Vai al contenuto


Foto
* - - - - 3 Voti

Tutti Contro Tanzi (Status Style)


  • Please log in to reply
75 replies to this topic

#1 reallytongues

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25498 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 12:19

Gioco tanto x parlar di artisti. Chi vuole lancia i confronti e vediamo chi risponde.


A
Inizio io:

al top della musica nera mettereste Ray Charles o Stevie Wonder?
Sotto ci metterei James Brown
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#2 dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13086 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 13:49

senza togliere nulla ai due che sono due giganti in ambito popolare, andrei senza dubbio (chi se lo aspetterebbe mai) sul jazz: Duke Ellington o Miles Davis per una risposta diplomatica, Andrew Hill o Wayne Shorter risposta più personale. Ma ce ne sarebbero tanti di nomi.


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#3 Trespassive-aggressive

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17363 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 13:56

Tra solo loro due, Wonder
  • 0

#4 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 14:21


al top della musica nera mettereste Ray Charles o Stevie Wonder?


Annalisa Minetti o Bocelli?
  • 0

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#5 Tony Randine

    Utente misofono

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1878 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 14:51

al top della musica nera mettereste Ray Charles o Stevie Wonder?

Annalisa Minetti o Bocelli?

Aleandro Baldi
  • 2

#6 reallytongues

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25498 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 20:09

senza togliere nulla ai due che sono due giganti in ambito popolare, andrei senza dubbio (chi se lo aspetterebbe mai) sul jazz: Duke Ellington o Miles Davis per una risposta diplomatica, Andrew Hill o Wayne Shorter risposta più personale. Ma ce ne sarebbero tanti di nomi.


Io intendevo nomi di genere pop nel senso lato
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#7 dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13086 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 20:19

Ah ok. In quel caso Wonder, perchè al suo apice è stato bravo in tutto come davvero pochissimi: voce, suoni, melodie, armonia, groove. Vabbè, ovvietà.


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#8 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 20:20

dick, non ti arrabbiare, dei CAPI del Jazz, o almeno di quei 4/5 che ho memorizzato da quando mi alleno, Davis è quello che mi è piaciuto meno

[ho visto un sacco di live belli]


  • 0

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#9 sfos

    utente unisalento

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4301 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 20:32

Ah anche tu ascolti jazz mentre ti alleni? Pensavo di essere strano io ashd
Sul jazz mi viene difficilissimo fare classifiche e mi rifiuto, diciamo che ho i miei idoli (McCoy Tyner, Zawinul, Max Roach, Wayne Shorter, Hancock etc etc), ma lungi da me classificarli.
  • 1
"The sun was setting by the time we left. We walked across the deserted lot, alone. We were tired, but we managed to smile."

#10 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 20:41

Ah anche tu ascolti jazz mentre ti alleni? Pensavo di essere strano io ashd

 

asd

 

no sfos, mi sono espresso male, mi alleno all'ascolto del Jazz perché mi ci sto dedicando da poco


  • 0

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#11 dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13086 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 20:42

dick, non ti arrabbiare, dei CAPI del Jazz, o almeno di quei 4/5 che ho memorizzato da quando mi alleno, Davis è quello che mi è piaciuto meno

[ho visto un sacco di live belli]

 

 

ma con lui il fatto è che ha fatto robe diversissime (grazie al cavolo, si poteva scegliere i collaboratori che voleva, quando gli piaceva qualche musicista faceva "tu, tu e tu" e quelli entravano nel suo gruppo), poi non so che dischi hai sentito. 


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#12 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 20:46

 

dick, non ti arrabbiare, dei CAPI del Jazz, o almeno di quei 4/5 che ho memorizzato da quando mi alleno, Davis è quello che mi è piaciuto meno

[ho visto un sacco di live belli]

 

 

ma con lui il fatto è che ha fatto robe diversissime (grazie al cavolo, si poteva scegliere i collaboratori che voleva, quando gli piaceva qualche musicista faceva "tu, tu e tu" e quelli entravano nel suo gruppo), poi non so che dischi hai sentito. 

 

 

beh ovviamente Kind of Blue per iniziare

 

mi è piaciuto ma non come Mingus e Coltrane però ripeto, ci sono sopra da un po' di settimane e ho inglobato bene solo 5 dischi per cui è un giudizio molto affrettato 

 

la cosa pazzesca è che i vinili costano poco perché ci sono 1000 edizioni per "diffondere la cultura", tipo la classica, e sono economiche


  • 0

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#13 dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13086 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 20:59

 

 

dick, non ti arrabbiare, dei CAPI del Jazz, o almeno di quei 4/5 che ho memorizzato da quando mi alleno, Davis è quello che mi è piaciuto meno

[ho visto un sacco di live belli]

 

 

ma con lui il fatto è che ha fatto robe diversissime (grazie al cavolo, si poteva scegliere i collaboratori che voleva, quando gli piaceva qualche musicista faceva "tu, tu e tu" e quelli entravano nel suo gruppo), poi non so che dischi hai sentito. 

 

 

beh ovviamente Kind of Blue per iniziare

 

mi è piaciuto ma non come Mingus e Coltrane però ripeto, ci sono sopra da un po' di settimane e ho inglobato bene solo 5 dischi per cui è un giudizio molto affrettato 

 

la cosa pazzesca è che i vinili costano poco perché ci sono 1000 edizioni per "diffondere la cultura", tipo la classica, e sono economiche

 

 

vabbè ma secondo me devi partire da altra roba, Kind of blue è bello ma tu sospetto sia tipo da Kind of blue come mia nonna era fan degli Swans. 

Prova più la roba elettrica, o magari anche cose del genere


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#14 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 21:15

perché scusa? Iniziare con Kind of blue non è come iniziare con A Love Supreme per Coltrane? Che mi è piaciuto molto 

 

sono partito dagli album più famosi; Kind of blue mi scende un po' quando inizia Blue in Green, mi viene in mente una scena tipo James Bond al piano bar che sorseggia un Black Russian e dice delle frasi scontate ad una bionda ammaliante: "hai sentito che pezzo? E' raffinato come il nostro amore" 

 

senza Blue in Green sarebbe da 7.5/8

 

di Mingus mi piace tutto quello che ho sentito, per ora è quello di cui metterei il poster in camera


  • 0

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#15 Tony Randine

    Utente misofono

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1878 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 21:30

Mh, non esattamente. E più come iniziare con Coltrane con Blue Train, Giant Steps o My Favourite Things.
Di Davis molto più banalmente ti suggerirei Bitches Brew.
Di Mingus spero che tra tutto quello che hai sentito ci sia anche Pithecanthropus erectus
  • 0

#16 dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13086 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 21:33

Per me Blue in green è il pezzo più bello del disco.

Però il successo di Kind of blue è proprio in questo

 

 

mi viene in mente una scena tipo James Bond al piano bar che sorseggia un Black Russian e dice delle frasi scontate ad una bionda ammaliante: "hai sentito che pezzo? E' raffinato come il nostro amore" 

 

 

 

 

è un disco di jazz per famiglie, è accessibile, pulito e melodico, senza assoli interminabili e quindi piace anche a un bel po' di gente che la maggior parte del jazz lo schiferebbe e KOB invece lo può ascoltare in poltrona col bicchiere di vino in mano da vero intenditore (insomma quella è un po' l'immagine del tipo che ascolta jazz di solito). Poi è effettivamente un disco molto bello e raffinato e pure rivoluzionario per l'epoca, ma insomma il successo è dovuto molto a quello secondo me. 

 


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#17 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 21:38

 

è un disco di jazz per famiglie, è accessibile, pulito e melodico, senza assoli interminabili e quindi piace anche a un bel po' di gente che la maggior parte del jazz lo schiferebbe e KOB invece lo può ascoltare in poltrona col bicchiere di vino in mano da vero intenditore (insomma quella è un po' l'immagine del tipo che ascolta jazz di solito).  

 

appunto, ho iniziato così proprio per non cominciare da robe strane

 

sì Tony, Pithecanthropus erectus ce l'ho in canna


  • 1

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#18 dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13086 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 21:50

 

 

è un disco di jazz per famiglie, è accessibile, pulito e melodico, senza assoli interminabili e quindi piace anche a un bel po' di gente che la maggior parte del jazz lo schiferebbe e KOB invece lo può ascoltare in poltrona col bicchiere di vino in mano da vero intenditore (insomma quella è un po' l'immagine del tipo che ascolta jazz di solito).  

 

appunto, ho iniziato così proprio per non cominciare da robe strane

 

 

 

 ma tu rispetto a quel tipo di ascoltatore ascolti una marea di robe strane, non mi pare tu sia un fan dei Beatles. 

Poi lo so che ti piace pure il pop, ma insomma sappiamo come funzionano ste liste dei dischi famosi.


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#19 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2022 - 21:58

beh non sono partito dai Beatles che non mi sono mai piaciuti ma comunque da degli artisti classici tipo Bowie, i King Crimson, i Clash e gli Who, che ancora mi piacciono molto

 

la cosa che hai detto di Kind of Blue (una parte di quello che hai detto) è vera in generale per i dischi jazz secondo me, o insomma per quelli che ho sentito; puoi stare lì a concentrarti a casa sul divano e ne escono tantissime sensazioni ma boh, se entri in un bar e c'è A Love Supreme come sottofondo, ti sembra comunque adatto alla situazione, anche così come musica da accompagnamento che senti lontana, c'è/non c'è e non te ne devi preoccupare mentre, per esempio, se dovessi entrare in un bar e sentire Dirt degli Stooges, dovrei correre nell'angolo più silenzioso del posto, senza persone vicine, e alienarmi totalmente, è il motivo per cui quando in compagnia mi chiedono di scegliere un disco, passo sempre la palla, non voglio che qualcuno parli sopra la musica che sto ascoltando


  • 1

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#20 good vibrations

    Il primo disco del White Album è davvero un disc one

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8459 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 29 settembre 2022 - 22:41

Lassi, vai con "In a Silent Way"
  • 1
Immagine inserita

#21 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 00:04

lo provo


Lassi, vai con "In a Silent Way"

  • 1

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#22 corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12043 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 30 settembre 2022 - 04:22

Lassi molla i neri e passa subito a Pat Metheny e la fusion anni 80
  • 1

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#23 reallytongues

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25498 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 07:42

Noto negli utenti or una certa predisposizione a citare Miles Davis e poco John Coltrane.
Tra i due chi scegliereste?
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#24 lazlotoz

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 6522 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 08:54

Coltrane tutta la vita.


  • 2

#25 lazlotoz

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 6522 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 09:01

 

 

di Mingus mi piace tutto quello che ho sentito, per ora è quello di cui metterei il poster in camera

 

Allora prova Money Jungle. Un trio divino: Duke Ellington - Charles Mingus - Max Roach. 1963.

Per me uno dei capi totali di sempre.


  • 2

#26 Gozer

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 26211 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 09:41

Noto negli utenti or una certa predisposizione a citare Miles Davis e poco John Coltrane.
Tra i due chi scegliereste?


Davis a occhi chiusi, in base all'assunto che il jazz elettrico è meglio di quello acustico e Coltrane all'elettrico non c'è arrivato.
Dopodiché, preferisco Hancock a entrambi.
  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#27 bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7452 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 09:42

Lassi molla i neri e passa subito a Pat Metheny e la fusion anni 80

 

Questa affermazione conferma però come veritirera l'affermazione di Lassigue in vota la trippa secondo cui con te non parla in questa sezione perchè di musica non capisci un cazzo. asd


  • 3

#28 lazlotoz

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 6522 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 09:44

 

Lassi molla i neri e passa subito a Pat Metheny e la fusion anni 80

 

Questa affermazione conferma però come veritirera l'affermazione di Lassigue in vota la trippa secondo cui con te non parla in questa sezione perchè di musica non capisci un cazzo. asd

 

 

Mi hai rubato le parole di bocca asd


  • 0

#29 corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12043 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 30 settembre 2022 - 09:49

 

Lassi molla i neri e passa subito a Pat Metheny e la fusion anni 80

 

Questa affermazione conferma però come veritirera l'affermazione di Lassigue in vota la trippa secondo cui con te non parla in questa sezione perchè di musica non capisci un cazzo. asd

ashd (in realtà mi piacciono entrambi)


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#30 Dottor Brewster

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9005 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 09:51

Noto negli utenti or una certa predisposizione a citare Miles Davis e poco John Coltrane.
Tra i due chi scegliereste?


Coltrane direi.
  • 0

#31 Dottor Brewster

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9005 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 09:53

E My favorite things > a love supreme
  • 0

#32 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 10:03

Lassi molla i neri e passa subito a Pat Metheny e la fusion anni 80

 
purtroppo, dopo i 50, si vede la morte imminente e quindi nasce l'esigenza di rivedere tutta la vita e pentirsi nella speranza di un dopo confortante, magari anche autopunirsi per espiare espiare espiare; quindi mi toccherà pure la fusion nonostante abbia avuto in firma questo capolavoro del vecchio Leif per anni:
 

 


Il jazz rock ha ancora qualche punto in comune con me, e a volte ci scappa pure (solo) una pomiciata, ma proprio di sfuggita, senza mai salire a casa sua.
 
La fusion è roba che mi spinge al suicidio...quasi quanto il reggae.
Credo che la componente terzomondista sia la scintilla che vorrei venisse seguita da una pallottola che termini la mia agonia.
 
Quando sento gruppetti dal vivo: il 98% dei chitarristi rovina tutto ficcandoci sempre passaggi blues, il 98% dei tastieristi rovina tutto ficcandoci in mezzo passaggi fusion, il 98% dei bassisti rovina tutto slappando dove non si deve.
Ci sono cose che dovrebbero essere vietate, o severamente punite.

 

beh ma secondo me per chi suona è divertente, io li scuso così; quando nei localini jazz fanno i Weath. Re.sono intrippatissimi, fanno quasi invidia

Spero sia divertente almeno per loro, anche se secondo me c'è sempre del morboso sotto.
Per i chitarristi c'è la regola, mentre fanno i passaggi blues, di chiudere gli occhi, per far credere di "sentire" il blues.
Per i bassisti c'è la regola, mentre fanno gli slap, di muovere il collo a gallo e di fare la bocca a culo di gallo.
Per i tastieristi c'è la regola, mentre fanno i passaggi fusion, di guardarsi attorno, per cercare sguardi positivamente sbalorditi.

Se poi tutta la band fa fusion allora vedi sguardi di tutti verso tutti che si cercano e che si trovano, un microcosmo di esaltazione collettiva.

 


  • 4

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#33 signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19608 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 10:12

asd
  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#34 Gozer

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 26211 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 10:35

Uno dei peggiori interventi nella storia del forum ovviamente, che spiega piuttosto bene lo snobismo di chi ascolta musicisti che quella roba non saprebbero suonarla manco in dieci vite e però si sentono in diritto/dovere di guardare chi ci riesce dall'alto in basso. asd


  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#35 shemo

    ✌️

  • Members
  • Stelletta
  • 34 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 10:35

Noto negli utenti or una certa predisposizione a citare Miles Davis e poco John Coltrane.
Tra i due chi scegliereste?


Amo Coltrane ma anche io dico Miles, uno che ha tirato fuori una cosa così merita solo la beatificazione:

 

capo già dal titolo. Poi lo preferisco anche per produzione live, cioè:

 

numero 1 anche nello stile

 

a7236d0a75b56eff80011f8c4d26db0d.jpg

 

Miles-Davies-4.jpg


  • 0

RIP vecchio account ✟


#36 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 10:39

Uno dei peggiori interventi nella storia del forum ovviamente, che spiega piuttosto bene lo snobismo di chi ascolta musicisti che quella roba non saprebbero suonarla manco in dieci vite e però si sentono in diritto/dovere di guardare chi ci riesce dall'alto in basso. asd

 

beh ma fa ridere tantissimo, lo avrei apprezzato anche se avesse disintegrato i miei artisti del <3

 

altro capolavoro anche se c'entra poco; non tutto l'intervento ma il finale su Reinemetal è da 10

 


questi topic sono sempre interessanti perchè sono di fatto una stupida mini-analisi del forum
 
di fronte alla solita tamarrata (sia essa pop italiano/una tendenza molto seguita/un programma celebre e variabili varie) inutile, ecco intervenire nel topic da una parte i sinistrorsi radical chic inorriditi da tale stupidità, simbolo della decadenza dei tempi, della tv, dei giovani, della cultura e anche di tutto il resto, e dall'altra l'elite intelligente del forum, sempre pronta a difendere l'ultima tamarrata lanciandosi anche in improbabili analisi socio-culturali. (o a fare finta di farlo, in qualche caso). Tutto questo finchè non arriva reinemetal a parlare di filosofia.
 
E' un pò ripetitivo

  • 1

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#37 Dottor Brewster

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9005 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 10:43

Stile piuttosto pacchianoso in realtà, preferisco il minimalismo di Coltrane, giacca, camicia o maglietta, sigaretta e faccia da Denzel Washington.
  • 0

#38 lazlotoz

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 6522 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 10:48

E comunque Coltrane è santo e Miles Davis no

 

st.-john-coltrane-icon_custom-16521abba9


  • 1

#39 corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12043 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 30 settembre 2022 - 10:48

e che je voi di' a Milez, Brewster

miles-davis-san-francisco-april-1961-at-

probabilmente anche Coltrane avrebbe appeso i vestiti e cominciato ad indossare sai indiani e magari perfino roba alla Sun Ra. Ha avuto la fortuna di morire prima che finisse il momento piu alto della moda e dello stile maschile nell'intera storia dell'umanità


  • 1

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#40 Tony Randine

    Utente misofono

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1878 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 10:52

Coltrane
  • 0

#41 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 10:53

Stile piuttosto pacchianoso in realtà, preferisco il minimalismo di Coltrane, giacca, camicia o maglietta, sigaretta e faccia da Denzel Washington.

 

vero, probabilmente non è colpa sua ma le foto fatte a Miles sono tremende; sembra un narcotrafficante da 4 lire di quelli che, proprio perché non contano una mazza, vogliono mettersi in mostra con vestiti sgargianti e poco ordinari

 

a me piace il jazzista classico; devo dire che, anche nel rock, preferisco uno stile pulito, è la musica che deve essere ribelle, l'artista deve apparire come un uomo comune, magari un filino elegante e un pochino fuori dagli schemi ma il giusto --- i Jam rappresentano benissimo questa idea, pulitini e profumati ma spesso violentissimi, più di tutte le band punk del loro periodo

 

THE-JAM-UK-pop-group-with-from-left-Bruc

 

davvero carucci!


  • 0

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#42 Dottor Brewster

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9005 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 10:54

In effetti a livello di stile pochi sono scampati alla terribile combo 70/80.
  • 0

#43 Dottor Brewster

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9005 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 11:04

Stile piuttosto pacchianoso in realtà, preferisco il minimalismo di Coltrane, giacca, camicia o maglietta, sigaretta e faccia da Denzel Washington.


vero, probabilmente non è colpa sua ma le foto fatte a Miles sono tremende; sembra un narcotrafficante da 4 lire di quelli che, proprio perché non contano una mazza, vogliono mettersi in mostra con vestiti sgargianti e poco ordinari

a me piace il jazzista classico; devo dire che, anche nel rock, preferisco uno stile pulito, è la musica che deve essere ribelle, l'artista deve apparire come un uomo comune, magari un filino elegante e un pochino fuori dagli schemi ma il giusto --- i Jam rappresentano benissimo questa idea, pulitini e profumati ma spesso violentissimi, più di tutte le band punk del loro periodo

THE-JAM-UK-pop-group-with-from-left-Bruc

davvero carucci!

Non sono così intransigente, soprattutto per quanto riguarda il rock, esteticamente va benissimo anche il casual dei grungettoni per dire (stile Soundgarden in particolare), son tutti quei stili misti sgargianti/attillati/vaporosi che mi fanno un po torcere le budella.
  • 0

#44 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 11:12

la sfiga americana mi può andare bene quando rimane nei confini del look da studenti dei college, uno stile sommesso, sobrio, un pochino sportivo, possibilmente i capelli corti e puliti, la barba  tendenzialmente la lascerei ai folker degli anni 90, tremendi ---

 

i Tortoise:

 

tortoise.jpeg?resize=776%2C514&ssl=1

 

 

i GVSB, immensi, vi amerò per sempre, anche se diventerò un jazzofilo:

 

Girls-against-Boys.jpeg


  • 0

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#45 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 11:14

di nuovo per l'Inghilterra, Mark E Smith al matrimonio :°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° poi basta giuro

 

brix-statement.jpg?resize=746%2C1131

 

Robert Fripp con il caschetto

4a82ad8e19f6f22319d0303e0321ffc0334028d1


  • 0

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#46 Gozer

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 26211 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 11:20

beh ma fa ridere tantissimo, lo avrei apprezzato anche se avesse disintegrato i miei artisti del <3

 

Ma guarda il caso non disintegra loro. asd

 

Comunque Lassie nelle carriere jazz soprattutto quelle lunghe giudicare dall'ascolto di un disco è la cosa più sbagliata possibile, Davis ha prodotto cose talmente distanti da "Kind of Blue" che è come mettere insieme le carriere di almeno due o tre artisti diversi.

In particolare, i jazzisti che hanno avuto una fase acustica e una elettrica hanno cose radicalmente distanti all'interno della loro produzione. 

 

Coltrane è già più omogeneo, perché non c'è arrivato alla rivoluzione elettrica (benché le cose più radicali registrate verso la fine siano piuttosto diverse da quelle degli anni Cinquanta), ma di Davis, così come di Herbie Hancock, ne vanno sentiti diversi di dischi per potersi fare un'idea.

 

Giusto anche il consiglio di iniziare da subito con la fusion, che è ovviamente fichissima.

Prova qualcuno fra questi (mi fermo agli anni Settanta - non che dopo non ci sia un sacco di roba meritevole, ma giusto per dare un po' di ordine - e si tratta di una lista sbrigativa):

Mahavishnu Orchestra - "The Inner Mounting Flame"

Billy Cobham - "Spectrum"

Hugh Masekela - "I Am Not Afraid"
Michał Urbaniak - "Atma"
New Tony Williams Lifetime - "Believe it"

Return to Forever - "Romantic Warrior"

Al Di Meola - "Elegant Gipsy"

Shakti - "Natural Elements"

Zbigniew Seifert - "Man of the Light"

Terje Rypdal - "Waves"

Pat Metheny Group - "Pat Metheny Group"

Casiopea - "Casiopea"

 

P.S. Sullo stile: a parte che a me piace anche quello del Davis stravagante, è facile dire che Coltrane era più elegante (solo dal punto di vista più classico e noioso della parola, se vogliamo), essendo morto nel 1967. Bastava farlo arrivare già solo al 1977 e lo vedevi cosa si metteva addosso.


  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#47 Ugo il re del judo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1887 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 11:24

grazie per la lista 

 

 

beh ma fa ridere tantissimo, lo avrei apprezzato anche se avesse disintegrato i miei artisti del <3

 

Ma guarda il caso non disintegra loro. asd

 

vabbeh gozzy, a me piacciono alcune band dark e punk, ad esempio, però le manderei subito a cambiarsi

 

ecco, concedo delle eccezioni in termini di non sobrietà al look hippie true, bellissimo, forse perché mi sembra estremamente naturale; tra i famosi gli Hawkwind (Lemmy era già nazista, si vede dal ghigno, ma lo mascherava bene): 

hawkwind-1972.jpg


  • 1

 PANCAROTTO +  KUEDO = PERFEZIONE


#48 Dottor Brewster

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9005 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 11:28

Ma infatti, lo aveva già sottolineato Corrigan, fermo restando che io non vedo comunque Coltrane appariscente ed esagerato come Miles, era una personalità molto
più riflessiva, probabilmente avrebbe optato per qualche sobria tunica stile afro.
  • 0

#49 Gozer

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 26211 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 11:33

Basta vedere come si vestiva Davis fino alla metà degli anni Sessanta, ossia identico a Coltrane (e a tutti gli altri), per farsi venire ben più di un dubbio sulla mantenuta sobrietà di quest'ultimo nei Settanta.

Nessuno è stato sobrio in quel decennio asd (e meno male, la sobrietà la sua epoca ce l'ha avuta, sai che noia sempre vestiti in quel modo).


  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#50 peppe trotta

    Groupie

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStelletta
  • 430 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2022 - 15:40

Noto negli utenti or una certa predisposizione a citare Miles Davis e poco John Coltrane.
Tra i due chi scegliereste?

Coltrane senza ombra di dubbio


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi