Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Serie B 2021-22


  • Please log in to reply
34 replies to this topic

#1 Duck

Duck

    Professionista della malafede

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21759 Messaggi:

Inviato 21 agosto 2021 - 13:06

*
POPOLARE

Faccio ammenda per non aver mai seguito l'anno scorso, ma questa stagione mi prometto di seguirla un po' di più, anche perchè ci sono aspetti abbastanza interessanti.
Innanzitutto è arrivato il VAR anche in Serie B e probabilmente, visto il livello notevolmente basso degli arbitraggi della categoria, se ne vedranno delle belle. Poi ci sono le proprietà straniere: il Parma in primis (che ha anche messo assieme una squadra ambiziosa e decisamente strana per la B), ma anche il Como e la SPAL. Si sgretolano alcune certezze, come ad esempio il regno di Venturato al Cittadella (rimasto poi suo malgrado al palo, dato che è senza panchina) e tornano squadra che non si vedevano da un bel pezzo come l'Alessandria.
Penso che con l'equilibrio che domina anche nel massimo campionato, ci sia la voglia da parte di alcune squadre (tipo la Ternana, ma anche il Brescia e la Reggina) di tentare l'assalto alla diligenza e provare di arrivare in Serie A prima che sia troppo tardi e, con le tante voci che vanno di ridimensionamento a 18, di superlega e balle varie, rimanerci secchi.
Ma vediamo chi c'è.
 
Alessandria (neopromossa) - All. Moreno Longo
Salita dopo i difficilissimi playoff di Serie C ai rigori contro il sempre simpatico Padova di Mandorlini, è difficile capire dove si colloca davvero. Buono l'esordio in Coppa Italia dove ha messo seriamente in difficoltà la Sampdoria (che comunque c'ha messo abbondantemente del suo) e anche alcuni segnali dai giocatori con maggiore esperienza, come il bravissimo Beghetto. Longo, ripartendo dalla C dopo aver salvato (oddio, più per demerito degli altri) il Torino in Serie A, è uno dei pochi allenatori di quest'anno che può vantare una promozione. A me non piace granchè, ma la sua filosofia "primo, non prenderle" in B dà sempre una mano.
 
Ascoli - All. Andrea Sottil
Salvezza difficile l'anno scorso per l'Ascoli che ha deciso, giustamente, di confermare Sottil in panchina. Anche qui catturano l'occhio più che altro gli esperti Salvi e Dionisi, mentre è difficile aspettarsi qualcosa da Fabbrini, di ritorno in Italia dopo non esser riuscito a imporsi nemmeno in Romania. Discreto il centrocampo, ma potrà bastare?
 
Benevento (retrocessa) - All. Fabio Caserta (nuovo)
Bel rischio che si prendono a Benevento. Dopo la retrocessione con Inzaghi, che non è riuscito ad invertire il trend depressivo in cui è piombata la squadra quando si è resa conto che non era ancora salva e che stava scivolando indietro in classifica, uno poteva anche pensare che bastasse un esperto di categoria (Iachini, in primis) per salire senza troppi problema. La scelta di Caserta invece (due promozioni in C con Perugia e Juve Stabia ma che in B ha ottenuto solo una retrocessione proprio in campani) mischia un po' le carte in tavola. Il problema della squadra è principalmente che quelli forti (Lapadula, Roberto Insigne, Letizia...) sono dati in partenza. Vedremo chi rimarrà.
 
Brescia - All. Filippo Inzaghi (nuovo)
Ricapitoliamo un attimo per chi si era distratto il Brescia post-retrocessione: Delneri è durato due giornate, otto Diego Lopez (ancora non si capisce come trovi panchina), 10 Dionisi e 2 Gastaldello. Dopo un girone d'andata così suddiviso, il Brescia pericolava verso la C e, non si sa bene come, Cellino ha tirato fuori il coniglio dal cilindro: un catalano sconosciuto con una carriera che nemmeno quando uno si mette a far giri strani su Football Manager. Pep Clotet ha rimesso in piedi la squadra, arrivato ai playoff, perso al primo turno col Cittadella e litigato con Cellino. Si ricomincia quindi da capo, con una scelta che suona ambiziosissima (Inzaghi ha dominato l'ultimo campionato di B che ha disputato) e con un mercato quasi rivoluzionario tra Palacio, Bajic, Leris, la cessione di Donnarumma ecc. Vedremo a cosa porterà.
 
Cittadella - All. Edoardo Gorini (nuovo ed esordiente)
Alla fine anche Venturato s'è rotto il cazzo, di perdere ai playoff. Pensando probabilmente di trovare una panchina libera tra Spezia, Venezia o altro, ha lasciato il Cittadella in mano al suo storico vice, Gorini. La squadra è sempre praticamente la stessa tranne l'attacco, che vede l'arrivo di Okwonkwo e Antonucci. A me non sono mai sembrati granchè e la mano di Venturato mi è parsa fondamentale per il galleggiamento di questa squadra, per cui non penso sarà una stagione facile (specie con un esordiente in panchina).
 
Como (neopromossa) - All. Giacomo Gattuso (quasi esordiente)
Mancava dalla Serie B da 7 anni, il Como e l'ultima volta che ci è passato è arrivato ultimo, vincendo solo 5 partite. Altri tempi però: ora c'è una nuova proprietà (inglese) e nuove ambizioni, anche se i giocatori mi sembrano tutti degli illustri sconosciuti e quelli che conosco non mi sembrano dare grandi garanzie (su tutti, H'Maidat e Bertoncini). Gattuso ha conquistato sì la promozione ma questa è di fatto la sua prima vera stagione tra i professionisti. La vedo difficile.
 
Cosenza (retrocessa ma ripescata) - All. Marco Zaffaroni (nuovo ed esordiente)
A un certo punto, a Zaffaroni non deve essergliene fregato più nulla. Era il nuovo allenatore del Chievo che tuttavia è fallito, dando via al ripescaggio del Cosenza, retrocesso l'anno scorso sul campo. Detto fatto: Zaffaroni si libera dal Chievo e diventa nuovo allenatore del Cosenza. Prima stagione in B per lui, dopo qualche buon campionato di C (gli ultimi con l'Albinoleffe, per cui vaffanculo per aver eliminato il Modena l'anno scorso). Come sempre dopo i ripescaggi, la squadra è un cantiere aperto.
 
Cremonese - All. Fabio Pecchia
Incredibilmente, l'anno scorso Pecchia ha fatto il suo primo campionato buono. Partita molto male, la Cremonese con lui è diventata una squadra solida e difficile da affrontare, come conferma il 13° posto finale, una salvezza tranquillissima per cui tutti a Cremona avrebbero firmato. L'asticella quindi si alza: è rimasto il portiere Carnesecchi (forse il migliore della categoria) e il buon centrocampista Valzania, è stato ingaggiato Vido, ma la squadra sembra già discreta. Direi quindi obiettivo playoff.
 
Crotone (retrocesso) - All. Francesco Modesto (nuovo ed esordiente)
Sarà contento Mazzarri di vedere Modesto in panchina. Esordio anche per lui dopo qualche stagione in C (l'ultima a Vercelli con un 4° posto), con una squadra che sicuramente dovrà sistemare. Simy infatti è andato alla Salernitana e non sarà facile rimpiazzarlo, visto che è stato l'artefice principale dell'ultima promozione. I giocatori di qualità ci sono (Messias, Vulic, Benali), la sicurezza di disputare un grande campionato no.
 
Frosinone - All. Fabio Grosso
Subentrato a Nesta sul finire del campionato scorso, non è che Grosso abbia fatto vedere chissà che. Il Frosinone si è salvato, ma il 10° posto (per una squadra che di sicuro voleva i playoff) suona come una sconfitta, in ogni più da imputare al suo predecessore. La conferma quindi sa tanto di prova d'appello, e la squadra mi sembra un po' sempre la stessa con Ciano, Maiello, Zampano, Krajnc... nulla quindi di troppo esaltante. Forse, semplicemente, a Frosinone il 10° posto va benissimo.
 
Lecce - All. Marco Baroni (nuovo)
Ecco: se c'è stata una delusione l'anno scorso è stata il Lecce e se c'è stato un colpevole è stato Corini. Una squadra sulla carta fortissima (Coda, Mancosu, Lucioni) che non è mai riuscita a trovare una quadratura, un modo di giocare. Uscito in semifinale playoff col Venezia, il Lecce quindi deve ricominciare da capo e riparte quindi con qualche problema (Coda resterà? Mancosu è già andato) ma anche con un allenatore che l'anno scorso ha fatto decisamente bene, e in più è un grande esperto della categoria. Pericolosissimi.
 
L.R. Vicenza - All. Domenico di Carlo
Poco da dire sul Vicenza, se non che mi scazzano l'ordine alfabetico. Di Carlo ha salvato la squadra l'anno scorso con discreto agio (sarà contento guast), quest'anno aggiungono il buonissimo Proia dal Cittadella e Diaw, attaccante che per me è piuttosto scarso (a Monza ha completamente fallito) ma che comunque in B qualche gol è riuscito a farlo. Gli altri sono sempre quelli: grandi nomi di categoria specialmente in difesa (Calderoni, Brosco) per cavarsela con esperienza.
 
Monza - All. Giovanni Stroppa (nuovo)
Quello che si è detto per il Lecce vale un po' anche per il Monza, che aveva tuttavia almeno la scusante di essere una neopromossa. Forse la squadra che l'anno scorso giocava peggio, nonostante (o forse proprio per) i nomi altisonanti di Boateng e Balotelli e le strombazzate ambiziose di Galliani. Stroppa però, rispetto a Brocchi, è tutt'altra pasta: ha bisogno di un po' di tempo per carburare (vedremo se glielo concederanno) ma il mercato va già nella direzione giusta, con gli ingaggi di Valoti, Mazzitelli e Ciurria, tutta gente di rendimento. Boateng e Balotelli hanno salutato, tra parentesi.
 
Parma (retrocessa) - All. Enzo Maresca (nuovo)
Forse il caso più pazzesco del campionato. Passi Buffon e le sue scelte di cuore per insegnare qualcosa ai figli (poveracci), ma l'ingaggio di Vazquez svincolato dal Siviglia, quello di Tutino per la cifra colossale (in B, ovviamente) di 5 milioni di euro, la presenza di tanti giocatori come Man, Brunetta ecc. che vanno dal promettente al misterioso, rendono il Parma un oggetto quasi misterioso, potenzialmente fortissimo.
L'allenatore è Maresca che si era già visto in B all'Ascoli (non ha lasciato un gran ricordo) ma che ora è tutto imbevuto di rivoluzione, di Guardiola ecc. dopo il titolo con i giovani del City. Per quello che ho visto, la squadra è un cantiere aperto in cui c'è di tutto meno che l'equilibrio e la capacità di gestire. Tra Guardiola e i campacci di Serie B, ci passa parecchio. Vedremo quindi che succederà: i giocatori per salire secondo me li hanno.
 
Perugia (neopromossa) - All. Massimiliano Alvini (nuovo)
L'anno scorso alla Reggiana, Alvini non ha potuto fare granchè, va detto. Forse un brutto segno per i tifosi del Perugia, che ha riesumato Chichizola e continua imperterrito a schierare Rosi, ma che poi davanti si deve quasi esclusivamente aggrappare alla salute cagionevole di Melchiorri, centravanti tanto bravo quanto sfortunato. Servirà sicuramente una grossa mano dal mercato.
 
Pisa - All. Luca D'Angelo
Terza stagione in B consecutiva per il Pisa, e non è che successo spesso. Hanno perso diversi giocatori, tra qui il capocannoniere Marconi passato all'Alessandria, e questo è sicuramente un problema. Non so sinceramente se tra i nuovi (come il centravanti Lucca proveniente del Palermo) ci sia qualcuno di meritevole. Penso in ogni caso che a Pisa sappiano benissimo che quest'anno se la devono lottare e in questo la leadership di Gucher, De Vitis e Berra, oltre che l'esperienza di D'Angelo saranno fondamentali.
 
Pordenone - All. Massimo Paci (nuovo ed esordiente)

Di Paci mi hanno detto molto bene, e sinceramente vista la carriera quasi quasi concorderei: partito dall'Eccellenza, ha ottenuto due promozioni. Tre campionati tranquilli, due in D e uno in C, senza patire i salti di categoria. Ora l'occasione della vita, e qui probabilmente vedremo di che pasta è fatto. Trova una squadra che ha perso parecchio, perchè Ciurria era parecchio e Diaw (pure se solo nel girone d'andata) i gol li segnava. A me il nuovo acquisto Tremolada è sempre piaciuto e Ciciretti se sta bene in B fa la differenza, ma non so se potranno risolvere i problemi. 

 

Reggina - All. Alfredo Aglietti (nuovo)

Sono ormai 10 anni che Aglietti staziona in Serie B e tolti scenari estremamente difficili alla fine se l'è sempre cavata. Il suo capolavoro probabilmente la promozione agguantata col Verona, dopo il tardivo esonero di Grosso. Non è mai riuscito a giocarsi la Serie A (il Verona poi prese Juric) ed è ripartito con due discreti campionati con il Chievo. Scelta molto intelligente quindi della Reggina per sostituire Baroni e chissà, io non li vedo così male nemmeno per la Serie A, specialmente se Galabinov (arrivato dallo Spezia) ci si mette d'impegno.

 

SPAL - All. Pep Clotet (nuovo)

Cambia molto la SPAL dopo la delusione cocente dell'anno scorso: dal sognare la promozione con Marino a nemmeno i playoff con Rastelli. La proprietà è cambiata (ora c'è il solito Tacopina, che vivacchia nel sottobosco delle società italiane) e mi sembra già che abbia capito come funziona. Pep Clotet è un rischio ma a Brescia ha fatto un miracolo, Capradossi, Tripaldelli e soprattutto Mancosu però sono quasi delle sicurezze. Da rimpiazzare però c'è Valoti, che era indubbiamente il giocatore migliore che avevano (occhio però a Salvatore Esposito, che è il fratello buono). Clotet avrebbe rivoluto Bjarnason, ma è andato al Crotone.

 

Ternana (neopromossa) - All. Cristiano Lucarelli

Quando si prende Alfredo Donnarumma, capocannoniere con Brescia ed Empoli entrambe salite in A, si lancia un segnale: la Ternana ci vuole provare. Anche Agazzi e Capone sono buoni colpi per una neopromossa e se partono bene (considerando anche il fatto che la C non è poi così peggio della B) possono dire la loro. Qualche dubbio a me viene piuttosto dall'allenatore, che alla fin fine ha azzeccato solo due stagioni (secondo col Catania in C e la promozione dello scorso anno, in cui però gli va dato atto di aver totalmente dominato il campionato) e in B ha solo 10 panchine nella polveriera di Livorno in cui Spinelli, senza riconoscenza per il suo ex bomber, l'ha esonerato dopo aver ottenuto solo 5 punti.

 

Buon campionato a tutti.


  • 23

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Duck tu mi consigliasti di molto bello Delitto e Castigo, che nonostante la lunghezza (per me quello è gia parecchio lunghino) mi piacque parecchio e mi permise anche di fare un figurone con mia cognata in una discussione in cui credeva di tagliarmi fuori.


#2 Mr. Atomic

Mr. Atomic

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3573 Messaggi:

Inviato 27 agosto 2021 - 05:23

Previsione sul semi-scontato, in A ci vanno Parma, Monza e SPAL
  • 0

#3 guast

guast

    Classic Rocker

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5440 Messaggi:
  • LocationMantova

Inviato 27 agosto 2021 - 09:02

Duck: contento per Mimmo, un po' meno per il Vicenza (che rimane l'unica squadra veneta che forse non mi sta completamente sulle palle, FORSE) asd


  • 0

#4 Twin アメ

Twin アメ

    pendolare pre post attilio lombardo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10466 Messaggi:
  • Location1991

Inviato 27 agosto 2021 - 16:25

 
Pordenone - All. Massimo Paci (nuovo ed esordiente)

Di Paci mi hanno detto molto bene, e sinceramente vista la carriera quasi quasi concorderei: partito dall'Eccellenza, ha ottenuto due promozioni. Tre campionati tranquilli, due in D e uno in C, senza patire i salti di categoria. Ora l'occasione della vita, e qui probabilmente vedremo di che pasta è fatto. Trova una squadra che ha perso parecchio, perchè Ciurria era parecchio e Diaw (pure se solo nel girone d'andata) i gol li segnava. A me il nuovo acquisto Tremolada è sempre piaciuto e Ciciretti se sta bene in B fa la differenza, ma non so se potranno risolvere i problemi. 

 

 

 

Oh, la prima è andata male, ma non dimenticare che abbiamo preso anche il Modric del Salento (anzi, di Gorizia)  :wub:


  • 0

“Era un animale difficile da decifrare, il gigante di Makarska, con quella faccia da serial killer e i piedi in grado di inventare un calcio troppo tecnico per essere stato partorito da un corpo così arrogante." (Marco Gaetani  - UU)

 


#5 Eddie Miller

Eddie Miller

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5030 Messaggi:
  • LocationSassari, 08/09/1980

Inviato 28 agosto 2021 - 11:27

Il Brescia sarà succube dei chiari di luna dello stronzo di Sanluri, prevedo una stagione difficile per la squadra.
Come sempre supporterò il Perugia :) .
  • 0

#6 Duck

Duck

    Professionista della malafede

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21759 Messaggi:

Inviato 30 agosto 2021 - 15:25

Meno male che mi avevano detto bene di Paci. Esonerato dopo 2 giornate (ieri è stato preso a spallate)


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Duck tu mi consigliasti di molto bello Delitto e Castigo, che nonostante la lunghezza (per me quello è gia parecchio lunghino) mi piacque parecchio e mi permise anche di fare un figurone con mia cognata in una discussione in cui credeva di tagliarmi fuori.


#7 Mr. Atomic

Mr. Atomic

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3573 Messaggi:

Inviato 01 settembre 2021 - 10:49

Sepe alla fine é finito a fare il secondo in B. Il Benevento vedo che ha tenuto quasi tutti, se questo Caserta non é un coglione (come giocatore era ottimo) dovrebbero tornare in A pure loro. 


  • 0

#8 Duck

Duck

    Professionista della malafede

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21759 Messaggi:

Inviato 01 settembre 2021 - 11:57

Sì, il Benevento avendo confermato più o meno tutti è sicuramente una delle principali candidate alla promozione.

Occhio però anche al Frosinone che (al netto di Grosso) ha fatto alcuni colpi tutto fuorchè banali: Ricci ex Spezia (difficile capire che sia successo, a me è sempre piaciuto) e Casasola dalla Lazio che è uno dei migliori terzini della categoria. In più anche Cicerelli che però mi pare poco più che un onesto gregario.


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Duck tu mi consigliasti di molto bello Delitto e Castigo, che nonostante la lunghezza (per me quello è gia parecchio lunghino) mi piacque parecchio e mi permise anche di fare un figurone con mia cognata in una discussione in cui credeva di tagliarmi fuori.


#9 Twin アメ

Twin アメ

    pendolare pre post attilio lombardo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10466 Messaggi:
  • Location1991

Inviato 12 settembre 2021 - 19:42

El Mudo Vazquez in serie B è illegale.


  • 0

“Era un animale difficile da decifrare, il gigante di Makarska, con quella faccia da serial killer e i piedi in grado di inventare un calcio troppo tecnico per essere stato partorito da un corpo così arrogante." (Marco Gaetani  - UU)

 


#10 popten

popten

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5319 Messaggi:
  • LocationCampania

Inviato 19 settembre 2021 - 16:04

https://www.figc.it/...-esposito-spal/

 

https://www.instagra...llserieb/?hl=it

 

162225178-34ab4952-ad71-4cfe-94e5-fd99d7


  • 0

#11 Mr. Atomic

Mr. Atomic

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3573 Messaggi:

Inviato 19 settembre 2021 - 23:32

El Mudo Vazquez in serie B è illegale.

 

Mi devi ricordare sta cosa di non scommettere mai e poi mai sulla Serie B 


  • 0

#12 Duck

Duck

    Professionista della malafede

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21759 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2021 - 08:06

Un fallimento annunciato, scommettere sulla B.

Tolto il Pisa, sorprendentemente a punteggio pieno, tutte le altre hanno subito almeno una battuta d'arresto. Il Brescia davanti pare il Barcellona, dietro pare la Fermana ma si è fatto raggiungere da una grande doppietta di Mulattieri (bellissimo il primo gol, il secondo è una mischia causata dall'errore di Linner in uscita e dall'assurdo rinvio del difensore del Crotone che ha sparigliato tutte le carte). Non ho visto ieri il Parma se non Di Carmine che si reinventa Beccalossi sbagliando due rigori in cinque minuti (poi il secondo è la ripetizione del primo ma questi sono dettagli). 1-2 interno con la Cremonese che conferma un po' quelli che erano i miei timori su una squadra caotica e squilibrata, nonostante Man, Vazquez e altra gente di assoluta qualità (a fine mercato hanno aggiunto anche Danilo come difensore d'esperienza: a me non è mai piaciuto ma in B è un lusso).

Il Benevento ci teneva a dire la sua e spazza via l'Ascoli in trasferta. Fatica a ingranare (ma con Stroppa è spesso così) il Monza, che si fa raggiungere al 96° dalla Ternana che trova il primo punto. Pordenone, nonostante il cambio di allenatore, sempre al punto di prima e alla triste quota zero.

Successo importante quello del Lecce che al 96° la sfanga contro una combattiva (e anche sfortunata: stanno a zero punti anche loro ma mi sembrano ben migliori di così) Alessandria. Mi piace molto Rodriguez, giovane che entra dalla panchina e quasi sempre la mette dentro.

Per completare le squadre in difficoltà, il Vicenza ha confermato la fiducia a Di Carlo (anche perchè pare l'alternativa fosse Oddo, e lì uno due domande se le fa) ma in casa col Pisa non c'è stato nulla da fare.

Stasera altro giro, altra giornata. Si parte con la sfida allo Stirpe tra il Brescia e il Frosinone, che sta facendo meglio di quanto credessi.


  • 1

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Duck tu mi consigliasti di molto bello Delitto e Castigo, che nonostante la lunghezza (per me quello è gia parecchio lunghino) mi piacque parecchio e mi permise anche di fare un figurone con mia cognata in una discussione in cui credeva di tagliarmi fuori.


#13 Garpez Liberato Cacace

Garpez Liberato Cacace

    Bomber, monogenere e ora pure sempliciotto

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25561 Messaggi:

Inviato 24 settembre 2021 - 09:10

Si continua con alti e bassi di tutte, tranne del Pisa che continua la sua marcia iniziale con sto spilungone là davanti che segna come un dannato. In fondo vedo effettivamente malissimo l'Alessandria ed il Vicenza che decide di affidare la panchina a quella piaga di 32 Brocchi.

Il Benevento ha definitivamente recuperato Lapadula e si vede. Mentre Pecchia ha deciso di darsi in pasto al Perugia senza motivo.

Tra le panchine il prossimo che mi aspetto potrebbe saltare è il maestro Maresca.


  • 0
"Garp sei un pochino troppo monotematico coi gusti secondo me."
 
"Io sono tutto ciò che vale. Non sono uno come Garp che ascolta solo un genere."
 
"Che imabarazzante battuta e due cretini ti hanno dato pure i più riparatori. Sei sempre fortunato, prima o poi ti arriverà una mazzata in testa riparatrice spero."
 
"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."
 
"Coglione"
 
"Ma basta sto tipo di musica da sfattone finto dai"
 
"vabbeh garp te oltre alla barriera linguistica c'hai pure la barriera monogenere"
 

 


#14 Duck

Duck

    Professionista della malafede

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21759 Messaggi:

Inviato 26 settembre 2021 - 18:59

Non so se sia un bene che il Parma (meno folle del solito) abbia fermato il Pisa. Da un lato, l'entusiasmo in B porta in A anche squadre meno forti della concorrenza (vedasi il Crotone entrambe le volte, lo storico Novara, la prima promozione del Frosinone), dall'altro era un po' interesse di tutti tenere il Parma in crisi. Invece al solito gol di Lucca ha risposto Del Prato, evitando al Parma la terza sconfitta consecutiva e rimandando foschi scenari per gli emiliani (particolarmente pesante è stato il 3-1 subito a Terni nell'infrasettimanale).

Però a questo punto tocca parlare anche della crisi del Crotone, che nonostante Mulattieri si ritrova con soli 3 punti frutto di 3 pareggi. Non è la prima volta che dopo una prima retrocessione una squadra rischi la seconda (il Catania arrivò a comprare le partite, il Brescia l'anno scorso non è arrivato a tanto...) ma non può bastare la perdita di Messias e Simy per giustificare un crollo così verticale. Preoccupa più la difesa (Paz- Canestrelli - Nedelcearu), ma con poco di più il Cosenza, che partiva dall'inferno ed è stato ripescato, ha 10 punti e li ha appena sconfitti.

Il risultato di giornata è però la rimonta del Brescia ad Ascoli, con protagonista la difesa dei lombardi: tanto inguardabili dietro (specie Cistana e Mateju) tanto efficaci davanti. Cistana ha segnato e riaperto la partita appena prima dell'intervallo, Chancellor gol e assist, Pajac (terzino sinistro più di spinta che altro) converte il rigore. L'Ascoli (bellissimo il gol di Dionisi) s'è probabilmente rilassato e non ha retto ai cambi di Inzaghi, che a 46° ha levato un terzino per mettere Palacio. Sorpasso quindi in classifica e secondo posto solitario dietro il Pisa.

Non va oltre l'1-1 il Benevento col Como, che raggranella il terzo pareggino e muove la classifica. Considerando che il Benevento stava in 10 dal 19° (espulsione di Glik) farsi raggiungere da Lapadula (tornato da poco ma già decisivo con 3 gol in mezza settimana) è un insuccesso. Cerri ha segnato su rigore, ha esultato polemicamente e s'è preso il giallo: chissà se entrerà mai in diffida.

Prende il primo punto anche l'Alessandria senza il solito gol di Corazza ma con un 1-1 a Perugia.

Successo importante del Lecce a Cittadella (con tanto di episodio pazzesco: Okwonkwo ha segnato 10 secondi dopo che il VAR gli ha annullato un gol) che si rilancia con la terza consecutiva ai danni dei veneti che dopo un avvio brillante hanno inanellato tre sconfitte consecutive. Buono anche il 3-1 del Monza con il Pordenone, che ha raccolto il primo punto martedì in casa con la Reggina ma sono ancora in crisi piuttosto nera. Vedremo se stasera ne uscirà il Vicenza (in casa con la Cremonese) che fa esordire Brocchi in panchina.


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Duck tu mi consigliasti di molto bello Delitto e Castigo, che nonostante la lunghezza (per me quello è gia parecchio lunghino) mi piacque parecchio e mi permise anche di fare un figurone con mia cognata in una discussione in cui credeva di tagliarmi fuori.


#15 Duck

Duck

    Professionista della malafede

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21759 Messaggi:

Inviato 24 ottobre 2021 - 11:28

Si sono mischiate un po' le carte nell'ultimo mese, diamo qualche aggiornamento in attesa di Pisa-Pordenone (testa coda talmente scontato che in B potrebbe anche finire 0-3), Reggina - Parma e Spal - Como:

- il Pisa ha finalmente (per me poi solo parzialmente ma vedremo) arrestato la sua corsa, con una sconfitta a Crotone. Non da sottovalutare l'impatto della pausa delle nazionali (Lucca è entrato al 56° dopo le presenze in under 21) e anche del rigore sbagliato da De Vitis, ma si ritrova ancora al primo posto e se vince oggi anche con un distacco abbastanza rassicurante;

- due pareggi nelle ultime due partite per il Lecce, che pareva lanciatissimo sull'onda dell'entusiasmo. Ieri ha incappato nel Perugia, squadra rognosa che ha preso solo 5 gol in tutta la stagione, settimana scorsa nell'Ascoli;

- il Brescia s'è preso la classica sconfitta di Serie B: 2-4 in casa col Como, in una partita rocambolesca che ha dimostrato tutta la fragilità dei lombardi appena perdono palla. Stessa sorte a Perugia (1-0 contro il muro umbro) e ieri una vittoria piuttosto fortunata con la Cremonese, in un derby di alta classifica. Pesa tantissimo l'errore da dischetto di Ciofani ma va detto che è il Brescia che ci ha provato di più. Buona partita del trequartista Tramoni, ma alla fine il jolly lo pesca Spalek (pensavo fosse fuori rosa) aiutato, letteralmente, dal culo di Bertagnoli;

- la Ternana è passata dalle difficoltà e dal fondo della classifica a rilanciarsi prepotentemente per i playoff. 4 vittorie nelle ultime 5, ieri un roboante 5-0 contro un malcapitato Vicenza con doppietta e assist di uno scatenato Partipilo;

- continuano invece le difficoltà del Parma che non vince da più di un mese e continua ad avere grandi problemi di gioco e di organizzazione. Direi che la situazione si può facilmente riassumere con lo 0-0 col Monza di settimana scorsa: una squadra che al momento è deprimente. Difficoltà anche per la SPAL, che proprio ha ritrovato un po' di orgoglio rimontando il Parma da 2-0 a 2-2;

- dietro rialzano (anche per una serie di scontri diretti) la testa il Como e l'Alessandria che ha vinto venerdì sera col Crotone: un risultato sufficiente non tanto ad abbandonare la classifica ma almeno a rimanere aggrappati al treno che potrebbe portare alla salvezza. Inguaiati proprio i calabresi, nonostante Mulattieri e i 3 punti jolly col Pisa;

- difficile invece pensare a una salvezza di Pordenone e Vicenza, rispettivamente con uno e 3 punti (e questi tre sono stati ottenuti dal Vicenza proprio a Pordenone...), nonostante i cambi di allenatore. Siamo nemmeno a novembre per cui c'è ampio tempo da recuperare, ma vedo già i tecnici della primavera messi lì per gestire quel che resta del campionato tra qualche mese.


  • 2

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Duck tu mi consigliasti di molto bello Delitto e Castigo, che nonostante la lunghezza (per me quello è gia parecchio lunghino) mi piacque parecchio e mi permise anche di fare un figurone con mia cognata in una discussione in cui credeva di tagliarmi fuori.


#16 redeifiordi

redeifiordi

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 712 Messaggi:

Inviato 24 ottobre 2021 - 12:42

Ma De Vitis è il figlio di Totò De Vitis ? (sicuramente la risposta è facile da trovare ma preferisco lanciare una discussione accalorata)
  • 0

#17 Duck

Duck

    Professionista della malafede

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21759 Messaggi:

Inviato 24 ottobre 2021 - 15:23

Proprio lui.

Intanto, come volevasi dimostrare, il Pordenone a 97° trova il pareggio a Pisa asd


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Duck tu mi consigliasti di molto bello Delitto e Castigo, che nonostante la lunghezza (per me quello è gia parecchio lunghino) mi piacque parecchio e mi permise anche di fare un figurone con mia cognata in una discussione in cui credeva di tagliarmi fuori.


#18 Twin アメ

Twin アメ

    pendolare pre post attilio lombardo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10466 Messaggi:
  • Location1991

Inviato 24 ottobre 2021 - 17:38

Proprio lui.

Intanto, come volevasi dimostrare, il Pordenone a 97° trova il pareggio a Pisa asd

 

Gol altamente spettacolare tra l'altro (portiere del Pisa che si addormenta col pallone fra i piedi e lo regala a Folorunsho) asd

Però magari è il gollonzo che dà la carica per ripigliarsi...

P.S. Scorsa settimana dichiarazioni allucinanti del patron del PN in modalità Berlusconi esaltato con manie di grandezza: "se un mio allenatore comincia la partita giocando a 5 sa che la sera verrà esonerato".


  • 0

“Era un animale difficile da decifrare, il gigante di Makarska, con quella faccia da serial killer e i piedi in grado di inventare un calcio troppo tecnico per essere stato partorito da un corpo così arrogante." (Marco Gaetani  - UU)

 


#19 Duck

Duck

    Professionista della malafede

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21759 Messaggi:

Inviato 01 novembre 2021 - 16:45

Altro giro, altri due turni (l'infrasettimanale è stato giovedì, questo oggi).
Iniziano tra un'ora Parma-Vicenza, Pisa-Ascoli e Pordenone-Cremonese, ma già qualcosa si vede. Il Pisa deve tornare necessariamente alla vittoria, perchè dietro iniziano a premere. 
Scivolone per la Reggina in casa col Cittadella, un po' per demerito loro (partita largamente dominata nel primo tempo dai veneti) un po' per la buonissima prestazione del portiere Kastrati che ha salvato più volte il risultato nella ripresa. Nulla di grave, specie perchè segue la buonissima vittoria esterna in quel di Perugia.
Sorprende la continuità del Lecce che ha perso solo una partita in stagione. Pareggio a Brescia giovedì, oggi un convincente 3-1 al Cosenza che, dopo i primi dieci minuti, non ha potuto far altro che cercare di tappare le falle. Stessa cosa per il Frosinone (2 punti dietro) con 4 vittorie e 6 pareggi: oggi li premia all'ultimo Cicerelli contro il Crotone, guidato da Marino all'esordio in panchina. Non poteva certo cambiare granchè in pochi giorni (e infatti lo schieramento è praticamente lo stesso), ma intanto la zona salvezza si allontana ed è la terza sconfitta consecutiva. Tolte le ultime 4 (Pordenone, Vicenza, Crotone e Alessandria), poco sopra ci dev'essere un terrore assoluto dell'ultimo posto playout. Va bene che con 5 punti di distacco la quintultima non li disputa (e oggi come oggi succederebbe proprio così) ma poi l'equilibrio è massimo, con almeno 3 squadre (Ternana, SPAL e Cosenza) in ballo.
Buona la vittoria del Brescia a Benevento, ma ancora più importante il successo del Como a Terni, in una partita sì largamente influenzata dal rigore sbagliato da Donnarumma dopo 3 minuti ma poi anche meritatamente vinta. 4 vittorie nelle ultime 5 per la squadra di Giacomo Gattuso, che a questo punto vede pure i playoff a un punto.
Non ci voleva invece la sconfitta interna per la SPAL: sia perchè anche qui Mancosu (dopo aver segnato con un bell'inserimento di testa) ha sbagliato un rigore, sia perchè la sconfitta immeritata li inguaia parecchio, dopo che sembrava aver trovato un po' di continuità. 
Attenzione perchè sta tornando anche il Monza, specialmente in fase difensiva. Davanti manca ancora parecchio: va bene che Favilli è infortunato Gytkjær e Finotto non sembrano poter bastare per questo campionato (vabbeh che poi han segnato pure certi orrori che magari pure questi due se la caveranno...). Decisiva la prossima a Crotone, un crocevia stagionale per entrambe le squadre.

 

EDIT: Scivola ancora il Pisa che non vince da 4 giornate, il Parma riesce a battere un Vicenza pure segnando in 10 contro 11. Tedino prende il primo punto in casa contro la Cremonese, che però serve veramente a poco se non arriva almeno la prima vittoria stagionale.


  • 1

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Duck tu mi consigliasti di molto bello Delitto e Castigo, che nonostante la lunghezza (per me quello è gia parecchio lunghino) mi piacque parecchio e mi permise anche di fare un figurone con mia cognata in una discussione in cui credeva di tagliarmi fuori.


#20 Duck

Duck

    Professionista della malafede

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21759 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 17:49

Tocca riprendere un po' il discorso, dopo qualche settimana un po' più complicata e prima dei turni natalizi e della pausa invernale.

Non è successo poi tantissimo. Abbiamo un gruppone di testa formato da Pisa (sempre lì, tornato alla ribalta recentemente dopo qualche turno più difficoltoso), Brescia, Lecce, Benevento, Monza e forse anche la Cremonese. Se le prime tre sembrano al momento le favorite, nonostante le difficoltà casalinghe dei lombardi, non si possono per nulla sottovalutare le altre anche solo da un punto di vista puramente numerico. L'onda sembra molto favorevole al Monza, che ha trovato "la quadra" con Stroppa (che al solito parte in ritardo) ed è veramente solido.

Con tutte queste in testa, è difficile anche pensare ci sia una zona playoff. Cittadella e Frosinone sono buone squadre, che sicuramente possono rompere i coglioni a tutti, ma non sembra che abbiano le caratteristiche necessarie per la promozione diretta e, forse, anche per i vincere i playoff partendo dalle retrovie (e quindi con una partita in più e senza possibilità di pareggiare).

Anche dietro tutto sommato non è cambiato molto. Il Vicenza è praticamente in Serie C (7 punti in 17 partite), il Pordenone sta trovando qualche risultato ma ha solamente un punto in più dei veneti, il Crotone (che ha rimesso Modesto dopo la breve parentesi del bollitissimo Marino) ha trovato la seconda vittoria in campionato ma sta a -5 dai playout.

Sono questi probabilmente che rappresentano la situazione maggiormente in divenire. Non se li può assolutamente permettere il Parma, che alla fine si è deciso a cacciare Maresca per puntare sull'usato sicuro Iachini (difficile per me che centri l'ennesima promozione, ma se si aggancia al treno playoff può valere tutto), e anche la SPAL, dal basso delle sue 8 sconfitte, deve stare molto attenta. Forse ancora più preoccupante è la situazione della Reggina che è crollata verticalmente nel giro di un mese: ha pagato Aglietti (sostituito da Toscano). Tutti questi però sono discorsi inutili perchè i playout al momento sono occupati da due squadre (Alessandria e Cosenza) che non è che stiano dando troppi segni di vita (anche se la squadra di Longo piano piano sta cercando di sistemarsi). Finchè fanno da tappo loro, sopra è liberi tutti.


  • 2

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Duck tu mi consigliasti di molto bello Delitto e Castigo, che nonostante la lunghezza (per me quello è gia parecchio lunghino) mi piacque parecchio e mi permise anche di fare un figurone con mia cognata in una discussione in cui credeva di tagliarmi fuori.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq