Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Delusion: Il Disco Peggiore Che Avete Mai Comprato


  • Please log in to reply
77 replies to this topic

#1 Rinnegato Pulcio

Rinnegato Pulcio

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24629 Messaggi:

Inviato 22 luglio 2021 - 19:43

Stavo leggendo il topic dei pezzi pop preferiti e non so per quale motivo si parlava di un certo Wetton che in quel caso non dovrebbe essere il noto bassista John Wetton, ma visto che ero in un topic pop mi è tornato in mente un disco in vinile che da giovincello comprai con molte aspettative:
si trattava di "Wetton e Manzanera" del 1987.
Sono ancora fan di entrambi, anche se forse Wetton è morto se non ricordo male, ma ai tempi ero pure in fissa con il prog e soprattutto i Crimson; non esisteva il web casalingo e comprai il disco a scatola chiusa.
Ho subito tolto la puntina dal piatto appena iniziato, ci ho riprovato, ma la piattezza del disco è talmente uniforme che non necessitava molto per lanciarlo dalla finestra. Ero già avvezzo al pop, anche il pop dei Genesis anni 80, o quello di George Michael Jackson e Madonna, lo tengo a precisare.
Lo ho ancora, credo che nessuno lo abbia rivalutato, almeno spero, altrimenti devo riascoltarlo asd
Ecco uno delle mie più grandi delusioni d'acquisto


  • 2

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#2 good vibrations

good vibrations

    Il primo disco del White Album è davvero un disc one

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8021 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 22 luglio 2021 - 20:30

Il best of degli Europe.
Musica della peggior specie
  • 0
Immagine inserita

#3 Cliff

Cliff

    utente col favore delle tenebre

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11069 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 22 luglio 2021 - 20:32

Probabilmente una raccolta dei Deep Purple (che mi pare nell'ultimo periodo abbiano acquistato un certo hype) del '98 che comprai per "conoscerli" ma che si rivelò oscena per la scelta di troncare alcuni brani. Ma esisterà qualcuno al mondo che vorrebbe sentire la versione tagliata di child in time? 

 

 

Lussus, fai qualcosa


  • 1
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]


Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


non vorrei sembrare pedante


#4 *alessandro*

*alessandro*

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2706 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 22 luglio 2021 - 21:30

A proposito di versioni "tagliate", se ci penso ancora mi girano le palle

 

514qe8LW3iL._AC_.jpg

 

La fregola indescrivibile che mi pervase quando in negozio trovai questo cofanetto con i primi tre lavori dei FL, fu

spazzata via quando mi accorsi che Hell's Angel's Cracker Factory era ridotto ad una versione editata di tre minuti.

Non lo definirei la cosa peggiore che ho comprato, perché per il resto conteneva per intero i primi tre dischi con un

sacco di materiale inedito (diverso del quale abbastanza trascurabile, a onor del vero), ma certo la delusione per quella cosa ancora non  l'ho assorbita.


  • 0
ex "victor"

#5 Legolas

Legolas

    Appassionato di hair metal

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4528 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 22 luglio 2021 - 21:52

Closer dei Joy Division.

Ci ho provato tante volte negli anni a dargli una seconda possibilità, dato che tutti lo dipingono come un capolavoro epocale da avere, ma niente, semplicemente non lo reggo.

Mai sopportati a differenza degli altri gruppi post-punk\darkwave coevi, in salsa New Order invece mi piacevano tutto sommato, dev'essere la voce di Ian Curtis il problema.


  • 3
Immagine inserita

#6 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23872 Messaggi:

Inviato 22 luglio 2021 - 22:11

Premetto che per me aver comprato un disco già taglia fuori l'immondizia perché anche in epoca pre-internet qualcosa che abbia stimolato l'interesse deve esserci stato, quindi "il disco peggiore mai comprato" in realtà, se uno ha buona mira, non è un superlativo così negativo come potrebbe sembrare. 

 

Detto ciò, direi che se la giocano "Ten" dei Pearl Jam e "Grace" di Jeff Buckley.


  • 0
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#7 Cliff

Cliff

    utente col favore delle tenebre

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11069 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 22 luglio 2021 - 22:22

Premetto che per me aver comprato un disco già taglia fuori l'immondizia perché anche in epoca pre-internet qualcosa che abbia stimolato l'interesse deve esserci stato, quindi "il disco peggiore mai comprato" in realtà, se uno ha buona mira, non è un superlativo così negativo come potrebbe sembrare. 

 

Ma infatti secondo me possono rientrare nella categoria dischi che magari avevano il singolone che ti ha fatto pensare che dentro ci fosse altrettanta roba di qualità. (magari un pablo honey rientra)

 

Infatti non capisco molto gv che dopo aver acquistato un disco degli Europe dica poi che è musica della peggior specie. Cosa l'ha spinto ad acquistarlo? (domando senza polemica)


  • 1
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]


Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


non vorrei sembrare pedante


#8 Legolas

Legolas

    Appassionato di hair metal

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4528 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 22 luglio 2021 - 22:27

Perché anche in epoca pre-internet qualcosa che abbia stimolato l'interesse deve esserci stato

 

Tieni presente che 20 anni fa non c'erano Spotify, né YouTube, i dischi davvero li potevi acquistare "al buio"

Certo potevi beccarti il singolo in TV, ma non sempre questo era indicativo del disco, di dischi mediocri con uno o due singoloni ce ne sono stati molti.

Potevi ascoltartelo al centro commerciale, alcuni ti mettevano i dischi in quei colonnati dotati di cuffioni, ma chi stava lì un ora a sentirsi un disco per intero?

Io ad esempio mi basavo moltissimo sulle recensioni della critica, negli anni '90 avevano ancora una grande influenza, ne ho comprati di dischi che la critica reputava capolavori e a me non piacevano\piacciono.


  • 0
Immagine inserita

#9 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23872 Messaggi:

Inviato 22 luglio 2021 - 22:36

Ma non era comunque mai immondizia, come ho scritto. Se te ne hai beccati che consideri tali, sei stato poco abile a districarti, non so che altro dirti. 

 

 

p.s. il riassuntino sull'epoca pre-internet non serviva: c'ero anche io eh. 


  • 1
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#10 blackwater

blackwater

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15308 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 00:36

Lo attendevo con ansia, come non mi capitava dai tempi di "Sig O' The Times", il quale mi apparve anche in sogno, con tanto di copertina sul verde...

 

E finalmente arrivò il 9 giugno: scesi le scale quasi saltellando, percorsi i canonici 50 metri ed entrai da Mariposa, nella Porta Romana milanese. Tempo due minuti e stavo già scartando il cellophane di "Hail To The Thief". Provai un tale ribrezzo al momento dell'ascolto che non mi avvicinai più ai Radiohead. Mai più, sul serio. Due anni dopo, un amico mi chiese in prestito i loro album e glieli regalai.

 

Tranne "Hail To The Thief"


  • 2

... sei solo chiacchiere e Baraghini 

 


#11 good vibrations

good vibrations

    Il primo disco del White Album è davvero un disc one

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8021 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 23 luglio 2021 - 07:27

 

Premetto che per me aver comprato un disco già taglia fuori l'immondizia perché anche in epoca pre-internet qualcosa che abbia stimolato l'interesse deve esserci stato, quindi "il disco peggiore mai comprato" in realtà, se uno ha buona mira, non è un superlativo così negativo come potrebbe sembrare. 

 

Ma infatti secondo me possono rientrare nella categoria dischi che magari avevano il singolone che ti ha fatto pensare che dentro ci fosse altrettanta roba di qualità. (magari un pablo honey rientra)

 

Infatti non capisco molto gv che dopo aver acquistato un disco degli Europe dica poi che è musica della peggior specie. Cosa l'ha spinto ad acquistarlo? (domando senza polemica)

 

 

Senza polemica, certo. Come no. (Uso il corsivo che tanto ti aggrada, senza polemica  :rolleyes: )

 

Comprato su consiglio di un amico, con cui avevo molti gusti in comune, e regalato ad un altro amico senza alcun rimpianto.

Non ne avevo mai sentito parlare (erano i primi tempi che mi affacciavo al mondo degli acquisiti musicali), ma conoscevo The Final Countdown e ci ho provato.


  • 0
Immagine inserita

#12 floods

floods

    l'utente main$tream

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17315 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 08:08

Col tempo sono pure riuscito a rivalutarne qualcosina (ma non lo riascolto praticamente mai) ma nelle mia mente è vividissimo il ricordo della delusione all'ascolto di Liberty dei Duran Duran.

Non riuscivo a credere fosse così brutto (tranne Serious che rimane fantastica)... probabilmente tale delusione era corroborata dal fatto che fossi convintissimo che il pezzo "Vertigo" (di cui non conoscevo il titolo ai tempi) si trovasse in quell'album e che magari potesse essere quella "Violence of Summer" che non avevo mai sentito in radio. Distorsioni e ingenuità pre-internet asd


  • 1
RYM enafffffffiiiiooooooooolllll

#13 Syddharta

Syddharta

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4921 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 23 luglio 2021 - 09:00

"Slow Motion" dei Supertramp, davvero un album di rara bruttezza, che in realtà non ascolto da allora; ci rimasi però molto male.


  • 0

M.

 


#14 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19856 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 23 luglio 2021 - 09:11

Ho fatto relativamente pochi acquisti di dischi a scatola chiusa, e non ne faccio da moltissimo tempo (15+ anni) non tanto per la chiusura o apertura della scatola, ma perché non compro dischi in formato fisico da tempo immemore.

Siccome anche i ciddì che ho li tengo in garage, intonsi dal rientro a Bergamo dall'università, fatico a tornare colla memoria alle esperienze peggiori. Sospetto di averle rimosse. Ogni tanto mi capita di passare di lì, dare un'occhiata alle centinaia di inutili jewel case (di cui molte rotte in questo o quell'altro spostamento) e dirmi "toh, ma io ho sto disco?".

Di davvero deludenti tra quelli acquistati senza preascolto ricordo l'unico lp dei Ben, una fetecchia jazz-rock (*) strombazzata dall'allora imprescindibile Rizzi. In un qualche momento devo avere anche comprato a caso "Dal lofai al cisei" di Bugo (colpa del forum) e (colpa unicamente mia) "Anorak in the UK Live" dei Marillion, che magari è pure un bel disco ma appartenendo già abbondantemente alla fase post-progressiva della band mi sembrò allora una roba indegna e non riascoltai più.

 

(*) Magari a risentirlo mi piacerebbe eh, ma lo ricordo loffissimo.


  • 0

#15 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14691 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 09:16

Probabilmente una raccolta dei Deep Purple (che mi pare nell'ultimo periodo abbiano acquistato un certo hype) del '98 che comprai per "conoscerli" ma che si rivelò oscena per la scelta di troncare alcuni brani. Ma esisterà qualcuno al mondo che vorrebbe sentire la versione tagliata di child in time?

 

Peggior in questo senso niente batte un """best""" degli Yardbirds che acquistai nei primi 90. Sara' stata roba da catalogo a 2.900 lire, mi arriva 'sto cd con una grafica oscena e a malapena mezz'ora di musica, nonostante le oltre 15 canzoni. Di "best" c'era soltanto Train Kept a Rollin (comunque riascoltata all'infinito), il resto erano cover di blues e rock'n'roll anni 50 suonate in uno scantinato e registrate con un microfono apparentemente infilato nel culo di qualcuno, probabilmente tutta roba da bootleg. Non basta, tutti i brani dopo i due minuti e mezzo erano... non semplicemente sfumati, ma proprio "spenti" con un rapidissimo abbassamento di volume. E, sciatteria definitiva, tra un brano e l'altro c'erano tipo 10 secondi di pausa.

 

A scriverne mi e' venuto voglia di riascoltarlo, pero'.  asd


  • 2

#16 floods

floods

    l'utente main$tream

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17315 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 09:18

"Slow Motion" dei Supertramp, davvero un album di rara bruttezza, che in realtà non ascolto da allora; ci rimasi però molto male.

Oddio ce l'ho pure io questo! Uscito proprio poco dopo il periodo in cui un mio collega dell'università mi prestò tutti i loro dischi e me ne innamorai follemente, quindi per me fu un acquisto "must". Lo ricordo come un disco più geriatrico che brutto però non mi deluse così tanto (sarà che in quel periodo tutta la loro discografia mi suonava ancora "nuova" quindi non avvertivo la necessità di un loro nuovo grande album). Non lo riascolto da allora (20 anni!?) ma la title-track me la ricordo carinissima.


  • 0
RYM enafffffffiiiiooooooooolllll

#17 dendrite

dendrite

    un tempo any01

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2191 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 09:54

Lo devo aver detto almeno un'altra volta, ma tanto rientra in topic e quindi:
la palma di peggior acquisto, in rapporto all'aspettativa, va sicuramente a The Fragile dei NIN. Venivo dall'ascolto di Downward Spiral, al tempo il mio preferito tra i dischi dei 90's, e un doppio album era come dire doppio paradiso. Il giorno dopo l'uscita vado dal pusher e sgancio la bellezza di 54.000 Lit, me lo ricordo ancora perché era l'equiavalente di due cd singoli a prezzo pieno.
Totale ascolti: forse due e mezzo. Pezzi piaciuti: uno e mezza, Somewhat Damaged in parte e The Great Below. Numero di volte in cui ho pensato di venderlo/regalarlo: più o meno pari a un megistone ⑩

 

 

Perché anche in epoca pre-internet qualcosa che abbia stimolato l'interesse deve esserci stato

 
Tieni presente che 20 anni fa non c'erano Spotify, né YouTube, i dischi davvero li potevi acquistare "al buio"
Certo potevi beccarti il singolo in TV, ma non sempre questo era indicativo del disco, di dischi mediocri con uno o due singoloni ce ne sono stati molti.
Potevi ascoltartelo al centro commerciale, alcuni ti mettevano i dischi in quei colonnati dotati di cuffioni, ma chi stava lì un ora a sentirsi un disco per intero?
Io ad esempio mi basavo moltissimo sulle recensioni della critica, negli anni '90 avevano ancora una grande influenza, ne ho comprati di dischi che la critica reputava capolavori e a me non piacevano\piacciono.

 

Per me è normalissimo, e non è una critica sui tuoi gusti, sarebbe da cretini. è proprio un aspetto relativo a quel disco, che non ha l'epica definitva che ha Unknown Pleasures, a proposito quello ti piace? ma pezzi pesanti e pallosi, anzi tediosi e opprimenti come definisco la musica che piace a me.

Colgo la palla al balzo per scrivere di una cosa su Closer: The Eternal e Decades hanno la stessa scansione ritmica del testo: se canti le parole di una col testo con la musica dell'altra non ci sono differenze, o almeno così mi è sembrato.


  • 0
I personaggi e i fatti narrati sono immaginari, è autentica invece la realtà sociale e ambientale che li produce

#18 The Careless Whisper

The Careless Whisper

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2833 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 10:05

Uno di quelli che mi deluse tanto (al punto da rivenderlo) fu Lark's Tongues in Aspic dei King Crimson.

Dopo la sbornia di In The Court (era pre-internet, 2001 credo), vidi da qualche parte i 5 pallini anche a quel disco e lo presi: una cacofonia di rumorismi con qualche frase cantata, mi sentii derubato da questa band che mi aveva prima accalappiato con grandi melodie e poi aveva cambiato tutta la formazione tranne il chitarrista.


  • -1

#19 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19856 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 23 luglio 2021 - 10:41

Spero tu ti sia poi ravveduto essendo uno dei dischi più belli della storia della galassia (e dei suoi principali satelliti)  :)


  • 0

#20 The Careless Whisper

The Careless Whisper

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2833 Messaggi:

Inviato 23 luglio 2021 - 10:43

No, non è roba per me...


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq