Vai al contenuto


Foto
- - - - -

The Queen - La Regina


  • Please log in to reply
14 replies to this topic

#1 oyster

oyster

    none

  • Administrators
  • 333 Messaggi:

Inviato 05 settembre 2006 - 12:39

Stando ai giornali pare sia stato uno dei film più convincenti presentati alla 63a mostra del cinema di Venezia.
The Queen di Stephen Frears documenta le turbolenti settimane della regina Elisabetta II a seguito della improvvisa morte di Lady Diana e l'imbarazzo nonchè l'inadeguatezza nel gestirne la sua scomparsa di fronte al popolo britannico che invece l'adorava. Toccherà al neoletto primo ministro Tony Blair, che qui sorprendentemente viene raffigurato come un esempio di progressista modello, ricucire i rapporti tra la regina e i suoi "sudditi" ed evitare così un incidente costituzionale.
Il film, che ho visto in anteprima per lavoro*, l'ho trovato gradevole e scorrevole ma al di là della indubbia bravura di Helen Mirren non mi ha particolarmente entusiasmato. A tratti ho avuto l'impressione di assistere a una versione edulcorata della vicenda. Il  personale disinteresse per le vicissitudini dei reali ha fatto il resto.

* questo è il sito italiano ufficiale del film > www.bimfilm.com/thequeen

  • 0

#2 Guest_Oyuki_*

Guest_Oyuki_*
  • Guests

Inviato 16 settembre 2006 - 22:22

Sono appena tornata dal cinema, quindi la mia è ancora una impressione "a caldo" da elaborare nelle ore successive.
Sicuramente, come dici tu, è una versione edulcorata della vicenda; ma non credo fosse possibile fare altrimenti. Un evento mediatico di portata mondiale ancora troppo fresco, secondo me. In ogni caso non credo l'intento di Frears fosse quello di rappresentare la vicenda di Diana (descrivendone vittime e carnefici) quanto di descrivere una regina, cresciuta con determinate convinzioni e rigidi schemi comportamentali, alle prese con il cambiamento del tempo e delle priorità. Alle prese con la reazione del suo popolo, quello che è convinta di conoscere meglio di chiunque altro, che la sconvolge e le sfugge letteralmente di mano.
Helen Mirren semplicemente straordinaria.

Piccolo appunto: solo io ho trovato le fattezze di Tony Blair a dir poco ridicole?! Per carità, il premier britannico è ben lontano dall'essere un uomo fascinoso, ma questa versione mi ha fatto ridere anziché no.

Nel complesso, insomma, un film interessante e piacevole.

#3 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 18 settembre 2006 - 23:40

visto poco fa....promosso.

Spoiler vari

Qualcuno lo definirà "piatto" o "televisivo". Io direi che "The Queen" è innanzitutto un film intimista, e funereo.

Frears descrive con intelligenza e pudore (non ricostruisce la morte di Diana, scosta la macchina da presa quando assistiamo al dolore di Carlo davanti alla bara, o della Regina mentre piange) un'istituzione ammuffita, incapace di capire qual'è il proprio scopo all'interno del paese, e in definitiva in punto di morte.

La satira è sottile, raffinata, tuttavia colpisce a fondo. Sono in parecchi a fare brutta figura: Blair, tutto sorrisi smaglianti, gentilezza e generosità, sembra più che altro interessato ad aumentare la propria popolarità (anche se poi, con un pizzico di ipocrisia, difende l'istituzione monarchica), il principe Carlo teme per la propria vita, Filippo è ottuso e cinico.

La gente comune, e i media, non paiono di certo meglio, pronti a spettacolarizzare un evento tragico e privato, sempre alla ricerca di un colpevole (in questo caso i Reali), quando farebbero meglio a guardarsi in uno specchio.

La regina (una strepitosa Helen Mirren, che dopo la Coppa Volpi si prenota già un posto agli Oscar) è un burattino nelle mani dei suoi collaboratori e consiglieri.
Frears ci lascia intravedere un briciolo di umanità in questo personaggio, nella sequenza in cui Elisabetta incontra un cervo, unico simbolo di vitalità e maestosità (tuttavia anch'esso destinato a perire), in mezzo a tanta mediocrità.

Direi...7,5

#4 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35471 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 06 settembre 2007 - 23:48

Visto anche questo! Che dire, a me è piaciuto molto, Frears è riuscito nella missione impossibile di trasformare in un vero film un evento recente di cronaca riguardante persone ancora in vita (a parte Diana, ovviamente, che però è più spunto narrativo che protagonista della pellicola).
Helen Mirren fantastica, in effetti anche a me Blair è parso un po' ridicolo, ma credo non sia casuale (Frears ne fa un ritratto piuttosto impietoso, spingendo molto sul registro sarcastico), così come un po' macchiettistiche appaiono le figure di Carlo e Filippo.

Io invece Elisabetta II me la immagino esattamente così, una donna straordinaria, coraggiosa, eppure fredda espressione di quell'etichetta e di quel decoro, tutto autodisciplina e niente sentimenti, ai quali ha sacrificato la vita. Perché fare la regina non è solo un privilegio, è anche un sacrificio, e nessuna come questa donna, salita al trono a 27 anni, può testimoniarlo.

Ci andrei cauto a definirlo un film anti-monarchico: sicuramente si scaglia contro il cinismo e l'avidità di corte (e non solo quella reale, basti pensare a come dipinge l'entourage di Blair), ma credo che, tutto sommato, costruisca un ritratto molto più complesso e umano della Regina rispetto ai cliché che la riguardano. Chissà perché il nostro corey/Baratti ha stroncato pure questo, ormai sta diventando lo Scaruffi degli Spietati!
  • 0

#5 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 07 settembre 2007 - 08:43

Forse perché non mi è piaciuto? Poi non l'ho affatto stroncato, trattasi di cinema che non mi entusiasma, tutto qui.
Mi sa che abbiamo gusti cinematografici diversi, non mi sembra un buon motivo per fare insinuazioni perculanti. Ma se vuoi farle, accomodati: sulla mia reputazione ci piscio sopra (e ora arriverà l'immancabile tiritera del "come sei permaloso" e amenità simili). Déjà vu.
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#6 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35471 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 08 settembre 2007 - 22:09

Forse perché non mi è piaciuto? Poi non l'ho affatto stroncato, trattasi di cinema che non mi entusiasma, tutto qui.
Mi sa che abbiamo gusti cinematografici diversi, non mi sembra un buon motivo per fare insinuazioni perculanti. Ma se vuoi farle, accomodati: sulla mia reputazione ci piscio sopra (e ora arriverà l'immancabile tiritera del "come sei permaloso" e amenità simili). Déjà vu.


Chi te lo dice? Magari scopriamo che su altri 98 film su 100 siamo d'accordo...

Mi sembra più che altro che tu faccia sempre la voce fuori dal coro all'interno della tua stessa redazione (quella degli Spietati), che generalmente apprezzo per equilibrio e competenza, per quanto severa e a tratti "spietata" sia.
Sinceramente trovo certe tue critiche un po' capziose se non affette da pregiudizi (da qui l'accostamento scherzoso a Scaruffi), come se di certi film volessi guardare solo i difetti e non le qualità. Un po' troppo istintive, insomma, e la tua reazione così emotiva ed esagerata me lo confermerebbe pure. Opinione personalissima, comunque, non certo un'insinuazione (di che tipo, poi? non mi pare di avere "insunato" nulla).

E trattala meglio, la tua reputazione, mica è una cosa da poco per chi scrive!
  • 0

#7 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2007 - 09:25

Se lo dici tu.
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#8 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22139 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2007 - 09:33

molto bello.
spero lo abbiate visto in inglese, o vi siete persi un buon 50% del film.
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#9 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35471 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 09 settembre 2007 - 14:16

Se lo dici tu.


Non lo dico solo io.
(però mi sa che è vero che sei permaloso...  ???)
  • 0

#10 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2007 - 14:41

Dai paparino, raccontami una storia!
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#11 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35471 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 09 settembre 2007 - 15:02

Dai paparino, raccontami una storia!


Non sia mai, non vorrei rischiare di provocarti una sospensione della sospensione dell??incredulità!

Io comunque mi onoro di far parte della categoria oves et boves, quindi puoi tranquillamente abbandonarmi al mio destino.
  • 0

#12 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2007 - 15:41


Io comunque mi onoro di far parte della categoria oves et boves, quindi puoi tranquillamente abbandonarmi al mio destino.


Finalmente conveniamo su qualcosa. Onorati e abbandonati tranquillamente, non mi opporrò. Un suggerimento cinematografico in extremis: Adieu, plancher des vaches!
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#13 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35471 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 09 settembre 2007 - 15:46



Io comunque mi onoro di far parte della categoria oves et boves, quindi puoi tranquillamente abbandonarmi al mio destino.


Finalmente conveniamo su qualcosa. Onorati e abbandonati tranquillamente, non mi opporrò. Un suggerimento cinematografico in extremis: Adieu, plancher des vaches!.


Un suggerimento extracinematografico: mavattelapia'nderculo! :P
  • 0

#14 Nightly Crow

Nightly Crow

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 17 Messaggi:

Inviato 02 ottobre 2007 - 20:48

A me il film è piaciuto.. forse mette in luce alcuni aspetti del regno che nessuno immaginava
  • 0

#15 Jimmy Due Volte

Jimmy Due Volte

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1330 Messaggi:

Inviato 02 ottobre 2007 - 21:47

Argh, per un attimo ho letto nel titolo del topic il nome di una certa band, temendo seriamente per le conseguenze :-X
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq