Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Toy - Clear Shot (2016)


  • Please log in to reply
52 replies to this topic

#21 Reinessenz

Reinessenz

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 654 Messaggi:
  • LocationViareggio

Inviato 09 ottobre 2016 - 19:14

Terzo centro!

La band conferma tutte le sue capacità musicali con un altro disco ispiratissimo. Ovvio, la scoppiettante verve dell'esordio si è trasformato in qualcosa di più artefatto e "rilassato", cosa già intravista nel disco precedente.

Le tastiere sono sempre in primo piano: sono meno atmosferiche di quelle della Diez (che brividi in pezzi come "Too far Gone to Know)" ma sono ugualmente piacevoli; oltre a creare un ottimo contorno, sostengono bene le melodie (scazzate  asd ) di Dougall in diversi pezzi.

Tra i pezzi non si può non citare la title-track (divisa in due parti, con la seconda  sostenuta da tastiere spaziali/stonate), "Fast Silver" (una danza di zombie ripetuta all'infinito e popolata da rumori horror nel sottofondo), "I'm Still Believing" (il pezzo da novanta, poco da dire, i Felt lanciati nella psichedelia Toy-ana dei 2010).

Belle anche "Clouds That Cover the Sun", "Spirits Don't Lie" (un vortice strumentale da pelle d'oca) e "Dream Orchestrator" (con quell base un po' synth-pop?).

L'unico strumento sottotono mi è sembrato il basso, che ne dite?


  • 1

#22 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7501 Messaggi:

Inviato 25 ottobre 2016 - 20:50

http://clashmusic.co.../influences-toy


  • 1

#23 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7501 Messaggi:

Inviato 29 ottobre 2016 - 11:45

regalino per markmusino

 

regalino per nowherina (& co)

 

bello il concertino di presentazione dell'album. peccato che non abbiano fatto neanche un classicone omaggio. e peccato che ormai non se li caca piu' nessuno.

 

loro sono la band piu' tenera dell'universo di persona. non che ci siamo detti molto, bastavano i sorrisoni dolci. tom ha un sorriso che ti stende, ma anche gli altri sono coccolosi e panda e' simpatico come ci si aspetta da uno con quel soprannome.

 

l'EP lo sto ascoltando adesso e mi piace parecchio. non c'entra niente con gli album prima e non troppo neanche con questo. e' piu' ""acusticheggiante"" ed esoterico, anche se ha in comune le chitarre tintinnanti un po' vintage. ma qui si e' in territori piu' autunnali e atmosferici. si sente l'influenza dei gruppi folk 60-70s con cui sono in fissa al momento nelle atmosfere, anche se restiamo comunque in ambiti elettrici. love seeker e' un capolavoro.


  • 3

#24 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15939 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 29 ottobre 2016 - 18:57

loro sono la band piu' tenera dell'universo di persona. non che ci siamo detti molto, bastavano i sorrisoni dolci. tom ha un sorriso che ti stende, ma anche gli altri sono coccolosi e panda e' simpatico come ci si aspetta da uno con quel soprannome.

 

 

terribile


  • 2

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#25 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7501 Messaggi:

Inviato 05 novembre 2016 - 23:37

il mio primo vidio su youtube!

 

 

che dite, come ci sta buster keaton coi TOY? originariamente pensavo a colori piu' caldi e autunnali, ma non ho trovato niente che funzionasse e non avevo neanche la copertina dell'EP on line.


  • 1

#26 The Joker

The Joker

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2700 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 10:22

Mah, mi dicono poco, trovo che girino un po' a vuoto. Preferisco i Temples, quelli almeno le melodie le azzeccano.  ;D


  • -3

#27 James Lepo

James Lepo

    Afro Kolektyw

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 591 Messaggi:
  • LocationIn the chinese restaurant

Inviato 06 novembre 2016 - 15:32

Mah, mi dicono poco, trovo che girino un po' a vuoto. Preferisco i Temples, quelli almeno le melodie le azzeccano.  ;D


Stai provocando, ma per me hai centrato il punto per il quale i TOY, dopo un album e mezzo capolavoro, si possono dire sostanzialmente finiti, mentre i Temples non possono che migliorare. Troppo grosso il divario nel songwriting, per varietà e qualità della composizione.

Detto ciò, per me, comunque TOY (album)> Sun Structures.
  • 0

#28 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7501 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 15:57

boh secondo me il paragone non ha troppo senso.. i temples sono sempre stati piu' pop come approccio, mentre i TOY hanno sempre prediletto piu' le atmosfere.

detto questo, per me questo disco a livello compositivo non ha niente da invidiare ai temples ne' ai primi TOY (che certo si possono preferire come suono oppure semplicemente the gustibus Su cio' che si intende per scrittura. secondo me il problema e' che li avete amati troppo qua, ed adesso fate fatica ad accettare questa nuova veste.
  • 0

#29 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17262 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 15:59

Avete capito proprio tutto dei TOY.

 

(i due sopra, non te, markmus)


  • -1

#30 James Lepo

James Lepo

    Afro Kolektyw

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 591 Messaggi:
  • LocationIn the chinese restaurant

Inviato 06 novembre 2016 - 16:34

Certo che ho capito tutto dei Toy, una band che ha sempre scritto canzoni esclusivamente funzionali ad un sound che è stato immaginifico, folgorante, maestoso, ma molto molto esili in sè e per sè. E, sia chiaro, prima di mettere meno a cazzo di cane ed avere 'sto attegiamento sempre da supponenti di 'sta ceppa di minchia che starebbe anche iniziando a rompere il cazzo, non ritengo ci sia niente di male in tutto ciò. Niente, ma proprio niente. Non sono gli unici ad averlo fatto nella storia, figuriamoci, per esempio mi vengono in mente i My Bloody Valentine, che scrivevano canzoni puramente funzionali all'arrangiamento, a tal punto da risultare di valore quasi nullo senza tutta quella coltre di chitarre che tutti ben conosciamo. E però, guarda un po', son durati alla grande per un album e qualche canzone sparsa tra primo disco ed EP vari.
I TOY hanno sempre scritto canzoni armonicamente semplicissime, e con melodie vocali che boh... Copriranno un'ottava su tutto il canzoniere? È del tutto ovvio che limitazioni di questo tipo costituiscano una bella zavorra per la continuità nell'arco di una carriera, e ti costringano a ripeterti moltissimo. È solo questo il fulcro del mio discorso: con premesse di questo tipo, cioè una band costituita esclusivamente a partire da una certa idea di suono, in questo caso geniale, lo ripeto ancora che sennò pare che sia un detrattore dei TOY, il delirio proprio asd, e senza grosso 'mestiere' in fatto di scrittura non può, per sua stessa natura, essere qualitativamente longeva. Perchè sa scrivere canzoni solo per un certo tipo di suono, e quindi non cambierà la composizione, nè il suono stesso potrà subire rivoluzioni particolari!
Poi, nel caso specifico, se ci aggiungiamo pure il fatto che, a mio modo di vedere, il sound e gli arrangiamenti son diventati sempre più scarni e prevedibili, soprattutto in questo ultimo disco, il gioco è fatto e mi porta a dire, non senza un certo rammarico, che la band non ha un gran futuro davanti.. Mi auguro mi smentiscano!
  • 1

#31 The Joker

The Joker

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2700 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 17:00

Io ho capito che la loro scrittura è (per me) un po' deboluccia, e i loro brani non mi prendono melodicamente. Se non c'è questo, a livello personale, non mi bastano i suoni, le atmosfere, il "mood". Che per carità saranno anche di livello, non lo metto in dubbio. My opinion naturalmente, non se ne abbia troppo a male chi li ama.

 

Dimenticavo, il paragone coi Temples non voleva affatto essere provocatorio. Saranno anche più cazzoni e meno darkosi dei Toy (alias si prendono meno sul serio), ma giocano nello stesso campionato. 


  • 0

#32 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7501 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 19:20

massi' mi sa che la scrittura debole e' come il classico non ci sono le melodie, ognuno la vede a modo suo. io a quest'ultimo non ho niente da rimproverare: ci sono i ritornelli, i tempi storti, armonie arzigogolate e strutture mai banali. le chitarre poi sono spettacolari come non mai, pezzi tipo fast silver tutte giocate sugli armonici solo per dirne una. secondo me il fatto che abbiano reso le cose piu' complicate ed allo stesso tempo ripulito il suono gli ha tolto molti fan della prima ora, che amavano il 4/4 motorik e i tappeti psichedelici sognanti.

non voglio dire che dovete farveli piacere per forza eh, se il nuovo corso non vi piace niente da ridire. io me li tengo ambedue, il tecnicolor dei temples e il "bianco e nero" dei cuginetti di scuderia.
  • 0

#33 The Joker

The Joker

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2700 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2016 - 04:46

Io comunque ho criticato anche la nuova dei Temples, che trovo deboluccia e senz'altro inferiore ai migliori brani di Sun Structures. Povero chi giudica per partito preso, personalmente non "tifo" nessuno e se una canzone/disco/gruppo mi piace dico che mi piace, sennò no. Per ora i Toy non hanno fatto nulla che mi abbia colpito particolarmente, magari accadrà in futuro.


  • 0

#34 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7501 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2016 - 16:25

I TOY hanno sempre scritto canzoni armonicamente semplicissime, e con melodie vocali che boh... Copriranno un'ottava su tutto il canzoniere? È del tutto ovvio che limitazioni di questo tipo costituiscano una bella zavorra per la continuità nell'arco di una carriera, e ti costringano a ripeterti moltissimo. È solo questo il fulcro del mio discorso: con premesse di questo tipo, cioè una band costituita esclusivamente a partire da una certa idea di suono, in questo caso geniale, lo ripeto ancora che sennò pare che sia un detrattore dei TOY, il delirio proprio asd, e senza grosso 'mestiere' in fatto di scrittura non può, per sua stessa natura, essere qualitativamente longeva. Perchè sa scrivere canzoni solo per un certo tipo di suono, e quindi non cambierà la composizione, nè il suono stesso potrà subire rivoluzioni particolari!
Poi, nel caso specifico, se ci aggiungiamo pure il fatto che, a mio modo di vedere, il sound e gli arrangiamenti son diventati sempre più scarni e prevedibili, soprattutto in questo ultimo disco, il gioco è fatto e mi porta a dire, non senza un certo rammarico, che la band non ha un gran futuro davanti.. Mi auguro mi smentiscano!

 

pero' queste cose grassettate in particolare mi fanno pensare che il disco lo avete ascoltato male (ecco, adesso faccio il supponente ashd). per me ogni opinione e' legittima e non mi stupisco che non piaccia il suono della chitarra piu' byrdseggiante, l'abbandono quasi completo del motorik, etc. etc. soprassedendo sulla previdibilita'  che magari ricade di nuovo nel terreno della soggettivita' (ma una fast silver, una spirits don't lie o una clouds that cover the sun veramente le vedete come prosecuzione naturale di quanto mostrato nei primi dischi?), non capisco proprio cosa dovevano fare questi poveri cristi piu' di cosi' per evitare le accuse di ripetitivita'. volevate la svolta electro-pop? poi vabbe' lui vocalmente e' limitato, ma e' pieno il mondo di gruppi col cantante limitato a livello di estensione vocale che hanno riscritto la storia della musica, non mi pare possa essere una discriminante.


  • 0

#35 James Lepo

James Lepo

    Afro Kolektyw

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 591 Messaggi:
  • LocationIn the chinese restaurant

Inviato 07 novembre 2016 - 18:55

 

I TOY hanno sempre scritto canzoni armonicamente semplicissime, e con melodie vocali che boh... Copriranno un'ottava su tutto il canzoniere? È del tutto ovvio che limitazioni di questo tipo costituiscano una bella zavorra per la continuità nell'arco di una carriera, e ti costringano a ripeterti moltissimo. È solo questo il fulcro del mio discorso: con premesse di questo tipo, cioè una band costituita esclusivamente a partire da una certa idea di suono, in questo caso geniale, lo ripeto ancora che sennò pare che sia un detrattore dei TOY, il delirio proprio asd, e senza grosso 'mestiere' in fatto di scrittura non può, per sua stessa natura, essere qualitativamente longeva. Perchè sa scrivere canzoni solo per un certo tipo di suono, e quindi non cambierà la composizione, nè il suono stesso potrà subire rivoluzioni particolari!
Poi, nel caso specifico, se ci aggiungiamo pure il fatto che, a mio modo di vedere, il sound e gli arrangiamenti son diventati sempre più scarni e prevedibili, soprattutto in questo ultimo disco, il gioco è fatto e mi porta a dire, non senza un certo rammarico, che la band non ha un gran futuro davanti.. Mi auguro mi smentiscano!

 

pero' queste cose grassettate in particolare mi fanno pensare che il disco lo avete ascoltato male (ecco, adesso faccio il supponente ashd). per me ogni opinione e' legittima e non mi stupisco che non piaccia il suono della chitarra piu' byrdseggiante, l'abbandono quasi completo del motorik, etc. etc. soprassedendo sulla previdibilita'  che magari ricade di nuovo nel terreno della soggettivita' (ma una fast silver, una spirits don't lie o una clouds that cover the sun veramente le vedete come prosecuzione naturale di quanto mostrato nei primi dischi?), non capisco proprio cosa dovevano fare questi poveri cristi piu' di cosi' per evitare le accuse di ripetitivita'. volevate la svolta electro-pop? poi vabbe' lui vocalmente e' limitato, ma e' pieno il mondo di gruppi col cantante limitato a livello di estensione vocale che hanno riscritto la storia della musica, non mi pare possa essere una discriminante.

 

 

Va beh, proverò a riascoltarlo ancora, cercando anche di focalizzarmi su queste tue considerazioni, magari posso star prendendo un granchio... 

Comunque non preoccuparti, questo non è un commento supponente, hai argomentato la tua opinione. ;)

Uscite lapidarie come 'non ci avete capito niente dei TOY' lo sono, invece.


  • 3

#36 Scripti Politti

Scripti Politti

    サカナクション

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2547 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 23 novembre 2016 - 11:28

Qui la mia recensione di Clear Shot http://www.ondarock....y_clearshot.htm :) buona lettura


  • 2

#37 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17262 Messaggi:

Inviato 24 novembre 2016 - 00:24

Transumanza?
  • 0

#38 Nowhere

Nowhere

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 916 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 29 novembre 2016 - 07:11

:)
 

Spoiler


  • 0

 

 

 


#39 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17262 Messaggi:

Inviato 01 dicembre 2016 - 13:00

Mini raduno OR ieri sera a Brixton per il concerto dei TOY.

 

Ottimi, immensi su Dead and Gone e Join the Dots, unica pecca le stecche di Tom su Another Dimension (uscito dalla comfort zone dei 3 semitoni su cui canta sempre, non deve sentirsi a suo agio) e un mix di volumi pessimo nelle prime canzoni. Dopo le prime 4 hanno sistemato (a parte qualche feedback), ma a meta' della seconda sono sparite le chitarre e quella di Tom e' rimasta abbastanza schiacciata nel mix anche dopo.

Tutto sommato un ottimo concerto, che per la prima volta non mi e' costato uno stipendio in treni persi, taxi e parcheggi.

 

Gruppo d'apertura (chi cazzo erano?) tra i peggiori mai sentiti. Non ci credevano manco loro, tanto non si sono ne' presentati, ne' hanno salutato alla fine. Il bassista si e' scusato per la performance e ha incolpato IL PLETTRO per le stecche asd


  • 1

#40 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7501 Messaggi:

Inviato 01 dicembre 2016 - 14:02

Mini raduno OR ieri sera a Brixton per il concerto dei TOY.

 

Ottimi, immensi su Dead and Gone e Join the Dots, unica pecca le stecche di Tom su Another Dimension (uscito dalla comfort zone dei 3 semitoni su cui canta sempre, non deve sentirsi a suo agio) e un mix di volumi pessimo nelle prime canzoni. Dopo le prime 4 hanno sistemato (a parte qualche feedback), ma a meta' della seconda sono sparite le chitarre e quella di Tom e' rimasta abbastanza schiacciata nel mix anche dopo.

Tutto sommato un ottimo concerto, che per la prima volta non mi e' costato uno stipendio in treni persi, taxi e parcheggi.

 

Gruppo d'apertura (chi cazzo erano?) tra i peggiori mai sentiti. Non ci credevano manco loro, tanto non si sono ne' presentati, ne' hanno salutato alla fine. Il bassista si e' scusato per la performance e ha incolpato IL PLETTRO per le stecche asd

 

KC Flowers... (la foto purtroppo non rende i personaggi)

209136_1.jpg

 

mancha il tipo col look da hair metal band pero' asd

 

 

pubblico veramente moscio e loro forse ancora un po' fuori dalla comfort zone con i pezzi piu' canzonistici. concordo con dead and gone e join the dots come highlights. moscissima motoring. buono per me, ma hanno fatto di meglio (ma anche di peggio).

 

l'idolo della serata pero' non era tra i presenti ma un'insospettabile celebrita' della ridente cittadina di kettering:

richard_coles_dog.jpg

 

trespass, damy o casey possono aiutare con l'identikit


  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq