Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

Poppy - I Disagree (Sumerian, 2020)


  • Please log in to reply
30 replies to this topic

#1 James Lepo

James Lepo

    Afro Kolektyw

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 598 Messaggi:
  • LocationIn the chinese restaurant

Inviato 25 marzo 2020 - 13:50

Non ho controllato se se ne sia discusso in altri thread, nel caso si aggiunga pure qua.

Personalmente sto ascoltando con regolarità questo disco da inizio anno, ho voglia di condividere con voi alcune mie impressioni.

 

idisagree_poppy.jpg

 

 

Non è certo con quest'ultima prova che Moriah Rosa Pereira, in arte Poppy, ha iniziato a far parlare di sé: è trascorso qualche anno da quando è divenuta celebre sul web come artista concettuale all'epoca di YouTube. 

Ma la vera vocazione della ragazza è sempre stata quella di fare musica, e farla nel modo più strambo e concettuale possibile: dopo un inizio incerto, è con il disco "Am I Girl?" che la sua arte inizia a prendere forma. La sua idea è quella di unire in una formula di folle postmodernismo l'electropop quando non proprio il dance pop delle varie Kylie Minogue, Britney Spears, ecc. con l'alternative e il nu metal più sanguinari. È soprattutto in canzoni quali Play Destroy (per quel che mi riguarda probabilmente il miglior contributo di Grimes alla musica) o X che viene fuori quest'attitudine: il resto del disco infatti si muove per lo più su coordinate mainstream pop, synth funk ed electropop, che dimostrano a tratti una buona penna ma non ancora in grado di stagliarsi in maniera definitiva nel panorama più o meno indipendente.

 

Queste ed altre informazioni sono contenute nella bella recensione scritta per il sito da Antonio Silvestri su "I Disagree", l'ultimo album di Poppy.

La recensione descrive piuttosto bene le caratteristiche del disco, ma si dimostra fin troppo timida nel dar loro il giusto peso: la verità è che un disco del genere non si è mai sentito, e l'artista coadiuvata dai suoi musicisti è riuscita ad andare ben oltre il metal postmodernista della pur interessante Scary Mask. Laddove infatti in questo pezzo o nella sopra menzionata X si ricercava lo shock a tutti i costi, e ad esso veniva data più importanza rispetto ad una coerenza compositiva d'insieme, in "I Disagree" si ha a che fare con una formula giunta alla sua piena maturità.

Solamente l'iniziale Concrete contiene rimandi al passato di Moriah, e mette in mostra una volta di più anche il luccicante sunshine pop a la Beach Boys che spesso fa capolino nei suoi pezzi e di cui non si parla poi molto.

Nel resto del disco compare letteralmente di tutto, e ad una velocità spiazzante: nella title track c'è una Lana Del Rey formato National Anthem che incontra riff alternative metal, ripetutamente si ascoltano rigurgiti industrial alla Trent Reznor o Skinny Puppy (Bloodmoney), momenti dreampop (andrebbe discusso su quanto veramente la voce della nostra ricordi Britney Spears anziché varie chanteuse indie, dream e shoegaze), il boogie woogie industrial glam di Marylin Manson, r&b alla Janet Jackson o contemporaneo, black e trash metal, ambient, elettronica 90s, eccetera.

Tale è la mole di influenze presenti che non ho dubbi a definire "I Disagree" come un disco di pop progressive in grado di fornire una moltitudine di stimoli estetici sull'America, vampirizzata da una ragazza estremamente lucida nella sua arte. Per me si tratta del disco più bello ed interessante del 2020 so far, e ci sono buone probabilità che resti tale a fine anno.


  • 5

#2 James Lepo

James Lepo

    Afro Kolektyw

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 598 Messaggi:
  • LocationIn the chinese restaurant

Inviato 25 marzo 2020 - 13:52

Alcuni esempi:

 

Marylin Manson incontra il dream pop, in una mini suite progressive:

 

 

 

Canzone difficilmente descrivibile, passa in meno di un minuto dall'electropop alla techno kraftwerkiana a riff trash e industrial metal

 

 

 

Qui è proprio puro prog, con tanto di ripresa in coda di alcuni temi melodici presenti nel disco

 

https://www.youtube....h?v=yeRuFdgrwuY


  • 0

#3 Scripti Politti

Scripti Politti

    Scienziologo in quarantena a Casalpusterlengo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2649 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 25 marzo 2020 - 14:02

Condivido anche le sillabe del tuo intervento. Un fattore considerevole è che con tutti quei generi di riferimento si rischiava un pastiche il cui effetto domino avrebbe teso sicuramente al kitsch più estremo. Al contrario I Disagree riesce nell'impresa di rimanere ben equilibrato fino al termine della corsa. Un disco inusuale, ma tremendamente bello.


  • 1

#4 Pancakes

Pancakes

    edgelord

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1317 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 26 marzo 2020 - 18:32

All'inizio mi faceva ancora un certo effetto shock value gratuito quasi bungleiano nel suo voler sempre stupire cambiando genere rapidissimamente, manco fosse un video di 10 second songs. Invece ascoltandolo meglio e anche un pò facendoci il callo si sente che a questo giro cè molta più coesione, d'altronde nel disco [non ep, e non conto quello ambient per leggere] prima era solo verso la fine che veniva ben introdotto il discorso alternative metal/core. Fa il paio con la Rina Sawayama di STFU che nel suo furioso rievocare il pop y2k arriva anche lei a sconfinare nell'alt metal. Certo ci volevano queste tipe più che le band che ci si sono messe negli ultimi anni a convincere certe persone con certe sonorità asd


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#5 ZanaBirra

ZanaBirra

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 8 Messaggi:

Inviato 26 marzo 2020 - 19:20

Disco bomba, adorato dal primo ascolto. Una pazzia che mi ha ipnotizzata, felicemente imbarazzante, alcune tracce le ho messe in loop ad un volume vergognoso. Sono contenta di leggere che molti si sono accorti delle influenze prog, le avevo notate subito ma annaspando nel miscuglio avevo la mezza sensazione di essermele sognate. Eppure il prog in questo disco non solo c'è, ma ad un ascolto attento è anche non poco pervasivo, guazzabuglio permettendo. Folle, frastornante, stupendo album.


  • 0

#6 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17593 Messaggi:

Inviato 26 marzo 2020 - 21:50

Dio. L'ho scaricato per ascoltarlo domani. Non mi piace un solo nome messo come riferimento ma voglio immolarmi.
  • 0

#7 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 34847 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 26 marzo 2020 - 22:12

Io ho ascoltato qualcosa e non so ancora decidermi se è una roba ultra-kitsch o ultra-coraggiosa. Certo, il contrasto è intrigante, perché è qualcosa di inaudito: come se una band thrash metal di quelle che piacciono a Frankie arrivasse all'improvviso a guastare la festicciola di compleanno di Britney Spears   ;D


  • 1

#8 James Lepo

James Lepo

    Afro Kolektyw

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 598 Messaggi:
  • LocationIn the chinese restaurant

Inviato 26 marzo 2020 - 22:17

Non me lo vedo molto un disco per te in effetti bosforo... asd

 

Magari può piacerti a tratti per lo spirito dissacrante (?), boh

 

 

 Sono contenta di leggere che molti si sono accorti delle influenze prog, le avevo notate subito ma annaspando nel miscuglio avevo la mezza sensazione di essermele sognate. Eppure il prog in questo disco non solo c'è, ma ad un ascolto attento è anche non poco pervasivo, guazzabuglio permettendo. 

 

 

Alcuni si sono accorti delle influenze prog, ma in moltissimi non le hanno citate in realtà, forse per tabù o forse perchè si è abituati ad associare il prog ad altri stili. Ma se quella progressiva è un'attitudine, come nelle intenzioni originarie del movimento, allora nessuna barriera di sorta dovrebbe essere teoricamente insormontabile.


  • 1

#9 Scripti Politti

Scripti Politti

    Scienziologo in quarantena a Casalpusterlengo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2649 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 26 marzo 2020 - 22:35

Io ho ascoltato qualcosa e non so ancora decidermi se è una roba ultra-kitsch o ultra-coraggiosa. Certo, il contrasto è intrigante, perché è qualcosa di inaudito: come se una band thrash metal di quelle che piacciono a Frankie arrivasse all'improvviso a guastare la festicciola di compleanno di Britney Spears   ;D

 

Più o meno il mio quadro clinico iniziale, ma l'arcano si svela sul finale. 

 

Le band thrash metal di Frankie, però, lasciamelo dire, sono giusto un filino meno zuccherose (e melodiche) di questa.  ashd


  • 0

#10 Trespy Sledge

Trespy Sledge

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16434 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2020 - 09:46

Ecco, ora il quadro è completo.

Ascolto anch'io!


  • 0

#11 Pancakes

Pancakes

    edgelord

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1317 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 27 marzo 2020 - 09:47

Ecco, ora il quadro è completo.

Ascolto anch'io!

Poi ci dici se rivaluti i tremendi primi anni duemila rock ^_^


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#12 Trespy Sledge

Trespy Sledge

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16434 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2020 - 09:51

Visto che l'ho letto citato, io comunque sono un fan di Marilyn Manson da quando ero ragazzo, fu il primo disco che comprai (coi miei soldi). In proposito ricordo una battaglia affianco a Gozer contro non mi ricordo chi per difendere il reverendo.


  • 1

#13 Pancakes

Pancakes

    edgelord

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1317 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 27 marzo 2020 - 10:19

Gozer, il mio messaggio era riferito ad uno scambio tra me e Trespass partito da qui.

 

Se dovessi argomentare la parte prima invece, direi che se artisti fuori dalla sfera effettivamente rock stanno abbracciando certi stilemi [penso alla trimurti Grimes - Poppy - Rina, ma anche agli artisti trap metal] è proprio perchè il tempo li sta effettivamente ri-svelando quei generi come meritevoli e influenti. E mentre un gruppo come i My Ticket Home magari convince persone che non avevano bisogno di essere convinte perchè lo erano già, un artista come Poppy, vista la provenienza diversa, può divulgare arrivando dove altri non riuscirebbero.


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#14 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17593 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2020 - 11:25

Ho sentito una canzone e mezza ma più che nu metal mi sembra che usi espedienti del metalcore più tecnico, di Marylyn Mason ma come arrangiamenti di canzoni pop. La voce è metà tra... Boh, Gwen Stefani? e il j-pop più zuccheroso ma sembrano elementi tratti fuori dal contesto. Ora sto fingendo di lavorare ma ci tornerò sopra non appena mi licenziano - se dio vuole
  • 1

#15 James Lepo

James Lepo

    Afro Kolektyw

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 598 Messaggi:
  • LocationIn the chinese restaurant

Inviato 27 marzo 2020 - 12:11

Ma infatti secondo me poppy c’entra poco con il nu metal di inizio millennio. A livello estetico rappresentano proprio due mondi e modalità di concepire la musica parecchio differenti. Persino gli slipknot, spesso citati nelle recensioni su di lei, ce li sento solo in Scary Mask.
  • 0

#16 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21543 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2020 - 12:16

Gozer, il mio messaggio era riferito ad uno scambio tra me e Trespass partito da qui.

 

Se dovessi argomentare la parte prima invece, direi che se artisti fuori dalla sfera effettivamente rock stanno abbracciando certi stilemi [penso alla trimurti Grimes - Poppy - Rina, ma anche agli artisti trap metal] è proprio perchè il tempo li sta effettivamente ri-svelando quei generi come meritevoli e influenti. E mentre un gruppo come i My Ticket Home magari convince persone che non avevano bisogno di essere convinte perchè lo erano già, un artista come Poppy, vista la provenienza diversa, può divulgare arrivando dove altri non riuscirebbero.

 

Io onestamente tutto questo nu metal non riesco a sentircelo, che devo dirti. 

 

Il riffaggio è vicino al thrash, mentre le timbriche sono da qualche parte fra l'alternative metal e l'industrial. E ok, il nu metal è una filiazione dell'alternative, ma ha delle specifiche, che non mi sembrano dominanti o formative qui.

 

Insomma si può sanamente schifare gli orridi Korn e gli orripilanti Slipknot pur apprezzando molto questo album (come infatti è il mio caso, anche se non mi lancio in proclami di disco dell'anno, che mi hanno stufato e fanno leggere la musica come la gara che non è).


  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#17 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 83845 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2020 - 12:44

la valuto come una delle prime conseguenze della crisi post Coronavirus (anche se purtroppo ci siamo ancora dentro)

 

[prevengo: tresp mettimi un + prima dei - degli altri]


  • -1
Tanti amici mi chiamano e mi dicono peppe ma tu non ti lamenti mai a stare in quarantena forzata
Amici miei vi rammento che zio peppuzzo nazionale come mi chiama fraternamente Claudio ferri in arte bassino. Che mi sono fatto quasi 7 anni al 41 bis sotterrato isolato dal mondo altro che quarantena. Qua per me e hotel a 5 stelle. Pertanto non scendete e spero che conte vada quanto prima un decreto che chi viene preso in strada va in quarantena forzata. Alla fine dobbiamo salvaguardare noi e milioni di italiani. Pensate se venivate chiamati per andare in guerra. Buona serata peppuzzo vi vuole bene
Tanto bene.

#18 Pancakes

Pancakes

    edgelord

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1317 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 27 marzo 2020 - 12:55

Ma infatti secondo me poppy c’entra poco con il nu metal di inizio millennio. A livello estetico rappresentano proprio due mondi e modalità di concepire la musica parecchio differenti. Persino gli slipknot, spesso citati nelle recensioni su di lei, ce li sento distintamente solo in Scary Mask.

Lì traggono in inganno i tipi mascherati [peraltro con una maschera che ricordo in certi scatti / sfilate d'alta moda degli ultimi anni] nel video. Poi sono d'accordo che lei non abbia paura di pescare anche da metal più estremo e soprattutto tecnico, ma per dire qui

 

 

è innegabile. E dal lato industrial poi c'erano anche band come Static-X, Spineshank, Celldweller, tutte band anche nu con suoni ai quali quest'album si riconduce. Poi bisogna sentire pure lei che ne pensa asd

 

[per le altre tipe: il riffone di STFU è preso dai Saliva, My Name is Dark di Grimes sembra dei LP del periodo Transformers].


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#19 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21543 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2020 - 13:01

Non vedo perché tirare in ballo il pezzo sopra dato che non è nel disco (per fortuna, in quanto molto inferiore al resto: non solo perché Grimes abbasserebbe il livello di chiunque, ma anche la commistione fra gli estremi è molto meno amalgamata).

 

Anche tenendolo in considerazione comunque, io tutto questo sfacciato nu metal non ce lo sento: le direttive mi sembrano anche qui una generale tendenza alternative con timbriche al confine con l'industrial. 


  • 1

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#20 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16288 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2020 - 13:15

"We Appreciate Power" di Grimes con Hana Pestle si potrebbe anche tirare in ballo, ma giusto per un nanosecondo dovuto all'uso di riff vagamente nu metal, per il resto è distante anni luce, e forse anche più, a partire dalla costruzione degli special fino alle tantissime variazioni sparse in ogni traccia. In "Anything like Me", ad esempio, frulla basi elettroniche da metà '90 con un'accozzaglia mansoniana iper-cinetica, fino a sprofondare in un letto dream pop e tornare a mordere per alcuni secondi con quei riff di cui sopra. Certamente intrigante nel complesso, quantomeno per l'azzardo e la resa "rock" briosamente sfuggente.


  • 1

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq