Vai al contenuto


Foto
- - - - -

La provincia americana


  • Please log in to reply
21 replies to this topic

#1 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 24 agosto 2006 - 17:02

Mi piacerebbe vedere film che parlino e siano ambientati nella provincia americana, lontani ad esempio dalla New York di Allen o Scorsese. Qualche consiglio?
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#2 Haggard

Haggard

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2729 Messaggi:

Inviato 24 agosto 2006 - 19:00

The Straight Story di David Lynch, storia di uno che va in trattore per mezza America...Gran bel film!
  • 0

#3 Veteran of Disorder

Veteran of Disorder

    Baron Samedi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1354 Messaggi:

Inviato 24 agosto 2006 - 19:12

The Straight Story di David Lynch, storia di uno che va in trattore per mezza America...Gran bel film!


Sottoscrivo (col sangue) le parole di Vanquish (un plauso pure per la colonna sonora tra l'altro...).


Poi dipende Homer, sei interessato anche a quei film che ti danno un'immagine tipicamente "malata" (se capisci cosa intendo) della provincia americana?
  • 0

#4 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 24 agosto 2006 - 20:00

bè, il primo a venirmi in mente è Buffalo 66 di Vincent Gallo...

poi è simpatico pure Beautiful Girls di Ted Demme...

di recente si è visto Bubble di Soderberg ambientato in una provincia da incubo.

#5 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 24 agosto 2006 - 20:52


The Straight Story di David Lynch, storia di uno che va in trattore per mezza America...Gran bel film!

Poi dipende Homer, sei interessato anche a quei film che ti danno un'immagine tipicamente "malata" (se capisci cosa intendo) della provincia americana?


Diciamo che sono interessato a qualsiasi film che parli della provincia americana, con le sue luci (se davvero esistono) e le sue ombre.
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#6 Veteran of Disorder

Veteran of Disorder

    Baron Samedi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1354 Messaggi:

Inviato 24 agosto 2006 - 22:39

Diciamo che sono interessato a qualsiasi film che parli della provincia americana, con le sue luci (se davvero esistono) e le sue ombre.


Non aspettavo altro...

"Qualcuno sta per morire" (1991) di Carl Franklin: "L'occasione della vita per il giovane ed impetuoso sceriffo Dale 'Hurricane' Dixon di Star City (Arkansas): 2 spietati killer spacciatori di droga in fuga da L.A. stanno puntando sulla sua quieta cittadina con l'FBI alle calcagna. Perchè non coglierla?"
"L'Apostolo" (1997) di&con Robert Duvall : "Il predicatore Euliss 'Sonny' Dewey uccide l'amante della moglie e fugge dal Texas in Louisiana. Lì fonderà una nuova chiesa ed avrà un grosso seguito (fino all'arresto). Interpretazione energica di un Robert Duvall in stato di grazia il cui personaggio si muove costantemente in bilico tra collera profonda e grande dolcezza."
"Gummo" (1997) di Harmony Korine : "Tra puttane extralarge, down e pervertiti, il film è uno spaccato, tanto disordinato quanto potente, della normale vita disgustosa dei ??white trash?, i coatti americani."
"Affliction" (1999) di Paul Schrader : "film duro&violento (non che gli altri...), dominato dalla figure di Nick Nolte e James Coburn (2 interpretazioni immani), è ambientanto nel freddo&innevato New Hampshire (a Lawford per la precisione) e narra di drammi ed incomprensioni familiari irrisolte e di come essi segnino vite intere rendendole soffocanti, alienanti, fallimentari...tutto questo fino alla catarsi finale, ma davvero sarà possibile salvarsi dall'abisso?"
"Boys Don't Cry" (1999) di Kimberly Peirce: "l'impossibilità per Teena Brandon (il premio oscar Hilary Swank) di essere veramente sè stessa: di essere cioè un uomo. Un sogno, il suo, distrutto dalla violenza e dalla grettezza tipica dell'America + profonda..." (tratto da una storia vera).
"Elephant" (2003) di Gus Van Sant : "Cosa fare quando la frustrazione tipicamente adolescenziale e la noia rendono la tua vita non + degna d'esser vissuta?Un massacro a Columbine..." (tratto da una storia amaramente vera/Palma d'Oro a Cannes)
"History of Violence" (2005) di David Cronenberg : "film a 2 tinte, è veramente possibile lasciarsi la violenza dietro le spalle e far si che questa non s'insinui all'interno della propria famiglia?"

Spero ti possano bastare (per ora...)...

...ah:

bè, il primo a venirmi in mente è Buffalo '66 di Vincent Gallo...


Gran film!
  • 0

#7 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22342 Messaggi:

Inviato 24 agosto 2006 - 23:14

Provincia americana tu dici? senza distinguere fra buona o cattiva provincia...

Fargo  di J. Coen
Velluto blu  di D. Lynch
Una storia di Natale  di B. Clark
Harlan County, U.S.A.   di B. Kopple
Nashville  di R. Altman
La rabbia giovane  di T. Malick
American Graffiti  di G. Lucas
L'ultimo spettacolo  di P. Bogdanovich
Easy rider  di D. Hopper
Copobanda  di M. Da Costa
La valle dell'Eden  di E. Kazan
I migliori anni della nostra vita  di W. Wyler
La vita è meravigliosa  di F. Capra
Incontriamoci a Sant Louis  di V. Minnelli
Furore  di J. Ford
Mr. Smith va a Washington  di F. Capra
Election  di A. Payne
Quiz Show  di R. Redford
Mr. e Mrs. Bridge  di J. Ivory
Ritorno al futuro  di R. Zemeckis
  • 0

#8 Ejzenstejn

Ejzenstejn

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 98 Messaggi:

Inviato 25 agosto 2006 - 08:30

Lolita (Kubrick)
  • 0

#9 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 25 agosto 2006 - 08:56

Stand By Me, di Rob Reiner. Girato nella campagna dell'Oregon, tra l'altro bellissima.

#10 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 25 agosto 2006 - 09:03


L'ultimo spettacolo   di P. Bogdanovich



il film sulla "provincia" per eccellenza.

Commovente, stupendo.

#11 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 25 agosto 2006 - 09:25

Arizona Dream, di Emir Kusturica, con un bravo Johnny Depp che, in arrivo da New York per partecipare ad un matrimonio, si trova emotivamente coinvolto da 2 stravaganti donne che abitano in questa grande casa in una zona desertica dell'Arizona. Grandi spazi aperti che lui usa per cercare di costruire un bizzarro trabicolo in grado di volare... Film peculiare :)

#12 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 25 agosto 2006 - 09:49

Buon Compleanno Mr. Grape, di Lasse Hallström. Bravo ancora Johnny Depp ma bravissimo un giovane Leonardo DiCaprio. Ambientato in un minuscolo paese di provincia del Texas, dove nulla mai accade. La vita della famiglia protagonista viene finalmente scossa quando incontrano una viaggiatrice (Juliette Lewis), capitata li' per una rottura del suo mezzo di trasporto.

#13 Veteran of Disorder

Veteran of Disorder

    Baron Samedi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1354 Messaggi:

Inviato 25 agosto 2006 - 09:58

Buon Compleanno Mr. Grape, di Lasse Hallström. Bravo ancora Johnny Depp ma bravissimo un giovane Leonardo DiCaprio. Ambientato in un minuscolo paese di provincia del Texas, dove nulla mai accade. La vita della famiglia protagonista viene finalmente scossa quando incontrano una viaggiatrice (Juliette Lewis), capitata li' per una rottura del suo mezzo di trasporto.


Vero, nel ruolo di un ragazzino affetto da disturbi mentali se non erro...


Fargo   di J. Coen


L'avrei aggiunto proprio stamane, consigliatissimo...




L'ultimo spettacolo   di P. Bogdanovich



il film sulla "provincia" per eccellenza.

Commovente, stupendo.


Me ne parli?
  • 0

#14 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 25 agosto 2006 - 11:53

[quote author=Veteran of Disorder link=topic=888.msg29795#msg29795
L'ultimo spettacolo   di P. Bogdanovich

[/quote]


il film sulla "provincia" per eccellenza.

Commovente, stupendo.
[/quote]

Me ne parli?
[/quote]

Ambientato nella desolata cittadina di Anarene, Texas, è uno spaccato malinconico e agrodolce di una gioventù ben poco bruciata.

Si fanno sempre le stesse cose, tutti sanno tutto di tutti, l'unico divertimento è un cinema che ormai sta per chiudere (l'ultimo spettacolo del titolo è la proiezione del film "il fiume rosso" di Hawks).

Il cuore pulsante della cittadina è il vecchio Sam...una volta scomparso lui, sembrano scomparire anche i (pochi) sogni dei ragazzi.

Fondamentale anche il più ironico sequel, Texasville, con un immrenso Jeff Bridges

#15 Guest_Figazzo_*

Guest_Figazzo_*
  • Guests

Inviato 26 agosto 2006 - 13:09

stranger than paradise di Jim jarmusch

#16 DottorDark

DottorDark

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 55 Messaggi:

Inviato 28 agosto 2006 - 01:09

quoto stand by me e buffalo 66 : due film stupendi
  • 0

#17 superunknown

superunknown

    Emilia Paranoica

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 380 Messaggi:

Inviato 28 agosto 2006 - 10:31

Mi piacerebbe vedere film che parlino e siano ambientati nella provincia americana, lontani ad esempio dalla New York di Allen o Scorsese. Qualche consiglio?


Allora ti consiglio i film di  Russ Meyer in particolar modo "Faster, Pussycat... Kill! Kill!".
oppure "Beneath the Valley of the Ultravixens" veri e propi capolavori che mescolano in maniera ironica sesso e violenza il tutto ambientato nella profonda provinca americana.
Penso che sia  il regista piu' incompreso al mondo....

  • 0

#18 Val

Val

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 553 Messaggi:

Inviato 28 agosto 2006 - 13:29

In generale buona parte dei film made in USA dell'ultima generazione hanno a che fare con la privincia americana (e a tal proposito raccomando lo speciale Nocturno di Luglio sul New American Indie, il nuovo cinema indipendente americano). Oltre a qualche esempio già citato, potresti provare con (sono i primi che mi vengono in mente) Napoleon Dynamite di Jared Hess e Ghost World di Terry Zwigoff. Anche The Virgin Suicides di Sofia Coppola, adesso che ci penso.
  • 0

#19 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 28 agosto 2006 - 13:32

potresti provare con (sono i primi che mi vengono in mente) Napoleon Dynamite di Jared Hess e Ghost World di Terry Zwigoff. Anche The Virgin Suicides di Sofia Coppola, adesso che ci penso.


tutti e tre ottimi, in particolare Ghost World

un altro è "La Mia Vita A Garden State" di Zach Braff.

#20 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 28 agosto 2006 - 14:13

un altro è "La Mia Vita A Garden State" di Zach Braff.


Davvero molto, molto carino, con un tocco di malinconia che sembra essere un elemento caro a certi film ambientati nella provincia (penso anche al bel Buffalo 66 di Vincent Gallo). Malinconia però in questi casi non legata alla città in cui si torna ma alla propria vita: e nel tornare appunto nella città in cui si è cresciuti, cercare delle risposte.

Trovo Zach Braff un regista molto promettente...ma quando uscirà un suo prossimo lavoro?
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq