Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Quante Volte Avete Ascoltato L'album Che Avete Ascoltato Di Più?


  • Please log in to reply
41 replies to this topic

#1 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20897 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 20 gennaio 2022 - 14:21

Non ne avete idea.

O magari sì.

 

Io non la avevo, o meglio, ne avevo una ma era sbagliata e probabilmente riguardo all'album sbagliato.

Perché stando a Last.fm, che registra la gran parte dei miei ascolti* dal 2000eboh, l'album che ho ascoltato più volte in assoluto è "A Weekend in the City" dei Bloc Party. Il pezzo che ho sentito meno (realisticamente, solo quando ho riascoltato l'intero disco) ha 19 riproduzioni. Un numero tutto sommato bassino (per essere il più alto, dico), peraltro su un album che non metterei fra i miei preferiti e che sento di conoscere molto meno del debutto, quello sì uno dei miei top ever.

Alti rispetto allo standard anche "Contra" dei Vampire Weekend (15), "Clues" dell'ononima band (14), "Crazy Rhythms" (13), "Days of Open Hand" (13), "Enema of the State" (12), l'esordio dei Vampire Weekend (12), "Relationship of Command" (11), "Forever Young" degli Alphaville (11), "The Western Lands" dei Gravenhurst (10). Numeri davvero esigui, che mi danno la misura di quanto la percezione album-centrica che ho della mia passione per la musica sia in realtà illusoria. Alcuni dei pezzi di questi album hanno ovviamente quattro o cinque volte questi scrobble.

 

* Ovviamente Last.fm non conta gli ascolti dall'hi-fi, ma saranno una manciata per disco e comunque sia non lo uso più da 10 anni e rotti. Fino alla scorsa autoradio anche quelli in macchina non andavano online — cosa che potrebbe in effetti incidere sui numeri dei Blink-182, degli Alphaville o degli At The Drive-In, visto che li avevo sulla chiavetta che tenevo lì.

E non ci finivano anche quelli da lettore mp3. Lì davvero non saprei quantificare, mi pare un'era fa anche se sono passati solo pochi anni. Probabilmente alcuni album salirebbero di 2-3 riproduzioni, ma non credo troppe di più.

Certo, poi c'è il fatto che alcuni dischi — che so, "Foxtrot", "Ok Computer" e "Revolver" — li ho ascoltati parecchio in cd ed mp3 nel mondo pre-Last.fm, ma non penso decine e decine di volte... O forse sì? Boh. Prima di controllare avrei giurato di aver sentito certi album almeno 20 volte ma pare proprio di no, quindi va' a sapere.

 

Voi avete modo di ricostruire meglio la vostra esperienza? Se doveste dare una stima, quale sarebbe l'album che avete ascoltato di più in assoluto e quante volte credete di averlo sentito?


  • 4

#2 Sony HF-60

Sony HF-60

    All-Round Audio Reproduction

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7999 Messaggi:
  • LocationSide A

Inviato 20 gennaio 2022 - 15:02

il mio numero uno è sballato perchè ha sì 680 scrobble, ma 200 e passa sono di una canzone sola ashd,   Comunque credo che il disco che ho ascoltato di più (anche fuori da lastfm) sia

Spoiler

 

Rimanendo su lastfm , comunque ho una botta di dischi con più di 100 scrobble  (dischi che comunque ascolto più o meno regolarmente) , mentre quelli sotto  i 50 posso classsificarli come ascolti casuali . Poi nel mio caso c'è che io uso la funzione shuffle e quindi questo potrebbe influenzare l'omogeneità degli ascolti.


  • 0

#3 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7406 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2022 - 15:02

Non ne ho la più pallida idea (né del disco né del numero di volte) e grazie al cielo tanta roba l'ho ascoltata in era preinternet (e poi ancora oggi molti dischi li ascolto sull'impianto), quindi rimarrò in eterno nell'ignoranza.

 

L'unica cosa che posso dire è che quando arrivano i report annuali di spotify sugli ascolti non mi ritrovo molto con i miei giusti e con i miei prefe.


  • 2

#4 mongodrone

mongodrone

    post-feudatario

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10711 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2022 - 15:06

avrò fatto partire centinaia di volte E2-E4 ma non saprei dire quante volte l'ho ascoltato tutto di fila ashd


  • 0

#5 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7172 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2022 - 15:12

Anch'io avevo questo pallino, ed:
- essendo rimasto l'unico al mondo a usare itunes (proprio Itunes non Musica, per adesso)
- avendolo sempre usato con ipod
- avendo pagato per un player android che tramite un'altra app orrenda sincronizza la libreria di itunes compresi i playcount
- non usando normalmente spotify o youtube per gli album interi
- non avendo mai interrotto il conto dal 2007 (Annus Horribilis in cui mi si fulminò l'hdd)
- non essendoci più così impuntato ma temendo di pentirmi della perdita del conto
 
ho un'idea piuttosto precisa dei miei top, con uno sbilanciamento inevitabile per gli ascolti di quegli anni.
Per i prefe veri vado dai 50 a canzone ai 300 ca.
Non ve li metto tutti ma solo quelli per cui mi piace essere ricordato.
 
Spoiler

  • 2

#6 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12946 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2022 - 15:21

Temo sulle, ehm, migliaia in alcuni casi. Andrew Hill più di ogni altro. Credo non me ne stancherò mai, e forse anche per il fatto di essere una musica in un certo senso memorabile ma sfuggente e ambigua allo stesso tempo per cui la stanchezza dovuta al conoscere una cosa troppo bene viene molto meno. Un po' come pensare a un'immagine familiare che però non si riesce mai a mettere perfettamente a fuoco con dettagli che non si ricordavano a ogni ascolto. Quando la musica è troppo precisa e perfetta (e magari anche più semplice) quella familiarità totale è molto più facile e mi stanca molto più velocemente.

Un numero di ascolti totalmente irragionevole anche gli ottetti di Alec Wilder, varie composizioni di Maurice Ohana, qualche disco di Robert Pete Williams. 

 

(ascolto anche altra roba eh  ashd )


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#7 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7172 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2022 - 15:23

Chi non ha un counter vero non può che sparare stime a caso (in buona fede), i freddi numeri dicono sempre una cosa incredibilmente diversa da quella che avete in mente.


  • 0

#8 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20897 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 20 gennaio 2022 - 15:44

Chi non ha un counter vero non può che sparare stime a caso (in buona fede), i freddi numeri dicono sempre una cosa incredibilmente diversa da quella che avete in mente.


Ecco, dice per esempio che abbiamo un approccio diversissimo alla musica, più diverso di quanto pensassi (che comunque era tanto, eh).
I miei numeri mi hanno davvero sorpreso al ribasso. Certo, non mi aspettavo valori alti come i tuoi perché bene o male avevo già buttato un'occhio in passato sugli scrobble dei miei brani più riprodotti, ma scoprire che non ho ascoltato dal capo al fine certi dischi della vita manco dieci volte è abbastanza un trauma. Non perché sia un male in sé, ma perché mi fa render conto di quanto le percezioni possano essere falsate.
  • 0

#9 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    Born too late

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4982 Messaggi:
  • LocationSan Pietroburgo, Russia

Inviato 20 gennaio 2022 - 15:54

L'unica cosa che posso dire è che quando arrivano i report annuali di spotify sugli ascolti non mi ritrovo molto con i miei giusti e con i miei prefe.

 

Idem, più che altro perché su Spotify ascolto prevalentemente cose nuove e/o che non conosco. 

 

 

 

 

2007 (Annus Horribilis in cui mi si fulminò l'hdd)

 

Curiosa coincidenza, capitò lo stesso anche a me proprio nel 2007 e persi tutto quello che avevo sul pc. Da allora, aggiorno di continuo i vari (al plurale) hard disk esterni.  ashd


  • 0
xi5kmZq.gif
 

OR

 

 


#10 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17643 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2022 - 16:13

Non ho contatori online, ma credo di aver ascoltato ben oltre le 100 volte la seguente top ten:
 

Isaac Hayes- Hot Buttered Soul
 
The The - Soul Mining
 
Yes - Fragile
 
Daft Punk - Discovery
 
Giuni Russo - Energie
 
Deuter - Silence Is The Answer 
 
Ashra - New Age of Earth
 
Abdoulaye Diabaté - Kassikoun
 
Suzanne Ciani - Seven Waves 
 
Tangerine Dream - Stratosfear/Rubycon/Force Majeure
 
Ognuno per motivi disparati, ma sono quei dischi che riascolto puntualmente, quasi come se fossero un rituale. Ce ne sono ovviamente moltissimi altri, eh. 

  • 1

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#11 Cliff

Cliff

    utente col favore delle tenebre

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11157 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 20 gennaio 2022 - 16:25

Non lo so, ma probabilmente una roba definita erroneamente come grAnge


  • 1
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]


Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


non vorrei sembrare pedante


#12 dendrite

dendrite

    un tempo any01

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2315 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2022 - 16:35

Non avendo Spotify devo necessariamente andare a spanne, ma di quelle belle lunghe. Quando ascoltavo molta musica (dai 17 ai 38 anni circa) mi sono divertito a sentire certi dischi in maniera ossessivo compulsiva, tipo una volta al giorno per anni (almeno due-tre di fila), poi li lasciavo per tanto tempo senza ascoltarli, e parlo anche di 15-20 anni, salvo poi recuperarli per un breve tuffo, per capire cosa ne è restato.

 

Ci sono artisti che ho ascoltato in questo modo sino ad affogarci: per dire ho ascoltato 5-6 dischi di N. Cave per dieci anni, almeno uno di essi una volta al giorno, a volte tutti quanti.

Ora non è più così, ascolto rarissime volte radio, qualche canzone che mi incuriosisce me la vado a cercare, poi dò fondo al centinaio scarso di dischi che ho come mp3 sul cell, soprattutto se mi capita di andare a piedi in un posto dove collaboro saltuariamente.

 

Per riassumere, avrei grosse difficoltà a quantificare il numero esatto di ascolti di molti dischi tra quelli in memoria.

 

I primi che mi vengono in mente tra quelli che ho ascoltato più di 700 volte (o una volta al giorno per almeno due anni), senza alcun ordine preciso in ordine cronologico di uscita, sono questi:

Genesis: Selling England By The Pound

Joy Division: Closer

Donald Fagen: The Nightfly

The Cure: Pornography

Faust'o: Faust'o (1983)

Depeche Mode: Some Great Reward

Rosie Vela: Zazu

Lucio Battisti: L'apparenza

Litfiba: 17 RE

Rem: Green

Nick Cave: Tender Prey

Nick Cave The Boatman's Call

Massimo Volume: Da Qui

 

Per la cronaca ho considerato ciò che ho ascoltato sino al 2000; in seguito ho sentito certi album sicuramente oltre le 200 volte, ma sono ascolti più dispersivi e proprio non ho idea di come quantificarli

 

Però se a qualcuno interessa ricordo quale è il maggior numero di volte che ho ascoltato di fila un album. True degli Spandau Ballet, prestato in cassettina da un amico, anche solo perché lo dovevo restituire al più presto l'ho ascoltato sei volte di fila, per un totale di undici giramenti di cassetta.


  • 1
I personaggi e i fatti narrati sono immaginari, è autentica invece la realtà sociale e ambientale che li produce

#13 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20897 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 20 gennaio 2022 - 17:35

Io quando stavo al liceo ho avuto i miei periodi in cui ogni giorno ascoltavo un album dei Genesis a ripetizione. Erano i mesi in cui stavo scoprendoli, ed ero partito con Nursery Cryme: a quanti ascolti corrisponda questo nella pratica, però, mi sa che istintivamente risponderei con un valore molto fuori scala. Direi "centinaia", ma se faccio il conto che tra un disco e l'altro avrò fatto passare 10 giorni, che al massimo massimo avrò ascoltato lo stesso disco tre volte in un giorno, e che molto probabilmente nei fine settimana e negli altri giorni coi pomeriggi impegnati non lo avrò ascoltato affatto, credo sia più realistica una stima attorno alla decina.

D'altra parte di alcuni album davvero mi dico "lo so a memoria" (che ne so, De-Loused in the Comatorium) ma se la matematica non mente gli ascolti totali dal capo al fine non possono essere troppo oltre alla dozzina. Quel che è evidente però è che ciò che mi appariva come un oggetto compatto — l'album — in realtà è qualcosa di cui ho molto spesso usufruito à la carte: alcune canzoni (in qualche caso la schiacciante maggioranza) le ho sentite decine e decine di volte, altre poche unità.

 

Domanda: quando dite "ho sentito il tal disco N volte" intendete davvero averlo ascoltato senza interruzione o lo "skip" non inficia il conteggio (spannometrico, ma pur sempre tale)?


  • 0

#14 maladiez

maladiez

    Kosmische express courier

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4258 Messaggi:
  • LocationMagna Grecia

Inviato 20 gennaio 2022 - 17:40

Mai contate, comunque ai tempi di Nevermind ricordo che arrivavo ad ascoltarlo anche 2 volte al giorno, però poi ad un certo punto smisi di colpo di ascoltarlo.Mentre i Doors sono quelli su cui ritornavo periodicamente più spesso rispetto ad altri.
  • 0

"Chi vuol brillare, si metta in ombra"

 

 

Alice: "Quanto tempo è per sempre?"

Bianconiglio: " A volte solo un secondo"


#15 tonysuper

tonysuper

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3221 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2022 - 17:45

Boh, qualcosa dei tempi dei cd quando ne avevo pochi (meno di 10).

 

Forse il greatest hits dei Queen, almeno 300 volte.


  • 0

#16 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12296 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2022 - 18:39

Non ascolto musica da fonti degradanti tipo Spotify etc. (Perché degradanti???? Boh, così, e poi perché sono vecchio e ne vado fiero).
Farei fatica farmi un'idea ma secondo in certi casi siamo nell'ordine delle centinaia. Non cito dischi in particolare perché sono diversi e poi potrei sbagliarmi ashd

Ad ogni modo posso dire che da un paio di anni a questa parte (diciamo quindi dal primo lockdown che ha avuto il suo peso anche se verrebbe da pensare al processo opposto, cioè che avrebbe portato a diversificare) ascolto mediamente meno dischi ma più spesso, e mi capita con più frequenza di tornare su dischi "storici" (storici per me, possono anche essere usciti pochi anni fa ed esserseli cagati in 4 gatti). Oppure di concentrarmi su singoli artisti, o "scene" o generi o... Insomma s'è capito. Se mi conosco la vedo anche come una forma di reazione alla progressiva dispersione degli ascolti data dal fatto di avere pressoché tutto a portata di click, e al moltiplicarsi esponenziale delle uscite. E allora io mi concentro su pochi "nuclei" sonori, tiè. Tanto resterò comunque sempre indietro sugli ascolti "potenziali". E mi sento proprio di avere un limite fisiologico rispetto al numero di dischi che riesco ad assimilare / godere. Non da ultimo c'è il godimento che mi dà restare, anche per mesi, su certi dischi o discografie, abitarli, o riprenderli a distanza di tempo per testarli di nuovo nel (mio) presente.

Mi sa che sono andato un po' OT rispetto alla semplice domanda di wago, ma mi premeva sottolineare che sono un reazionario del cazzo, ecco.
  • 0
A chemistry of commotion and style

#17 Connacht

Connacht

    :.::

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2524 Messaggi:
  • LocationWhere I end and you begin

Inviato 20 gennaio 2022 - 19:28

Per last.fm bisogna fare attenzione che tiene un contatore in termini assoluti dei brani di un album, quindi se ascolto dieci volte di fila Close to the Edge mi verrà registrato con soli 30 scrobblaggi, mentre se ascolto un album a caso dei Pocket Gods una sola volta mi verrà registrato con 100 scrobblaggi (e il gruppo mi balzerà in cima alla libreria anche se magari mi fa cagare). Idem per quanto riguarda il minutaggio, un album composto da un paio di lunghe suite di 30 minuti è penalizzato rispetto a uno pieno di intermezzi di 30 secondi.

 

In ogni caso se volete tenere traccia degli album che ascoltate dallo stereo o in macchina potete usare l'Open Web Scrobbler per integrare gli ascolti mancanti: https://openscrobble...m/scrobble/song


  • 0

You're an island of tranquillity in a sea of chaos. :.:: Last.fm

 

jazz-sebastian-bach-2.png

 

There is no theory. You have only to listen. Pleasure is the law. I love music passionately. And because l love it, I try to free it from barren traditions that stifle it. It is a free art gushing forth — an open-air art, boundless as the elements, the wind, the sky, the sea. It must never be shut in and become an academic art.

  • Claude Debussy
    quoted in An Encyclopedia of Quotations About Music (1981) by Nat Shapiro, p. 268 

 


#18 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20897 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 20 gennaio 2022 - 19:32

Per last.fm bisogna fare attenzione che tiene un contatore in termini assoluti dei brani di un album, quindi se ascolto dieci volte di fila Close to the Edge mi verrà registrato con soli 30 scrobblaggi, mentre se ascolto un album a caso dei Pocket Gods una sola volta mi verrà registrato con 100 scrobblaggi (e il gruppo mi balzerà in cima alla libreria anche se magari mi fa cagare). Idem per quanto riguarda il minutaggio, un album composto da una sola lunga traccia di 60 minuti è penalizzato rispetto a uno pieno di intermezzi di 30 secondi.

In ogni caso se volete tenere traccia degli album che ascoltate dallo stereo o in macchina potete usare l'Open Web Scrobbler per integrare gli ascolti mancanti: https://openscrobble...m/scrobble/song


Infatti citare le stats "album più ascoltati" di Last.fm vale poco o nulla. L'album che ho scoperto essere, apparentemente, il miglior candidato a "disco che ho ascoltato più volte in assoluto" non è nemmeno presente nella top50 datami direttamente da Last.fm.
  • 0

#19 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25362 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2022 - 19:58

Per last.fm bisogna fare attenzione che tiene un contatore in termini assoluti dei brani di un album, quindi se ascolto dieci volte di fila Close to the Edge mi verrà registrato con soli 30 scrobblaggi, mentre se ascolto un album a caso dei Pocket Gods una sola volta mi verrà registrato con 100 scrobblaggi (e il gruppo mi balzerà in cima alla libreria anche se magari mi fa cagare). Idem per quanto riguarda il minutaggio, un album composto da un paio di lunghe suite di 30 minuti è penalizzato rispetto a uno pieno di intermezzi di 30 secondi.

 

 

Che è poi il motivo per cui molte band prog sono penalizzatissime sui servizi streaming in generale. 

"Close to the Edge" ha 6,4 milioni di ascolti su Spotify. In minutaggio, equivale a circa 40 milioni di ascolti di una canzone media dei Ramones. asd


  • 0
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#20 Bernardus

Bernardus

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 444 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2022 - 20:08

Non ne avete idea.

O magari sì.

 

Io non la avevo, o meglio, ne avevo una ma era sbagliata e probabilmente riguardo all'album sbagliato.

Perché stando a Last.fm, che registra la gran parte dei miei ascolti* dal 2000eboh, l'album che ho ascoltato più volte in assoluto è "A Weekend in the City" dei Bloc Party. Il pezzo che ho sentito meno (realisticamente, solo quando ho riascoltato l'intero disco) ha 19 riproduzioni. Un numero tutto sommato bassino (per essere il più alto, dico), peraltro su un album che non metterei fra i miei preferiti e che sento di conoscere molto meno del debutto, quello sì uno dei miei top ever.

Alti rispetto allo standard anche "Contra" dei Vampire Weekend (15), "Clues" dell'ononima band (14), "Crazy Rhythms" (13), "Days of Open Hand" (13), "Enema of the State" (12), l'esordio dei Vampire Weekend (12), "Relationship of Command" (11), "Forever Young" degli Alphaville (11), "The Western Lands" dei Gravenhurst (10). Numeri davvero esigui, che mi danno la misura di quanto la percezione album-centrica che ho della mia passione per la musica sia in realtà illusoria. Alcuni dei pezzi di questi album hanno ovviamente quattro o cinque volte questi scrobble.

 

* Ovviamente Last.fm non conta gli ascolti dall'hi-fi, ma saranno una manciata per disco e comunque sia non lo uso più da 10 anni e rotti. Fino alla scorsa autoradio anche quelli in macchina non andavano online — cosa che potrebbe in effetti incidere sui numeri dei Blink-182, degli Alphaville o degli At The Drive-In, visto che li avevo sulla chiavetta che tenevo lì.

E non ci finivano anche quelli da lettore mp3. Lì davvero non saprei quantificare, mi pare un'era fa anche se sono passati solo pochi anni. Probabilmente alcuni album salirebbero di 2-3 riproduzioni, ma non credo troppe di più.

Certo, poi c'è il fatto che alcuni dischi — che so, "Foxtrot", "Ok Computer" e "Revolver" — li ho ascoltati parecchio in cd ed mp3 nel mondo pre-Last.fm, ma non penso decine e decine di volte... O forse sì? Boh. Prima di controllare avrei giurato di aver sentito certi album almeno 20 volte ma pare proprio di no, quindi va' a sapere.

 

Voi avete modo di ricostruire meglio la vostra esperienza? Se doveste dare una stima, quale sarebbe l'album che avete ascoltato di più in assoluto e quante volte credete di averlo sentito?

La gara è tra:

 

1) "Low"

2) "The Dark Side Of The Moon"

3) "Giant Steps"

4) " Anime Salve"

5) "Mingus Ah Um"

6) " Il Gran Porcello" di Leone Di Lernia

7) "Blood Sugar Sex Magic"

 

Focalizzandomi un attimo sono questi i dischi che ho ascoltato di più in assoluto. Tra questi è veramente difficile per me risalire a quale sia il numero uno. Ma sono abbastanza certo che siano questi i dischi che se la giocano.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq