Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Il Professore Alessandro Barbero


  • Please log in to reply
85 replies to this topic

#81 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10339 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 01 agosto 2020 - 11:06

Non è manco molto onesto metterlo in cattiva luce postando un video di Voxkomm (un nome un programma) dove ovviamente mostrano solo quello che gli fa comodo.

Ho notato che il video è montato, e ho trovato il video originale del 2014 (mi correggo su questo punto, non poteva aver letto Kotkin). concentrandomi esclusivamente sul patto M-vR (su per giù dal minuto 33 al minuto 50) che era quello che mi interessava.

Non ho cambiato però parere: Barbero non mente ma tramite omissioni e accorgimenti retorici propone una lettura a senso unico degli avvenimenti che è troppo apologetica dell'URSS stalinista. 

Non mi metto a fare un'analisi punto per punto perché sarebbe un lavoraccio immane, ma se la cosa interessa, come dicevo prima, uno può leggersi Kotkin e fare un confronto. Ci tengo a precisare che il punto non è tanto l'aver omesso x o y o il grado di profondità, capisco benissimo che i contesti sono diversi. Quello che mi preoccupa è il messaggio finale che arriva al pubblico dopo aver assistito a questa "lezione".

Barbero dovrebbe fare il Barbero per il medioevo, ci vorrebbe qualcun altro, con un altro bagaglio di esperienze, per parlare delle relazioni internazionali del Novecento. La differenza di competenze che corre tra essere uno storico delle società del Medioevo ed essere uno storico di relazioni internazionali del Novecento è tale che non mi è chiaro il motivo per cui bisognerebbe dargli quelle piattaforme o almeno il grado di considerazione che ha. Jordan Peterson è giustamente sbeffeggiato quando (troppo spesso) esce dal suo seminato, lo stesso dovrebbe valere per Barbero.


  • 1

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#82 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22030 Messaggi:

Inviato 01 agosto 2020 - 11:32

Capisco che sia un lavoraccio, ma se si dicono delle cose si dovrebbero anche motivarle, un po' troppo comodo dire "leggiti 'sto agile tomo di 1200 pagine".

Il problema di Barbero al massimo può essere sul fatto che da giovane è stato comunista (e non è escluso lo sia ancora), ma onestamente è difficile capirlo guardando i suoi video se non per il fatto che in alcune occasioni l'ha dichiarato lui. 

Così come però ha dichiarato che se analizza le sue reazioni emotive agli avvenimenti del Novecento, si accorge che pendono da una parte e ammette che lo storico per fare bene il suo mestiere dovrebbe riuscire a fermarsi prima che questa cosa accada. 

Così come si possono trovare video in cui dice che Stalin ha ucciso più persone di Hitler, quindi apologia 'nsomma...

 

Per il resto, non si sta parlando di storia a livello tecnico ma di divulgazione, e mi sembra che farla meglio di lui sia dura. Mi spiacerebbe molto se si fermasse al solo medioevo, visto che molti fra i suoi interventi che ho trovato migliori sono stati su epoche successive (in particolare quelli sulla resistenza, che di questi tempi servono eccome).


  • 0
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#83 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10339 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 01 agosto 2020 - 12:12

Capisco che sia un lavoraccio, ma se si dicono delle cose si dovrebbero anche motivarle, un po' troppo comodo dire "leggiti 'sto agile tomo di 1200 pagine".

Il problema di Barbero al massimo può essere sul fatto che da giovane è stato comunista (e non è escluso lo sia ancora), ma onestamente è difficile capirlo guardando i suoi video se non per il fatto che in alcune occasioni l'ha dichiarato lui. 

Così come però ha dichiarato che se analizza le sue reazioni emotive agli avvenimenti del Novecento, si accorge che pendono da una parte e ammette che lo storico per fare bene il suo mestiere dovrebbe riuscire a fermarsi prima che questa cosa accada. 

Così come si possono trovare video in cui dice che Stalin ha ucciso più persone di Hitler, quindi apologia 'nsomma...

 

Per il resto, non si sta parlando di storia a livello tecnico ma di divulgazione, e mi sembra che farla meglio di lui sia dura. Mi spiacerebbe molto se si fermasse al solo medioevo, visto che molti fra i suoi interventi che ho trovato migliori sono stati su epoche successive (in particolare quelli sulla resistenza, che di questi tempi servono eccome).

1) ho indicato il capitolo esatto, non l'intero libro. comunque, brevissimamente: la tempistica dei summit diplomatici non si può ridurre alla caricatura che fa Barbero, tutte e tre le parti giocavano contemporaneamente sulle loro due sponde. Barbero soprattutto dimentica di aggiungere le richieste sovietiche sull'aver mano libera nei baltici, e il modo in cui Molotov trattò ripetutamente gli emissari franco-britannici alienandoli, oltre ad enfatizzare la ricerca di sicurezza sovietica a scapito di quella franco-britannica. La Mongolia brevemente menzionata non era un'eroica repubblica comunista che combatteva contro l'imperialismo giapponese, ma uno stato fantoccio, responsabile di immani massacri e della distruzione della cultura buddhista mongola, nei quali i sovietici combattevano un conflitto di natura geo-strategica. Infine, l'intera sezione sul Patto si basa, per me, sullo "scandalo" delle titubanze delle cancellerie occidentali. Ad esempio, tutto quel passaggio sugli inglesi che "capiscono i nazisti che hanno messo già nel '36 migliaia di comunisti nei lager": comprensibilissimo, ma allo stesso tempo se passi a questo tipo di impostazione diciamo "morale", allora devi anche ricordare che all'epoca le politiche di Stalin avevano già mandato a morire milioni di ucraini e di kazaki (che si dimenticano tutti). 

2) In entrambi i post mi riferivo ad apologia dell'URSS stalinista in riferimento al Patto Molotov-Von Ribentropp, in quel video ci trovo un'impostazione che non mi piace e trovo pericolosa se messa in mano al grande pubblico che giustifica la scelta del Patto a causa della smidollagine e del doppiogiochismo di Londra e Parigi. In breve, per me l'URSS (mi riferisco al regime, non al popolo) non ha alcun primato morale sugli altri Alleati nella Seconda Guerra Mondiale. Quella lezione, per come è impostata per me va in quella direzione. Buon per Barbero che in altri video è più equilibrato come mi dici tu, qua non ci ha fatto una grande figura, il che, vuoi o non vuoi mi fa storcere il naso sulle sue qualità di divulgatore fuori dal seminato.

3) Non capisco poi l'ultimo punto, ho detto chiaramente nel post precedente che non volevo in alcun modo paragonare un'opera accademica con una lezione divulgativa, il problema che ho con quel video è l'idea che si fanno gli spettatori "laici" alla fine della lezione, non il lato squisitamente "tecnico" (il quale però ha inevitabilmente ripercussioni su come fai divulgazione).


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#84 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22030 Messaggi:

Inviato 01 agosto 2020 - 12:43

Ma dove avrebbe detto che la Mongolia era una repubblica eroica? Boh, mi sembra che a fartelo percepire sia un bias tuo, che su certe questioni mi sembri tendere a destra e con scarso margine di tolleranza. Io non ho captato nessun eroismo mongolo da quell'intervento. 

 

Per dire nel video, anche quello montato ad arte da Voxkomm, Barbero mette in bocca a Stalin "tanto poi non lo manterremo il patto": una buona percentuale di persone che non conoscesse l'argomento, ne trarrebbe che Stalin era uno che non rispettava i trattati che firmava. Non esattamente un figurone. Così come non un figurone di andare in guerra segretamente in accordo con quel Giappone. Ne esce un personaggio cinico e calcolatore, che era poi quello che era Stalin (oltre a uno dei peggiori criminali del ventesimo secolo, ma quello lo dice in altri occasioni mi sembra, quindi...).

 

Poi sì, questa del "ognuno dovrebbe parlare solo dei suoi campi di specializzazione" è una fissa di molti, ma personalmente non concordo. Dovrebbe valere per i lavori accademici, non per altro. Per il resto, ritengo che conti di più quanto uno si mostra affidabile e io onestamente ho pochi elementi per mettere in dubbio Barbero. Ne ho invece molti, per esempio, per metterci Cardini. 

 

Ma quello che trovo davvero pericoloso è ben altro: per esempio, quando i giornalisti - magari non laureati in storia - fanno gli storici. Lì sì che vengono fuori autentici disastri. Da Montanelli a Giampaolo Pansa, passando per Antonio Spinosa.


  • 2
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#85 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6964 Messaggi:

Inviato 01 agosto 2020 - 13:05

 

 

Poi sì, questa del "ognuno dovrebbe parlare solo dei suoi campi di specializzazione" è una fissa di molti, ma personalmente non concordo. Dovrebbe valere per i lavori accademici, non per altro. Per il resto, ritengo che conti di più quanto uno si mostra affidabile e io onestamente ho pochi elementi per mettere in dubbio Barbero. Ne ho invece molti, per esempio, per metterci Cardini. 

 

 

Cardini però fa nelle sue lezioni quei "cappelli" fantastici. Tipo: parliamo di X. Introduzione di 4 ore in cui parla della storia del mondo dalle origini ad oggi e di qualsiasi cosa gli passi per la mente, e poi finalmente 10 minuti di X. asd

 

A parte ciò, perché dubiti di Cardini? Al di là delle sue posizioni e la sua storia "politica" - che non condivido - le sue lezioni divulgative su personaggi del 900 (tipo Stalin o Teddy Roosvelt) mi sono sembrate molto equilibrate e intellettualmente oneste, oltre che interessanti.


  • 0

#86 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22030 Messaggi:

Inviato 01 agosto 2020 - 13:56

In realtà ho scritto quella roba ma poi mi sono reso conto di aver ascoltato un sacco di robe di Cardini pure io. asd (Non l'ho mai letto però, a differenza di Barbero).

Diciamo che la sua lettura del presente, a un passo dal complottismo più spicciolo, mi mette fortemente a disagio. 


  • 0
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq