Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

Blood Orange - Freetown Sound (2016, Domino)


  • Please log in to reply
51 replies to this topic

#21 Cyclo

Cyclo

    Verso l'autunno

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6224 Messaggi:

Inviato 16 settembre 2017 - 11:47

Una nuova canzone, dice che sta lavorando al prossimo disco ;)

 

Non brutta, ma penso che si possa considerare un abbozzo o poco più.


  • 0

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#22 MosquitoTweeter

MosquitoTweeter

    Scaricatore di porco

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 344 Messaggi:

Inviato 24 settembre 2017 - 21:24

E Dev Hynes che corre felice sui prati con Charlotte Gainsbourg, ce l'abbiamo?



  • 1

#23 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10986 Messaggi:

Inviato 19 luglio 2018 - 17:30

37520383_1894189347308114_41287367071367

 

Negro Swan. My new Blood Orange album. August 24th. http://smarturl.it/NegroSwan

 

:o


  • 3
OR

#24 MosquitoTweeter

MosquitoTweeter

    Scaricatore di porco

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 344 Messaggi:

Inviato 19 luglio 2018 - 20:54

non so voi ma io lo aspetto con ansia


  • 0

#25 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10986 Messaggi:

Inviato 19 luglio 2018 - 22:14

Io con fotta, ansia e apprensione, quello prima ormai lo metterei nella top. 10 del decennio. Staremo a vedere, se non altro le ali in copertina gli donano asd


  • 0
OR

#26 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15808 Messaggi:

Inviato 20 luglio 2018 - 09:31

Finalmente!
  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#27 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10986 Messaggi:

Inviato 26 luglio 2018 - 10:42

Molto di soppiatto, ecco la nuova traccia:

 

 

Uno spirito più dilatato e quasi folk a ricordare l'era Lightspeed Champion, ma con i familiari accenni di sax e un manto di tastiere (bello il "solo" di chitarra e flauto). Video molto emblematico e comunitario, a richiamare i temi del disco precedente.


  • 1
OR

#28 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10986 Messaggi:

Inviato 27 luglio 2018 - 11:40

Jewelry:

 


  • 0
OR

#29 Dark Mavis

Dark Mavis

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1091 Messaggi:

Inviato 24 agosto 2018 - 15:11

https://pitchfork.co...bum-negro-swan/

 

 

 

Today is the day


  • 1

#30 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10986 Messaggi:

Inviato 26 agosto 2018 - 14:52

 

Ti quoto qui che è meglio. Che dire, mi fanno proprio rabbia queste recensioni alla cazzum, un affronto qualunquista sia al musicista che al lettore. Da un lato mi fa pure piacere il fatto che Dev stia finalmente ricevendo attenzioni (il suo show qui a Londra è andato sold out già due mesi prima dell'evento), ma dall'altra ho come l'impressione che paradossalmente siano sempre meno quelli che davvero stanno prestando attenzione alla musica di per sé. Voglio dire, il disco in questione è molto bello, ma è anche molto più sfilacciato e disincantato rispetto ai precedenti, con un sacco di momenti parlati e di pensieri a ruota libera, basi introspettive, ritmi lenti o quasi inesistenti, chitarre a giro, tastiere per aria - con uno scritto del genere, quello del Guardian si è fermato giusto al comunicato stampa. Chiaramente Dev adesso è diventato l'uomo giusto al posto giusto, e come tale viene trattato - e come tale prima o poi verrà pure riscaricato, e con lui la sua musica e il suo messaggio :(


  • 0
OR

#31 Sleepyhead

Sleepyhead

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5514 Messaggi:

Inviato 26 agosto 2018 - 17:35

Un usa e getta quindi? Non so, intanto prendere cinque stelle sul Guardian non è per nulla male, poi non so come è stato accolto il disco altrove ma sembra ormai in procinto di farsi un nome vero e proprio, dopo quanti? 15 anni di carriera?


  • 0

"Dovete vedere noi, perché la televisione non vi fo' far crescere quando fa le sue trasmissioni, ve vo' tene boni; la televisione non ve vo' fa capire, ve vo' addormentà. Questa trasmissione, discute e vi fa discutere dei vostri problemi perché vedete - guardate che bell'abito che c'ho, ho una casa al mare - HO mi guardate, o io me ne vado, ma me dovete guardà in tanti e vi dovete sentire il dovere IL DOVERE, perchè io a causa VOSTRA, c'ho rimesso MILIARDI per divve aaverità."


#32 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10986 Messaggi:

Inviato 26 agosto 2018 - 18:01

Ok magari non propriamente usa & getta (visto che non stiamo parlando di pop da classifica o di una Cardi B qualunque). Ma mi sembra di capire che i temi trattati nel disco siano di gran lunga passati avanti rispetto alla musica contenuta. Il che da una parte lo capisco pure, sono i tempi in cui viviamo e lui in effetti

a momenti tratta le canzoni come una sorta di diario aperto (suo e dei suoi amici/collaboratori che canticchiano, parlano, ridono, si raccontano). Ma se metti 5 stelle un po' devi anche elaborare, no? Qui mi sembra che si siano fermati al concetto di "nero-queer-bravo" e stop. A questo punto meglio un'intervista diretta.


  • 0
OR

#33 Cyclo

Cyclo

    Verso l'autunno

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6224 Messaggi:

Inviato 26 agosto 2018 - 19:33

Parrebbe che il Guardian abbia nettamente rivisto il voto.
https://www.theguard...-woke-choppy-rb

Ora non c'ho voglia di leggermi la rece (stasera o domani mi ascolto l'album per la prima volta e non voglio tanti condizionamenti) però anche guardando ADM sembrerebbe che la critica uk e us sia un po' perplessa
  • 0

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#34 Sleepyhead

Sleepyhead

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5514 Messaggi:

Inviato 27 agosto 2018 - 05:48

Ho notato anch'io in queste ore, boh a me sembra un disco favoloso.


  • 0

"Dovete vedere noi, perché la televisione non vi fo' far crescere quando fa le sue trasmissioni, ve vo' tene boni; la televisione non ve vo' fa capire, ve vo' addormentà. Questa trasmissione, discute e vi fa discutere dei vostri problemi perché vedete - guardate che bell'abito che c'ho, ho una casa al mare - HO mi guardate, o io me ne vado, ma me dovete guardà in tanti e vi dovete sentire il dovere IL DOVERE, perchè io a causa VOSTRA, c'ho rimesso MILIARDI per divve aaverità."


#35 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9947 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 27 agosto 2018 - 06:33

Parrebbe che il Guardian abbia nettamente rivisto il voto.
https://www.theguard...-woke-choppy-rb
 

Il Guardian per dischi "importanti" fa due recensioni, di solito, come in questo caso, una entusiasta e una più scettica. Piuttosto mi ha stupito il voto dei fascisti della critica americana. 

Il disco l'ho ascoltato, mi piace molto "Orlando" che sembra un outtake di Curtis Mayfield, il resto, come anche in Freetown, ha un suono spesso stupendo, ma alla fine del disco c'e' sempre la sensazione del nulla di fatto. Hynes d'altronde non sa scrivere una melodia degna di nota manco a pagarla - non a caso l'unica stupenda presente su un disco a nome Blood Orange l'ha scritta Paul Draper asd

Sono sempre più convinto che l'approccio diaristico e frammentario dell'r'n'b contemporaneo (penso a quella sola di Frank Ocean / l'unica eccezione Miguel e forse, nell'ultimo lp, Weeknd) mascheri una grossa povertà di capacita' artistiche che solo successivamente viene "travestita" in scelta stilistica. Ovviamente non ho le prove per dimostrarlo, ma se sapessi scrivere melodie degne di nota le registrerei immediatamente, invece di intasare il disco di discorsi motivazionali. 

A Hynes e a gli altri dice loro bene: siamo in un momento storico in cui basta travestire il proprio disco in un paper da community college per avere la risonanza necessaria (e quei 4 spiccioli derivanti da essa) sufficiente per poter continuare a fare musica.

Penso che fra 20 anni, magari in un clima politico meno tribale, questa scena (cosi' come quella post-club discussa altrove di recente) risulterà tanto grottesca e "vecchia" quanto il cantautorato italiano più impegnato degli anni '70.


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと……僕はわかった

 


#36 Sleepyhead

Sleepyhead

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5514 Messaggi:

Inviato 27 agosto 2018 - 06:58

Musicalmente parlando sembra d'ascoltare una lo-fi radio che stanno andando in voga ultimamente: suoni ovattati, frammentati ma comunque tanto languidi da creare una atmosfera ben delineata. Però dico, una Chewing Gum non è comunque una canzone fatta e finita? Ha una melodia bellissima. Qua e là spuntano accordi jazzati, Ariel Pink, minimalismo, Pop. Concordo che l'attuale scena r&b sia un po' pretestuosa, ma questo disco si può tranquillamente salvare.

 

Sui contenuti ho la sensazione che solo la community r&b si espone su certe tematiche con un certa apertura e confidenza, chi non lo sta facendo non sta nemmeno realizzando bei dischi.  


  • 0

"Dovete vedere noi, perché la televisione non vi fo' far crescere quando fa le sue trasmissioni, ve vo' tene boni; la televisione non ve vo' fa capire, ve vo' addormentà. Questa trasmissione, discute e vi fa discutere dei vostri problemi perché vedete - guardate che bell'abito che c'ho, ho una casa al mare - HO mi guardate, o io me ne vado, ma me dovete guardà in tanti e vi dovete sentire il dovere IL DOVERE, perchè io a causa VOSTRA, c'ho rimesso MILIARDI per divve aaverità."


#37 LukakuFakeTroll

LukakuFakeTroll

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10790 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 27 agosto 2018 - 07:33

Beh corrigan, a parte avere torto su Frank Ocean che ha prima dimostrato di saper melodiare e solo poi è andato per fatti suoi (e per me due centri), potresti avere ragione.
Io ascoltavo ogni tanto anche Lightspeed Champion eh (e non si poteva guardare Dev coi capelli indie, veramente mixed feelings per la dialettica culturale e psicologica seguente), ma Freetown Sound mi sembro una grossa sacca dell'acqua calda che si svuota, mentre Solange mi prese subito con l'ep e poi con l'lp; quindi DEVonté sai suonare, sai pensare, sai fare melodie indie-rock ma forse nella black music - fuor di concetto - non sei ancora sbocciato.
Questo detto senza aver sentito Negro Swan in cui magari invece è sbocciato, pur fra le concettosità. Perché se è tipo Black Messiah di D'Angelo, o lo stesso Blonde, a me sta benone. Se è Freetown 2 but artsier mi sa di no
  • 0

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#38 sfos

sfos

    utente unisalento

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4111 Messaggi:

Inviato 27 agosto 2018 - 07:38

 

Parrebbe che il Guardian abbia nettamente rivisto il voto.
https://www.theguard...-woke-choppy-rb
 

Il Guardian per dischi "importanti" fa due recensioni, di solito, come in questo caso, una entusiasta e una più scettica. Piuttosto mi ha stupito il voto dei fascisti della critica americana. 

Il disco l'ho ascoltato, mi piace molto "Orlando" che sembra un outtake di Curtis Mayfield, il resto, come anche in Freetown, ha un suono spesso stupendo, ma alla fine del disco c'e' sempre la sensazione del nulla di fatto. Hynes d'altronde non sa scrivere una melodia degna di nota manco a pagarla - non a caso l'unica stupenda presente su un disco a nome Blood Orange l'ha scritta Paul Draper asd

Sono sempre più convinto che l'approccio diaristico e frammentario dell'r'n'b contemporaneo (penso a quella sola di Frank Ocean / l'unica eccezione Miguel e forse, nell'ultimo lp, Weeknd) mascheri una grossa povertà di capacita' artistiche che solo successivamente viene "travestita" in scelta stilistica. Ovviamente non ho le prove per dimostrarlo, ma se sapessi scrivere melodie degne di nota le registrerei immediatamente, invece di intasare il disco di discorsi motivazionali. 

A Hynes e a gli altri dice loro bene: siamo in un momento storico in cui basta travestire il proprio disco in un paper da community college per avere la risonanza necessaria (e quei 4 spiccioli derivanti da essa) sufficiente per poter continuare a fare musica.

Penso che fra 20 anni, magari in un clima politico meno tribale, questa scena (cosi' come quella post-club discussa altrove di recente) risulterà tanto grottesca e "vecchia" quanto il cantautorato italiano più impegnato degli anni '70.

 

 

Vero, è un approccio sempre più utilizzato, con risultati a mio parere alterni. Se prendo A Seat At The Table di Solange, questo flusso diaristico - con inserti spoken word e canzoni che si generano dalle ceneri della precedente - viene elevato ad arte perchè offre una solida narrativa e un continuum stilistico (in cui fioccano però melodie eccezionali). Altrove, come in questo nuovo Blood Orange, il risultato finale è opposto, hai come l'impressione di non catturare nulla alla fine, nonostante i bei suoni e l'atmosfera rilassata. Se sia un espediente per mascherare falle nel songwriting non saprei, di certo la musica black alternativa sta decisamente perdendo di vista il groove, le melodie, in favore di un attitudine più intellettualoide e arty, spinta come è verso la veicolazione di messaggi sopra tutto il resto.


  • 1
"The sun was setting by the time we left. We walked across the deserted lot, alone. We were tired, but we managed to smile."

#39 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9947 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 27 agosto 2018 - 07:41

per Sleepyhead:

si' non e' una merda, anche se non sembra da ciò che ho scritto, mi sembra solo una prova al massimo sufficiente. per me dovrebbe limitarsi a produrre, scrivere per altri: Everything Is Embarrassing vale da sola 10 volte il suo intero catalogo. 

Riguardo i temi trattati: 1) sono sempre di più dell'opinione che sia sbagliato valutarli nel giudizio che si dà a un disco, al massimo è un aggiunta 2) non sono cosi' sicuro (anzi credo proprio di no) che quei temi vengano trattati esclusivamente dal circolo neri queer,* al massimo è la critica a dare questa impressione.

 

*ai due estremi dello spettro: da Kevin Morby (e perfino l'ultimo Malkmus) al post-club della NON records, passando per Brockhampton. d'altronde è davvero difficile trovare voci non progressiste (anche perché vengono fatte scientificamente fuori - nel senso che fuori dal mainstream hai bisogno di p4k e/o Fantano et similia) nel mondo della musica non-metal.


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと……僕はわかった

 


#40 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9947 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 27 agosto 2018 - 07:47

Io ascoltavo ogni tanto anche Lightspeed Champion eh (e non si poteva guardare Dev coi capelli indie, veramente mixed feelings per la dialettica culturale e psicologica seguente), 

#postoscuro

intendi dire che la conversione dal mondo indie britannico anni 00 a quello neroqueeramericano anni 10 ti sembra un po' posticcia e/o opportunistica?

io l'ho pensato più volte ma credo che il progetto Blood Orange sia comunque uscito un filo prima della popolarita' crossover di questa scena (che scena non e' ma ci siamo capiti). 


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと……僕はわかった

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq