanto si credeva e si crede ancora adesso un Divino Apollo ed ha come fidanzata-camerata-moglie-compagna la sindaca leghista ma in realtà fastidiosamente post fascista di una cittadina vicina a Trieste, che si fa chiamare MONFALCONE dove è nata la ELISA fenomeno soft pop da classifica nei ruggenti anni novanta e vista in qualche clips con gente vigorosamente squallida come LIGABUE o il magnate del pop JOVANOTTI.

 

Con TONUT padre ho avuto a che fare nel 2016, in una zona alquanto centrale della mia città, il problema è sempre il solito, passano gli anni ma resto come diceva la mia estetista. un PUPO. Certo gli anni son più di quaranta ma alla fine in questo sputo di nuovo millennio non contano niente per abbarbicarsi qualche passerina. Quando cammino fo finta di non osservare nulla, rigido di spalle ed elastico fisicamente, sfrutto i 190 cm scarsi per umiliare molta umanità in quanto questi miei 190 cm scarsi molto probabilmente nella pallacanestro sarebbero 193 cm abbondanti. Boh, all'inizio manco mi ricordo di lui, e stava posteggiando il motorino proprio in via Giulia, tutto irato e consapevolmente bello, per arrivare dove devo arrivare devo farmi trapezista in quanto il selciato è ridotto a un canale veneziano senza l'acqua-magma di quella poderosa città marittima, senza volere sfioro il caso del bello per antonomasia mister Alberto TONUT e li mortacci, inizia a folgorarmi con lo sguardo manco fossi un arbitro che lo ha appena mandato fuori dal campo con un fallo tecnico.. non volano parole ma mi sfiora-tocca con la spalla destra. Mi fermo, esco dal mio solipsismo husserliano e lo guardo dal basso verso l'alto visto che questo giocattolo è altro veramente 201cm. Gli osservo il pomo della gola ed ho una tale voglia di sputargli in faccia che non sapete.. odio questi idoli dimenticati da quasi tutti completamente eroso finanziariamente parlando e incapace con le mani, di fare qualsiasi tipo di lavoro, manco l'elettricista nuclearizzato o l'autista di qualche cerebrale.

 

Dopo questo scontro virtuale e una disamina griffata 2015 con il nano e amico di famiglia POZZECCO (ma davvero qui si potrebbe scrivere un libro SOLAMENTE quando abbiamo passato un capodanno assieme alla fine degli ottanta, lui più grande di me e aristocratico come il protagonista di un film del LUCHINO VISCONTI, penso al GATTOPARDO, esattamente) ho allenato la presa e mi abbraccio con grande umanità proprio con DE POL (altro amico di famiglia) mentre non riesco a vedere GREGOR FUCKA, l'ultima volta è stata all'inizio del decennio scorso nella divina LIPICA in Slovenia, l'apice della Natura e del trotto su LIPICA ho aperto anche un topo, ho passato molto probabilmente gli anni più belli della mia vita ma ho UN SOLO grande rammarico: di non aver portato Katja in questa oasi verde, i suoi occhi smeraldini, il suo timbro di voce paradisiaco e per sua stessa ammissione la pet therapy erano elementi fondativi del nostro rapporto, mi domandano ancora oggi: COME XE CON TUA MOROSA? e io declino, mi giro dall'altra parte e il fantasma della LURASCHI riappare guardandomi con quel suo sguardo tra il folle e il felino (micia pazza).

 

Nel 2012 proprio con la ragazza gardesana ex fenomeno atletico e vincitrice anche con la Nazionale di pallavolo, dovevamo andare a Londra a vederci le Olimpiadi e visto che la sua migliore amica è la Serena Ortolani via cellulare ci aveva informato che non solo avevamo l'ingresso gratuito alle partite ma anche agli allenamenti, la gardesana all'epoca vicina a certa para religiosità di marca indiana in tutto il suo nitore arcangelico (provare per non credere o credersi) aveva una fiducia e amore nel Futuro e più volte, guardandomi dunque concentrando su di lei tutto l'Amore di questo globo mi confessava che la sua relazione con la pallavolo non era finita, si sarebbe ritrovata affianco alle azzurre ai giochi di Rio, come TEAM MANAGER.


  • 5

„Non si può che confermarsi 'stranieri nella propria lingua'. Il plurilinguismo (crogiuolo di idioletti, arcaismi, neologismi di che trabocca il poema) è il contrario d'una accademia di scuola interpreti. È 'Nomadismo': divagazione, digressione, chiosa, plurivalenza, ecc. Il testo intentato è (deve essere) smentito, travolto dall'atto, cioè de-pensato.“

CARMELO BENE
 

 

 


#30 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5554 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 24 luglio 2021 - 13:29

Grande Vito,ci voleva proprio un oro per finire una buona giornata.
  • 2

#31 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12822 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2021 - 13:42

Grande Vito,ci voleva proprio un oro per finire una buona giornata.

 

 

Primo oro e da una specialità che tutti gli italiani conoscono fino alle sue più recondite complessità spirituali. Vito con i suoi sessanta kg scarsissimi ha volato, non potrei esprimermi altrimenti. Non ho più quell'età come ad ATLANTA per fare un piccolo esempio, che qualsiasi medaglia azzurra mi portava a una sorta di euforia furente composta da urla e sbattuta ripetuta della testa sul muro di cartongesso della mia dimora precedente: evidentemente mi avviavo già allora alla sperimentazione musicale e a quella post ARTAUD.

 

Non divaghiamo comunque, sia lodato VITO siano lodati i tennisti che hanno squarciato i loro avversari manco fossero delle braciole di cottura media. Se andiamo avanti così una mezza duplice dozzina di medaglie tra spari bum bum, sciabolate eucaristiche e splash and go on del nuoto siamo apposto. Il fenomeno italiano delle Olimpiadi? Sicuramente il GANNA classico tipo mansueto, che non vincerà mai un TOUR o CAMPIONATI DEL MONDO, ma sembra di vedere il grande celtibero INDURAIN ma più potente ancora, meno ombroso tra l'altro, un fochista meccanico che ha imparato a vangare i campi assieme ai nonni all'annunziare dell'alba e nei momenti della comfort zone ha preso la bici della nonna, una Graziella sbriciolata e tumida ed ha iniziato a crossare come un bue apocalittico. Solo grazie agli investimenti della Motorola e della Barilla hanno permesso a GANNA di uscire dalla Graziella per diventare piano piano un muscolare che si fonde con il mezzo meccanico di ultimissima generazione, fotocellule e rombi alla Senna incorporati e una visione della vita eternamente romantica nonostante la sua imperterrita violenza nel mangiarsi l'asfalto a una velocità esasperata.

 

 

Il professor CHOMSKY ha voluto dire la sua, abbiamo visto in tele interferenza cibernetica la grande impresa di Vito, professor CHOMSKY ha detto questo, sempre con una lucidità di pensiero davvero gratificante per un nonagenario che già a due anni riusciva a distinguere le sei asserzioni di DIODORO CRONO e schiaffarle in logaritmi di secondo livello.

 

CHOMSKY:

 

GANNA is a cyclist who is transforming the Kantian concept of space and time as in quantum physics. To me he seems like a giant who feeds on dry pasta and bread and yeast .. from my strictly professional point of view I see in him semiotic material to be broken down and re-knotted as in the MEDRONE circus. Analytical philosophy has taught us the theory of types, of classes of classes, GANNA (I'm throwing up I have a few decades left to live I apologize) is teaching us that the empirical philosophy after the McCarthyist DEWEY can proceed at full speed, and the writer is a mutant alcoholic from the days of generative grammar and my moral elbowing to bring back the multiform polyform algebras of the German LEIBNIZ to the upper floors.
We Americans will win two hundred and seventy-six gold medals but GANNA is unbeatable, as QUINE was in his day with his holistic knight. Greetings from a semantics pensioner and I caress the coffin where my great companion in alcoholic adventures, Professor UMBERTO ECO, rests. Hello Italy.


  • 1

„Non si può che confermarsi 'stranieri nella propria lingua'. Il plurilinguismo (crogiuolo di idioletti, arcaismi, neologismi di che trabocca il poema) è il contrario d'una accademia di scuola interpreti. È 'Nomadismo': divagazione, digressione, chiosa, plurivalenza, ecc. Il testo intentato è (deve essere) smentito, travolto dall'atto, cioè de-pensato.“

CARMELO BENE
 

 

 


#32 ubik

ubik

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 929 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2021 - 13:56

Screenshot-2021-07-24-15-27-22-715-com-f


  • 3

#33 aomame

aomame

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 43 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2021 - 14:50

Alla fine il telecronista rai ce l'ha fatta a non chiamarlo Dell'Acqua?


  • 0

#34 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12822 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2021 - 15:06

Alla fine 

 

è tenero inizio caro MANDRAGORA, tenero inizio di una avventura tutt'altro che platonica. 


  • 0

„Non si può che confermarsi 'stranieri nella propria lingua'. Il plurilinguismo (crogiuolo di idioletti, arcaismi, neologismi di che trabocca il poema) è il contrario d'una accademia di scuola interpreti. È 'Nomadismo': divagazione, digressione, chiosa, plurivalenza, ecc. Il testo intentato è (deve essere) smentito, travolto dall'atto, cioè de-pensato.“

CARMELO BENE
 

 

 


#35 LM

LM

    Sono un uomo non sono un fake.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10673 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2021 - 15:57

Alla fine il telecronista rai ce l'ha fatta a non chiamarlo Dell'Acqua?

 

Un paio di secondi dopo la fine del match ha detto "Adesso sta attaccando bene!".


  • 0

#36 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5554 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 24 luglio 2021 - 17:43

Ho dato un'occhiata al basket 3x3 perché al di fuori di film o serie con neri perditempo non mi era mai capitato di intercettare tra i tanti sport che mi incuriosiscono.
Molto frenetico,al limite del casino comunque molto divertente e con il pubblico sono sicuro lo spettacolo sarebbe notevole.
Per me approvato a pieni voti, vedremo gli altri sport inseriti in questa olimpiade.
  • 0

#37 strafanich

strafanich

    .

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4167 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2021 - 18:38

Ho dato un'occhiata al basket 3x3 perché al di fuori di film o serie con neri perditempo non mi era mai capitato di intercettare tra i tanti sport che mi incuriosiscono.
Molto frenetico,al limite del casino comunque molto divertente e con il pubblico sono sicuro lo spettacolo sarebbe notevole.
Per me approvato a pieni voti, vedremo gli altri sport inseriti in questa olimpiade.

Femminile da quello che ho visto però proprio male.

Maschile si spera nell'ennesimo miracolo di Bulut con la Serbia, ma è dura. 


  • 0

#38 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5554 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 24 luglio 2021 - 19:22

Ho dato un'occhiata al basket 3x3 perché al di fuori di film o serie con neri perditempo non mi era mai capitato di intercettare tra i tanti sport che mi incuriosiscono.
Molto frenetico,al limite del casino comunque molto divertente e con il pubblico sono sicuro lo spettacolo sarebbe notevole.
Per me approvato a pieni voti, vedremo gli altri sport inseriti in questa olimpiade.

Femminile da quello che ho visto però proprio male.
Maschile si spera nell'ennesimo miracolo di Bulut con la Serbia, ma è dura.
Al femminile ho visto solo la partita con la Mongolia, chiaramente non è stato granché ma ci sta dai.
  • 0

#39 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12822 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2021 - 19:29

Ho dato un'occhiata al basket 3x3 perché al di fuori di film o serie con neri perditempo non mi era mai capitato di intercettare tra i tanti sport che mi incuriosiscono.
Molto frenetico,al limite del casino comunque molto divertente e con il pubblico sono sicuro lo spettacolo sarebbe notevole.
Per me approvato a pieni voti, vedremo gli altri sport inseriti in questa olimpiade.

 

Sono nato con 3x3, il classico basket basico da playground cittadini ove l'aria è pesante e le gomitate in gola non si contano. Secondo me è un micro sport che senza alcun dubbio diverte, certo la differenza di potenza tra i mastodontici atleti e le esili e miagolanti cestiste rende questa disciplina di una disparità assoluta, cosa che manca in altri sport ove la femmina e l'uomo (volevo scrive l'uovo) si eguagliano, anzi nella pallavolo femminile assistiamo ad un sport ancora più eccelso, gira proprio in questi attimi una foto della EGONU che salta talmente in alto che.. boh secondo me anche nel salto in alto avrebbe vita relativamente facile, il fisico è per questo sport un longilineo centro-africano ma questa volta nutrito da ottime cosce di pollo e di maiale fritto. 

 

In linea teorica siamo già fuori da questo calcolo matematico applicato allo sport, senza alcun ritegno ne ho parlato lo scorso inverno, quando le veneri dell'indoor riposavano nelle loro abitazioni coloratissime, cercavo su YOU TUBE la fenomenale danzatrice francese GUAPO che a questi livelli ti spacca in due come una mela, per non parlare dell'America formato ghetto autoconsapevole o la Russia delle inimitabili gemelle FROLKINA un attentato costituzionale alla geometria, alla tecnica del tiro ma sono capacissime di infilarti un VENTELLO con la stessa semplicità con cui si affastellano a fine partita nelle varie zone dedicate agli spuntini, ingrassando come delle tacchine sbavanti sugo e cozze varie che escono dalle loro bocche da amazzoni.

 

Fuori fa un caldo bestiale, dunque una buona bibita ghiacciata un anti zanzare periodicamente in allarme (una sorta di neon che intravvede o meglio sembra che senta le zanzare e le api regine) un collegamento super fibra per scaricare torrenti e la musica questa volta come sottofondo, anche Fornaciari mixato da APHEX TWIN va benissimo, i rumori cannibalici dei volatili si intersecano vertiginosamente nei solchi lasciati aperti dalla quadrifonia semplice, avete presente il pezzo concreto di UMMAGUMMA no? è esattamente l'opposto, garantito.

 

Bellissimo il filmato ufficiale dei giochi olimpici di TOKYO 1964 firmati da un gigante della regia giapponese quello dell'ARPA BIRMANA e di NOBI tanto per intenderci e anche se capisce poco di sport a livello squisitamente tecnico riesce con i suoi montaggi paralleli e primi piani che sembrano essere porzioni di una ipotetica teoria generale sulla fisiologia applicata alla economia percettiva (MACH chi altri?) ci esalta, vibrano eclettismi metafisici e pragmatismi atletici di sicura presa emotiva.

 

un galop galop di due ore spaccate in ottima resa digitale anche se la pellicola non è stata restaurata dalla cineteca di Bologna o dal circolo fonologico di Praga, comunque è trotto puro, argini che stanno in piedi sapientemente non a caso, prima di girare l'ARPA BIRMANA il regista ha studiato per anni riflessologia e chimica neurale presso l'università cattolica di Tokyo, uno dei pochi indizi davvero liberali di una metropoli già allora contratta su se stessa, come se delle forze maligne si fossero trasformate in una zona mista tra lo spirituale e il materico. 

 


  • 1

„Non si può che confermarsi 'stranieri nella propria lingua'. Il plurilinguismo (crogiuolo di idioletti, arcaismi, neologismi di che trabocca il poema) è il contrario d'una accademia di scuola interpreti. È 'Nomadismo': divagazione, digressione, chiosa, plurivalenza, ecc. Il testo intentato è (deve essere) smentito, travolto dall'atto, cioè de-pensato.“

CARMELO BENE
 

 

 


#40 Garpez Liberato Cacace

Garpez Liberato Cacace

    Bomber, monogenere e ora pure sempliciotto

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25561 Messaggi:

Inviato 24 luglio 2021 - 19:54

Quindi la Rai fa vedere tutto sul 2 e fanculo gli altri canali? Lo streaming avrebbero dovuto pagarlo in più?
  • 0
"Garp sei un pochino troppo monotematico coi gusti secondo me."
 
"Io sono tutto ciò che vale. Non sono uno come Garp che ascolta solo un genere."
 
"Che imabarazzante battuta e due cretini ti hanno dato pure i più riparatori. Sei sempre fortunato, prima o poi ti arriverà una mazzata in testa riparatrice spero."
 
"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."
 
"Coglione"
 
"Ma basta sto tipo di musica da sfattone finto dai"
 
"vabbeh garp te oltre alla barriera linguistica c'hai pure la barriera monogenere"
 

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq