Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Punk Contro Prog: Storia Di Un Falso Mito.


  • Please log in to reply
15 replies to this topic

#1 Gozer

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 26213 Messaggi:

Inviato 21 novembre 2022 - 20:17

*
POPOLARE

Sono passati ben sette giorni dall'ultimo thread sul prog: decisamente troppi!*

 

 

Gradiate allora la nuova fatica a quattro mani di Goz e Wago: https://www.ondarock...-falso-mito.htm

 

Ossia, del perché il fondamento degli ultimi quarant'anni di critica rock - il '77 punkettaro che spazza via assoli interminabili, suite e folletti - sia stato in sostanza una colossale bufala. 

 

Se ci avete creduto, your life is a lie: leggetelo e capirete il perché. Se non c'avete creduto, bravi... però leggetelo lo stesso, che c'abbiamo sudato sette camicie per scriverlo. 

 

 

*Non eravamo sicurissimi se aprirci un thread invero, ma non sapevamo in quale dei mille vecchi postarlo. asd


  • 10

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#2 reallytongues

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25498 Messaggi:

Inviato 22 novembre 2022 - 08:57

Un pippone degno della fusione tra gokuwago e vegetagozer! asd

Ma come era andata la faccenda di Phil Collins che fece una petizione x bandire i gruppi punk ?
Non avete citato nulla di stu affaire
  • 1

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#3 wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21515 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 22 novembre 2022 - 09:55

Della reazione degli artisti prog al punk non abbiamo messo nulla, sostanzialmente, avrebbe allungato ulteriormente il pistolotto senza però aggiungere molto riguardo al tema (che è più sull'odio del punk per il prog che viceversa).
Le impressioni furono molto eterogenee, ci fu chi, come Derek Shulman dei Gentle Giant, fu addirittura fra i primi promotori di band che finirono associate a quella corrente (nel 77 volle accanto nel tour americano i Dr Feelgood). Steve Hillage dichiarò tempo dopo qualcosa del tipo "io ero d'accordissimo coi punk nelle loro rivendicazioni musicali. proprio per questo, non capivo perché se la prendessero con me".
Poi sì, trovi anche Phil Collins che dice che ha sentito John Lydon in TV e gli è parso tremendo*, ma... Come dargli torto, in fin dei conti? Era il suo scopo.

* (L'espressione esatta in realtà era "privo di talento", mi sa, e riconosco che è un po' diverso)
  • 0
"It's a strange world." "Let's keep it that way."

#4 Gozer

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 26213 Messaggi:

Inviato 22 novembre 2022 - 11:15

Ma come era andata la faccenda di Phil Collins che fece una petizione x bandire i gruppi punk ?
Non avete citato nulla di stu affaire

 

Per quanto ne so è una bufala. Tant'è che io la sapevo con protagonista Rick Wakeman, che avrebbe indetto una petizione per far licenziare i Sex Pistols dalla casa discografica: peccato sia stata smentita sia da Wakeman, sia da John Lydon (e il primo avrebbe pure avuto interesse a negare, ma il secondo direi di no).


  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#5 corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12046 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 22 novembre 2022 - 11:35

È una delle due-tre cose migliori mai lette su OR e oltre, soprattutto a livello metodologico, imbarazzante la differenza con le pitchforkate varie che al massimo si riducono ad una "oral history di sto cazzo"
  • 5

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#6 Man-Erg

    Quando sulla riva verrai

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12139 Messaggi:

Inviato 22 novembre 2022 - 13:42

Segnalo una piccola dimenticanza: "dieci di relazione giornalistica controversa con ciò che ora chiamiamo "prog rock" e che allora, come si vedrà, rappresentava un contesto assai meno definito rispetto a oggi" che immagino (se non capisco male il significato della frase) dovrebbe essere "dieci anni di relazione giornalistica [ecc.]".

 

Interessante approfondimento, comunque, bravi.


  • 2

Trema la mano che insegue il sole, fino a sparire.


#7 Gozer

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 26213 Messaggi:

Inviato 22 novembre 2022 - 13:46

Grazie mille. Il malloppo immagino sia pieno di refusi, perché l'abbiamo manipolato mille volte, in particolare per amalgamare le parti dell'uno a quelle dall'altro, e soprattutto perché ogni tanto emergeva una fonte nuova che andava necessariamente citata.

Ne abbiamo già corretti numerosi, e altri ancora ce ne saranno. 


  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#8 Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 38210 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 22 novembre 2022 - 14:30

Grazie mille. Il malloppo immagino sia pieno di refusi, perché l'abbiamo manipolato mille volte, in particolare per amalgamare le parti dell'uno a quelle dall'altro, e soprattutto perché ogni tanto emergeva una fonte nuova che andava necessariamente citata.

Ne abbiamo già corretti numerosi, e altri ancora ce ne saranno. 

 

Ora mi ci dedicherò anch'io (ma non mi pare a prima vista che ce ne siano). Nel frattempo vi ringrazio anche qui per l'ottimo lavoro.


  • 0

#9 wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21515 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 23 novembre 2022 - 16:59

Chi ha letto o leggerà l'articolo avrà notato che un tema ricorrente è quello terminologico: "progressive rock" è un'espressione che oggi ha un significato e una serie di sinonimi ("prog-rock" e "prog") che però all'epoca dei fatti non erano così chiaramente definiti.
Non sto a ripetere quanto scritto lì e d'altra parte in diversi altri thread recenti, ma aggiungo una considerazione che è un po' tangenziale e non ha la stessa solidità di quanto inserito nel testo, ma che mi pare comunque meritevole di approfondimento:

Non sono riuscito a trovare nella stampa britannica attestazioni dell'espressione "prog-rock" (con l'aggettivo iniziale abbreviato) precedenti agli ultimissimi anni Ottanta. Pensavo fosse così anche negli States, ma una ricerca sul database di archive.org mi ha mostrato come lì e in Canada l'accoppiata fosse in uso già dai primi anni Settanta. Per buona parte della prima metà dei Seventies, però, l'utilizzo è ristretto alle discussioni sui formati radiofonici: "prog rock" (senza trattino) o, più spesso "prog. rock" (col punto) stanno a indicare "progressive rock [radio]", ovvero emittenti/trasmissioni dalla programmazione musicale molto libera, incentrate su forme espanse e deep album track — le precorritrici delle radio AOR. Via via che gli anni passano, nell'archivio compaiono anche impieghi di "prog rock" a intendere uno specifico repertorio musicale (un annuncio sul Boston Phoenix del 1975 cerca un cantante/tastierista per gruppo "prog rock" dedito a cover di Steely Dan, Beatles, Led Zeppelin, Jimi Hendrix e Kinks). Procedendo, l'uso sembra farsi man mano più ristretto, a intendere soprattutto ciò che oggi chiamiamo prog sinfonico.
Molto bella questa recensione doppia di Starcastle e Van Der Graaf Generator (per l'occasione battezzati Van Der Graff Generator, moltiplicando l'errore originale nella denominazione), apparsa sulla rivista Sunrise sempre nel 1975:

Screenshot-2022-11-23-172716.jpg

Trarre deduzioni da quanto osservato è difficile, anche perché questo sbilanciamento statunitense potrebbe tranquillamente essere dovuto alla maggior presenza di testate americane all'interno del database. Tuttavia gli elementi disponibili sembrano supportare un quadro per cui l'abbreviazione "prog-rock" sarebbe nata negli States a inizio Settanta in contesto radiofonico, poi sempre lì riadattata verso la metà del decennio a contrazione di "progressive rock" come genere o repertorio, e infine in qualche momento della decade successiva "importata" di qua dall'Oceano. Insomma per aver contribuito poco al prog, gli Stati Uniti potrebbero aver dato al genere uno dei suoi elementi più ricordati: il soprannome.


  • 2
"It's a strange world." "Let's keep it that way."

#10 ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2284 Messaggi:

Inviato 23 novembre 2022 - 17:01

Grazie mille. Il malloppo immagino sia pieno di refusi, perché l'abbiamo manipolato mille volte, in particolare per amalgamare le parti dell'uno a quelle dall'altro, e soprattutto perché ogni tanto emergeva una fonte nuova che andava necessariamente citata.

Ne abbiamo già corretti numerosi, e altri ancora ce ne saranno. 

 

Mi unisco ai ringraziamenti e ai complimenti.

 

Gozer, scusa, volevo mandarti un Pm, ma non risulta possibile.
C'è qualche altra strada percorribile?


  • 0

«Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili».
(k. jaspers)

 

Moriremotuttista


#11 Gozer

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 26213 Messaggi:

Inviato 23 novembre 2022 - 17:14

Sì, che io svuoti la casella del forum, riprova fra una mezz'oretta. ashd
  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#12 ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2284 Messaggi:

Inviato 23 novembre 2022 - 17:36

Sì, che io svuoti la casella del forum, riprova fra una mezz'oretta. ashd

 

:D

 

Ok, grazie.


  • 0

«Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili».
(k. jaspers)

 

Moriremotuttista


#13 Bad Vibes

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5221 Messaggi:
  • LocationSassari, 08/09/1980

Inviato 23 novembre 2022 - 17:49

Ottimo articolo, segnalo un "finiro" per "finirono" e una "mancanza" (in realtà impossibile da inserire nel discorso): i Sex Pistols avrebbero voluto come produttore per Nevermind The Bollocks nientemeno che... Syd Barrett. Di sicuro i membri della band erano suoi fan. E considerando che certe atmosfere proto prog si incontrano in brani come Matilda Mother e The Gnome, ciò è indicativo dell'inesistenza di una avversione preconcetta dei punk per il prog.

Messaggio modificato da Bad Vibes il 23 novembre 2022 - 17:55

  • 0

#14 Gozer

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 26213 Messaggi:

Inviato 23 novembre 2022 - 18:01

Sicuro dell'aneddoto? Io lo sapevo identico ma coi Damned al posto dei Sex Pistols. Può darsi sia sbagliata la mia versione, o che siano fregnacce entrambe. asd Poi che gli piacessero i Pink Floyd non fatico a crederlo, sia perché in seguito l'hanno ammesso, sia perché Sid Vicious...


  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#15 cup

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 235 Messaggi:

Inviato 24 novembre 2022 - 09:05

Articolo egregio, grazie per l'ottimo lavoro.
 
Segnalo due piccoli refusi che ho individuato:
  • il termine si riferisce specificamente le band di rock sinfonico
  • radionico 

  • 1

#16 wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21515 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 27 novembre 2022 - 07:50

Da un'intervista a Thomas Dolby (del 2016, quindi poco attendibile per i dettagli):

 

“The naughty kids at my school used to go and smoke in the afternoons in a little cafe, and we would sit around poring over one cup of tea for three hours talking about music, and in 1975/6 it was Yes and Genesis and Steely Dan and stuff like that. But the most knowledgeable of my group was a guy called Shane McGowan, and he had an encyclopedic brain when it came to music. He knew everything. He could tell you who played sax on the 1962 version of X Y and Z. He was a pretty scary specimen even aged 15, but he had this incredible brain for music.

“And I remember clearly one day we were all sitting there talking about the latest Yes triple anthology or whatever and Shane walks in and he goes ‘It’s all crap!’ We said ‘whaaat?’ ‘All that progressive music is crap. And the Beatles and the Stones, it’s all rubbish.’

“And we were like ‘whaaaat! how dare you?’ How could he possibly disrespect our idols? ‘What should we be listening to Shane?’ He told us to listen to Johnny Thunder, the New York Dolls, MC5, Iggy Pop, the Ramones.

“We’d never heard of any of these people but they were evidently American and we were deeply deeply shocked that he should be so irreverent, but there was something very tantalising about the idea that there was a whole other wave of music that would be more exciting.


  • 0
"It's a strange world." "Let's keep it that way."




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi