Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Blood Incantation - Timewave Zero (2022)


  • Please log in to reply
24 replies to this topic

#1 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7316 Messaggi:

Inviato 28 giugno 2022 - 08:17

 

Tra i dischi dell'anno, ignorate il giudizio e la brutta rece del Silvestri (a cui consiglio di dedicarsi meno alla musica e più agli status).


  • 4

#2 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7481 Messaggi:

Inviato 28 giugno 2022 - 08:39

album clamoroso, forse un po' anacronistico ma cosa vuol dire nel 2022
si conferma la regola dei metallari che fanno grandi cose appena smettono di fare metal
  • 0

#3 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21120 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 28 giugno 2022 - 12:01

Sì però non fate gli status, spiegate cosa v'è piaciuto perché ad esempio a me quando ci avevo provato non aveva detto assolutamente nulla.


  • 0

#4 Ugo il re del judo

Ugo il re del judo

    direttore della scelta delle pietre miliari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1427 Messaggi:

Inviato 28 giugno 2022 - 13:40

 

Blood Incantations - Timewave Zero (2022)

 

la S non c'è

 

io non conosco tutte le derive del metal moderno ma mi pare che il tentativo di una ibridazione del metallo (si sente la provenienza dai) con il prog elettronico e la Berlin school sia abbastanza nuovo e originale, per cui è un disco interessante come esperimento che può avere un seguito; mi piace pure l'aspetto cinematografico dell'opera che sarà accompagnata dai visual un po' kitsch di Wayne Joyner (allegati in una delle versioni del disco e da vedere su youtube), un artista stimato (in ambito metal) che a solaR farà cagare asd sicuramente (pure a me), o almeno penso

 

provengono dallo stesso nucleo dei Locrian, qua sul forum erano abbastanza famosi, ci sono 6 recensioni, forse non li ricordate

https://www.ondarock...artista/locrian

secondo me Drenched Lands è un capolavoro di psych-metal

 


Tra i dischi dell'anno, ignorate il giudizio e la brutta rece del Silvestri (a cui consiglio di dedicarsi meno alla musica e più agli status).
anche con i Boris ha penalizzato il cambio di rotta di W
 

wago: secondo me così farai scappare pure i pochi utenti rimasti, gestiscila come vuoi; e io non andrò via comunque  asd per cui stai facendo un tentativo inutile

 


  • 0

#5 Gonzo

Gonzo

    Twenty-Three Lubed Up Schizophrenics With Delusions of Grandeur

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1267 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 08:35

Come dissi al tempo ci sono un sacco di metallari col progettino ambient elettronico on the side. Per diana Deathcrush si apre con un contributo di Conrad Schnitzler.

Quindi non riesco a capire perché vi stiate esaltando. Semmai questa è l'ennesima riprova che i metallari oltre al metal non sanno fare niente.
  • 1

the best ever death metal band out of Denton
never settled on a name.
but the top three contenders, after weeks of debate,
were Satan's Fingers, and the Killers, and the Hospital Bombers.


#6 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8940 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 08:54

oltre la comprensione anche per me, solita accozzaglia di synth mugghianti che per qualche motivo associamo allo spazio.
  • 0

il faut se radicaliser. 


#7 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7316 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 09:59

Premesso che non ho idea di chi siano loro e che dei loro trascorsi metal mi interessa meno della morning routine di atlas, come per tutti gli album ambient è –per me– pressoché inutile cercarne il senso nelle qualità oggettive, l'unica cosa che conta è quanto funziona l'evocazione, quanto è centrata e quanto risuona con gli immaginari che si stanno cercando.

Dubito la cosa possa cambiare con più ascolti, specialmente per persone (ciao wago) che già in generale non frequentano.

 

Qui l'evocazione di quello spazio perduto e minaccioso è centrata in pieno, e tra l'altro è cercata con (e qui ci sta il paragone coi Tangerine) una cura melodica coerente nei vari movimenti ma ben variata – ne ho apprezzato anche la costruzione: Io e Ea sono riconoscibili ed entrambi suddivisi nelle 4 parti che hanno un senso a sé.

Insomma hanno guardato ai TD, ma non li hanno ricalcati. Oppure ditemi voi a quale album sovrapporlo. Poi sì, ci sono i synth arpeggiati e i tappetoni, grazie.

 

Non so se sia corretto considerarlo un side project, l'album è fuori col nome principale e loro a quant'ho capito si son beccati la loro bella colata di sterco, con le rece che nel migliori dei casi parlano di curioso divertissement 3/5 bene bravi ora tornate ai riff.

Io, da esterno, posso solo immaginare che dopo esserti infilato in quella fogna d'ambiente che ti richiede sempre roba più pestata e tecnica e priva d'aria ci sia un naturale sfogo nel respiro della dilatazione ambient, da parte mia non mi sento di far altro che accogliere a braccia aperte questi figliol prodighi.


  • 2

#8 Ugo il re del judo

Ugo il re del judo

    direttore della scelta delle pietre miliari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1427 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 10:49

Come dissi al tempo ci sono un sacco di metallari col progettino ambient elettronico on the side. Per diana Deathcrush si apre con un contributo di Conrad Schnitzler.

Quindi non riesco a capire perché vi stiate esaltando. Semmai questa è l'ennesima riprova che i metallari oltre al metal non sanno fare niente.

 

tumblr_mhvbujvCTa1s3zerwo1_500.gif

 

io ho fatto la pre(o)messa

 


io non conosco tutte le derive del metal moderno
 
ti è andata male a citare i Mayhme e Schnitzler perché conosco quel disco e tolto quel pezzo, è un disco di black metal in tutto e per tutto; potevi tentare la supercazzola con un brano metal meno famoso capace di sfuggire a chi non è esperto del genere
 
aggiungo: lo stesso "cameo" di Schnitzler non c'entra una mazza con i tentativi di ibridazione che fanno i Blood Incantation in questo disco; progressive electronic, Berlin School, elettronica cinematografica, in Silvester Anfang dei Maihem non c'è traccia di roba simile  --- magari i Maeyhm avevano il poster dei secondi Tangerine (in cui comunque Schnitzler non era presente) in cameretta ma capirlo dall'intro di Deathcrush è un filino difficile
 
quindi, probabilmente esiste pure un tentativo simile a quello di Timewave Zero ma certo non nel disco dei Meyhem; vediamo se altri metallari hanno qualche idea, io non ricordo ma l'ho già scritto 200 volte, dal 1992 circa conosco poco i sottogeneri del metal
 
pure l'orrendo progetto elettronico dell'orrendo Burzum è proprio su un altro pianeta rispetto a quanto si può sentire qua, di progressive electronic fatta in maniera canonica e prodotta decentemente non c'è traccia; lo premetto perché in alcune recensioni di questo disco, ho trovato degli accostamenti campati per aria 
 
volevate fregare il piccolo solaR solo perché non ascolterebbe mai un album dei Mayhm eh
 
inventare un sottogenere del metal è impossibile perché è stato esplorato tutto il producibile umano, penso, però boh, a me non vengono in mente dischi "famosi" (= capaci di arrivare ad un estraneo come solaR) in questo ambito; per le mie conoscenze, è un disco interessante, come lo potevano essere i primi tentativi di ibridazione metal-ambient che hanno avuto tanto successo fuori dal giardino dei capelloni truccati
 
interessante = può aprire nuove strade e fare riflettere; certo, se ci sono altri 2000 tentativi precedenti, il senso si perde però non ricordo nulla di simile in grado di avere una certa risonanza nel mondo indie 
 
non sono sicuro che si tratti del progettino o del tributino alla Mayehm per comunicare "faccio musica di merda ma conosco il kraut" (il primo era stato Rotten dei Sex Pistols), e questo è importante, nelle recensioni si parla di svolta; è un disco che magari potrebbe fare un passo avanti nella discografia dei Blood, o indietro asd vedremo, anche come produzione (gli album precedenti sono tremendi da questo punto di vista)
 
la palla passa ai metallari
 
 

oltre la comprensione anche per me, solita accozzaglia di synth mugghianti che per qualche motivo associamo allo spazio.
Anche Elon Musk ha detto che si sentono quei synth viaggiando verso Marte

  • 0

#9 Gonzo

Gonzo

    Twenty-Three Lubed Up Schizophrenics With Delusions of Grandeur

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1267 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 11:35

Sei partito a tremila, ma non hai capito.

 

L'esempio dei Mayhem l'ho usato perchè è il più eclatante che dimostra da sempre l'interesse da parte dei metallari per queste sonorità (speiclamente da quando negli anni 90 l'"intro"  degli album diventa importantissimo, appunto Silvster Anfang), ma ce ne sono davvero tanti. 

 

1994 Fenriz dei Darkthrone fa sta cosa dove scimmiotta la kosmische musick

https://www.youtube....onSynthArchives

Ildjarn che passa da lo-fi black noise punk a questo

https://www.youtube....onSynthArchives

Poco dopo Beherit pure lui si mette a giocare coi cheapo synth

https://www.youtube....l=Beherit-Topic

 

Ma davvero ce ne sono tantissimi di esempi. Ora se dite che fanno tutti schifo sono d'accordo (ma non è questo il punto), ma se l'unico merito di quest'album è di essere arrivato al mondo indie mi sa che la colpa è del mondo indie. 

 

Toh vi butto pure la braciolina di vera ibridazione di droni cosmici e metal estremo. 15 anni fa, c'è il tizio di Paysage D'Hiver dietro (che ho visto recensito più volte su Ondarock quindi non avete scuse).

https://www.youtube....kMetalPromotion


  • 1

the best ever death metal band out of Denton
never settled on a name.
but the top three contenders, after weeks of debate,
were Satan's Fingers, and the Killers, and the Hospital Bombers.


#10 Ugo il re del judo

Ugo il re del judo

    direttore della scelta delle pietre miliari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1427 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 11:43

Sei partito a tremila, ma non hai capito.

 

L'esempio dei Mayhem l'ho usato perchè è il più eclatante che dimostra da sempre l'interesse da parte dei metallari per queste sonorità (speiclamente da quando negli anni 90 l'"intro"  degli album diventa importantissimo, appunto Silvster Anfang), ma ce ne sono davvero tanti. 

 

1994 Fenriz dei Darkthrone fa sta cosa dove scimmiotta la kosmische musick

https://www.youtube....onSynthArchives

Ildjarn che passa da lo-fi black noise punk a questo

https://www.youtube....onSynthArchives

Poco dopo Beherit pure lui si mette a giocare coi cheapo synth

https://www.youtube....l=Beherit-Topic

 

Ma davvero ce ne sono tantissimi di esempi. Ora se dite che fanno tutti schifo sono d'accordo (ma non è questo il punto), ma se l'unico merito di quest'album è di essere arrivato al mondo indie mi sa che la colpa è del mondo indie.  

 

ho capito invece

 

il merito di arrivare al mondo indie non è un merito per nulla, può avere come conseguenza delle contaminazioni interessanti, e questo è un fattore positivo secondo me; in ambito metal, nel passato, quelle con l'ambient ad esempio ---- però ci sono stati altri generi, mi vengono in mente i cLOUDDEAD che arrivano a una forma di hip-hop abbastanza atipica proprio perché cercano di espandersi verso territori alternativi, avevo sentito del materiale "iniziale" ed erano sul classico

 

certo, se la prospettiva è quella del metallaro true, fa schifo questo tentativo, però è il forum di OR


  • 0

#11 មេធ្មប់

មេធ្មប់

    the nameless uncarved user

  • Moderators
  • 1406 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 11:45


quindi, probabilmente esiste pure un tentativo simile a quello di Timewave Zero ma certo non nel disco dei Meyhem; vediamo se altri metallari hanno qualche idea, io non ricordo ma l'ho già scritto 200 volte, dal 1992 circa conosco poco i sottogeneri del metal

 

ce ne sono tanti, in questo momento le prime due cose che mi vengono in mente sono il disco noise dei Portal dell'anno scorso (di solito fanno un death particolarmente caotico, il disco dell'anno scorso è uscito insieme a un disco più "canonico" sempre a nome portal ma come due progetti separati, non sono stati venduti insieme) e la roba ambient dei Beherit il cui ultimo disco (Bardo Exist) è  dark/ritual ambient puro (il frontman dei Beherit aveva un progetto ritual ambient a nome Suuri Shamaani di cui si è parlato sul thread dei droni, dudley mi pare che l'aveva tirato fuori in seguito a una ristampa).

ma ce ne sono tantissimi.

 

edit: progetti collaterali o meno in cui viene approfondito un punto di vista progressive electronic/berlin school che siano ben prodotti non me ne stanno venendo in mente ma sono sicuro che ci siano

 

--------

 

il disco dei blood incantantion non è nulla di trascendentale probabilmente ma già in generale apprezzo sempre quando i metallari fanno cose del genere perché danno profondità ai loro progetti (anche a livello tematico per chi si interessa a questa roba), non importa se sono dischi che trattano con ingenuità gli stilemi ambient/drone o quello che è, anzi spesso è proprio quel tocco ingenuo che li rende interessanti.

sul loro disco precedente comunque (hidden history of the human race) c'era grande hype e lo trovo un gran bel disco anche io ma dubito interessi a qualcuno qui asd


  • 0

il mistico è soltanto la valvola di sfogo dei tuoi incubi peggiori oggi realizzati

 


#12 Ugo il re del judo

Ugo il re del judo

    direttore della scelta delle pietre miliari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1427 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 11:48

Sei partito a tremila, ma non hai capito.

 

L'esempio dei Mayhem l'ho usato perchè è il più eclatante che dimostra da sempre l'interesse da parte dei metallari per queste sonorità (speiclamente da quando negli anni 90 l'"intro"  degli album diventa importantissimo, appunto Silvster Anfang), ma ce ne sono davvero tanti. 

 

1994 Fenriz dei Darkthrone fa sta cosa dove scimmiotta la kosmische musick

https://www.youtube....onSynthArchives

Ildjarn che passa da lo-fi black noise punk a questo

https://www.youtube....onSynthArchives

Poco dopo Beherit pure lui si mette a giocare coi cheapo synth

https://www.youtube....l=Beherit-Topic

 

il tizio dei Darkthrone scimmiotta appunto

 

gli Ildjarn erano venuti fuori nel topic della dungeon synth, il genere del piccolo Ravi, in effetti ci sono degli elementi comuni ma secondo me i Blood di questo disco lo fanno con una certa convinzione, non è il progettino

 

in ogni caso, dubito che questi dischi possano piacere nel forum, all'utenza indie; il discorso che facevo prima

 


Toh vi butto pure la braciolina di vera ibridazione di droni cosmici e metal estremo. 15 anni fa, c'è il tizio di Paysage D'Hiver dietro (che ho visto recensito più volte su Ondarock quindi non avete scuse).
 
seh vabbeh, che cavolo c'entra con Timewave Zero?
dai, le orecchie le hai; sembra un black metal affogato nei droni, altro che progressive electronic
 
sentirò le altre cose che hai postato e non conosco, non ora perché tutto questo black metal, più o meno ibridato, prima di pranzo, mi fa passare la fame

  • 0

#13 Gonzo

Gonzo

    Twenty-Three Lubed Up Schizophrenics With Delusions of Grandeur

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1267 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 11:54

 

Sei partito a tremila, ma non hai capito.

 

L'esempio dei Mayhem l'ho usato perchè è il più eclatante che dimostra da sempre l'interesse da parte dei metallari per queste sonorità (speiclamente da quando negli anni 90 l'"intro"  degli album diventa importantissimo, appunto Silvster Anfang), ma ce ne sono davvero tanti. 

 

1994 Fenriz dei Darkthrone fa sta cosa dove scimmiotta la kosmische musick

https://www.youtube....onSynthArchives

Ildjarn che passa da lo-fi black noise punk a questo

https://www.youtube....onSynthArchives

Poco dopo Beherit pure lui si mette a giocare coi cheapo synth

https://www.youtube....l=Beherit-Topic

 

Ma davvero ce ne sono tantissimi di esempi. Ora se dite che fanno tutti schifo sono d'accordo (ma non è questo il punto), ma se l'unico merito di quest'album è di essere arrivato al mondo indie mi sa che la colpa è del mondo indie.  

 

ho capito invece

 

il merito di arrivare al mondo indie non è un merito per nulla, può avere come conseguenza delle contaminazioni interessanti, e questo è un fattore positivo secondo me; in ambito metal, nel passato, quelle con l'ambient ad esempio ---- però ci sono stati altri generi, mi vengono in mente i cLOUDDEAD che arrivano a una forma di hip-hop abbastanza atipica proprio perché cercano di espandersi verso territori alternativi, avevo sentito del materiale "iniziale" ed erano sul classico

 

certo, se la prospettiva è quella del metallaro true, fa schifo questo tentativo, però è il forum di OR

 

 

Secondo me il punto è che non c'è niente di atipico nel disco. Una band metal che di suo ha già interesse tematico/estetico per robe cosmiche prima o poi il disco coi synth lo fa. Oggi è semplicemente più facile che il disco ambient di una band metal sulla cresta dell'onda come i Blood Incantation vada finire per essere interessante/ascoltato anche al di fuori del pubblico metallaro.

Il passo divertente per me è quando da quel pubblico viene spacciato come punto di svolta, un po' come quando avviene il contrario ed un disco metal col sax diventa sperimentale per i metallari.


  • 0

the best ever death metal band out of Denton
never settled on a name.
but the top three contenders, after weeks of debate,
were Satan's Fingers, and the Killers, and the Hospital Bombers.


#14 Gonzo

Gonzo

    Twenty-Three Lubed Up Schizophrenics With Delusions of Grandeur

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1267 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 12:01

 

Sei partito a tremila, ma non hai capito.

 

L'esempio dei Mayhem l'ho usato perchè è il più eclatante che dimostra da sempre l'interesse da parte dei metallari per queste sonorità (speiclamente da quando negli anni 90 l'"intro"  degli album diventa importantissimo, appunto Silvster Anfang), ma ce ne sono davvero tanti. 

 

1994 Fenriz dei Darkthrone fa sta cosa dove scimmiotta la kosmische musick

https://www.youtube....onSynthArchives

Ildjarn che passa da lo-fi black noise punk a questo

https://www.youtube....onSynthArchives

Poco dopo Beherit pure lui si mette a giocare coi cheapo synth

https://www.youtube....l=Beherit-Topic

 

il tizio dei Darkthrone scimmiotta appunto

 

gli Ildjarn erano venuti fuori nel topic della dungeon synth, il genere del piccolo Ravi, in effetti ci sono degli elementi comuni ma secondo me i Blood di questo disco lo fanno con una certa convinzione, non è il progettino

 

in ogni caso, dubito che questi dischi possano piacere nel forum, all'utenza indie; il discorso che facevo prima

 


Toh vi butto pure la braciolina di vera ibridazione di droni cosmici e metal estremo. 15 anni fa, c'è il tizio di Paysage D'Hiver dietro (che ho visto recensito più volte su Ondarock quindi non avete scuse).
 
seh vabbeh, che cavolo c'entra con Timewave Zero?
dai, le orecchie le hai; sembra un black metal affogato nei droni, altro che progressive electronic
 
sentirò le altre cose che hai postato e non conosco, non ora perché tutto questo black metal, più o meno ibridato, prima di pranzo, mi fa passare la fame

 

 

Ti sbagli a non credere che Idljarn e Fenriz non ci credessero veramente. Quando usi i synth e smetti con le chitarre diventi un intellettuale per i metallari.

Il disco dei Darkspace è appunto quella che definirei ibridazione, quello dei Blood Incantation per come la vedo è un divertissement e niente di più. Cioè chiariamoci se fosse di un altra band comunque non mi piacerebbe (lo trovo di un ingenuità imbarazzanta ad essere onesti), intervengo solo perchè citarlo come "evoluzione del metal" o svolta decisiva nella loro carriera mi fa un po' ridere. 


  • 0

the best ever death metal band out of Denton
never settled on a name.
but the top three contenders, after weeks of debate,
were Satan's Fingers, and the Killers, and the Hospital Bombers.


#15 Ugo il re del judo

Ugo il re del judo

    direttore della scelta delle pietre miliari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1427 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 12:06

 

Secondo me il punto è che non c'è niente di atipico nel disco. Una band metal che di suo ha già interesse tematico/estetico per robe cosmiche prima o poi il disco coi synth lo fa. Oggi è semplicemente più facile che il disco ambient di una band metal sulla cresta dell'onda come i Blood Incantation vada finire per essere interessante/ascoltato anche al di fuori del pubblico metallaro.

Il passo divertente per me è quando da quel pubblico viene spacciato come punto di svolta, un po' come quando avviene il contrario ed un disco metal col sax diventa sperimentale per i metallari.

...

 

 

 

Ti sbagli a non credere che Idljarn e Fenriz non ci credessero veramente. Quando usi i synth e smetti con le chitarre diventi un intellettuale per i metallari.

Il disco dei Darkspace è appunto quella che definirei ibridazione, quello dei Blood Incantation per come la vedo è un divertissement e niente di più. Cioè chiariamoci se fosse di un altra band comunque non mi piacerebbe (lo trovo di un ingenuità imbarazzanta ad essere onesti), intervengo solo perchè citarlo come "evoluzione del metal" o svolta decisiva nella loro carriera mi fa un po' ridere. 

 

gonzo, la prospettiva è importante eh; conta che il mondo indie spesso ignora completamente la struttura su cui poggia, per cui può apparire una grande novità una roba vecchia come le capre

 

comunque la roba dello spazio boh, non per forza c'entra con i synth, anche band "concrete e suonate" tipo i primi Metallica, in alcuni pezzi, avevano una attitudine space fortissima, mi viene in mente Orion da Master of Puppets

 

mah, intellettuale per i metallari mi pare strano, o almeno forse solo per il metallaro sempliciotto che si ferma alla forma; potrebbero apparire intellettuali band molto tecniche tipo i Voivod nel passato e i Vektor oggi che però non fanno colazione con i synth, e in ogni caso non mi sembrano una eccezione in ambito metal


  • 0

#16 Ugo il re del judo

Ugo il re del judo

    direttore della scelta delle pietre miliari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1427 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 12:19

io ho pensato che questo disco potrebbe avere un impatto simile a quello che hanno avuto le band definite blackgaze

 

quando ho sentito il primo demo*** degli Alcest di cui avevo letto qua sul forum commenti incredibili, ho pensato "come è possibile che ai radiohediani piaccia una roba del genere?"; i dischi dopo il 2005 spiegano bene il perché, ero partito da troppo lontano

 

ora non mi dire che secondo te gli Alcest sono merda che c'era già nel 1988, lo immagino, nemmeno io sono fan ma hanno avvicinato 2 mondi diversi utilizzando una produzione tipicamente alternative per un genere metal, per te non è un merito forse ma è interessante come tentativo

 

comunque non litighiamo dai, l'importante è avere creato una discussione sul forum, al di là della bellezza del disco; wago e paloZ si staranno masturbando reciprocamente in videocall

 

 

***su OR prende un bel 4 secco, successivamente fioccano i 7 e gli 8, è la prospettiva di cui parlavo; secondo me, pure nella prospettiva blackmetal, Tristesse hivernale dovrebbe fare cagare asd non ho idea della sua fama in ambito true

 

 

  edit->  gonzo, leggendo i siti metal (forse non sono quelli true), non mi pare ci sia la rivolta per questo nuovo corso della band, vuoi dirmi che il metallaro, dipinto sempre come un serial killer nazi, è più buono/tollerante dell'indie che si dichiara sinistrello?


  • 0

#17 Gonzo

Gonzo

    Twenty-Three Lubed Up Schizophrenics With Delusions of Grandeur

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1267 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 12:36

Il metallaro che grida al tradimento è una caricatura che non esiste più. Almeno su internet. Quindi si assolutamente più tollerante anzi, progressivo direi asd.

Comunque per me non era assolutamente un litigio asd, se discuto qui e non altrove è perché penso posso aggiungere uno sguardo da insider che sul forum un po manca.
  • 0

the best ever death metal band out of Denton
never settled on a name.
but the top three contenders, after weeks of debate,
were Satan's Fingers, and the Killers, and the Hospital Bombers.


#18 Gonzo

Gonzo

    Twenty-Three Lubed Up Schizophrenics With Delusions of Grandeur

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1267 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 12:42

Comunque il disco di Alcest è molto più comprensibile, suono inedito al tempo, l'ho pure proposto come pietra metal anni 2000. 

Al massimo si potrebbe dire che compie qualcosa che esisteva già in nuce, ma di quel qualcosa ce ne siamo accorti solo retroattivamente.


  • 0

the best ever death metal band out of Denton
never settled on a name.
but the top three contenders, after weeks of debate,
were Satan's Fingers, and the Killers, and the Hospital Bombers.


#19 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7316 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 12:56

Giusto per chiarire, all'album ci sono arrivato esclusivamente per via della copertina. Che ok sopra ha quel disastro ma inquadrato nel tiro generale acquista pure un suo senso. Ho sperato ci fosse della musica decente sentendo parlare di cosmo ecc, ed è uno degli album che ho messo più spesso quest'anno durante le sere e nottate di lavoro.

Dei precedenti del genere non so ovviamente nulla.

Che non sia nulla di sconvolgente può starci, non cerco più lo sconvolgimento. Mi bastano i begli album da ascoltare con piacere.

 

P.S. Non pensavo di rientrare nella categoria indie.

P.P.S. Prima quel terrorista di markmus m'ha linkato un loro live metallaro, forse non riuscirò più ad ascoltarli con le stesse orecchie.


  • 0

#20 Ugo il re del judo

Ugo il re del judo

    direttore della scelta delle pietre miliari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1427 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2022 - 12:59

 

P.S. Non pensavo di rientrare nella categoria indie. 

 

io ho detto indie per dire la prospettiva che comunque, come ho scritto, riguardo a questo disco, è quella che interessa pure a me; quindi sei in buona compagnia asd

 

prova a vedere i loro visual, o altri del tizio che li ha fatti, Wayne Joyner , te l'ho scritto sopra, vedrai che non ne vorrai più sentire parlare asd  altro che disco dell'anno


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq