Vai al contenuto


Foto
* * * * - 2 Voti

Commenti Alla Classifica 2020


  • Please log in to reply
358 replies to this topic

#21 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2033 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 05 dicembre 2020 - 09:43

Comunque se fate le liste e basta poi mettete anche un tag sul genere per ogni disco, che se uno vuole spizzarsi qualcosa almeno si orienta un minimo


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#22 Lee Carvallo

Lee Carvallo

    tocco piuma

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7747 Messaggi:
  • Locationdentro....il parcheggio

Inviato 05 dicembre 2020 - 09:50

fatto.


  • 1

#23 good vibrations

good vibrations

    Il primo disco del White Album è davvero un disc one

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7874 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 05 dicembre 2020 - 10:32

Comunque se fate le liste e basta poi mettete anche un tag sul genere per ogni disco, che se uno vuole spizzarsi qualcosa almeno si orienta un minimo


NO

È vietato. Sarebbe meglio usare questo topic anche per descrivere la propria classifica
  • 0
Immagine inserita

#24 Lee Carvallo

Lee Carvallo

    tocco piuma

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7747 Messaggi:
  • Locationdentro....il parcheggio

Inviato 05 dicembre 2020 - 10:42

ri-modifico ashd


  • 0

#25 good vibrations

good vibrations

    Il primo disco del White Album è davvero un disc one

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7874 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 05 dicembre 2020 - 10:57

Scusa max ashd

Sennò poi tocca modificarle a mano sull'excel per poterle conteggiare (gli album devono essere scritti uguali).

Se ti va commenta qui le tue scelte
  • 0
Immagine inserita

#26 AlfredinoDalFondoDelPozzo

AlfredinoDalFondoDelPozzo

    burzumaniaco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84746 Messaggi:

Inviato 05 dicembre 2020 - 11:08

ahaha mi sono registrata il 30 ottobre... posso partecipare anche io :P

Sì ma non hai ancora fatto il test del neofita, MUOVITI!


Comunque se fate le liste e basta poi mettete anche un tag sul genere per ogni disco, che se uno vuole spizzarsi qualcosa almeno si orienta un minimo

Ma per i dischi AOR devo mettere Yacht rock ? Come genere intendo
  • 0
I tried to tell her about Marx and Engels
God and Angels, I don't really know what for
But she looked good in ribbons

#27 Lee Carvallo

Lee Carvallo

    tocco piuma

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7747 Messaggi:
  • Locationdentro....il parcheggio

Inviato 05 dicembre 2020 - 11:45

Scusa max ashd

Sennò poi tocca modificarle a mano sull'excel per poterle conteggiare (gli album devono essere scritti uguali).

Se ti va commenta qui le tue scelte

 

 hai ragione , con excel poi diventa un casino.


  • 1

#28 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2033 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 05 dicembre 2020 - 16:00

Va bene, se non lì allora qui


  • 1

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#29 Papa Francesco

Papa Francesco

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 50 Messaggi:

Inviato 05 dicembre 2020 - 16:18

un commento da quasi esterno.

non conosco un centesimo della musica che conosce la maggior parte di voi, ma non sono credo neanche l'uomo della strada, leggo quotidianamente la webzine di or e altre, qualcosa mi illudo di sapere.
mai come quest'anno però resto basito leggendo le vostre classifiche, non riconoscendo quasi nessun nome, neanche per sentito dire. mi sono commosso a trovare in fondo a una classifica Psychedelic Furs e Dream Syndicate e poter dire 'questi li conosco'.  :)

ma quello che mi stupisce davvero è che le vostre classifiche sembrano far parte di realtà parallele che si incrociano molto raramente, visto che ognuna cita dischi e forse persino generi musicali che non si trovano in nessuna altra classifica. non è una critica, penso che anch'io se facessi una classifica metterei dischi che non cita nessun altro. è solo una constatazione, che avrei potuto fare anche altri anni. solo quest'anno a naso la tendenza mi sembra più marcata del solito.


  • 3

#30 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8441 Messaggi:

Inviato 05 dicembre 2020 - 16:22

Le vie del signore sono infinite.
  • 6

#31 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19281 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 05 dicembre 2020 - 16:31

Sì, anche io scorrendo le classifiche mi dico assai più spesso "e questo che minchia è?" di quanto possa invece osservare che "toh, questi li conosco". Ed è vero che, probabilmente, l'effetto che si ha scorrendo la mia lista è analogo.

La constatazione come dici vale per quest'anno come per i precedenti, ma la sorpresa tutto sommato non viene meno. Aggiungo anche, ma qui si tratta di cinismo mio, che i pochi nomi che riconosco sono spesso di gente che mi suscita reazioni di disprezzo (non ricordavo degli Psychedelic Furs o dei Dream Syndicate, ma anche solo a rileggerne il nome mi è sorto spontaneo un nel 2020?).

Parli di universi paralleli, e credo le cose stiano proprio come dici: ognuno cura la sua nicchia e guarda poco nelle altre, tranne per qualche ascoltatore più "generalista" o qualche rimando al passato — situazioni che però necessariamente convergono entrambe su nomi piuttosto noti e parimenti bolliti. Va anche detto che siamo a inizio thread e non è escluso che ci sia un bias delle prime liste verso ascolti molto settari (o che quelle che arriveranno dopo possano mostrare una volontaria tendenza a includere quanti più generi diversi, per quella stessa smania di poliedricità che spinge a protrarre ascolti e riascolti fino all'ultimo istante utile).
Io sono quest'anno molto soddisfatto dei miei ascolti — rispetto agli anni passati, ho davvero la sensazione di avere ascoltato roba bellissima — ma sono anche consapevole che si tratta perlopiù di dischi tutti inseriti in uno stesso macrofilone o quasi (macrofilone che però trovo uno dei più significativi di questi anni, e quindi da un lato mi vien facile legittimare la mia soddisfazione e il mio concentrarmi su quel settore, dall'altro però mi spiace constatare che a seguirlo siamo in pochi, almeno qui).


  • 1

#32 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11985 Messaggi:

Inviato 05 dicembre 2020 - 16:39

Comunque è vero, in questo forum gli ascolti sparpagliati della generazione internet sono più evidenti anno dopo anno.

 

Là fuori invece, nelle principali pubblicazioni di settore, si nota bene anche l'effetto contrario: quei pochi nomi che riescono a "bucare" ogni anno poi rimbalzano di classifica in classifica. Buffo notare che lo streaming al momento funziona allo stesso modo, con pochi nomi che fanno grandi numeri e si pappano gran parte della torta.


  • 0
OR

#33 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19281 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 05 dicembre 2020 - 16:56

Comunque è vero, in questo forum gli ascolti sparpagliati della generazione internet sono più evidenti anno dopo anno.

 

Là fuori invece, nelle principali pubblicazioni di settore, si nota bene anche l'effetto contrario: quei pochi nomi che riescono a "bucare" ogni anno poi rimbalzano di classifica in classifica. Buffo notare che lo streaming al momento funziona allo stesso modo, con pochi nomi che fanno grandi numeri e si pappano gran parte della torta.

 

Aspetta, quelle che vedi sulle pubblicazioni di settore però sono classifiche-somma o comunque riassuntive di più opinioni, no? È normale, direi, che convergano sui nomi centrali (non per forza i più validi o interessanti, né in una prospettiva individuale né con uno sguardo che tenti di essere più lungimirante, ma semplicemente i più in vista, qui e ora). Succederà anche con quella complessiva di questo forum, e con quella complessiva della nostra redazione.


  • 0

#34 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19281 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 05 dicembre 2020 - 17:09

Comunque riposto qui con le etichette di genere, come richiesto. Metto i link giusto alle cose che trovo stilisticamente più particolari e difficili da sintetizzare con un'etichetta non fuorviante.

 

1. Tigran Hamasyan - The Call Within [progressive jazz, jazz-rock, musica tradizionale armena]

2. Melt Yourself Down - 100% Yes [afrobeat, jazz-rock, post-punk]

3. Saffronkeira with Paolo Fresu - In Origine: The Field of Repentance [future jazz, dark ambient]

4. Watchdog - Les animaux qui n'existent pas [progressive jazz, jazz-rock, avant-prog]

5. Chapelier fou - Méridiens [idm, modern classical, progressive pop]
6. Chassol - Ludi [sound collage, modern classical, canterbury sound]

7. Charli XCX - How I'm Feeling Now [electropop, deconstructed club]

8. GoGo Penguin - GoGo Penguin [nu jazz]

9. Stick in the Wheel - Hold Fast [folktronica, folk elettrico, musica tradizionale britannica]

10. Richard Spaven & Sandunes - Spaven × Sandunes [nu jazz]

11. Witch 'n' Monk - Witch 'n' Monk [avant-prog]

12. Otis Sandsjö - Y-Otis 2 [nu jazz]

13. Arch Garrison - The Bitter Lay [progressive folk]

14. Horse Lords - The Common Task [math-rock, massimalismo]

15. Jiggy - Hypernova [folktronica, acid croft, musica tradizionale irlandese]

16. Lunch Money Life - Immersion Chamber [nu jazz, hauntology]

17. Mino Cinelu & Nils Petter Molvær - SulaMadiana [future jazz, world music]

18. Squarepusher - Be Up a Hello [drill'n'bass]

19. Compro Oro with Murat Ertel & Esma Ertel - Simurg [psych-jazz, musica tradizionale turca]

20. The Sorcerers - In Search of the Lost City of the Monkey God [psych-jazz, ethio-jazz]


  • 3

#35 khonnor

khonnor

    xy

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16767 Messaggi:

Inviato 05 dicembre 2020 - 17:41

a me pare che questa tendenza ci sia ogni anno nel nostro thread della classifica. gli utenti con ascolti un po' più da outsider tendono a postare per primi e generare l'effetto wtf. poi arrivano le classifiche più "mainstream", emergono dischi dei quali magari ci si era dimenticati e progressivamente il tutto si livella verso il basso  asd


  • 2

noncuranti della fine, del calore, di poterci sciogliere.

or | mail


#36 häxan

häxan

    the nameless uncarved user

  • Moderators
  • 1282 Messaggi:

Inviato 05 dicembre 2020 - 18:00

1. Lionel Marchetti - Planktos [Musique concrète, nature recordings, drone]

2. Oranssi Pazuzu - Mestarin Kynsi [black metal]

3. Carl Finlow - Apparatus [electro]

4. Pontiac Streator - Triz [ambient dub]

5. Container - Scramblers [industrial techno, power noise]

6. Multicast Dynamics - Ancient Circuits [space ambient]

7. Eric La Casa - Intérieurs [field recordings]

8. Elysia Crampton - ORCORARA 2010 [ambient, sound collage, post-industrial]

9. Esoctrilihum - Eternity of Shaog [black metal]

10. Roly Porter - Kistvaen [dark ambient, drone]

 

Spoiler

 

come scrivevo nel post originale l'ordine è tutto sommato casuale, visto che dobbiamo fare una top ten comunque ho cercato di ricreare in piccolo ciò che è stato più o meno il mio anno di ascolti cercando di mettere insieme dieci dischi che lo rappresentassero, mi sono sicuramente dimenticato qualcosa (per esempio il disco di hamasyan che wago mette in prima posizione: non è un tipo di musica che seguo con costanza ma avendo già conosciuto l'artista armeno in passato [mockroot, nel 2015] ho provato e apprezzato il disco nuovo) e ho tralasciato l'ascolto di cose che in teoria seguo (come il disco della rossetto messo da khonnor nella sua classi e che recupererò il prima possibile).

 

anche quest'anno ho ascoltato molto metal, soprattutto estremo, ma ho cercato di non riempire la classi di dischi del genere, ne ho messo solo qualcuno per me particolarmente significativo (black più che altro, in ogni caso il black è l'80% dei miei ascolti in materia di metal); ho visto che c'è il thread apposito aperto da pancakes, magari segnalo qualche titolo in più lì (e mi segno dalle vostre segnalazioni roba che ho perso per strada).

 

per quanto riguarda il resto: mi sono accorto di aver ascoltato davvero pochi dischi di "canzoni", c'entra di sicuro un mio disinteresse recente per il formato ma anche un po' di scazzo nel seguire altre scene in più, già ho segnato qualcosa da provare.

 

 

a me pare che questa tendenza ci sia ogni anno nel nostro thread della classifica. gli utenti con ascolti un po' più da outsider tendono a postare per primi e generare l'effetto wtf. poi arrivano le classifiche più "mainstream", emergono dischi dei quali magari ci si era dimenticati e progressivamente il tutto si livella verso il basso  asd

 

io non faccio la classi da un paio d'anni ma l'ho sempre seguita ed effettivamente c'è il periodo iniziale in cui si tasta il terreno, poi quando vengono individuati i dischi da votare le classifiche diventano tutte uguali asd

 

in quanto a pronostici non so, di sicuro di quello che ho messo in classifica io solo gli oranssi pazuzu hanno possibilità di arrivare vicini alla top ten, anche se non ci scommetto considerato l'odio per il metal che qui dentro si respira un po' ovunque.


  • 0

I work hard for everything I own

Everything I own chokes me when I sleep


#37 treeCyclo

treeCyclo

    qwerty

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1332 Messaggi:

Inviato 05 dicembre 2020 - 18:06

un commento da quasi esterno.

non conosco un centesimo della musica che conosce la maggior parte di voi, ma non sono credo neanche l'uomo della strada, leggo quotidianamente la webzine di or e altre, qualcosa mi illudo di sapere.
mai come quest'anno però resto basito leggendo le vostre classifiche, non riconoscendo quasi nessun nome, neanche per sentito dire. mi sono commosso a trovare in fondo a una classifica Psychedelic Furs e Dream Syndicate e poter dire 'questi li conosco'.  :)

ma quello che mi stupisce davvero è che le vostre classifiche sembrano far parte di realtà parallele che si incrociano molto raramente, visto che ognuna cita dischi e forse persino generi musicali che non si trovano in nessuna altra classifica. non è una critica, penso che anch'io se facessi una classifica metterei dischi che non cita nessun altro. è solo una constatazione, che avrei potuto fare anche altri anni. solo quest'anno a naso la tendenza mi sembra più marcata del solito.

 

Eh sì, caro Bergoglio.

Già nei primi anni della mia frequentazione qui (2015-2016) mi ero stupito della frammentazione del voto e della sua grande eterogeneità: mi pare di ricordare (l'avevo scritto da qualche parte, non ricordo dove*) che ogni 100 votanti e quindi su 1000 espressioni di voto possibili-venivano votati grosso modo 550 album diversi **

E sono straconvinto che almeno un 40% degli album che troveremo in classifica avrà avuto un voto solo.

Ad occhio e croce questa tendenza è ancora cresciuta di anno in anno (poi magari è vero, come scritto da khonnor e Damy, che andando avanti nelle votazioni questa estrema varietà tende ad attenuarsi ma secondo me la cosa è vera fino ad un certo punto).

 

Questo per dire che l'utenza che bazzica questo luogo è quanto di più variegato e che forse il principale comune denominatore che la fa stare qui è il clima che c'è (che c'era/che c'è stato) ma che poi sul piano dei gusti musicali ognuno "presidia" una sua nicchia molto personale.

In altre parole: qui ci stai perchè tutto sommato ci stai bene, perchè ci leggi cose divertenti ed interessanti, perchè puoi scrivere quello che ti passa per la testa senza grossi timori ma poi, quando si parla di musica, ognuno ha i suoi gusti, le sue fisse, i suoi culti privati (e i suoi pregiudizi, direbbe qualcuno con un qualche fondo di ragione).

 

* ecco il post: http://forum.ondaroc...tati/?p=2324837

 

** in realtà erano un po' meno di 550, ma comunque sono andato a rivedere la classifica 2019: 107 votanti (1070 voti potenziali), 485 album diversi votati.


  • 2

#38 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11985 Messaggi:

Inviato 05 dicembre 2020 - 18:39

 

Comunque è vero, in questo forum gli ascolti sparpagliati della generazione internet sono più evidenti anno dopo anno.

 

Là fuori invece, nelle principali pubblicazioni di settore, si nota bene anche l'effetto contrario: quei pochi nomi che riescono a "bucare" ogni anno poi rimbalzano di classifica in classifica. Buffo notare che lo streaming al momento funziona allo stesso modo, con pochi nomi che fanno grandi numeri e si pappano gran parte della torta.

 

Aspetta, quelle che vedi sulle pubblicazioni di settore però sono classifiche-somma o comunque riassuntive di più opinioni, no? È normale, direi, che convergano sui nomi centrali (non per forza i più validi o interessanti, né in una prospettiva individuale né con uno sguardo che tenti di essere più lungimirante, ma semplicemente i più in vista, qui e ora). Succederà anche con quella complessiva di questo forum, e con quella complessiva della nostra redazione.

 

 

Sì certamene, e la media matematica da quel punto di vista è chiaramente fallace.

 

Io parlavo più di selezione a monte però, ovvero di quel che viene subito coperto a tappeto dalle testate principali e che poi irrimediabilmente finisce nelle classifiche di fine anno. Gente come Arca, Rosalia, Courtney Barnet, SOPHIE e la Apple per dire, tutti artisti molto poco "pop" che in un dato anno pubblicano quel disco che tramite le webzines "buca" oltre il proprio ambito e finisce col diventarne l'unico poster per tutti gli ascoltatori casuali che aspettano dicembre per fare i recuperi/acquisti dell'anno. Quest'anno, per dire, la Apple è la songwriter di riferimento, i Khruangbin magari sono la sensazione freak-psichedelica, e via discorrendo.

 

Preciso che questo non vuole essere un discorso anti-hype o anti-strategie di marketing, quanto una mia constatazione sul fatto che anche la presunta libertà della Rete alla fin fine crea le solite maxi-aggregazioni dove il pesce grosso di turno mangia quello piccolo.


  • 2
OR

#39 bosforo

bosforo

    ¬`¬

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18547 Messaggi:

Inviato 05 dicembre 2020 - 21:51

Billo questo. La prima canzone trae in inganno, non e' tutto un'indieata

4. Sofia Portanet - Freier Geist


  • 1

#40 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11710 Messaggi:

Inviato 06 dicembre 2020 - 07:50

Billo questo. La prima canzone trae in inganno, non e' tutto un'indieata
 

4. Sofia Portanet - Freier Geist

 

 

Davvero bello!


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq