Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Ipocrisia vs Faccia Tosta


  • Please log in to reply
2 replies to this topic

#1 slothrop

slothrop

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7393 Messaggi:

Inviato 08 novembre 2007 - 11:22

Discorso vecchio che sarebbe stato attuale all'indomani di una delle due vittorie di Berlusconi alle elezioni, ma due sere fa, assistendo al consiglio comunale più importante della storia del mio paese degli ultimi anni (si discuteva in via definitiva di una centrale a biomasse, discussa da decine di mesi, su toni talvolta grotteschi, talvolta accessissimi, c'era anche la Digos in aula e si è davvero rischiata la rissa), ho avuto modo di riflettere su come, nonostante l'avvilente politica del centro-sinistra (e non parlo tanto di Prodi, che ha oggettivi problemi di maggioranza quanto del pressapochismo diessino imperante dalle mie parti), non si possa comunque votare per il centro destra.

Al solito, conoscendomi, è una questione di pedagogia.


Per capirci, nel fronte contrario alla centrale c'era l'opposizione di Centro Destra (forse per motivi più che altro strumentali, ma visto il pasticciaccio della cosa può essere che l'opposizione fosse sincera), ma alla fine su 3 consiglieri (uno era assente) solo due hanno votato contro.
Il terzo ha votato a favore. E' un imprenditore agricolo e si sa che si butterà nel business delle biomasse (lui però in consiglio non ha parlato).
Al momento della dichiarazione di voto il capogruppo d'opposizione ha tenuto a precisare: "La posizione politica del nostro gruppo è compatta, il consigliere X esprime un voto privato".

Come a dire che gli interessi privati, comprensibilmente, vengono prima delle scelte politiche. Il consigliere X ha votato come privato cittadino, non su mandato di chi l'ha eletto e gli altri due non si sono scomposti, ritenendolo suo diritto legittimo.

E' questo il punto. Una volta davamo degli ipocriti ai democristiani e oggi ai diesse ed era (ed è) sicuramente vero. Credo che Berlusconi a suo tempo vinse in virtù della faccia tosta: "almeno non è ipocrita" avrà pensato chi lo votò.
Il problema, però, è che se non si salva almeno la faccia (che, ne convengo, è ben poca cosa) si perde davvero tutto e allora, con questi presupposti, si può anche smettere di fare politica.

Ah, il consigliere X non è di Forza Italia (che della subordinazione dell'interesse pubblico a quello privato ha fatto un'ideologia), ma mi risulta essere di An.


  • 0

#2 1015saturdaynight

1015saturdaynight

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 449 Messaggi:

Inviato 08 novembre 2007 - 11:33

ecco scusami hai detto una frase importantissima nel tuo discorso...SI PUO' ANCHE SMETTERE DI FARE POLITICA...esattamente...smettiamola di fare politica,di fare i politici,di votore per politici che l unico loro problema e' di mantenere la seggiola sotto il loro culo pieno di merda...allora io consiglio e so' che alcuni utenti nn saranno della mia stessa opinione e' di andarsi a fare una bella chiavata o una bella cannetta per chi nn puo' fare la prima cosa....
  • 0

#3 1015saturdaynight

1015saturdaynight

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 449 Messaggi:

Inviato 08 novembre 2007 - 11:34

cmq per come sono fatto io preferisco una faccia tosta o faccia di culo che un ipocrita...
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq