Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Stromae - Multitude (2022)


  • Please log in to reply
8 replies to this topic

#1 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25470 Messaggi:

Inviato 11 marzo 2022 - 09:29

Direi che il mae-Stro mi ha ricacciato in gola la delusione per il primo singolo. Il problema di "Santé" è che riprendeva di peso il disco precedente e mi ha dato la sensazione sgradevole di un artista che in nove anni non ha fatto un passo. Invece hai voglia se ne ha fatti: il nuovo album ha cancellato quasi del tutto la sua attitudine dance-pop, per rimpiazzarla con un art pop al contempo intimista e percussivo, denso di suggestioni africane e caraibiche. La scelta del primo singolo è stata probabilmente un atto di prudenza; peraltro il pezzo all'interno della scaletta assume più senso perché aiuta a diversificare, detto che gli altri undici brani mi piacciono tutti di più. E come al solito, bellissimi testi. Insomma, nove anni ma ne è valsa la pena, splendido album.
  • 4

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#2 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 37582 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 11 marzo 2022 - 09:32

Concordo, disco bellissimo. E recensione online: https://www.ondarock...e-multitude.htm


  • 1

#3 xtc

xtc

    Gianfranco Marmoro

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12683 Messaggi:

Inviato 11 marzo 2022 - 09:45

Direi che il mae-Stro mi ha ricacciato in gola la delusione per il primo singolo. Il problema di "Santé" è che riprendeva di peso il disco precedente e mi ha dato la sensazione sgradevole di un artista che in nove anni non ha fatto un passo. Invece hai voglia se ne ha fatti: il nuovo album ha cancellato quasi del tutto la sua attitudine dance-pop, per rimpiazzarla con un art pop al contempo intimista e percussivo, denso di suggestioni africane e caraibiche. La scelta del primo singolo è stata probabilmente un atto di prudenza; peraltro il pezzo all'interno della scaletta assume più senso perché aiuta a diversificare, detto che gli altri undici brani mi piacciono tutti di più. E come al solito, bellissimi testi. Insomma, nove anni ma ne è valsa la pena, splendido album.

infatti dopo l'uno due il resto dei brani è decisamente ad un livello alto


  • 0

#4 James Lepo

James Lepo

    Afro Kolektyw

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 664 Messaggi:
  • LocationIn the chinese restaurant

Inviato 11 marzo 2022 - 10:12

Ho il sentore che sia il suo album più bello.
Racine carrée ha alcuni capolavori assoluti, ma non è tutto sullo stesso livello. In generale tendo a premiarlo più per l’importanza centrale nella musica pop contemporanea che per la sua bellezza intrinseca (che comunque c’è in diversi episodi).
Questo Multitude è plausibile che possa risultare meno influente, però è degno del miglior jacques brel, il faro della carriera di Stromae.
  • 0

#5 xtc

xtc

    Gianfranco Marmoro

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12683 Messaggi:

Inviato 11 marzo 2022 - 10:39

Ho il sentore che sia il suo album più bello.
Racine carrée ha alcuni capolavori assoluti, ma non è tutto sullo stesso livello. In generale tendo a premiarlo più per l’importanza centrale nella musica pop contemporanea che per la sua bellezza intrinseca (che comunque c’è in diversi episodi).
Questo Multitude è plausibile che possa risultare meno influente, però è degno del miglior jacques brel, il faro della carriera di Stromae.

SI Brel è un punto di riferimento (L'enfer) ma anche Cesaria Evora  


  • 0

#6 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20998 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 11 marzo 2022 - 19:42

A me il disco è piaciuto tanto, lo ho trovato più variegato rispetto al precedente e davvero ben giocato nella commistione tra l'elemento chansonnier, quello world e l'aspetto più strettamente pop. I pezzi peraltro sono un discreto pugno nello stomaco a livello di testi, spesso cozzando abilmente con gli accompagnamenti, mai davvero grigi. Il giudizio di Gianfranco mi è parso pure un po' timido.


  • 1

#7 Connacht

Connacht

    :.::

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2542 Messaggi:
  • LocationWhere I end and you begin

Inviato 12 marzo 2022 - 18:30

Un bel disco, forse troppo breve. Devo ascoltarlo più approfonditamente.


  • 0

You're an island of tranquillity in a sea of chaos. :.:: Last.fm

 

jazz-sebastian-bach-2.png

 

Falling down, start again

Life can bring you down

The monumental truth of elegance in you

Falling for a part of who you are

Makes you shine inside


#8 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25470 Messaggi:

Inviato 12 marzo 2022 - 18:35

Naaa, i bei dischi non sono mai troppo brevi, più canzoni ci sono più c'è il rischio di trovare quella che non piace e rovina l'atmosfera. 


  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#9 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11750 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 28 marzo 2022 - 14:55

nuova frontiera art pop globale e totale, fa il paio col disco di Tangana dell'anno scorso. 10/10.


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq