Vai al contenuto


Foto
- - - - -

La meglio gioventù


  • Please log in to reply
27 replies to this topic

#1 Icra

Icra

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 491 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2006 - 12:41

Sarei curioso di sapere cosa ne pensate de "La meglio gioventù". Noto infatti che molti lo snobbano o abbiano evitato di vederlo solo perchè prodotto dalla rai. Io invece lo ritengo uno dei film italiani più belli del'ultimo decennnio. Non è un capolavoro s'intende, ad attori eccellenti ( Lo Cascio) si affiancano attori meno convincenti, ha qualche punto debole... perrò a mio avviso è un'opera di ampio respiro, che coinvolge e convince.
Qualcuno dice che si tratta di una fredda annoverazione di fatti, che sia dispersivo....A me non sembra affatto, credo che questa ampiezza di temi sia un pregio del film, perchè toccati con consapevolezza e senza mai rendere il film frammentato. C'è passione. Sentimento. I personaggi sono ben studiati e convincenti. i dialoghi mai scontati. Il finale, per quanto zuchheroso, emozionante.
Affronta tematiche che hanno "scottato" la nostra storia recente e lo fa con sufficiente profondità, almeno per chi, come me, non le ha vissute. Sarei curioso di sapere se chi le ha vissute vi si è riconsciuto.
Che ne pensate?
  • 0

#2 whitekross

whitekross

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 156 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2006 - 18:28

per me è stata una sopresa, quando l'ho visto mi ha emozionato e coinvolto. lo ritengo uno dei migliori prodotti cinematografici italiani degli ultimi anni (anche se era stato originariamente destinato alla tv). girato con intelligenza, riscopre la storia d'italia da un punto di vista volutamente minore, che non mi è dispiaciuto, anzi mi pare che tullio giordana sia così riuscito a non cadere nella trappola della retorica forzata. è a volte stucchevole, questo è vero, ma secondo me è un opera riuscita.
per quanto riguarda la produzione rai, dimostra ancora una volta la qualità di raicinema nel promuovere progetti interessanti, e contemporaneamente l'ottusa ignoranza di chi dirige l'azienda rai, che ha dovuto aspettare cannes per farci conoscere questo film. assurdo...
  • 0

#3 Guest_kionni_*

Guest_kionni_*
  • Guests

Inviato 08 luglio 2006 - 09:18

Una delle opere italiane più belle prodotte e passate nella tv pubblica negli ultimi dieci anni.
Mi coinvolse molto in prima visione e l'ho rivisto volentieri un paio di volte.
L'ho trovato un modo asciutto, sobrio, di raccontare una storia nella storia.
Mi è piaciuto l'enorme rilevanza che è stata data al "microcosmo" della famiglia, lasciando la storia italiana, i costumi, il cambiamento dei tempi in un secondo piano, importanti, ma mai invadenti nel loro avvenire.
Per fortuna, perché da come se ne parlava prima dell'uscita sembrava dovesse essere un retorico panegìrico sugli ultimi 40 anni della nazione.
Ottimo Lo Cascio, ma anche gli altri attori sono abbastanza bravi e azzeccati nei loro ruoli, eccetto quello di Jasmine Trinca, alla quale è stato affidato uno dei ruoli più difficili: credo sia evidente l'impegno con cui si è cimentata nella parte, ma mi è sembrata troppo giovane e inesperta per un ruolo così delicato.
E poi è troppo giovane anche per il trucco di invecchiamento: arriva a cinquant'anni e sembra ne abbia sempre 18.

#4 Icra

Icra

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 491 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2006 - 14:33

Daccordissimo con i vostri due interventi. In effetti il merito di Giordana è stato proprio quello di affrontare un progetto così ambizioso( ripercorrere 40 anni di storia italiana, scusate se è poco) in modo "leggero" ma mai superficiale, quasi con pudore, ponendolo come cornice ad una riuscitissima galleria di personaggi.
Comunque l'esiguo numero di interventi mi conferma l'atteggiamento snob che c'è verso questo film ::)
  • 0

#5 musicista contabile

musicista contabile

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1095 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2006 - 14:39

Secondo me era un compito difficilissimo parlare degli ultimi 40 anni della Storia Italiana senza essere dispersivi, senza fare della facile retorica, senza dare ai personaggi un taglio banale, quasi da stereotipi.
Giordana ci è riuscito  in parte. Il film è lunghissimo, intenso, a tratti struggente. I personaggi hanno tutti una forte caratterizzazione e in questo è stato moto bravo il regista. Logicamente il film non va in profondità nei dettagli. Ma nello stesso tempo, attraverso  gli avvenimenti all'interno della famiglia rende benissimo ciò che succede nel corso degli anni in Italia.
Non è certo un film che vuole commuovere o toccare solo per il gusto di farlo. Però il difetto è proprio il fatto che è evidente che è un prodotto fatto per la tv, forse è una mia impressione, però io l'ho notato molto.
  • 0

#6 Icra

Icra

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 491 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2006 - 14:58

Secondo me era un compito difficilissimo parlare degli ultimi 40 anni della Storia Italiana senza essere dispersivi, senza fare della facile retorica, senza dare ai personaggi un taglio banale, quasi da stereotipi.
Giordana ci è riuscito  in parte.


Secondo me in questo  Giordana è stato molto bravo : i personaggi hanno una personalità ben studiata e dettagliata e il film è molto organico. Forse alcune parti sono meno riuscite di altre,però nel complesso il film a mio avviso è decisamente riuscito

Il film è lunghissimo, intenso, a tratti struggente. I personaggi hanno tutti una forte caratterizzazione e in questo è stato moto bravo il regista. Logicamente il film non va in profondità nei dettagli. Ma nello stesso tempo, attraverso  gli avvenimenti all'interno della famiglia rende benissimo ciò che succede nel corso degli anni in Italia.
Non è certo un film che vuole commuovere o toccare solo per il gusto di farlo. Però il difetto è proprio il fatto che è evidente che è un prodotto fatto per la tv, forse è una mia impressione, però io l'ho notato molto.

Su tutto ciò sono perfettamente daccordo. Anche secondo me infatti si avverte "l'essere stato fatto per la Tv" e questo è il principale difetto del film. D'altra parte è proprio dall' "essere stato fatto per la tv" che nasce la mia ammirazione per il film. Cioè qui ci troviamo di fronte ad un prodotto per la televisione che risulta essere, qualitativamente parlando, decisamente superiore alla maggior parte dei prodotti cinematografici italiani recenti!
  • 0

#7 **Sam**

**Sam**

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 8 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2006 - 15:06

Ho trovato questo film veramente bello, ormai l'ho visto più volte..e apprezzo sempre questa ampia visione della realtà italiana..molto bella soprattutto per chi certe vicende non le ha vissute in prima persona..inoltre mi è piaciuto molto l'intrecciarsi delle vicende e degli stati d'animo dei vari personaggi..

Lo Cascio è bravissimo..ma anche la recitazione degli altri mi è parsa comunque di una buona qualità
  • 0

#8 dendrite

dendrite

    un tempo any01

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2001 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2006 - 19:38

Comunque l'esiguo numero di interventi mi conferma l'atteggiamento snob che c'è verso questo film ;)

No Icra, è che ne abbiamo parlato nel vecchio forum, e molti magari non hanno voglia di ripetere le stesse cose. A me piacque moltissimo quando lo vidi al cinema, e mi ricordo che nell'old forum scrissi un mezzo papiro di impressioni. A me il personaggio in assoluto più bello è sembrato quello di Alessio Boni, con quel tormento sempre presente anche quando rideva... E anche la terrorista era davvero azzeccato.
  • 0
Also Sprach Mainländer

#9 Icra

Icra

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 491 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2006 - 20:22


Comunque l'esiguo numero di interventi mi conferma l'atteggiamento snob che c'è verso questo film ;D

No Icra, è che ne abbiamo parlato nel vecchio forum, e molti magari non hanno voglia di ripetere le stesse cose. A me piacque moltissimo quando lo vidi al cinema, e mi ricordo che nell'old forum scrissi un mezzo papiro di impressioni. A me il personaggio in assoluto più bello è sembrato quello di Alessio Boni, con quel tormento sempre presente anche quando rideva... E anche la terrorista era davvero azzeccato.


Ah, allora per stavolta vi perdono ;D. No dai stavo e sto scherzando. Quando sarà stato rimesso il link del vecchio forum controllerò prima di avviare un nuovo topic.
Comunque concordo in pieno su quanto detto su Alessio Boni. Il suo personaggio è veramente riuscito e più che verosimile. Servirebbe un mezzo saggio per descriverne tutte le sfumature.
  • 0

#10 musicista contabile

musicista contabile

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1095 Messaggi:

Inviato 08 luglio 2006 - 22:21

Già, è verissimo quello che avete detto sul personaggio di Alessio Boni (non ricordavo come si chiamava l'attore ne il suo personaggio altrimenti l'avrei scritto prima).

Quello che sta per fare è un pò un'ombra che lo insegue per tutta la parte precedente del film, si comprende dai gesti, dalle parole, dal suo viso, molto espressivo.
  • 0

#11 Guest_soul crew_*

Guest_soul crew_*
  • Guests

Inviato 09 luglio 2006 - 17:28

strano che ci siano solo pareri favorevoli...va be' mi sacrifico io, allora.
secondo me, oltre ad essere un po' noioso in alcune parti, segue troppo dei modelli stereotipati, insomma i personaggi sono costruitissimi e poco credibili, quasi delle caricature. Inoltre la storia nella storia è patetica e a tratti al limite dell' inverosimile. non sono neanche riuscito a finirne la visione.

;)

#12 stregaccia

stregaccia

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 928 Messaggi:

Inviato 10 luglio 2006 - 08:56

strano che ci siano solo pareri favorevoli...va be' mi sacrifico io, allora.
secondo me, oltre ad essere un po' noioso in alcune parti, segue troppo dei modelli stereotipati, insomma i personaggi sono costruitissimi e poco credibili, quasi delle caricature. Inoltre la storia nella storia è patetica e a tratti al limite dell' inverosimile. non sono neanche riuscito a finirne la visione.

;)


azzz mi hai preceduto.. Purtroppo lo trovai noiso..E quando lo ridiede la Rai non lo riguardai..
  • 0

#13 Guest_soul crew_*

Guest_soul crew_*
  • Guests

Inviato 10 luglio 2006 - 09:11


strano che ci siano solo pareri favorevoli...va be' mi sacrifico io, allora.
secondo me, oltre ad essere un po' noioso in alcune parti, segue troppo dei modelli stereotipati, insomma i personaggi sono costruitissimi e poco credibili, quasi delle caricature. Inoltre la storia nella storia è patetica e a tratti al limite dell' inverosimile. non sono neanche riuscito a finirne la visione.

;D


azzz mi hai preceduto.. Purtroppo lo trovai noiso..E quando lo ridiede la Rai non lo riguardai..

penso sia la prima volta che ci troviamo d' accordo, stregaccia ahahahah ;)

#14 stregaccia

stregaccia

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 928 Messaggi:

Inviato 10 luglio 2006 - 09:15



strano che ci siano solo pareri favorevoli...va be' mi sacrifico io, allora.
secondo me, oltre ad essere un po' noioso in alcune parti, segue troppo dei modelli stereotipati, insomma i personaggi sono costruitissimi e poco credibili, quasi delle caricature. Inoltre la storia nella storia è patetica e a tratti al limite dell' inverosimile. non sono neanche riuscito a finirne la visione.

;D


azzz mi hai preceduto.. Purtroppo lo trovai noiso..E quando lo ridiede la Rai non lo riguardai..

penso sia la prima volta che ci troviamo d' accordo, stregaccia ahahahah ;)


tutto cambia...solo gli stolti non cambiano idea.. mai!!
  • 0

#15 Merlo

Merlo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4269 Messaggi:
  • LocationItalia

Inviato 10 luglio 2006 - 09:45

Me ne avevano parlato benissimo ma sono rimasto davvero deluso: l'ho trovato davvero terribile e fastidiosamente buonista. Il cast è notevole, ma la sceneggiatura, spece quella della 3a parte, sembra quella di una soap opera tipo un posto al sole.
  • 0
"Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace"

Ricette Veg

#16 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 10 luglio 2006 - 10:14

l'operazione di Giordana è stata coraggiosissima, bisogna dargliene atto; racchiudere una storia complessa e dalle moltissime sfaccettature, come quella dell'Italia dal dopo-boom ad oggi, era e rimane un'impresa folle.
Giordana c'ha provato e lo ha fatto nel modo che gli era più congeniale, strizzando l'occhio sin dal titolo al mentore Pasolini.
E' ovvio che tale operazione non sia riuscita appieno e che, come ha giustamente richiamato qualcuno, la sceneggiatura è apparsa dispersiva.
del resto l'alternativa sarebbe stata quella di imitare l'Heimat di Reitz.
secondo me non è questa la critica da fare a Giordana.
semmai, c'è da notare come l'afflato storico degli avvenimenti sullo sfondo della storia dei fratelli Carati rimanga spesso davvero "troppo" sullo sfondo; cioè che poi, alla fine, quella storia scorra via sulla pelle dei protagonisti troppo facilmente (nonstante ne incida le vite).
invece chi ha vissuto quegli anni, soprattutto quelli dal 68 all'89, potrà testimoniare come certi avvenimenti hanno interessato tutte le fibre di chi l'ha vissuti.
in questo senso, devo ammettere che l'operazione è riuscita meglio, paradossalmente, alla Famiglia di Scola, laddove la storia si svolge al "chiuso" ma in simbiosi con il "fuori", anche se non viene mai mostrato.
e questo perchè la storia, certa storia, gli uomini e le donne che la vivono se la portano sulla pelle, come certe rughe che non sparisono mai.
Scola l'aveva capito benissimo... a Giordana invece è un po' sfuggita.
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#17 Icra

Icra

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 491 Messaggi:

Inviato 10 luglio 2006 - 14:35

Io proprio non capisco perchè i personaggi sarebbero "costruitissimi e poco credibili, quasi delle caricature".
Cioè per me è l'esatto contrario, sono più che verosimili. Più ci penso e più non riesco a trovarne neanche uno che non lo sia. Anche i più irrilevanti. Anzi, al massimo, credo che il difetto maggiore del film potrebbe essere( e per me non lo è assolutamente) proprio l'aver dato la precedenza alla caratterizzazione dei protagonisti rispetto al contesto in cui si muovono. Nel senso che questa caratterizzazione assorbe veramente tanto tempo, rendendo anche il film molto lungo. Io ritengo che Giordana sia riuscito a caratterizzate tutti i personaggi del film (ed erano tanti) in modo davvero completo e ragionato, attuandone anche un più che discreto scavo psicologico.


Quanto al paraagone con "La famiglia" sinceramente lo capisco poco.
Cioè ,che centra la famiglia con la storia? A mio avviso il film di Scola non ha alcuna intenbzione di analizare nè la storia nel suo significato più puro e nè , paradossalmente, la storia della famiglia.
Scola  fa un elenco pazzesco di personaggi anzichè trattarne pochi ma bene perchè il suo fine non è tanto quello di tracciare la storia della famiglia ma trattare il tema del PASSARE DEL TEMPO, che tutto cambia, sfiorisce, cancella. Tanto è vero che una volta finita la visione de "La famiglia" uno tende a non ricordarsi un solo personaggio, a confonderli tutti tra loro. E questo secondo me era il suo obbiettivo: mostrare come la storia personale di UN uomo, tanto importante a livello individuale, è zero  rispetto alla storia DELL'uomo; come inpallidsce al cospetto dle passare del tempo........Quindi o si dice che passare del tempo= storia ( e mi pare un pò riduttivo) oppure proprio non capisco il tuo discorso.
Ti prego Notker( o qualcun'altro che la pensa come lui sul paragone La melio gioventù- La famiglia) rispondimi che  sono curioso.


Quanto a Merlo che dice che il film è " davvero terribile e fastidiosamente buonista con una scenggiatura che sembra quella di una soap opera tipo un posto al sole ;D" mi pare stia veramente esagerando. Cioè, qualcosa di vero in quello che dici magari c'è però no a sto livello è! E' chiaro ad ogni modo che è un film fatto per avere un pubblico molto vasto, non è un film di Bunuel.
  • 0

#18 Guest_soul crew_*

Guest_soul crew_*
  • Guests

Inviato 10 luglio 2006 - 15:20

i personaggi sembrano delle caricature perchè il film è stato impostato male...ha una visione troppo idealista e ben poco realista secondo me e anche parziale, soprattutto nella fase in cui si attraversano le vicende degli anni '70.

#19 Guest_eustache_*

Guest_eustache_*
  • Guests

Inviato 10 luglio 2006 - 15:42

Secondo me si tratta di un ottimo prodotto della Rai, se paragonato alle altre cosìdette fiction della tv di stato.
di sicuro non era un opera da proiettare nelle sale cinematografiche.
E di sicuro è anni luce distante dall'Heimat tedesco.

#20 musicista contabile

musicista contabile

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1095 Messaggi:

Inviato 10 luglio 2006 - 15:46

Secondo me si tratta di un ottimo prodotto della Rai, se paragonato alle altre cosìdette fiction della tv di stato.
di sicuro non era un opera da proiettare nelle sale cinematografiche.
E di sicuro è anni luce distante dall'Heimat tedesco.


Su questo sono d'accordo. Un ottimo prodotto per la Tv con tutti i difetti, abbastanza evidenti, che derivano dall'impostazione  televisiva del prodotto. Sarebbe dovuta rimanere per la TV e basta.
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq