Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Cosa Ne Sarà Di Noi Quando La Robotica Sarà Totalizzante?


  • Please log in to reply
351 replies to this topic

#41 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5444 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2015 - 14:34

Scusate la banalità in una discussione molto interessante (banalità mi sembra già uscita in qualche post, ma forse era auslo e non sono sufficientemente intelligente per capirlo): ma senza una popolazione economicamente attiva come verrebbe finanziata la produzione e il mantenimento di tutti questi robot? Immagino che l'obiettivo dell'impresa sia produrre più macchine per venderle, non togliere ogni lavoro che renda sostenibile la produzione e la vendita delle auto.

La differenza col cavallo è che i cavalli non avevano voce in capitolo. Dite nemmeno noi?

 

Attendo Ortodosso.


  • 0

#42 Disposable Hero

Disposable Hero

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3768 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2015 - 14:40

Scusate la banalità in discussione molto interessante (banalità mi sembra già uscita in qualche post, ma forse era auslo e non sono sufficientemente intelligente per capirlo): ma senza una popolazione economicamente attiva come verrebbe finanziata la produzione e il mantenimento di tutti questi robot? Immagino che l'obiettivo dell'impresa sia produrre più macchine per venderle, non togliere ogni lavoro che renda sostenibile la produzione e la vendita delle auto.

La differenza col cavallo è che i cavalli non avevano voce in capitolo. Dite nemmeno noi?

 

Attendo Ortodosso.

sì, solaris, pure io sono della stessa idea e infatti l'ho detto che non va dimenticato l'aspetto economico alla base di tutto il processo di innovazione tecnologica. Metto i robot a fare le gomme per auto-robot solo se c'è tizio disposto ad usare l'auto-robot per andare a Zingonia a robot-puttane, altrimenti che me ne faccio?
Non penso sia immaginabile uno scenario in cui robot programmati per avere vizi e cedere alle mode del momento (inventate da altri robot) possano sostituire l'uomo nel suo ruolo di consumatore.


  • 1

#43 neuro

neuro

    king (beyond the wall)

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3559 Messaggi:
  • Locationqua

Inviato 25 gennaio 2015 - 14:41

Primo io faccio robotica quindi saro' l'ultimo ad essere licenziato prima dell'apocalisse (quando i robot si autocostruiranno e autoprogetteranno i propri miglioramenti, beh, tanti saluti).
Secondo come ogni scatto tecnologico le conseguenze dipenderanno dalla gestione politica perche' la stessa qualita' della vita sara' raggiunta in modo molto piu' facile (pensate alla lavatrice ziocan).
Terzo siete sicuri di capire le vere implicazioni? Ben prima di avere la piena occupazione robotica gli impianti di gambe robotiche saranno piu' efficienti delle vostre gambe. Che farete?
  • 2
apri apri, apri tutto!

#44 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6779 Messaggi:
  • LocationPadova

Inviato 25 gennaio 2015 - 15:00

Scusate la banalità in discussione molto interessante (banalità mi sembra già uscita in qualche post, ma forse era auslo e non sono sufficientemente intelligente per capirlo): ma senza una popolazione economicamente attiva come verrebbe finanziata la produzione e il mantenimento di tutti questi robot? Immagino che l'obiettivo dell'impresa sia produrre più macchine per venderle, non togliere ogni lavoro che renda sostenibile la produzione e la vendita delle auto.

 

Economicamente parlando sostituire un lavoro inutile è sempre benefico ed il beneficio è ripartito sulla collettività, quindi innovazioni del genere hanno il potenziale per migliorare l'economia e la produttività di tutti. Il problema che sollevavo io è un altro, non si può andare avanti così velocemente a livello tecnologico senza seguire la questione dal punto di vista culturale e sociale. Posto che molte delle innovazioni che si paventano qua dentro (anche nel video di Marguati) sono cose che entreranno a far parte della realtà in maniera graduale e non nel giro di un mese, non vedo all'orizzonte uno sforzo sufficiente a livello educativo e culturale finalizzato a far sostenere da un punto di vista intellettuale questi cambiamenti alla maggior parte delle persone. Certo il mio punto di vista è limitato all'Italia, magari nell'Europa del nord non ci sarà alcun problema da parte di tutta la popolazione.


  • 0

Statisticamente parlando, non lo so.


#45 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9794 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 25 gennaio 2015 - 15:08

ma credo che siano davvero pochissimi paesi pronti a questa sfida: Corea e Giappone sicuramente, credo gli scandinavi. in UK hanno cominciato ad introdurre il coding in alcune scuole elementari,* riguardo gli USA ne sapra' Ortodosso.

 

mio nipote va nella boarding per miliardari in Svizzera e quest'anno a 11 anni ha cominciato a studiare Python ?_?  


  • 1

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと……僕はわかった

 


#46 veryc

veryc

    E i ramo' ?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1335 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2015 - 15:11

davvero? :o io andai in vacanza da Napoli a Barcellona in auto e sull'autostrada in Francia c'erano un miliardo di caselli, tutti veloci come le su citate macchine del caffè.
Comunque tornando IT ci sono due possibili scenari:
1) futuro - persone che gestiscono macchine che fanno lavori "pericolosi", ripetitivi, facilmente assimilabili a processi sempre identici con poche variabili da introdurre nel software per gestire gli imprevisti.
2) futurissimo - macchine che gestiscono aziende in cui lavorano macchine.

Da 1 a 2 il passo non è così breve e ci sono mille lavori che le macchine non possono fare ora e non potranno fare a breve perché a livello software non credo che sia possibile fornire alle macchine una capacità di pensiero astratto e di decisione sulla base di variabili appartenenti ad universi non predeterminabili. Il tutto va di pari passo con le discussioni sull'intelligenza artificiale che si facevano in "Tutto Scienze".
Poi ci si deve infilare sempre il discorso soldi e non bisogna perdere di vista una cosa: la ricchezza delle persone si basa su altre persone. Nessuno può permettersi un mondo di 7 miliardi di disoccupati, perché non ci guadagnerebbe nessuno. Quindi bisogna solo capire come fare ad incastonare miliardi di persone in un nuovo scenario in cui l'economia non ha più bisogno del muratore, del camionista, del cassiere, ma ha ancora bisogno dell'inquilino, del venditore e del cliente e ha bisogno che queste ultime tre categorie abbiano soldi da spendere.
 

 

Questo è un buon punto di partenza per fare un attimo di ordine.

Il punto 1 potrebbe benissimo essere uno scenario nel breve periodo, l'automazione ancor più massiccia eliminerà posti di lavoro senza crearne di nuovi e gradualmente farà schizzare la disoccupazione a livelli mai visti, mentre sempre più contribuenti perderanno potere economico. Bisogna far si che la politica agisca prima di arrivare a una situazione del genere. Come? Lascio la palla ad economisti o esperti su questo. I link di ausloschung sono veramente molto interessanti.

 

Il punto 2 però è persino più angosciante, la forza lavoro umana non sarà più competitiva con quella delle macchine in tutti i settori. Chi nega che questo accadrà è un po' poco obiettivo sul futuro. Ricopio per l'ennesima volta la frase che mi ha colpito dell'articolo:

This is not a race against the machines. If we race against them, we lose. This is a race with the machines.

Su cosa accadrà allora è veramente impossibile fare pronostici, ma quanto manca per questo scenario di lungo periodo?


  • 0

Ha già fatto tutto Black Mirror

 


#47 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6779 Messaggi:
  • LocationPadova

Inviato 25 gennaio 2015 - 15:14

 

Il punto 2 però è persino più angosciante, la forza lavoro umana non sarà più competitiva con quella delle macchine in tutti i settori. Chi nega che questo accadrà è un po' poco obiettivo sul futuro. Ricopio per l'ennesima volta la frase che mi ha colpito dell'articolo:

This is not a race against the machines. If we race against them, we lose. This is a race with the machines.

Su cosa accadrà allora è veramente impossibile fare pronostici, ma quanto manca per questo scenario di lungo periodo?

 

 

 

Sì, però questa cosa succede da sempre se guardiamo alla storia dell'uomo e delle innovazioni tecnologiche, non è un processo che è iniziato né ieri né con l'avvento dell'informatica, c'è sempre stato ed ora semplicemente si manifesta in forma diversa.


  • 0

Statisticamente parlando, non lo so.


#48 Disposable Hero

Disposable Hero

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3768 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2015 - 15:44

Infatti l'articolo di wired, in apertura, dice già una cosa fondamentale: i lavori che facciamo adesso sono quasi tutti un prodotto dell'automazione e del progresso tecnologico. Non è solo ciò che le macchine possono fare a dover essere preso in considerazione, ma ciò che si trova attualmente fuori della nostra portata perché da esseri umani non saremmo in grado di farlo.
Teoricamente il pc avrebbe già dovuto distruggere il mondo e invece ha portato miliardi di posti di lavoro.


  • 0

#49 Thælly

Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6911 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2015 - 15:45

ma credo che siano davvero pochissimi paesi pronti a questa sfida: Corea e Giappone sicuramente, credo gli scandinavi. [...]

meh non so ve', qua son dei tradizionalistoni su molte cose :S poi io parlo con un'esperienza molto limitata e oltretutto di una nazione sola su tre, però quest'impressione da cosa l'hai avuta? poi oh probabilmente hai ragione tu eh, io di ste cose non so niente, chiedo per curiosità :)


  • 0

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#50 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9794 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 25 gennaio 2015 - 15:55

no pensavo per lo piu' alla Finlandia* thelly - ma senza dati alla mano

 

*per favore non cominciamo con la diatriba sulla Finlandia paese nordico/scandinavo ashd


  • 1

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと……僕はわかった

 


#51 Thælly

Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6911 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2015 - 16:01

asd no tranquillo, sono io a non averci pensato - oltretutto di loro non so assolutamente niente quindi non dico nulla


  • 0

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#52 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9794 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 25 gennaio 2015 - 16:08

thaelly impara il finlandese!


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと……僕はわかった

 


#53 Thælly

Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6911 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2015 - 16:11

Mah, ci sono tanti modi migliori di farsi del male nella vita dai asd


  • 0

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#54 Marguati

Marguati

    opinion maker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3341 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2015 - 16:16

però cerchiamo di rimanere in topic:
- si parla del presente e dell'immediato futuro, quindi rimaniamo realistici
- lasciamo perdere intelligenze artificiali à la Hollywood maniera che sono molto OT
- non tiriamo in ballo scenari apocalittici, si parla di una occupazione fisiologica attorno al 25%, qualcosa del genere


Riporto ancora una volta l'infografica sui lavori e la probabilità che vengano automatizzati

r2OaWfl.jpg

(credo che per dare un senso alla probabilità, questa vada interpretata come "percentuale di posti nel settore che spariranno dal mercato")
  • 2

#55 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9794 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 25 gennaio 2015 - 16:21

Ci sono studi sull'impatto che una maggiore automazione avra'  sul consumo delle risorse energetiche?


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと……僕はわかった

 


#56 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5444 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2015 - 16:28

non vedo all'orizzonte uno sforzo sufficiente a livello educativo e culturale finalizzato a far sostenere da un punto di vista intellettuale questi cambiamenti

 

 

Eh, sforzo culturale. Nel mio (e nel tuo) settore fa più danni quest'assenza rispetto al progresso dell'automazione asd


  • 0

#57 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6779 Messaggi:
  • LocationPadova

Inviato 25 gennaio 2015 - 17:28

Ma per mio settore ti riferisci alla musica? Non e' propriamente il mio settore perche' non ci campo, dato che mi dara' si e no 300 euro al mese, togliendomi piu' o meno la stessa cifra. Pero' mi sento di escluderla perche' nel mio caso rientra nella sfera religiosa/spirituale, quindi rischierei di scrivere cose poco lucide.
  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#58 uomoz

uomoz

    ឡុកឡាក់

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 939 Messaggi:
  • LocationGunung Agung

Inviato 26 gennaio 2015 - 01:36

no pensavo per lo piu' alla Finlandia* thelly - ma senza dati alla mano

 

*per favore non cominciamo con la diatriba sulla Finlandia paese nordico/scandinavo ashd

Gli scandinavi non li vedo al passo coi tempi in merito a robotica, come diceva thaelly...

Probabilmente tra i paesi del nord europa sembrerebbe più facile trovare l'Estonia, nuova mecca dell'high tech


  • 0

#59 maelstrom

maelstrom

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2106 Messaggi:

Inviato 26 gennaio 2015 - 01:53

Ora non ho tempo di leggere tutto, faccio domani. Però vi racconto una storia.

C'era un paesino del primo '900 che sopravviveva solo grazie ad una miniera che dava lavoro a tutti, la mansione principale non era il minatore ma trasportare il pesante materiale dalla miniera al porto. Un giovane ingegnere, tra i pochi che era riuscito a studiare ed andarsene, pensò di fare qualcosa per il suo paese d'origine: costruì una serie di carrucole e ponticelli che in maniera quasi automatica trasportavano il materiale in maniera veloce ed economica al porto, dando così maggiore ricchezza e tempo libero a tutti. In pochi mesi il paesino morì per disoccupazione.


  • -1

#60 sud afternoon

sud afternoon

    Si legge sud afternùn.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2857 Messaggi:

Inviato 26 gennaio 2015 - 10:15

Grazie per la parabola, Gesù, ma non ho capito cosa ci sia di male nella morte naturale dei paesini (o vuoi dire che tutta la popolazione è morta investita dalle carrucole?).  

 

Non mi interesso di questo argomento, non ci ho mai riflettuto né letto niente. Quindi dovrei evitare di esprimermi in proposito. Butto lì giusto una cosa. Se solo penso a quanto ci vuole per programmare e mantenere nel tempo le poche decine di linee di codice che vi permettono di ridurre a icona le vostre finestre, istintivamente sono preso dal timore opposto: preparatevi, che nel mondo dell'automazione dominato dagli algoritmi machine learning - semmai una cosa del genere arriverà - ci sarà da lavorare come dei cani. Finita la pacchia del "sabato e domenica che se fa?".


  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq