Vai al contenuto


Foto
* * * * - 3 Voti

pezzi pop preferiti


  • Please log in to reply
4752 replies to this topic

#101 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21470 Messaggi:

Inviato 05 febbraio 2010 - 22:54

Quello che avevo da dirti te l'ho detto in privato, i flame falli con qualche tuo collega matematico. Te saludi.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#102 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18544 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 05 febbraio 2010 - 23:00

Quello che avevo da dirti te l'ho detto in privato, i flame falli con qualche tuo collega matematico. Te saludi.


Non ti capisco a dire il vero. Se non si parla di pop non ti va bene, se se ne parla non va bene il modo in cui lo si fa o non van bene i titoli che si citano. Il thread e' un cazzeggio leggero, un "ah ma pensa te questa me l'ero dimenticata!", pensa che stavo pure per rimbrottarti per i titoli troppo ricercati. Non devi arrabbiarti se si citano cose "ovvie", non e' il tipo di discussione in cui mettersi a dissertare delle perline e perlette.
  • 0

#103 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6670 Messaggi:

Inviato 05 febbraio 2010 - 23:09

oddio a bluetrain piacciono gli OMD!

da quando stai con floriano sei proprio cambiato  :o


Infatti me l'ha scritta lui mentre sono andato a rifare il letto.
  • 0

#104 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12042 Messaggi:

Inviato 05 febbraio 2010 - 23:14

Non devi arrabbiarti se si citano cose "ovvie", non e' il tipo di discussione in cui mettersi a dissertare delle perline e perlette.


ma infatti il senso sarebbe quello di mettere i pezzi preferiti/più amati o come li volete chiamare, che un gruppo lo conosca mezzo mondo o solo la madre del chitarrista non è davvero importante, anche perchè come sempre il fatto che una cosa sia scontata è relativa solo a quello che si è sentito
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#105 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6670 Messaggi:

Inviato 05 febbraio 2010 - 23:19

Frank Sinatra - It Was a Very Good Year (1966)


Splendido l'incipit della seconda seri dei Soprano con questo brano.
  • 0

#106 lasa

lasa

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2035 Messaggi:

Inviato 05 febbraio 2010 - 23:21

Just My Imagination (uno dei piu' begli assoli di sempre)


grazie alla pubblicità l'unica cosa che associo a questa canzone sono le mestruazioni
  • 1

#107 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18544 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 05 febbraio 2010 - 23:29

A parte che io tutte 'ste belle non le vedo, ma poi perché mai dovremmo proporre roba tamarra per rappresentare il pop, genere che nelle sue cose migliori è raffinatissimo?


Ho provato a scrivertelo in privato ma hai le palle girate quindi elaboro qui.
Il pop e la raffinatezza non c'entrano niente l'uno con l'altra. Certo, c'e' il pop raffinato. Molti grandissimi pezzi pop sono raffinati, che bello.
Ma la base del funzionamento di un pezzo pop non e' quanto questo e' raffinato. Il pop gioca su parametri del tutto diversi: l'orecchiabilita' e il tiro sono i piu' banali, i piu' "musicali", ma gia' sfuggono tranquillamente ai paletti della raffinatezza.
Non e' pero' tutto li'. Il grosso il pop se la gioca sull'immedesimazione, che sia quella anima&corpo con un idolo piu' o meno generazionale o quell da due minuti che dura il tempo di una canzone al supermercato. E' questione di quanto il colore di una voce, le impressioni a pelle di un video o il ritornellino facilefacile riescano a sovrapporsi ai bisogni, intimi e sociali, del pubblico.

I pezzi "brutti", "trash" o quelchetipare citati qua sono pezzi pop che funzionano perfettamente e - almeno per quelli che ho linkato io - che mi piacciono un mucchio. E non sento il bisogno di fare l'apologia della loro raffinatezza, perche' non me ne frega un tubo di quanto siano o non siano "raffinati". Possiamo parlare invece di come sia fatta la loro "costruzione" perche' vadano incontro ai desideri della gente comune, non-melomane. Per tanti di questi pezzi, credo di saperlo fare perche' il mio rapporto con loro e' prima di tutto assolutamente "a pelle". Non e' pero' questione di quanto sono raffinati, ma di quanto non lo sono. Di quanto al contrario sono ruffiani, terra-terra, capaci di arrivare a chiunque. Perfino a uno stronzo come me.

Mi spiace se riesci a rapportarti al pop solo nei termini di una categoria che platealmente non gli si adatta, ma d'altra parte ognuno ha le sue idiosincrasie. Forse un giorno ascoltando "Rhythm Is a Dancer" ti accorgerai anche tu di quanto e' meravigliosamente tamarra, ben oltre ogni livello di raffinatezza che con un po' di sforzo puoi vederci dentro.
  • 0

#108 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21470 Messaggi:

Inviato 05 febbraio 2010 - 23:32

Wago: perdonami se ho provato a mettere sotto i riflettori brani pop perfetti che hanno solo avuto la sfiga di non trovare la giusta distribuzione qui in Italia, e che se l'avessero trovata ora sarebbero hit colossali quanto la robaccia che hai postato (e quindi ti piacerebbero, in quanto famose e perciò passate dalla radio: così invece non le degni manco di un ascolto, e qualora lo facessi, conoscendoti, mi diresti che non sono granché).
Che poi a avermi dato fastidio non è stato tanto l'aver postato i Cranberries e i Corrs, per quanto ributtanti, ma l'averli postati con tanto di battutina come a dire "io sì che sono un gran fico". A casa mia invece chi ama "Just My Imagination" è un pirla, non un gran fico.

Che poi, avrei anche citato roba famosissima, che "Heaven" o "Erase/Rewind" non credo di averle ascoltate solo io, ma evidentemente sono troppo poco tamarre.
  • 1

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#109 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17268 Messaggi:

Inviato 05 febbraio 2010 - 23:41

vabbè ma se gli piacciono i cramberries fagli mettere i cramberries!
  • 0

#110 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21470 Messaggi:

Inviato 05 febbraio 2010 - 23:46

Ma la base del funzionamento di un pezzo pop non e' quanto questo e' raffinato.

Sì, e sono in vero parametri del tutto all'infuori dei tuoi panegirici su raffinatezza e tamarraggine. Parlando di pop, e evitando per un attimo il discorso di mitizzazione e crescita nel tempo che riguarda le leggende del rock, c'è un solo parametro: quanto un pezzo viene spinto da chi di dovuto, e relativa distribuzione. Tutto il resto sono chiacchiere al vento. "Rhythm is a Dancer" funzionò non perché tamarra, non perché raffinata, neanche perché orecchiabile. Funzionò perché venne trasmessa dalle radio, da MTV e nelle discoteche. Gary Numan impose lo standard del pop elettronico da classifica perché per caso venne pescato fra gli emergenti per comparire a Top of the Pops (è vero che tanti che vi comparirono poi non esplosero, ma di certo nel caso di Gary è stato un passaggio fondamentale) . La storia del pop più che dalle hit è fatta dalle hit mancate, spesso altrettanto se non più orecchiabili di quelle effettive, e questo la dice lunga su quanto contino le tue parole. Vieni spinto e distribuito? Hai successo, anche se fai musica strana. Non vieni spinto né distribuito? Non hai successo, anche se fai musica abbordabilissima. Fine dei giochi. Ecco perché per valutare la bontà di un pezzo pop guardo ben altro che il riscontro di pubblico che ha ottenuto. Dopodiché se un pezzo che amo quel riscontro lo ottiene sono doppiamente felice, ci mancherebbe, non per niente seguo sempre le classifiche.

Voglio comunque a precisare che i brani che ho postato qui http://www.ondarock....74603#msg674603 sono stati tutti hit-single clamorosi in Inghilterra e/o America (e due o tre pure da noi :) ), alla faccia del rimbrottarmi per i nomi troppo sconosciuti.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#111 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18544 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 06 febbraio 2010 - 00:25

Non capisco perche' a casa tua, o di chiunque, uno dovrebbe essere un pirla piuttosto che un fico perche' gli piace un certo brano.

Ora faccio un discorso che ti sembrera' delirante ma se mi segui un senso ce l'ha. Dici "brani pop perfetti che hanno solo avuto la sfiga di non trovare la giusta distribuzione qui in Italia, e che se l'avessero trovata ora sarebbero hit colossali [...] e quindi ti piacerebbero, in quanto famose e perciò passate dalla radio". Bravo, c'hai preso. Mica solo con me: con tutti. Col pop, in generale, perche' e' cosi' che funziona. I tuoi "brani pop perfetti" non sono tali, perche' senza diffusione adeguata un pezzo pop non e' perfetto: non e' neanche un pezzo pop, figurarsi.

A te Federico piace un pop che non e' pop, ti piacciono nel pop cose che al 90% degli amanti di quelle stesse canzoni entrano da un orecchio ed escono dall'altro senza essere passati per il livello cosciente. Un po' come a me, che i tre dischi metal che mi piacciono li amo per motivi diversissimi da quelli che li fanno amare a un metallaro.
Andare a cercare la raffinatezza nel pop, disinteressandosi a tutti gli altri fattori beceri e non-musicali che determinano il successo di una canzone, e' come ascoltare tonnellate di dischi synth-pop scartandone il 99% perche' non conformi ai propri dogmi anti-formacanzone. Potra' portare alla luce centomila gemmine nascoste o tesori gia' davanti agli occhi di tutti, ma e' come scegliere un dizionario di russo unicamente in base al font impiegato.

Leggo ora la tua risposta successiva e gia' che ci sono procedo nel discorso. Vedo che nonostante le divergenze la lunghezza d'onda e' la stessa. Pero' non concordo sul "basta la spinta". In primis, perche' se non tutto viene spinto, e proprio certe cose vengono spinte e altre no, un motivo c'e'. In secundis, perche' non puoi venirmi a raccontare che gli L7 sarebbero funzionati tanto quanto i Nirvana, o "Shoo-Bee-Doo" quanto "Like a Virgin". O i This Heat quanto i Durn Duran.
La costruzione del successo pop e' un processo piu' complicato del semplice "piu' ti pompo piu' sfondi". Perche' l'eurodance sfonda a inizio anni 90 e di li' a poco ci sara' uno stuolo di cavalcatori dell'onda. Fosse solo una questione di "spinta" data al singolo, non ci sarebbero onde di sorta. Le onde si costruiscono su parametri identificativi ben precisi, che trovano una corrispondenza nei bisogni di chi le recepisce e le alimenta: nel caso dell'eurodance, uno era la tamarraggine. E l'atmosfera sognante, e le melodie spensierate, e la sottile malinconia.
Oppure perche', ad esempio, si puo' sfondare e non restare. Si puo' diventare modelli duraturi per una o piu' generazioni di giovani e musicisti, e questa e' una cosa che nessun discografico e' in grado di calcolare a tavolino. E tra vendere 100'000 dischi e venderne tre milioni non c'e' di mezzo solo l'intensita' della spinta iniziale.

Quel che ha avuto successo da noi e quel che l'ha avuto altrove, dici. Ma lo sappiamo benissimo che la geografia della musica pop non e' fatta di aree interscambiabili. Che quel che ha successo in Inghilterra non necessariamente l'ha negli States (non solo perche' "non viene lanciato"), ne' da noi, ne' in Giappone.
Dietro ci sono diversi contesti culturali e diverse esigienze, valori, desideri. E scelte, forse oculate forse miopi, ma che comunque non si cancellano. Un pezzo che da noi non e' passato semplicemente non fa parte della nostra iconografia pop: lo si puo' apprezzare, ma tramite meccanismi non-pop.

Quindi e' inutile mettersi a fare il Giudizio Universale dei Veri Popparuoli e dei Falsi Popparuoli Youtubari Cazzeggiatori: in entrambi i casi, stiamo parlando di un rapporto col pop che e' tutto meno che il suo meccanismo naturale. Anzi, a voler fare proprio i pignoli, penso che lo schema piu' "pop", a oggi, sia nettamente il secondo.
  • 0

#112 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21470 Messaggi:

Inviato 06 febbraio 2010 - 01:03

Non capisco perche' a casa tua, o di chiunque, uno dovrebbe essere un pirla piuttosto che un fico perche' gli piace un certo brano.

Ti smentisci nei fatti postando battutine di dubbio gusto che mirano esattamente a farti trasparire come il fico che non ha pregiudizi verso il trash.


Dici "brani pop perfetti che hanno solo avuto la sfiga di non trovare la giusta distribuzione qui in Italia, e che se l'avessero trovata ora sarebbero hit colossali [...] e quindi ti piacerebbero, in quanto famose e perciò passate dalla radio". Bravo, c'hai preso. Mica solo con me: con tutti. Col pop, in generale, perche' e' cosi' che funziona. I tuoi "brani pop perfetti" non sono tali, perche' senza diffusione adeguata un pezzo pop non e' perfetto: non e' neanche un pezzo pop, figurarsi.

Tu fai confusione fra il concetto di "mainstream" e il concetto di "pop", una confusione tanto madornale che potrebbe risultare addirittura tenera se non fosse per la spocchia. Il pop è un genere musicale, e in quanto tale lo si individua per le sue strutture e il suo suono, come si fa per ogni genere musicale. Dopodiché, c'è il pop "mainstream" e il pop "underground". Il discorso che un pezzo è pop solo se lo passa la radio è delirante, appunto, perché la sua struttura mica cambia a seconda che lo passi la radio o meno. Fra l'altro come t'ho detto ho postato una serie di hit a dir poco gigantesche: il fatto che siano andate negli USA e non in Italia le rende meno pop? Eppure per andare negli USA devi piacere a milioni di persone, per andare in italia ti bastano numeri nettamente inferiori. Numeri alla mano, è arrivata a molta più gente, ed è quindi molto più pop, una "Jackie Blue" che è stata al numero 3 di Billboard piuttosto che la truzzata anni Ottanta beccata da te a caso su Youtube e famosa solo da noi: pertanto se ragioniamo in termini assoluti, senza tenere a bada la collocazione geografica, si ribalta la situazione, e ecco che la banalità l'ho postata io mentre tu sei andato a cercare il pezzo sconosciuto. Inoltre col tuo ragionamento un brano può essere contemporaneamente pop e non pop, nel momento in cui sfonda negli USA e in Giappone, ma non in Inghilterra e Italia, o viceversa, o incastrando le combinazioni a tuo piacimento. Il che, parlando di "mainstream", è anche giusto: ma non può invece riguardare le strutture che determinano l'appartenenza a un genere o meno. Il prog è prog che sia famoso o meno, il metal è metal che sia famoso o meno, il pop è pop che sia famoso o meno. Il thread si intitola pezzi pop belli: puoi negare che io abbia postato pezzi pop in tutto e per tutto (e che per giunta vantano milioni di copie vendute, alla faccia tua :) )? Prendo atto che non ti piacciano perché in Italia non sono andati (una motivazione raffinatissima, da vero cultore della musica, non c'è che dire), ma bada bene che è solo una questione di coincidenze, non c'è nessun altro motivo. Mi parli di non appartenenza alla nostra cultura: e allora perché "Jackie Blue" non se la filò nessuno mentre brani del tutto identici vennero distribuiti con successo? Semplicemente perché "Jackie Blue" non è stata distribuita affatto, altrimenti chi all'epoca amò "Do It Again" degli Steely Dan si ricorderebbe anche degli Ozark, come infatti avviene in America.


In secundis, perche' non puoi venirmi a raccontare che gli L7 sarebbero funzionati tanto quanto i Nirvana, o "Shoo-Bee-Doo" quanto "Like a Virgin". O i This Heat quanto i Durn Duran.

I This Heat non fanno pop, i Duran Duran sì, il tuo paragone è quindi fazioso. Prendimi un nome che faceva pop: i New Musik. Pompati quanto i Duran Duran non ho alcun dubbio che sarebbero andati altrettanto (non a caso il tizio dei New Musik in seguito produsse giganti del pop), invece non vennero sostenuti da nessuno (a parte una brevissima parentesi per "Living By Numbers") e scomparvero nel nulla. Viceversa, senza il sostegno mediatico avuto, i Duran Duran probabilmente si sarebbero fermati dopo il terzo o quarto album nel disinteresse generale. E "Rio" sarebbe comunque stato un bellissimo disco POP.


La costruzione del successo pop e' un processo piu' complicato del semplice "piu' ti pompo piu' sfondi". Perche' l'eurodance sfonda a inizio anni 90 e di li' a poco ci sara' uno stuolo di cavalcatori dell'onda. Fosse solo una questione di "spinta" data al singolo, non ci sarebbero onde di sorta.

Ti sfugge il funzionamento della moda e qualche concetto basilare riguardante la popular music, tipo battiilferrofinchéècaldo.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#113 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11525 Messaggi:

Inviato 06 febbraio 2010 - 02:38

i New Order hanno scritto almeno una trentina di canzoni immortali, sono stati il più grande gruppo pop sperimentale degli anni ottanta ma se devo sceglierne una sola, allora rimango legato a Procession se non altro per quell'intro angelico, spirituale di Gillian; Ian ancora presente e molto dolorosamente nei loro primi passi, si sente...

http://www.youtube.c...h?v=vA4gL9lJkbk


  • 0

#114 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11487 Messaggi:

Inviato 06 febbraio 2010 - 08:40

Che poi siamo sinceri, "Erase/Rewind" è una vera merda.
  • -1

#115 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18544 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 06 febbraio 2010 - 09:41

Tu fai confusione fra il concetto di "mainstream" e il concetto di "pop", una confusione tanto madornale che potrebbe risultare addirittura tenera se non fosse per la spocchia.


Non sono scemo: prendo il termine "pop" in parola, puoi legittimamente trovarlo scorretto ma pertinente lo e' di certo. Il motivo per cui non ho usato "mainstream" e' proprio evidenziare la differenza sostanziale che passa tra il pop popolare e quello impopolare, differenza che vuoi vedere solo come non-musicale (prendendoci per un 60%) ma solo in mala fede puoi negare investa anche l'ambito delle strutture. Perche' - esempio banale - lo sai bene che un pezzo con l'introduzione troppo lunga solo molto difficilmente potra' entrare in classifica, o che possa farlo il jingle-jangle compassato dei Brighter.

Ti sfugge il funzionamento della moda e qualche concetto basilare riguardante la popular music, tipo battiilferrofinchéècaldo.


Eh. E' uno schema che nel tuo "tutto dipende dalla spinta data al singolo" non puo' rientrare. "Batti il ferro finche' e' caldo" significa che non tutti i pezzi hanno le stesse chance di successo, ma stiamo scoprendo l'acqua calda mi sembra.


La questione comunque e' un altra, e la stai furbescamente dribblando. E' che apporre bollini di qualita' sui pezzi pop in base alla presunta raffinatezza e scartare il resto come "trash" e' ancora piu' fuorviante che giocare ai buoni e cattivi in qualsiasi altro genere.
I miei commentini non sono "per fare il fico", ma un tentativo magari goffo di neutralizzare i colpi in canna dei censori, come te in questo momento, per i quali sostenere anche senza troppe pretese che "Breathless" sia un bellissimo pezzo e' aut un peccato mortale aut un segno di ignoranza.

Aggiungo: non e' che i pezzi mi piacciano "perche' trasmessi in radio". Hai voglia quanta roba passa in radio e non mi dice nulla. Diciamo piuttosto che quei pezzi mi sono arrivati per le vie con cui arrivano a chiunque e mi piacciono, in buona parte, per i motivi per cui a chiunque piacciono. Poi posso ricamarci sopra e dire che "Genie in a Bottle" ha una ritmica spettacolare, cosa che al teenager dei tempi non importava affatto. Ma non ho bisogno di scomodare raffinatezze per apprezzare "What's My Age Again" o "Cherry Lips". Non mi metto a fare il diverso a tutti i costi, per una volta e un preciso settore che la passione per la musica non segue quei meccanismi elitari che fan risultare gli appassionati dei disagiati sociali agli occhi di chiunque altro.
  • 0

#116 Pinktrain

Pinktrain

    SYNTH EASTWOOD

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2626 Messaggi:
  • LocationrOME

Inviato 06 febbraio 2010 - 09:57


oddio a bluetrain piacciono gli OMD!

da quando stai con floriano sei proprio cambiato  :o


Infatti me l'ha scritta lui mentre sono andato a rifare il letto.


Si però dilla tutta, ti è piaciuta solo perchè hai saputo che i soldati americani mentre la sganciavano ascoltavano country
  • 0
Floriano

#117 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12042 Messaggi:

Inviato 06 febbraio 2010 - 10:26

Non sono scemo: prendo il termine "pop" in parola, puoi legittimamente trovarlo scorretto ma pertinente lo e' di certo.


mi intrometto un attimo solo su questo: se stessimo a vedere cosa ne pensano ascoltatori e critici di musica classica nel calderone del pop ci finirebbero pure Charlie Parker e i Dead C, la parola è ben lontana dall'essere così univoca. Tanto è vero che se si facesse un corrispettivo di questo topic per jazz, rock o musica classica non credo che ci sarebbero troppi problemi per definire cosa è rock, jazz o musica classica con tutto che si potrebbero fare dei bei distinguo pure lì.
Io con "pop" facevo riferimento grossomodo alla forma canzone basata sulla melodia, non al pop inteso endiuorolescamente come popolarità, anche perchè l'intenzione era semplicemente quella di scoprire qualche pezzo figo e credo non ci siano dubbi sul fatto che  sulla popolarità di un pezzo incida l'heavy rotation molto prima di qualsiasi fattore estetico
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#118 demon

demon

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1819 Messaggi:

Inviato 06 febbraio 2010 - 10:28

tutto vero, ma c'è sempre la variabile gusto personale con cui fare i conti.
  • 0

#119 kebab

kebab

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3631 Messaggi:

Inviato 06 febbraio 2010 - 10:31

Madness - My Girl
A-ha - Take On Me
Dead Or Alive - You Spin Me Round
Alphaville - Forever Young
Tears For Fears - Mad World
  • 0

#120 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12042 Messaggi:

Inviato 06 febbraio 2010 - 10:33

tutto vero, ma c'è sempre la variabile gusto personale con cui fare i conti.


ma su quello non sto manco a sindacare, ognuno ama le proprie trashate
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq