Vai al contenuto


Foto
- - - - -

The Raconteurs - Consolers Of The Lonely (new album)


  • Please log in to reply
13 replies to this topic

#1 maelstrom

maelstrom

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2106 Messaggi:

Inviato 26 marzo 2008 - 12:58

Ieri a sorpresa è uscito il nuovo album dei raconteurs e lo sto ascoltando in questo momento, lo si può acquistare all'indirizzo: "http://digital.thera...nteurs.com/GB/" per 7.99£. Che ne pensate? Al primo ascolto dà l'idea di una produzione più pulita del precedente e questo mi dispiace, le canzoni sembrano ottime però.
  • 0

#2 Plozzer

Plozzer

    Haddaway

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5392 Messaggi:

Inviato 26 marzo 2008 - 17:05

"Broken Boy Soldiers" era un bel disco, filologicamente impeccabile. Speriamo che questo non sia niente di troppo moderno.
  • 0

Whatever you do, don't


#3 nicholas_angel

nicholas_angel

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1621 Messaggi:

Inviato 03 aprile 2008 - 12:41

Il singolo non sembra male. Speriamo che questa volta vengano in concerto anche in Italia.
Divertenti i commenti su Youtube sul nuovo video: Mi ricordano i White Stripes asd
  • 0
Immagine inserita

#4 Plozzer

Plozzer

    Haddaway

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5392 Messaggi:

Inviato 23 maggio 2008 - 12:52

Sono stati recensiti su Ondarock, hanno preso un votone (giusto, secondo me), e nessuno dice niente?

A me il disco, con tutto che è pieno di muffa, piace parecchio.
  • 0

Whatever you do, don't


#5 liveon35mm

liveon35mm

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 69 Messaggi:

Inviato 23 maggio 2008 - 13:17

"Broken Boy Soldiers" era un bel disco, filologicamente impeccabile.


che vuol dire un disco filologicamente impeccabile?
Mi sfugge.

L'ultimo e' un bell'album e cresce con gli ascolti, come tutti i begli album (quelli brutti si ammosciano). Jack White domina ma il brano migliore e' Many Shades of Black il capolavoro di Brendan Benson.

Non li ho visti dal vivo questo giro, li vidi al primo tour e a differenza degli Stripes, Jack White sciolto dall'incombenza di fare pure il bassista, il cantante e il chitarrista ritmico e' piu' libero si diverte e diverte molto di piu'.
Se vi capitano, sono una live band, non perdeteli

ciao
vale


  • 0

#6 Plozzer

Plozzer

    Haddaway

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5392 Messaggi:

Inviato 23 maggio 2008 - 13:29

che vuol dire un disco filologicamente impeccabile?
Mi sfugge.


Una cazzata da snob. Volevo dire che i modelli a cui si rifanno sono palesi e storicizzati, però li riprendono con grande personalità. E belle canzoni.

L'ultimo e' un bell'album e cresce con gli ascolti [...] Jack White domina ma il brano migliore e' Many Shades of Black il capolavoro di Brendan Benson.


Concordo in pieno. Di Benson poi conosco soltanto un disco e non mi piace.

E, sì, sono curioso di vederli dal vivo.
  • 0

Whatever you do, don't


#7 dexys

dexys

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 455 Messaggi:

Inviato 23 maggio 2008 - 13:51

Tutte parole meritate, questo è un disco coi cazzi e coi mazzi.
  • 0

#8 aaron711

aaron711

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 14 Messaggi:

Inviato 23 maggio 2008 - 13:55

un album celebrativo dei modelli a cui si rifa il gruppo.
interessante, ma niente di incredibilmente nuovo.
onesto rock'n'roll degli anni 2000...
  • 0

#9 vegeta851

vegeta851

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8571 Messaggi:
  • LocationFerrara

Inviato 23 maggio 2008 - 19:33

il brano migliore e' Many Shades of Black il capolavoro di Brendan Benson.


sono assolutamente d'accordo: Brendan Benson è in grado di scrivere bellissime melodie pop.

Il disco però, che trovo buono, migliore del primo, è lo show di Jack White...
  • 0

#10 liveon35mm

liveon35mm

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 69 Messaggi:

Inviato 23 maggio 2008 - 20:37

Assolutamente d'accordo, Jack White e' scatenato.

ti ho appena regalato ;-) una foto dei Black Keys e il link alla recensione nel post apposito

ciao
buon weekend

  • 0

#11 Central Perk

Central Perk

    Il fu Chanandler Bong

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 17 febbraio 2019 - 15:34

Ho deciso di riesumare questo topic perchè lo scorso natale è accaduto un piccolo miracolo. Due nuovi pezzi dei Racounters dopo dieci anni esatti, che anticipano un nuovo disco della band. Considero i Racounters la migliore delle incarnazioni di Jack White per diversi motivi e non posso che essere lieto per il ritorno di Jack e soci.

 

I due pezzi usciti sono un po' l'emblema di questa band.

 

 

"Sunday Drive" è un riffone alla White, che per l'occasione tira fuori una Flying V dorata inedita. Pezzo festaiolo perfetto per colonne sonore varie, fa il suo molto bene e il riff è buono. Il buon Brendan Benson aggiunge un bridge psichedelico beatlesiano che mescola le carte e aggiunge un tocco che spero di sentire di più nelle loro produzioni.

 

 

"Now That You're Gone" è Brendan Benson 100 %. Ballata '50/60 molto dolce, che viene sporcata dagli interventi di White in maniera interessante. Questo brano secondo me è ancora più a fuoco del primo. Lo sceriffo Benson è un melodista di prima categoria, che lontano dai riflettori toglie un po' di spazio a un ego come quello di White, che si mette a disposizione del pezzo benissimo e ci ricama sopra. Molto fico il video, ma anche quello di Sunday Drive non è male.

 

 

Peccato sia passato abbastanza sotto traccia questo ritorno, ma il disco credo sia atteso da molti fan di White quantomeno. Se c'è qualcuno che sa veramente "imitare" il rock old school mettendoci personalità anni 2000 sono proprio i Racounters.

 

 


  • 1

#12 Garpere Pons

Garpere Pons

    farsical aquatic ceremony

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20800 Messaggi:

Inviato 19 febbraio 2019 - 09:42

Che figo.

Non sapevo fossero di nuovo in pista. E Benson con White è sempre una garanzia con quel tipo di pezzi.

L'esordio all'epoca lo consumai mentre non ricordo di aver mai dato chance a Consolers of the Lonely


  • 1
"Correr, corre cualquiera, pero jugar al fútbol es más complicado."
(Juan Román Riquelme)

 


#13 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12710 Messaggi:

Inviato 04 luglio 2019 - 19:03

raconteurs-help-us-stranger-cover-2019-e

Raconteurs Help Us Stranger

Dopo il loffissimo terzo solista dell'anno scorso, che veniva dopo due altri capitoli in solitaria gradevoli ma non certo irresistibili, davo il buon Jack White se non perso comunque bisognoso di una lunga pausa di riflessione. Lui ovviamente tira invece per la sua strada, stavolta riunendo appunto i Racounters dopo 11 anni dal secondo dei due dischi incisi nei lontani e favolosi anni zero (a differenza della maggioranza io preferisco il primo deep-purpleiano al pur ottimo secondo a cui fu dedicato questo topic d'annata).

 

Avevo aspettative cosi' basse che pensavo persino di saltarlo, e invece e' saltato fuori il suo disco piu' ispirato e fico da un bel po' di anni a questa parte. Magari perche' ha bisogno di una controparte che ne limiti la sboronaggine, oppure perche' banalmente il compare Brendan Benson aggiunge quella scintilla che attualmente manca a White, fatto sta che e' un album di godurioso classic-rock che gira preciso e tondo in tutte le sue dodici rifinitissime canzoni (tra cui una bella cover di Donovan, "Hey Gip").

 

E bravo il Bianchi, non me lo aspettavo questo ritorno di fiamma.


  • 1

#14 Central Perk

Central Perk

    Il fu Chanandler Bong

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 628 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 06 luglio 2019 - 15:17

Primo in classifica billboard album usa. Daje Jack & Brendan.


  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq