Vai al contenuto


Foto
* * * - - 5 Voti

[Disco Del Mese] Anna Von Hausswolff - Dead Magic (City Slang, 2018)


  • Please log in to reply
63 replies to this topic

#41 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82201 Messaggi:

Inviato 09 marzo 2018 - 12:02

Se c'era lo sceicco non so asd Era l'edizione degli Autechre, due anni fa.

 

boh non ricordo la spalla; sì, al live che dico io, lo sceicco c'era, era uscito da quel dramma lunghissimo che ha avuto in ospedale e era in superforma, poi non l'ho più incontrato ai concerti


  • 0

#42 Rover

Rover

    hjdjlalkjaz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 770 Messaggi:
  • LocationMiddle-earth

Inviato 09 marzo 2018 - 20:28

...sicuramente al momento l'album più interessante di questo 2018, da top 10


  • 0

#43 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20247 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 09 marzo 2018 - 21:45

Se c'era lo sceicco non so asd Era l'edizione degli Autechre, due anni fa.


Ah, ma è lei? In effetti nn mi fece molta impressione mentre l'accostamento di Claudio a Kate e Marissa Nadler e Chelsea mi fanno ben sperare; meno quelli alla vecchia ciao maledetta con cui ho un conto aperto da almeno 30 anni, mortacci sua (capitemi, due storie d'amore finite CASUALMENTE, dopo due suoi concerti, a 30 e fischia anni di distanza.)
  • 0

#44 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11525 Messaggi:

Inviato 09 marzo 2018 - 21:56

Ho scoperto questo disco grazie a Claudio Fabretti, che tra le altre cose, è proprietario di Onda Rock, NON solo amministratore del Forum ed ha scritto molti libri con uno stile geometricamente essenziale ed è l'unico che non si esalta facilmente.

 

Sono rimasto folgorato... ne ho scritto abbondantemente giorni addietro, ma adesso lancio una piccola provocazione che tutto sommato è abbastanza in punta di piedi. Mi aspetto nel giro di sei mesi, un disco di remix curato da grandi visionari dell'elettronica mondiale: AUTECHRE, JIM O'ROURKE (che da tempo nutre una profonda fascinazione per qualsiasi fenomeno di massa legato alla dizione femminile) FENNESZ (ha remixato anche gli ISIS e un grande compositore classico) WADADA LEO SMITH (il ragazzone di colore potrebbe trasformare il magma xenakisiano in una occasione per un solo lirico di tromba) RUSSELL HASWELL (avant terrorista elettronico conteso tra free noise e sputi di post gabber).

 

La ragazza mi piace moltissimo fisicamente, vent'anni fa sarebbe stata ricca sfondata perchè il dowload selvaggio illecito non esisteva e a questi livelli trovavamo solamente la Galas e qualche ragazza gotica di scarso valore estetico-formale.

 

Il genio dell'Azionismo Viennese dato per finito dal morto vivente John Duncan (leggendaria la mia pseudo discussione con il genio americano conclusa per sfinimento promettendomi che leggerà il libro che gli ho consigliato del mio amato professor Pareyson) invece è il core di questo disco, è apodittico, oltre i drones che sono vicinissimi alle bipolari analogiche della prima Oliveros naturalmente aggiornati alla politica dei software...

 

Ascoltate un ragazzo che ascolta da molti anni musica che molto sommariamente si potrebbe definire come avant noise, se il prossimo disco verrà prodotto da Jim O'Rourke trasformera questo monolite in un caleidoscopio emotivo che sta trasformando il suo trio attuale in una nuova forma, quasi cyber degli AMM... ricordate il lavoro produttivo del fuoriclasse americano sul bellissimo disco dei KTL, il quarto per la precisione.

 

La copertina comunque non mi piace e non piacerà quasi a nessuno, mossa strategicamente fallimentare perchè le poche persone che comprano la musica sono quelle che si indirizzano al vinile e vedere questo difforme alieno spasimante non sarà una grande conquista magari da affiancare a un EARTHBOUND e un ON THE CORNER.

 

La cosa che più mi fa sorridere è questa: praticamente tutti questi grandi artisti si fanno il mazzo per farsi ascoltare gratis dallo scrivente, da Lassigue, Claudio e pochi altri. Viviamo un'epoca assolutamente strana.

 

Poi cercano di rifarsi delle perdite economiche del supporto digitale, e si organizzano per sfornare un BR mostruosamente rifinito magari diretto da Lars Von Trier... e puntualmente lo trovi su RUTRACKER il giorno stesso.


  • 0

#45 MilleLire

MilleLire

    IL MORALIZZATORE

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3789 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 13 marzo 2018 - 18:51

Ha ascoltato parecchio i Dead Can Dance della prim'ora a cui deve molto, a mio parere. Enfatizzando (fin troppo, per i miei gusti) continuamente le loro atmosfere gotico-fiabesche talvolta dissonanti e vagamente orientaleggianti.
  • 0
Immagine inserita

#46 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82201 Messaggi:

Inviato 13 marzo 2018 - 22:09

Ha ascoltato parecchio i Dead Can Dance della prim'ora a cui deve molto, a mio parere. Enfatizzando (fin troppo, per i miei gusti) continuamente le loro atmosfere gotico-fiabesche talvolta dissonanti e vagamente orientaleggianti. 

 

no dai, non la passo; posso capire i paragoni con la voce ma sono 2 visioni agli estremi opposti proprio, i DCD dei primi dischi sono di una delicatezza incredibile, non sono una band per cui negli ultimi anni stravedo (un tempo sì, magari torneranno) ma sono sicuro che sarà bocciata anche da not e dagli altri fan accaniti

 

i DCD sono una delle band di punta della 4AD negli anni 80, etichetta tipicamente wave eterea con diverse derive, per la band australiana c'è tutto il filone storico-classico-naturalistico, questa Anna non ha nulla della label di Russell (e non è un complimento o un insulto, una semplice constatazione), nulla di incorporeo-celestiale, è sostenuta da un rockone di stampo metal

 

una descrizione dei DCD

http://4ad.com/artists/deadcandance

sul sito della 4AD


  • 0

#47 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82201 Messaggi:

Inviato 13 marzo 2018 - 22:20

solaR dove sei?

difendili tu!!!

 

questo un tipico pezzo dei DCD di Spleen and Ideal

https://www.youtube....h?v=iMQj-w4ZUiI

(un capo mostruoso)

 

edit: 

o anche

https://www.youtube....eature=youtu.be


  • 0

#48 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 34279 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 13 marzo 2018 - 23:34

solaR dove sei?

difendili tu!!!

 

questo un tipico pezzo dei DCD di Spleen and Ideal

https://www.youtube....h?v=iMQj-w4ZUiI

(un capo mostruoso)

 

edit: 

o anche

https://www.youtube....eature=youtu.be

 

Stupenda "Avatar". Però per me il paragone ci sta, Anna oscilla tra quella delicatezza celestiale - che raggiunge in alcune vette del suo canto - e le voragini infernali degli Swans e dei Sunn O))), che raggiunge nei momenti più "rockoni".


  • 0

#49 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82201 Messaggi:

Inviato 13 marzo 2018 - 23:44

io spero che anche gli altri paragoni tipo Kate Bush siano stati fatti solo per la voce, che, nel caso di Lisa Gerrard, c'entra poco comunque; come musica questa Anna VH mi piace poco (non sono nemmeno sicuro la faccia lei, non ho guardato, vabbeh poco conta) ma mi pare "originale" con le virgolette, o meglio diversa da quella che è la base dei confronti che ho letto (poi quanto sia davvero originale per me è dura da dire, non conosco robe simili) --- ho come la sensazione che siano stati tirati fuori dei nomi solo per un uso molto enfatizzato della voce più che per delle reali associazioni

 

magari sbaglio io ma se metto vicini 2 nomi, quasi istintivamente, faccio pure il ragionamento "le basi hanno qualcosa in comune?"; la voce è fondamentale ma lo stile è influenzato relativamente dalla stessa, forse per altri ascoltatori è un concetto assurdo quello che sto dicendo

 

gli ultimi Swans (che mi piacciono pochissimo rispetto esempio a Filth che reputo un capo) come paragone a livello di basi ci possono stare, meno caciarmetallarone ma comunque sicuramente più vicine di K. Bush o dei DCD; della Serpenta e di You Must Be... ho già detto nei primi post, non voglio scrivere altro perché magari dorme e le potrebbero fischiare le orecchie, lei è solita andare a letto presto con un orsacchiotto da notte

41hVnPfCHVL._SY355_.jpg

img_big.jpg


  • 0

#50 MilleLire

MilleLire

    IL MORALIZZATORE

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3789 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 14 marzo 2018 - 08:00

Lassi, prima di tutto ti consiglio di rivalutare gli ultimi DCD, va bene, il meglio lo hanno dato indubbiamente negli anni '80 ma Anastasis è un signor disco ed un degno ritorno alle scene.

 

Quanto a questo paragone, mi riferivo proprio a Spleen and Ideal, ed in particolare ai brani che hai postato. L'impostazione vocale è molto vicina, ma sono d'accordo che non basti una similitudine vocale a creare un'influenza o un richiamo (peraltro quella con Kate Bush proprio non la sento). Il fatto è che l'approccio musicale di Anna non è affatto un "rokkettone di stampo metal" ma ha momenti che possono esservi assimilati, momenti (e sono tanti) più eterei e leggeri.


  • 0
Immagine inserita

#51 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82201 Messaggi:

Inviato 14 marzo 2018 - 18:01

peraltro quella con Kate Bush proprio non la sento)

 
ma tutte queste similitudini con la voce di altre artiste esistono solo per l'utilizzo enfatizzato della stessa, è questo il motivo per cui, nelle stesse recensioni, si trovano nomi abbinati come la frutta e la verdura: la Gerrard, la Galas, Kate Bush, ecc, che c'entrano tra loro?
 
una voce non fa uno stile, e proprio l'esempio dei DCD lo dovrebbe insegnare, perché il sound è quello anche quando canta lui, Brendan Perry, tra l'altro in tantissimi brani (il 50%?), e sono sicuro che nessuno li avrebbe tirati fuori (nel definire Anna VH) per i pezzi cantati da Perry, proprio a dimostrazione che stiamo parlando di una sensazione/associazione molto istintiva e superficiale, che si limita a farsi colpire dall'uso teatrale della voce femminile come elemento di distinzione, come se 2 attrici potessero essere definite fisicamente simili come bellezza solo per un taglio di capelli o un colore degli stessi
 
e questo è un discorso che potrei fare per tante altre recensioni lette in giro, non solo per tale Anna VH
 
lo stile dei DCD, qualunque sia la voce, è quello che emerge dal manifesto della 4AD, e che puoi descrivere come neoclassico, etereo, celestiale, ecc ecc ecc, tutte parole che puoi riferire anche a altri artisti 80 della label di Ivo Russsell che è il produttore e ideatore; ora mi chiedo: AVH è riportabile a queste sensazioni/emozioni? A me non pare proprio, anche perché altrimenti non si sarebbe affidata al tizio dei Sun Aoh per una produzione abbastanza marcata e lontanissima da quella della 4AD
 
questa la mia idea, poi niente, uno può anche dirmi "l'ho sentita gridare come una matta e mi ha ricordato la Galas", ognuno ha il suo approccio ma la voce, secondo me, non fa uno stile, è una parte molto piccola dello stesso
 
provate a pensare se vi sarebbero venuti in mente i DCD riflettendo sui brani cantati da Perry, io dico proprio di no; lo stile dei DCD è sempre quello

 

 


ma ha momenti che possono esservi assimilati, momenti (e sono tanti) più eterei e leggeri.
 
conta che il paragone che ho letto in tutte, e dico tutte davvero, le recensioni, è quello con la Galas; se alla Galas dici "hey sei eterea", secondo me ti uccide --- tra l'altro che razza di paragone è? Nessuno ha specificato il disco simile, la Galas ha fatto di tutto e di più
ricordiamola qua, uno dei suoi lavori più famosi, leggera e eterea come una bastonata in faccia
 
The%2BLitanies%2Bof%2BSatan%2Bcover.jpg
 
 
edit:
cmq anche Budetta su BlowUp le ha dato un votone, 8 se non sbaglio, ne parlano bene tutti proprio

  • 0

#52 MilleLire

MilleLire

    IL MORALIZZATORE

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3789 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 15 marzo 2018 - 11:54

  il sound è quello anche quando canta lui, Brendan Perry, tra l'altro in tantissimi brani (il 50%?), e sono sicuro che nessuno li avrebbe tirati fuori (nel definire Anna VH) per i pezzi cantati da Perry, p

 

mmmm sono d'accordo col resto ma su questo ho delle riserve. Perry solista è molto differente dai DCD, molto più intimista. Le atmosfere sono differenti e il sound pure.


  • 0
Immagine inserita

#53 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11672 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2018 - 12:15

I DCD venivano citati a sproposito sulle riviste metal non appena una band di matrice black-doom si dotava di "ethereal voice" femminile d'ordinanza (per non parlare di etichette specializzate in darkate eteree come la Hyperium). A me questa cosa è sempre sembrata stramba perché su di me i DCD fanno un effetto "lenitivo", rasserenante. Mi spingo addirittura a dire che non li considero affatto un gruppo dark (tolto il primo omonimo, comunque bellissimo ma da loro stessi in pratica rinnegato). La cosa diventa sempre più evidente con i dischi successivi, diciamo da Serpent's Egg in poi. Non a caso mi è capitato di trovarli in qualche negozio sotto la voce "new age" asd


  • 2
A chemistry of commotion and style

#54 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82201 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2018 - 12:31

 

il sound è quello anche quando canta lui, Brendan Perry, tra l'altro in tantissimi brani (il 50%?), e sono sicuro che nessuno li avrebbe tirati fuori (nel definire Anna VH) per i pezzi cantati da Perry, p

 
mmmm sono d'accordo col resto ma su questo ho delle riserve. Perry solista è molto differente dai DCD, molto più intimista. Le atmosfere sono differenti e il sound pure.

 

 
Hai letto quello che ho scritto? Quale Perry solista, dico Perry quando canta nei brani dei DCD; nessuno citerebbe i DCD per i pezzi come questo
https://www.youtube....h?v=7A1sBFsoBL0
(the Cardinal Sin)
che rispecchia comunqe benissimo il sound della band australiana; praticamente si tratta di associazioni fatte in maniera molto semplicistica, solo in base all'uso (all'enfasi) della voce, nemmeno al timbro della stessa altrimenti la Galas sarebbe proprio fuori quadro
 
 ripeto: provate a pensare solo alle basi, alla msuica, c'è una distanza abissale tra AVH e i Dead Can Dance, l'utilizzo della voce non basta a fare da trait d'union (il mistico mi ha insegnato il francese)
 
 

I DCD venivano citati a sproposito sulle riviste metal non appena una band di matrice black-doom si dotava di "ethereal voice" femminile d'ordinanza (per non parlare di etichette specializzate in darkate eteree come la Hyperium). A me questa cosa è sempre sembrata stramba perché su di me i DCD fanno un effetto "lenitivo", rasserenante. Mi spingo addirittura a dire che non li considero affatto un gruppo dark (tolto il primo omonimo, comunque bellissimo ma da loro stessi in pratica rinnegato). La cosa diventa sempre più evidente con i dischi successivi, diciamo da Serpent's Egg in poi. Non a caso mi è capitato di trovarli in qualche negozio sotto la voce "new age" asd

esatto, riferimenti buttati dentro a casaccio solo per la voce


  • 1

#55 MilleLire

MilleLire

    IL MORALIZZATORE

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3789 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 18 marzo 2018 - 19:28

Hai letto quello che ho scritto? Quale Perry solista, dico Perry quando canta nei brani dei DCD; 

 

 

chiedo venia. Avevo capito male, non mi si surriscaldi, mister può capitare


  • 0
Immagine inserita

#56 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82201 Messaggi:

Inviato 19 marzo 2018 - 11:40

 

Hai letto quello che ho scritto? Quale Perry solista, dico Perry quando canta nei brani dei DCD; 

 

 

chiedo venia. Avevo capito male, non mi si surriscaldi, mister può capitare

 

 

ho passato la palla a solaR, lo stiletto umano; ci penserà lui a riportare la verità sui Dead Can Dance, tsk


  • 0

#57 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15941 Messaggi:

Inviato 19 marzo 2018 - 15:21

 

 

Hai letto quello che ho scritto? Quale Perry solista, dico Perry quando canta nei brani dei DCD; 

 

 

chiedo venia. Avevo capito male, non mi si surriscaldi, mister può capitare

 

 

ho passato la palla a solaR, lo stiletto umano; ci penserà lui a riportare la verità sui Dead Can Dance, tsk

 

 

Barino, tra la svedesina e la cacciatrice milanese hai praticamente dimenticato Annina. 

Ecco la sua reazione:

Anne-Erin-Annie-Clark-Aka-St.-Vincent-Wi


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#58 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13178 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2018 - 17:51

Alla fine mi piace. Soprattutto da quando c'ho trovato piu' di un'affinita' con le mie adorate Miranda Sex Garden, specialmente quelle di quel capolavorone 90s di "Suspiria". Alla fine fa quel gotico-dark pieno di colori e luci, come un film di Bava, che mi piace piu' del gothic duro e puro che alla lunga mi annoia. Se sovrappongo mentalmente la sua musica a scenari come quelli qui sotto e' perfetta, e torna meglio anche quel tanto di "finto" che ha la sua musica. Si' insomma e' un po' fumettosa e "peplum", ma dispetto di quel che dicevo all'inizio e' un pregio non un difetto: lei, poi, sembra proprio una streghetta disegnata.

 

hercules-in-the-haunted-world.png

 

nmx5n0-b88372152z-120150416144047000gav9

 

MV5-BY2-Fh-Yjg5-MDgt-OWIx-Zi00-Yzc2-LTg1

 

ercole-al-centro-della-terra-2.png

 

Ho provato a ascoltare qualcosa dei dischi precedenti, ma sono dei mattonazzi lunghissimi, tutti abbondantemente sopra l'ora di ascolto. Meno male che a questo giro ha trovato la sintesi.


  • 2

#59 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13178 Messaggi:

Inviato 30 aprile 2019 - 07:35

Ho provato a ascoltare qualcosa dei dischi precedenti, ma sono dei mattonazzi lunghissimi, tutti abbondantemente sopra l'ora di ascolto. Meno male che a questo giro ha trovato la sintesi.


E invece, scoprendoli pian piano, vien fuori che tipo Ceremony del 2012 e' si' lungo, ma per nulla pesante. Anzi decisamente piu' pop e sognante del piu' spigoloso Dead Magic. Sembra una specie di Enya uscita dalla Loggia Nera di Twin Peaks o una regina dei troll che canta da qualche regno sotterraneo.

 

 

Mi sa che e' davvero una grande (anche se occhio e croce non arriva al metro e 60: adorabile anche per quello).


  • 2

#60 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 34279 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 30 aprile 2019 - 22:55

Mi sa che e' davvero una grande (anche se occhio e croce non arriva al metro e 60: adorabile anche per quello).


Lo è. Attraverso il suo discografico ho anche appreso due notizie: 1) E' fidanzata con un giornalista italiano di cui si è innamorata perdutamente dopo un'intervista; 2) In copertina di "Dead Magic" c'è una morta, ma morta proprio (domanda del discografico: "Anna, cazzo, ma metti la foto di una morta in copertina?!! Noi quel disco dobbiamo anche venderlo...". Replica: "Sì, mettiamo la morta") asd


  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq