Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Inside Out 2 Kelsey Mann


  • Please log in to reply
4 replies to this topic

#1 tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4585 Messaggi:

Inviato 04 luglio 2024 - 11:02

Condivido la parte fondamentale della recensione di ondacinema, una pubertà senza sesso è alquanto impensabile. Il due è fatto magnificamente, come il primo, ma la pubertà senza ormoni, senza pulsioni sessuali, senza il seno che cresce è decisamente strana, non basta la giustificazione degli autori per i quali "la sessualità liquida è stata sdoganata dalla società", la società non ha potuto cancellare il corpo.
Lo schema narrativo è la copia del primo film, in questo non si prendono nessun azzardo, c'è, appunto, l'entrata in scena delle nuove emozioni tra le quali primeggia Ansia, la regina delle emozioni adolescenziali, come nell'infanzia primeggiava Gioia, c'è il viaggio verso l'inconscio e la chiusura pacificatoria. Ansia è tratteggiata anche molto bene, sia per come si presenta (Ansia porta un numero inusitato di bagagli), per quel che dice spesso (Ansia accompagna la pianificazione del futuro e aiuta il processo che comporta il prendere decisioni), ma tutta la storia è imperniata "solamente" nel momento di passaggio che è il cambio della scuola (assimilabile da noi all'accesso alle medie/superiori) e l'indiscusso disagio sociale, in termini di successo/insuccesso/rappresentazione del sè/integrazione nel gruppo/aspettative che questo comporta.
Le altre emozioni sono tratteggiate molto poco in profondità, come del resto accadeva anche nell’1, non si capisce perché paura e tristezza, ma anche la stessa rabbia subiscano l'esilio, come se non fossero parti dell'adolescenza, ma capisco il meccanismo narrativo dei due gruppi che si scontrano/incontrano.
Ho trovato molto centrata la rappresentazione dell'inconscio e del rimosso, il rimosso è parte comunque della costruzione della personalità con il quale il confronto è sempre dietro l'angolo.
Se Inside out 1 era un film più per adulti che ripensano a se stessi bambini, il due è teoricamente per gli adolescenti, ma sembra più per bambini.
Una piccola perla è lo sbucare, ogni tanto, di Nostalgia.
Strabiliante il successo.

https://www.ondacine...side-out-2.html
  • 0

#2 Merlo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4810 Messaggi:
  • LocationItalia

Inviato 04 luglio 2024 - 14:16

Io l'ho trovato molto deludente: ricalca pedissequamente la struttura del primo.

 

Riguardo le pulsioni sessuali: erano già state oggetto del corto "Il primo appuntamento di Riley", ma è assurdo che qui l'aspetto venga completamente accantonato.


  • 1

"Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace"


#3 Sandor

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6337 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 04 luglio 2024 - 14:41

Il film è per bambini sotto i 10 anni e soprattutto per i loro genitori che volete che faccia la disney?

Il marchio pixar poi ha smesso da tempo di essere sinonimo di qualità che poi incassi uno sproposito probabilmente è figlio 

di una serie di circostanze tipo il successo di Barbie e soprattutto dai disastri degli ultimi Marvel e Sony .

Il primo era un filmetto simpatico e anche questo più o meno sarà lo stesso.


  • 1

#4 Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15664 Messaggi:

Inviato 04 luglio 2024 - 18:42

Il film è per bambini sotto i 10 anni e soprattutto per i loro genitori che volete che faccia la disney?

 

Non mi sembra che la Pixar si sia mai tirata indietro su tematiche pesanti.

Anzi, per me ha spesso esagerato, affrontando temi fuori portata e sparando non di rado morali molto ambigue.

Tra l'altro una delle volte che gli e' scappata di piu' la mano e' stato proprio con il primo Inside Out, venuto fuori quasi sicuramente piu' angoscioso di quanto si proponessero.

 

Che dopo aver recentemente metaforizzato il tema della mestruazioni con Red (immagino in quanto argomento "politicamente neutro"... per ora), si trovino talmente a disagio dal dover totalmente eliminare l'interesse verso il sesso in un film sull'adolescenza io lo trovo un po' inquietante.


  • 2

#5 cool as kim deal

    Utente contro le bonus track

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14349 Messaggi:
  • LocationLooking Corsica, Feeling Corsico

Inviato 05 luglio 2024 - 22:48

Fondamentalmente mi è piaciuto, ma senza stracciarmi le vesti, mentre il primo onestamente era e rimane un pilastro della Pixar.

Visivamente ha delle belle idee come il subconscio con i personaggi amati e rinnegati, che è la chicca del film sia dal punto di vista visivo, con l'incrocio dei personaggi in 2d e 3dd, che di divertimento e il prefinale veramente forte nel tratteggiare l'ansia di ansia.

Anche io ho pensato alla mancanza della pulsione sessuale, paradossalmente più presente indirettamente nel primo (gli pseudo Justin Bieber), completamente sostituita dalla necessità di accettazione sociale.
Boh non so se segno dei tempi o voglia di provare a rivolgersi a un target comunque preadolescenziale, forse un mix di entrambe le cose, anche se alla fine rimangono film più comprensibili per adulti che per bambini tipo mio figlio di 5 anni con cui sono andato.
  • 0
Adescatore equino dal 2005




1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi