Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Alexandria Ocasio Cortez


  • Please log in to reply
66 replies to this topic

#1 Mr Repetto

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7817 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2021 - 12:11

Sono in compagnia che più cattiva non si può, ma purtroppo devo ammetterlo: sono un hater di Alexandria Ocasio Cortez. Però evidentemente mi sfugge qualcosa, perchè tantissime persone che stimo danno proprio per scontato che sia la stella emergente della Sinistra quella vera (uno perchè mi sorprende più di tutti, Pippo Civati, che guarda a lei come Veltroni guardava a Kennedy).
Qua sotto un suo intervento significativo. Aiutatami a capire. Magari sono io che non colgo i riferimenti subliminali a Gramsci e Mandela.


Scherzi a parte, non vorrei fermarmi alla mia antipatia per il suo birignao e per il suo uso molto disinvolto dei social. C'è qualcosa dietro questo fenomeno? E questo qualcosa come lo vedete?
  • 3

#2 Filippo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5858 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2021 - 12:42

 

Scherzi a parte, non vorrei fermarmi alla mia antipatia per il suo birignao e per il suo uso molto disinvolto dei social. C'è qualcosa dietro questo fenomeno? E questo qualcosa come lo vedete?

 

In breve, la sensazione è che stia montando una generazione molto numerosa di giovani democratici americani (coetanei della AOC se non anche più piccoli) con posizioni di radical left impensabili anche solo durante l'epoca di Obama, la Cortez ne è semplicemente la portabandiera e la figura con maggiore capacità comunicativa, che di questi tempi non sarà tutto ma quasi. Piaccia o meno, la considero destinata ad assumere una rilevanza sempre maggiore, della quale il partito democratico dovrà giocoforza tenere seriamente conto nei prossimi 5-10 anni. 


  • 1

#3 vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18619 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2021 - 12:49

In alcune foto viene davvero bene. 


  • -1

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#4 pooneil

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6106 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2021 - 12:58

peccato, non siamo nella zona rossa


  • -2

#5 markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9185 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2021 - 13:01

A me non dispiace, per lo meno sembra tentare di comunicare anche ai non democratici. C’è un po’ di semplificazione ma meglio così che con i soliti populismi di destra.
  • 0

#6 reallytongues

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 26107 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2021 - 13:05

Ho notato che da Obama in poi i democratici hanno questa gestualità spinta, fatta di ammiccamenti alla cultura hip hop. Ho inziato a odiare Obama proprio per quel modo di fare il brillantone, quella corsetta da giocatore NBA che saluta i compagni, quel modo di fare smorfie da fascinoso benefattore che la sa lunga anche sulle piante di marijuana.
Pure Biden ha studiato questa mimica e sembra Obama ottantenne infatti asd.

Come poi non odiare la moglie Michelle, Beyonce a confronto sembra un agnellino. Pure Michelle ha questa capacità recitativa che segue un ritmo aggressivo, ti da un pugnetto e ti fa l'occhiolino, poi ti giri e ti attacca un pesce sulla schiena bullandosi con gli amici.

Il futuro democratico è il gospel.
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#7 solaris

    Simmetriade.

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8312 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2021 - 13:27

È un popularity contest perenne ai tempi di instagram, a me piace la presenza di Fassino ma se vogliono vincere dovran pure parlare la lingua di quella gentaccia del popolo.


  • 1

#8 paloz

    Poo-tee-weet?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25106 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2021 - 13:47

Motivo 1:

 

GettyImages_1177775811.0.jpg

 

 

Motivo 2: ha carisma, argomenta bene, ha opinioni tendenzialmente molto condivisibili, viene davvero dal basso e perciò dà speranza al ceto medio-basso. Anche io credo che farà molta strada, nel bene e nel male, cosa che mi ricorda un po' la percezione del M5S agli esordi, quando ancora si credeva che fossero diversi (ai tempi de La Casta, insomma).


  • 2

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#9 Earl Bassett

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9691 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2021 - 14:41

Se non altro la sua maglietta nel video sopra pone l'accento su una delle sfide globali più importanti da affrontare nei prossimi anni.
  • 4

#10 Mr Repetto

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7817 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2021 - 21:41

Se non altro la sua maglietta nel video sopra sintetizza molto bene una delle sfide globali più importanti da affrontare nei prossimi anni.

Non mancano mai le buone intenzione a sinistra.
Sull'estetica, ci siamo ingoiati quelli che vanno a fare Fonzie col chiodo, quelli che fanno i risotti nei talk show, mi sa che ci toccheranno le nostre dosi di felpe liberal e di spiegazioni di come fare una riforma fiscale più equa all'interno di un tutorial di trucco.
Quella di AOC, in particolare, può anche essere una bella storia di riscatto e successo, che può avvicinare scoraggiati alla politica. Ma dietro cosa c'è?
Sicuramente un'abilissima influencer e questo di per sè non è un male. Ma soprattutto una politica che è riuscita a fare parlare molto di sè anche provocando e sfruttando la misoginia strisciante dei conservatori. Ancora una volta, non necessariamente un male. Ma poi ascolti il suo discorso più celebre, quello che è seguito agli insulti del senatore Ted Yoho, e che è stato salutato dalle donne di sinistra di mezzo Occidente in rete come un gesto liberatorio che manco Rosa Parks e boh... a me è sembrato un discorso di un vittimismo, egocentrismo ed autoindulgenza rari.
https://www.youtube....h?v=LI4ueUtkRQ0

Quando parla di cose più concrete, le sue proposte stanno all'economia come l'opuscolo dei Testimoni di Geova sta alla pace nel Mondo.
Quando parla di cancel calture queste sono le sue posizioni, direi condiscendenti ad essere buoni.









AbHcStkl_bigger.jpg








Alexandria Ocasio-Cortez



@AOC








In risposta a
@AOC



The term “cancel culture” comes from entitlement - as though the person complaining has the right to a large, captive audience,& one is a victim if people choose to tune them out. Odds are you’re not actually cancelled, you’re just being challenged, held accountable, or unliked.

Traduci il Tweet




3:00 AM · 10 lug 2020·Twitter for iPhone


A blastare e asfaltare gli avversari su twitter mi sembra invece brava. Così come probabilmente a coinvolgere e rappresentare parti della società che magari sarebbero scoraggiate dal partecipare o finirebbero preda di passioni politiche meno nobili.
Ma la sua scalata alla leadership del Partito Democratico a colpi di scorciatoie social mi inquieta assai. Se questa roba non è direttamente parte del problema, mi sembra ancora meno parte della soluzione.
  • 3

#11 Filippo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5858 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2021 - 00:19

 

 

A blastare e asfaltare gli avversari su twitter mi sembra invece brava. Così come probabilmente a coinvolgere e rappresentare parti della società che magari sarebbero scoraggiate dal partecipare o finirebbero preda di passioni politiche meno nobili. 

Ma la sua scalata alla leadership del Partito Democratico a colpi di scorciatoie social mi inquieta assai. Se questa roba non è direttamente parte del problema, mi sembra ancora meno  parte della soluzione.

 

 

Se vuole può usare linguaggio e comunicazione molto più eleganti, i social le servono per strappare giovani e ceti bassi dal bacino di Trump, ma dialetticamente è una furia, ha le sinapsi che le girano a mille: non vedo di quale problema debba (o non debba) essere parte. Se ti riferisci alle idee, quello dipende dal punto di vista di chi le giudica.


  • 1

#12 Gozer

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27878 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2021 - 00:39

Beh, per me chiunque nel campo progressista non si rende conto del pericolo che è la cancel culture può rappresentare un problema. (Con tutto che io sono un difensore strenuo del politically correct, dei diritti dei trans, ecc. ecc. - tanto che mi fa vomitare il 99% di ciò che è scritto nel famoso thread. Ma il fatto che non mi piacciano le reazioni che si leggono lì, non significa che la cancel culture di per sé non la ritenga un problema)


  • 2
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo


7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

Tra due anni torniamo per vincere.


#13 Ukrainian Roulette

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7263 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2021 - 08:20

Ho notato che da Obama in poi i democratici hanno questa gestualità spinta, fatta di ammiccamenti alla cultura hip hop. Ho inziato a odiare Obama proprio per quel modo di fare il brillantone, quella corsetta da giocatore NBA che saluta i compagni, quel modo di fare smorfie da fascinoso benefattore che la sa lunga anche sulle piante di marijuana.
Pure Biden ha studiato questa mimica e sembra Obama ottantenne infatti asd.

Come poi non odiare la moglie Michelle, Beyonce a confronto sembra un agnellino. Pure Michelle ha questa capacità recitativa che segue un ritmo aggressivo, ti da un pugnetto e ti fa l'occhiolino, poi ti giri e ti attacca un pesce sulla schiena bullandosi con gli amici.

Il futuro democratico è il gospel.

 

Io odio i presidenti americani da quando hanno deciso che devono farsi inquadrare mentre escono di casa con la tazza di caffè in mano,,, asd


  • -1
<p> ANDREA COSTANTINO LIBERO, GRAZIE RADIO LIBERTÀ !

#14 Earl Bassett

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9691 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2021 - 10:06

Beh, per me chiunque nel campo progressista non si rende conto del pericolo che è la cancel culture può rappresentare un problema. (Con tutto che io sono un difensore strenuo del politically correct, dei diritti dei trans, ecc. ecc. - tanto che mi fa vomitare il 99% di ciò che è scritto nel famoso thread. Ma il fatto che non mi piacciano le reazioni che si leggono lì, non significa che la cancel culture di per sé non la ritenga un problema)


Confido sia una (terribile) moda passeggera e che il campo progressista torni ad argomenti più solidi e sensati sia a livello sociale che di diritti.
  • 0

#15 Filippo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5858 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2021 - 10:25

Mah, premettendo che non sono certo un wokista (di là ho giusto cercato di "difendere" Ariel Pink, per dire) mi sembra che anche dall'altra parte si spari un po' troppo nel mucchio senza distinguere caso per caso. Gli eccessi vanno sempre biasimati ma non si possono utilizzare come pretesti per preservare espressioni e pregiudizi che qui neanche Vittorio Feltri oserebbe.


  • 0

#16 Guest_Resp Into_*

    Maledettooo! Maledetooo! Maledettooo!

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2687 Messaggi:
  • LocationNo-go Zone

Inviato 17 gennaio 2021 - 12:23

 

Beh, per me chiunque nel campo progressista non si rende conto del pericolo che è la cancel culture può rappresentare un problema. (Con tutto che io sono un difensore strenuo del politically correct, dei diritti dei trans, ecc. ecc. - tanto che mi fa vomitare il 99% di ciò che è scritto nel famoso thread. Ma il fatto che non mi piacciano le reazioni che si leggono lì, non significa che la cancel culture di per sé non la ritenga un problema)


Confido sia una (terribile) moda passeggera e che il campo progressista torni ad argomenti più solidi e sensati sia a livello sociale che di diritti.

 

 

Forse è off-topic, ma credo sia il contrario. È una conseguenza del fatto che il campo progressista non può più affrontare argomenti solidi e sensati, perché ormai la politica conta poco.


  • 1

OBIETTIVO MEDIA DI ALMENO UN + A POST RAGGIUNTO ;)

 

 

raramente ho visto un'immagine più autenticamente devastante dell'inermis dell'uomo contemporaneo occidentale


#17 Mr. Atomic

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4055 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2021 - 12:42

non vorrei che un certo elettorale left colto si allontanasse dalla sinistra più radicalizzata alla Sanders/Cortez per motivi quali il cancel culture e/o robe woke. Io sono tutto sommato convinto che in una società ancora assai stratificata economicamente come quella USA ci vorrebbe un Sanders o anche una Cortez (in futuro) per dar un maggior sostegno alle fasce più povere, essendo poi abbastanza dubbioso sull'efficacia del progressismo soft alla Biden.   

 

Quanto al Cancel culture: non credo ci sia da temere molto. Consiglio a tutti di scaricare tutti i film potenzialmente soggetti alla censura e salvarli sul Hard Disk. Quando al mondo attuale: sicuramente sarà capace di mettere in piedi una pronta reazione.  


  • 3

#18 Syddharta

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4972 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 17 gennaio 2021 - 20:08

Beh, per me chiunque nel campo progressista non si rende conto del pericolo che è la cancel culture può rappresentare un problema. (Con tutto che io sono un difensore strenuo del politically correct, dei diritti dei trans, ecc. ecc. - tanto che mi fa vomitare il 99% di ciò che è scritto nel famoso thread. Ma il fatto che non mi piacciano le reazioni che si leggono lì, non significa che la cancel culture di per sé non la ritenga un problema)

È anche la mia preoccupazione. Tendenzialmente lei mi piace molto, ma ho molta paura che presti il fianco a quel tipo di mondo lì, e non ho ancora conosciuto un politico vicino a quelle tendenze che non si sia rivelato poi fumoso, eccessivamente retorico e a conti fatti del tutto disattento ai diritti sociali, che non ritengo meno importanti di quelli civili, specie in un paese come gli Stati Uniti.


  • 1

M.

 


#19 bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 17 gennaio 2021 - 21:35

non vorrei che un certo elettorale left colto si allontanasse dalla sinistra più radicalizzata alla Sanders/Cortez per motivi quali il cancel culture e/o robe woke. Io sono tutto sommato convinto che in una società ancora assai stratificata economicamente come quella USA ci vorrebbe un Sanders o anche una Cortez (in futuro) per dar un maggior sostegno alle fasce più povere, essendo poi abbastanza dubbioso sull'efficacia del progressismo soft alla Biden.   
 
Quanto al Cancel culture: non credo ci sia da temere molto. Consiglio a tutti di scaricare tutti i film potenzialmente soggetti alla censura e salvarli sul Hard Disk. Quando al mondo attuale: sicuramente sarà capace di mettere in piedi una pronta reazione.


Sticazzi dei film, l'effetto della cosiddetta cancel culture è che i datori di lavoro hanno ancora più potere. Non sei solo tenuto a mantenere un certo comportamento e manifestare certe idee al lavoro, ma anche online e nella vita privata. Di fatto si vanno estendendo i poteri di licenziamento al tempo libero e alla sfera privata. Come si è visto chi è molto ricco, famoso o influente cade in piedi o può permettersi una perdita di introiti, ma la gente normale subisce conseguenze economiche significative.

Un politico *di sinistra* dovrebbe quantomeno suonare l'allarme o affrontarla da questo punto di vista, ma essendo AOC un faro della sinistra hip/trendy che, al momento, è culturalmente dominante e tiene il cancellino dalla parte del manico, se ne sbatte i maroni.

Molto influente la grafica dei suoi manifesti però. Quelle scritte oblique sono unique nei poster politici da due anni a questa parte, un po' come il manifesto HOPE di Obama 10 anni prima.
  • 5

#20 ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23725 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 17 gennaio 2021 - 22:02

Mah, premettendo che non sono certo un wokista (di là ho giusto cercato di "difendere" Ariel Pink, per dire) mi sembra che anche dall'altra parte si spari un po' troppo nel mucchio senza distinguere caso per caso. Gli eccessi vanno sempre biasimati ma non si possono utilizzare come pretesti per preservare espressioni e pregiudizi che qui neanche Vittorio Feltri oserebbe.

 

Non la conosco bene, ma da come ne parlate mi ricorda più che altro vendola.. 


  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#21 vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18619 Messaggi:

Inviato 18 gennaio 2021 - 11:53

...

 

Per il primo motivo mi sono beccato tre meno dai seriosi del politicamente corretto. Ormai non si può fare manco più una battuta senza passare per il banale linciaggio da bacchettone/bigottone 3.0. Beato te che ne sei uscito indenne. asd

 

Venendo al thread, come sostiene Syd (l'unico che ha compreso lo spirito della mia battuta) spero che non presti il fianco a censure di vario tipo, ma ho l'impressione che punti a soddisfare quel tipo di illogicità contemporanea. Un boomerang clamoroso, che potrà ovviamente solo gonfiare le argomentazioni ancora più pericolose delle destre. Che tempi bui che viviamo.


  • -1

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#22 Operación Puerto

    Dr. Eufemiano Fuentes

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4272 Messaggi:
  • LocationPitcairn Island

Inviato 18 gennaio 2021 - 13:18

Non riesco ad ascoltarla, mi urta quel modo ultra-enfatico di esprimersi, ma il modo in cui la percepisco io è abbastanza irrilevante.

Detto questo, ben venga se è una figura "di sinistra" che riesce a far parlare di sé al di fuori dei soliti circoli (in Italia ad esempio mancano totalmente personaggi del genere, il povero Civas lo abbiamo sempre seguito in tre gatti, altri non pervenuti o direttamente pazzi), a far sparire un po' quell'aura di elitarismo che negli ultimi decenni ha fatto male alla sinistra un po' ovunque e a portare nel dibattito mainstream temi di giustizia sociale, diritti dei lavoratori, progressività della tassazione, ambiente, ecc.

Cioè più che sul merito delle singole proposte (che non conosco nel dettaglio ma che immagino abbiano comunque poche chance di essere attuate nel breve considerando che il partito democratico è ancora molto centrista) mi concentrerei più sull'opportunità di spostare il discorso pubblico sempre più a sinistra nel medio-lungo termine, in modo da "costringere" anche il resto della politica a dare risposte su certi temi, negli USA come qua da noi (vedi quello che purtroppo è riuscita a fare la destra sul tema immigrazione negli ultimi 10 anni)


  • 3
 

 


#23 Mr telefax

    dendrite

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2508 Messaggi:

Inviato 18 gennaio 2021 - 16:03

(originariamente pensavo di scriverlo nel thread dei progressismi andati a puttane).

 

 

non vorrei che un certo elettorale left colto si allontanasse dalla sinistra più radicalizzata alla Sanders/Cortez per motivi quali il cancel culture e/o robe woke. Io sono tutto sommato convinto che in una società ancora assai stratificata economicamente come quella USA ci vorrebbe un Sanders o anche una Cortez (in futuro) per dar un maggior sostegno alle fasce più povere, essendo poi abbastanza dubbioso sull'efficacia del progressismo soft alla Biden.   
 
Quanto al Cancel culture: non credo ci sia da temere molto. Consiglio a tutti di scaricare tutti i film potenzialmente soggetti alla censura e salvarli sul Hard Disk. Quando al mondo attuale: sicuramente sarà capace di mettere in piedi una pronta reazione.


Sticazzi dei film, l'effetto della cosiddetta cancel culture è che i datori di lavoro hanno ancora più potere. Non sei solo tenuto a mantenere un certo comportamento e manifestare certe idee al lavoro, ma anche online e nella vita privata. Di fatto si vanno estendendo i poteri di licenziamento al tempo libero e alla sfera privata. Come si è visto chi è molto ricco, famoso o influente cade in piedi o può permettersi una perdita di introiti, ma la gente normale subisce conseguenze economiche significative.

Un politico *di sinistra* dovrebbe quantomeno suonare l'allarme o affrontarla da questo punto di vista, ma essendo AOC un faro della sinistra hip/trendy che, al momento, è culturalmente dominante e tiene il cancellino dalla parte del manico, se ne sbatte i maroni.

Molto influente la grafica dei suoi manifesti però. Quelle scritte oblique sono unique nei poster politici da due anni a questa parte, un po' come il manifesto HOPE di Obama 10 anni prima.

 

Posto che non la conosco molto bene neanche io, il tuo intervento mi fa pensare al trait d'union tra AOC e certa sinistra, e appunto la percezione del fenomeno Pol. Corr. Extreme che ha generato storture allucinanti come quelle di cui si parla nel thread apposito. In pratica c'è un baratro tra:

1. le (giuste) rivendicazioni di fasce minoritarie della società eche portano a pogrom* per chi non si sottomette alle stesse richieste, o le critica, oppure osa mettere in dubbio i possibili esiti che comportano. Come avete scritto le conseguenze sono pesanti e stanno incidendo su alcuni punti nevralgici della società occidentatale avanzata.

2. la percezione di questi temi da parte di larghissime fasce di popolazione, che non hanno nemmeno idea del problema, partendo da una concezione della politica e della società molto più semplificata, se vogliamo tradizionale o addirittura arretrata, che si stupirebbero di fronte a certe richieste, salvo poi eventualmente rigettarle anche con la forza. Voglio dire: se complessivamente negli USA c'è ancora un serio problema razziale e di misoginia, quindi legato alle due categorie più ampie e bistrattate della popolazione umana, persone di colore e donne, che cosa farebbero di fronte al trans che vuole pari diritti e anzi un risarcimento per quanto ha dovuto subire? Io credo che lo/la riempirebbero di piume e catrame.

Che cosa ha a che fare tutto questo con la AOC? C'è stato un punto di tangenza, quando hanno assaltato Capitol Hill. Mi ha colpito la sua dichiarazione, in cui ha detto che ha temuto seriamente per la sua vita: da emblema di alcune  categorie tra le più odiate dai wasp, essendo donna, latina, di sinistra  e senza peli sulla lingua, penso che se l'avessero avuta tra le mani per qualche minuto l'avrebbero fatta a pezzetti.

Voglio dire quindi che nella discussione sul woke non è stato messo sufficientemente in evidenza questo gap fondamentale, che ha conseguenze in certe aree circoscritte, ma che è sostanzialmente ininfluente in quella enorme zona grigia fuori dai dibattiti evoluti, da cui nascono i milioni di voti per Trump (e Berlusconi, e altri leader di quel tipo) che finiscono per mantenere le condizoni sociali quasi statiche. E che non partecipano al dibattito woke se non per disprezzare tutti quei froci, qeulle puttane, quei negri.

 

*pogrom mi piace perché è un termine che si riferisce alla persecuzione nei confronti di una minoranza, l'esatto contrario di quello che accade in questi casi, ma avendo le stesse conseguenze non trovo differenza e lo uso per quello.


  • 0
I personaggi e i fatti narrati sono immaginari, è autentica invece la realtà sociale e ambientale che li produce

#24 atlas

    -

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9496 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 00:41

buckle up, questa è grossa.

 

la nostra eroina posta il seguente video su instagram che finisce sulle prime pagine un po' ovunque, non solamente perché racconta dei traumi della nefasta giornata al campidoglio, ma perché rivela di essere una survivor di sexual assault--espressione che di questi giorni può voler dire tutto e nulla. si è arrivati a questo punto perché il trauma vissuto è stato paragonato a una near-death experience, con aoc che pensava che ted cruz la stesse cercando per ucciderla (fa già ridere così). da qui la connessione con l'esperienza di survivor, sulla quale non ha voluto dare alcun tipo di dettaglio. è necessario? no. le crediamo? sì, certo. tenendo comunque presente che, nella testa delle persone, la formula è sexual assault = rape, ma la si usa per definire qualsiasi interazione spiacevole o non desiderata. tipo una pacca sul culo, per intenderci--non sto dicendo che non sia un atteggiamento grave e da giustificare--è sexual assault.

 

viene fuori però che la nostra non stava nemmeno nel campidoglio durante l'invasione della folla inferocita: https://thepostmille...ed-capitol-riot

 

una deputata repubblicana che sta a un passo dal suo ufficio (che si trova in un building parecchio separato dal campidoglio, come potete vedere anche su maps) dice che la folla non è mai arrivata da loro, e che i terrificanti colpi alla porta erano probabilmente la polizia che bussava per vedere se tutti erano al sicuro.

 

lascio il resto a voi.


  • -2

il faut se radicaliser. 


#25 solaris

    Simmetriade.

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8312 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 08:24

*
POPOLARE

A me sembra che sia un complesso di edifici; se la minaccia non era reale verrà fuori, magari da outlet più attendibili. Ah, da quello che so non ha detto che Cruz la stesse cercando per ucciderla personalmente, ma che lo ritiene responsabile per aver aizzato quei fanatici.

 

Intanto complimenti a te, vedo che le lezioncine della destra becera le stai mettendo tutte in pratica per bene.


  • 13

#26 bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 08:58

Fonte assolutamente inaffidabile dai. Magari è vero ma mi sembra una polemica creata apposta
  • 2

#27 Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7104 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 09:01

Atly, stavolta era grossa più il tuo postare sta merda :/
  • 2

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#28 Jet

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2048 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 04 febbraio 2021 - 09:08

buckle up, questa è grossa.

 

la nostra eroina posta il seguente video su instagram che finisce sulle prime pagine un po' ovunque, non solamente perché racconta dei traumi della nefasta giornata al campidoglio, ma perché rivela di essere una survivor di sexual assault--espressione che di questi giorni può voler dire tutto e nulla. si è arrivati a questo punto perché il trauma vissuto è stato paragonato a una near-death experience, con aoc che pensava che ted cruz la stesse cercando per ucciderla (fa già ridere così). da qui la connessione con l'esperienza di survivor, sulla quale non ha voluto dare alcun tipo di dettaglio. è necessario? no. le crediamo? sì, certo. tenendo comunque presente che, nella testa delle persone, la formula è sexual assault = rape, ma la si usa per definire qualsiasi interazione spiacevole o non desiderata. tipo una pacca sul culo, per intenderci--non sto dicendo che non sia un atteggiamento grave e da giustificare--è sexual assault.

 

viene fuori però che la nostra non stava nemmeno nel campidoglio durante l'invasione della folla inferocita: https://thepostmille...ed-capitol-riot

 

una deputata repubblicana che sta a un passo dal suo ufficio (che si trova in un building parecchio separato dal campidoglio, come potete vedere anche su maps) dice che la folla non è mai arrivata da loro, e che i terrificanti colpi alla porta erano probabilmente la polizia che bussava per vedere se tutti erano al sicuro.

 

lascio il resto a voi.

 

Valutare la minaccia ex post non ha molto senso però, se stanno assaltando il Campidoglio e ti trovi in un edificio adiacente ci sta che ti cachi sotto. 

Detto questo, lei ci marcia sopra a livelli quasi di un Salvini post attentati di Bruxelles, ma che ci vuoi fare.


  • 1

#29 bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 09:22

Detto questo, l'hashtag #AlexandriaOcasioSmollet mi ha fatto ghignare asd

(ovviamente già invaso e impossessato dai mimbiminchia del kpop come è solito)
  • 2

#30 Mr Repetto

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7817 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 10:30

 

 

 

Valutare la minaccia ex post non ha molto senso però, se stanno assaltando il Campidoglio e ti trovi in un edificio adiacente ci sta che ti cachi sotto. 

Detto questo, lei ci marcia sopra a livelli quasi di un Salvini post attentati di Bruxelles, ma che ci vuoi fare.

 

Infatti secondo me è proprio questo il punto. Se fosse lì o no, se fosse spaventata o no, la querelle con quelle merdacce, creano polemiche probabilmente utili solo ai protagonisti  per fare parlare di sè.

Rimane che secondo i miei standard, che peraltro mi sforzo di abbassare sempre di più, si tratta di un video moralmente ricattatorio e molto squallido: tirare fuori una storia personale di abusi che non c'entra nulla per potere meglio demonizzare l'avversario, che peraltro è già il Demonio, è roba da Casaleggio ed associati.

Non dimenticherei che, riguardo  all'assalto a Capitol Hill, ci sarebbero anche conseguenze un po' più importanti  del pur giustificatissimo spavento dei membri del Congresso. Per dire, della gente è morta proprio, e per dire ancora di più, anche la democrazia in USA e nel Mondo intero non se la passa benissimo.

In ogni caso "La giovane favolosa", per dirla col Civas, non perde mai l'occasione di dire la cosa più facile, non importa se fondata o meno. Guardate il caso GameStop, in cui strizza l'occhio a una teoria complottista di Robinhood contro i piccoli risparmiatori assolutamente infondata.

Sarei ancora della vecchia scuola per cui, per fare bene il proprio lavoro di eletti, gioverebbe qualche diretta instagram in meno a parlare dei fatti propri per creare questo rapporto morboso da influencer con gli elettori, accompagnata da qualche telefonata in più a qualcuno che conosce l'argomento  prima di fare dichiarazioni. Se non perfino gioverebbe studiare un po' e lavorare un po' nelle commissioni e sulle leggi, e magari parlare, possibilmente a ragion veduta, soprattutto di quelle. Ma a lei non serve, perchè è cool e sa usare i social (frase detta purtroppo senza sarcasmo, per lo meno a lei non serve per fare quel lavoro come lo fa lei).

Ma vabbè, prendiamo per buono che tutto sommato meglio un "populismo a fin di bene" che a fin di male, e che c'è di molto peggio e dimentichiamoci che l'inferno è lastricato di buone intenzioni. Rimane inquietante che le sue siano tra le prime tre dichiarazioni riportate dai media su un caso come GameStop, come su tanti altri. E' questo che per me fa di lei un personaggio, a suo modo, pericoloso. 


  • 2

#31 bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 10:44

Beh come quel fico di Obama prima di lei fa parte di quella schiera di politici progressisti cosi' fichi che sono al di sopra di ogni scrutinio dei media che, anzi, contribuiscono a farne delle leggende prima ancora che comincino, come dei menestrelli di corte (tranne appunto i blog di destra/estrema destra che vi si accaniscono in modo cosi' totale e ipercritico che non hanno nessuna credibilita').

 

Poi dopo qualche anno viene fuori ad esempio che Obama ha deportato piu' migranti di Trump, Trudeau non e' l'abbraccia-alberi che la sua mascellona ci ha fatto credere, e sicuramente AOC subira' un simile destino


  • 1

#32 atlas

    -

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9496 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 14:51

Fonte assolutamente inaffidabile dai. Magari è vero ma mi sembra una polemica creata apposta

 
boh ho perso il pomeriggio cercando info su un possibile breach al cannon building (cosa che potete fare da voi) e le uniche info che sono riuscito a trovare risalgono a un mese fa e dicono che gli edifici erano stati evacuati a causa di un possibile allarme bomba (mmh ecco dove forse era la polizia). non sembra ci siano notizie di un breach, at all (fonte: outlet seri). 
 
ci sta avere paura, ci sta pensare di rischiare la vita. il messaggio che passa è però “ho rischiato la vita”, che alla luce di quanto detto sopra mi sembra...un filo esagerato? dall'altra parte del mondo una donna, capo di stato, è stata arrestata e imprigionata dai militari, per far capire un'attimo la differenza di empatia che le notizie hanno sollevato.
 
ci sono n aspetti degni di interesse del video di AOC. tanto per cominciare, la scelta del medium: non una testimonianza in parlamento, o magari davanti a un tribunale (sotto giuramento), ma i social media dove comunque la nostra ha un leverage pazzesco (guadagnato e meritato). anche la struttura retorica del ragionamento non è casuale. 
 
rimuovere i repubblicani = trauma 6 gennaio + sexual assault
 
il secondo argomento è talmente grosso che oscura tutto il resto (ed è un video di 90 minuti), tant'è che la notizia non era "AOC rivela che la folla l'ha quasi uccisa", quanto "AOC comes forward as a survivor"; è una struttura talmente perfetta che si finisce automaticamente in errore, agli occhi dei più, se si prova a criticarla--"this is the reason why women do not talk about...etc". sono argomenti assolutamente seri, ma uno è politico e collettivo, l'altro è personale. io non riesco a capire come e perché questi piani si debbano intersecare per chiedere la rimozioni di alcuni miei avversari politici, ma ciò non di meno è quello che succede nel fenomeno politico AOC: il personale alimenta il politico. è giusto che sia così? è un caso di machiavellismo cinico ed estremo? di sicuro politica e retorica non sono i luoghi dove andrebbero ricercate le manifestazioni della verità.

  • 2

il faut se radicaliser. 


#33 Gozer

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27878 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 15:16

Poi dopo qualche anno viene fuori ad esempio che Obama ha deportato piu' migranti di Trump

 

Complimenti per questa perla, buttata lì senza un minimo di contesto. 

 

Qualche articolo al riguardo:

https://edition.cnn....tion/index.html

https://www.migratio...er-chief-or-not

https://www.wsj.com/...ama-11564824601


  • 1
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo


7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

Tra due anni torniamo per vincere.


#34 Mr Repetto

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7817 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 15:27

Beh come quel fico di Obama prima di lei fa parte di quella schiera di politici progressisti cosi' fichi che sono al di sopra di ogni scrutinio dei media che, anzi, contribuiscono a farne delle leggende prima ancora che comincino, come dei menestrelli di corte (tranne appunto i blog di destra/estrema destra che vi si accaniscono in modo cosi' totale e ipercritico che non hanno nessuna credibilita').

 

Poi dopo qualche anno viene fuori ad esempio che Obama ha deportato piu' migranti di Trump, Trudeau non e' l'abbraccia-alberi che la sua mascellona ci ha fatto credere, e sicuramente AOC subira' un simile destino

Eh qua potrei un po' essere condizionato dal fatto che, in fatto di politica, Obama è il mio Profeta e io il suo umile servo.

Ma discorso molto interessante quello della "storicizzazione" di Obama. Credo che il suo carisma, il suo essere il principale punto di riferimento dei progressisti al mondo, e anche il fatto di essere ancora politicamente attivo quando serve, rendono difficilissima una critica oggettiva. Credo però che questa possa avere più a che fare con i risultati ottenuti dalla sua amministrazione che non con il suo profilo istituzionale, intellettuale o il suo modo di comunicare. Ma apriamo pure il dibattito con un po' di bibliografia che ne dia una visione oggettiva. 

Perchè fosse per me  quale modo migliore di cominciare delle sue prime 600 pagine di autobiografia " A promised land - Deluxe Signed Edition", pare scritta in modo straordinariamente aperto e schietto per  essere un'autobiografia presidenziale (e avevate dubbi?)

Ecco, invece un documentario embedded ma da cui filtrano da una parte un livello di idealismo che non mi aspettavo, a cui corrisponde però grande frustrazione per gli scarsi risultati in politica estera, è questo https://www.netflix.com/title/80217039. Molto interessante, nessuna analisi politica ma uno spaccato interessante dell'attitudine con cui lavoravano i suoi più stretti collaboratori. In definitiva non è mica detto che ne escano tutti così bene.


  • 0

#35 Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7104 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 15:34

Fonte assolutamente inaffidabile dai. Magari è vero ma mi sembra una polemica creata apposta


boh ho perso il pomeriggio cercando info su un possibile breach al cannon building (cosa che potete fare da voi) e le uniche info che sono riuscito a trovare risalgono a un mese fa e dicono che gli edifici erano stati evacuati a causa di un possibile allarme bomba (mmh ecco dove forse era la polizia). non sembra ci siano notizie di un breach, at all (fonte: outlet seri).

ci sta avere paura, ci sta pensare di rischiare la vita. il messaggio che passa è però “ho rischiato la vita”, che alla luce di quanto detto sopra mi sembra...un filo esagerato? dall'altra parte del mondo una donna, capo di stato, è stata arrestata e imprigionata dai militari, per far capire un'attimo la differenza di empatia che le notizie hanno sollevato.

ci sono n aspetti degni di interesse del video di AOC. tanto per cominciare, la scelta del medium: non una testimonianza in parlamento, o magari davanti a un tribunale (sotto giuramento), ma i social media dove comunque la nostra ha un leverage pazzesco (guadagnato e meritato). anche la struttura retorica del ragionamento non è casuale.


rimuovere i repubblicani = trauma 6 gennaio + sexual assault

il secondo argomento è talmente grosso che oscura tutto il resto (ed è un video di 90 minuti), tant'è che la notizia non era "AOC rivela che la folla l'ha quasi uccisa", quanto "AOC comes forward as a survivor"; è una struttura talmente perfetta che si finisce automaticamente in errore, agli occhi dei più, se si prova a criticarla--"this is the reason why women do not talk about...etc". sono argomenti assolutamente seri, ma uno è politico e collettivo, l'altro è personale. io non riesco a capire come e perché questi piani si debbano intersecare per chiedere la rimozioni di alcuni miei avversari politici, ma ciò non di meno è quello che succede nel fenomeno politico AOC: il personale alimenta il politico. è giusto che sia così? è un caso di machiavellismo cinico ed estremo? di sicuro politica e retorica non sono i luoghi dove andrebbero ricercate le manifestazioni della verità.
Se il punto che volevi fare era “guardate che retorica cinica/sbagliata/personalizzata che fa” (con cui uno può essere d’accordo o meno, ma è un’opinione come un’altra) si poteva benissimo evitare di a) rilanciare carta da culo digitale á la Russian*, b) accusarla di pensare che ted cruz volesse ammazzarla personalmente, c) buttare lì en passant che “sì va bene le crederemo anche ma da come ne ha parlato è compatibile con una pacca sul culo”


* https://en.m.wikiped...Post_Millennial solita roba: fake news a manetta inclusa QAnon e altra bella roba, finanziamenti oscuri, propaganda sotto pseudonimi, etc
  • 6

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#36 Mr Repetto

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7817 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 15:37

 

Fonte assolutamente inaffidabile dai. Magari è vero ma mi sembra una polemica creata apposta

 
boh ho perso il pomeriggio cercando info su un possibile breach al cannon building (cosa che potete fare da voi) e le uniche info che sono riuscito a trovare risalgono a un mese fa e dicono che gli edifici erano stati evacuati a causa di un possibile allarme bomba (mmh ecco dove forse era la polizia). non sembra ci siano notizie di un breach, at all (fonte: outlet seri). 
 
ci sta avere paura, ci sta pensare di rischiare la vita. il messaggio che passa è però “ho rischiato la vita”, che alla luce di quanto detto sopra mi sembra...un filo esagerato? dall'altra parte del mondo una donna, capo di stato, è stata arrestata e imprigionata dai militari, per far capire un'attimo la differenza di empatia che le notizie hanno sollevato.
 
ci sono n aspetti degni di interesse del video di AOC. tanto per cominciare, la scelta del medium: non una testimonianza in parlamento, o magari davanti a un tribunale (sotto giuramento), ma i social media dove comunque la nostra ha un leverage pazzesco (guadagnato e meritato). anche la struttura retorica del ragionamento non è casuale. 
 
rimuovere i repubblicani = trauma 6 gennaio + sexual assault
 
il secondo argomento è talmente grosso che oscura tutto il resto (ed è un video di 90 minuti), tant'è che la notizia non era "AOC rivela che la folla l'ha quasi uccisa", quanto "AOC comes forward as a survivor"; è una struttura talmente perfetta che si finisce automaticamente in errore, agli occhi dei più, se si prova a criticarla--"this is the reason why women do not talk about...etc". sono argomenti assolutamente seri, ma uno è politico e collettivo, l'altro è personale. io non riesco a capire come e perché questi piani si debbano intersecare per chiedere la rimozioni di alcuni miei avversari politici, ma ciò non di meno è quello che succede nel fenomeno politico AOC: il personale alimenta il politico. è giusto che sia così? è un caso di machiavellismo cinico ed estremo? di sicuro politica e retorica non sono i luoghi dove andrebbero ricercate le manifestazioni della verità.

 

Secondo me è semplicemente la cosa più facile, funziona, lei sa fare molto bene quello e quello fa. Una questione proprio darwiniana fa si che lei che è particolarmente efficace come influencer (inteso come termine neutro, non peggiorativo) sia diventata "una stella della politica" in questi anni.


  • 0

#37 corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12442 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 04 febbraio 2021 - 15:42

 

 

 

Ma discorso molto interessante quello della "storicizzazione" di Obama. 

molla sti US$99


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#38 atlas

    -

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9496 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 16:40

Se il punto che volevi fare era “guardate che retorica cinica/sbagliata/personalizzata che fa” (con cui uno può essere d’accordo o meno, ma è un’opinione come un’altra) si poteva benissimo evitare di a) rilanciare carta da culo digitale á la Russian*, b) accusarla di pensare che ted cruz volesse ammazzarla personalmente, c) buttare lì en passant che “sì va bene le crederemo anche ma da come ne ha parlato è compatibile con una pacca sul culo”


* https://en.m.wikiped...Post_Millennial solita roba: fake news a manetta inclusa QAnon e altra bella roba, finanziamenti oscuri, propaganda sotto pseudonimi, etc


thellino, guarda che la roba di ted cruz l'ha postata lei eh.
 

Screen-Shot-2021-02-04-at-07-49-10.png

 

tra letterato e linguista, possiamo concordare che le parole sono importanti e che "nearly murdered" ha un certo peso? e che se non usato con cognizione di causa, può essere problematico?

 

il punto 3 non l'ho mai detto e mi spiace che si debba sempre guardare il dito. inutile dire che è un argomento serissimo (che conosco personalmente molto bene). però sai anche che, avendo sicuramente fatto il diversity training asd, che l'espressione include diversi atteggiamenti che, pur avendo un minimo denominatore in quanto gravità, sono comunque inquadrabili in una gerarchia. in assenza di dettagli, che è un problema a parte, l'espressione però è automaticamente associata allo scenario peggiore: crea un'ambiguità che può essere sfruttata a fin di male.

 

poniamo che io adesso dichiari di essere stato vittima di violenza sessuale, senza aggiungere altro: voi che fate, mi credete no? se sì, indipendentemente dall'entità e dalla veridicità, vi ho indotto a mutare l'opinione che avete di me e di quello che sto dicendo su basi totalmente irrazionali. se non mi credete, allora siete merde...

 

la fonte è quella perché l'hashtag ha cominciato a circolare ieri pomeriggio e crederò ai media che danno prontamente contro alla loro eroina, specialmente dopo una bomba del genere, solamente quando lo vedrò. è però uno dei pochi giornali ad aver callouttato quella mitomane patologica di zoe quinn (la persona alla quale è dovuta la cultural war come la conoscete oggi) per aver spinto al suicidio, con accuse infondate, alec holowka (autore di night in the woods, bellino). nessuno ha detto niente per un povero cristo che si è ammazzato a 31 anni.

 

ciò detto, non è perché la fonte non piace che cambia la geografia fisica del mondo e l'ufficio di AOC cessa di essere a un quarto di miglio dal campidoglio. ci sono testimonianze del fatto che nel cannon house building fossero penetrati manifestanti mentre i rappresentati erano ancora all'interno? sembra piuttosto che sia stato uno dei primi building ad essere evaquato. quanto ho suggerito diventerebbe vero se lo dicessero altri media--quindi non conterebbero i fatti osservabili ma l'opinione che si ha sui fatti? sei uno scholar, su.


  • -1

il faut se radicaliser. 


#39 Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7104 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 16:46

tra letterato e linguista, possiamo concordare che le parole sono importanti e che "nearly murdered" ha un certo peso? e che se non usato con cognizione di causa, può essere problematico?

Rispondo solo a questo perché in teoria starei studiando i causativi, e sta roba cade a fagiolissimo perché è proprio un causativo - da linguista a letterato, che sicuramente anche parli inglese meglio di me: "almost had me murdered"/"trying to get me killed" vuole dire qualcosa di molto diverso da "almost murdered me"/"tried to kill me". Nella seconda lui sta correndo per i corridoi del Campidoglio con l'accetta in mano, in quella che ha detto lei no.


  • 2

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#40 bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 19:05

L'ha messa giù in modo intelligente perché così le consente di fare backtracking (se volesse) mentre praticamente sottintende che lui è tra i mandanti colpevoli del suo tentato omicidio.

Ho controllato ed è parte di un thread. Nei follow up scrive "attacks you had a role in" e "physical + mental harm you contributed to".
  • 0

#41 atlas

    -

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9496 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 19:07



Rispondo solo a questo perché in teoria starei studiando i causativi, e sta roba cade a fagiolissimo perché è proprio un causativo - da linguista a letterato, che sicuramente anche parli inglese meglio di me: "almost had me murdered"/"trying to get me killed" vuole dire qualcosa di molto diverso da "almost murdered me"/"tried to kill me". Nella seconda lui sta correndo per i corridoi del Campidoglio con l'accetta in mano, in quella che ha detto lei no.

 

sì, però capisci che è comunque implicato un senso di agency, ed è un'accusa che io personalmente prenderei molto sul serio. "almost had me murdered" implica inoltre un'estrema prossimità dell'evento, che rende il tutto ancora più grave. se dico "mi avete quasi ucciso" quando 1) l'intenzionalità è in malafede e 2) non ci sono evidenze che dimostrino anche solo una remotissima possibilità che l'evento potesse verificarsi, capisci che sorge un problema di tipo etico nell'uso del linguaggio e di quel "quasi". 

 

per dirla tutta, aoc non ha espresso con certezza la convinzione che i manifestanti inferociti fossero alla sua porta. ha detto che non poteva sapere chi ci sarebbe stato dall'altra parte della porta; ripeto, aver avuto paura in quelle circostanze è perfettamente comprensibile e legittimo, ma non è che lei ha l'esclusiva su questa cosa. inoltre, l'assenza di prove o certezze non prova né la presenza né l'assenza di un ente!

 

ma come si è giunti a tutto questo? il discorso, ricapitolando, era che certi repubblicani (tipo ted cruz) andrebbero rimossi; la loro retorica, nel dire che bisogna andare avanti, ricorderebbe quella degli abusers. perché, infatti, anche lei ne sa qualcosa, finendo poi per droppare la bomba. come! questo passaggio non è per un cazzo chiaro, cosa vuol dire? come si fa a comparare le due cose? il fatto che lei sia una survivor sarà anche vero, qualsiasi sia l'esperienza a cui fa riferimento (non ho mai messo in dubbio questo), ma come si fa a collegare le due cose? specialmente se, come poi viene fuori, questo pericolo in realtà non sussisteva. qui non sono in discussione i traumi, e l'eventuale correlazione tra di loro. ma come si fa a far passare un trauma personale, un'esperienza interiore, come una prova esteriore e incontrovertibile da usare in un dibattito politico? 

 

lei pensava che stesse per morire, fine. non significa che stesse per morire per davvero. vedi quanto fa l'elisione di quel verbo di pensiero? lei non ha scritto "i thought i was about to die", che sarebbe stato onesto, ha scritto "you *almost* had me murdered", che è profondamente disonesto. la confusione fenomenologica che ne deriva è pazzesca. i'm not wittgenstein here, ma se stiamo qui ad aspettare che la stampa mainstream si metta a fare il suo lavoro facciamo notte. quello che si legge in giro è che gli esperti dicono che bisogna dare ascolto a chi subisce traumi. ok, ma viene altro dopo?

 

se lei e la stampa spingono la narrativa che lei era in pericolo di morte, quando la cosa peggiore (per quanto possa averla spaventata) quel giorno è stata uno sbirro che ha bussato alla sua porta per evacuare l'edificio, ci sta dire che ok, tutto sommato non è che abbia davvero rischiato chissà quale finaccia? è comunque una giornata dove almeno due persone sono morte, e diverse sono state ferite, per non parlare dell'immagine della democrazia. o dobbiamo aspettare che la stampa mainstream dia a solar et al. gli strumenti per pensare?

 

tutto questo in un momento in cui aung san suu kyi, una donna premio nobel (pur controversa), è in mano ai militari che hanno un concreto potere di vita o di morte su di lei, e la solidarietà femminile e mediatica è pari a zero. et bonne soirée à toutes et à tous.


  • 0

il faut se radicaliser. 


#42 Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7104 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 19:57

Rispondo a entrambi sul punto dei causativi che ha usato AOC (perché da linguista poi non è che me ne freghi di altre cose ashd*) perché someone on the internet is wrong. Segue pippone; se non ve ne frega niente (e avreste ragione), leggete solo i punti 3 e 4.

 

1) "Gianna ha aperto la porta". Questa frase descrive non un evento, ma due: 1) Gianna muove fisicamente la maniglia, 2) la porta passa da chiusa a aperta. Ora, "aprire" è un verbo cosiddetto causativo, e quindi noi interpretiamo la cosa in modo tale che i due eventi hanno una relazione di causa-effetto: evento 1 causa evento 2, in modo molto immediato e diretto.

2) Nel caso di "aprire" il rapporto causale è molto diretto: Gianna muove la maniglia e la porta si apre, non può esserci pressoché niente di mezzo. Ovviamente possiamo anche esprimere rapporti causativi più indiretti - un evento 1 porta un altro evento 2 a succedere, ma in modo meno immediato:

    2.1) Mangiafuoco ha ucciso Pinocchio

    2.2) Il chirurgo ha fatto morire Pinocchio

"Uccidere", in un certo senso, ha lo stesso contenuto semantico (= "vuol dire la stessa cosa", perlomeno nel mondo della logica formale) di "far morire": il soggetto esegue una qualche azione che causa la morte dell'oggetto. Però: "uccidere" è un causativo diretto, "far morire" è un causativo indiretto. Come faccio a saperlo? Nel secondo caso posso modificare i due eventi indipendentemente con un avverbio temporale, nel primo no:

    2.3) Mangiafuoco ha ucciso Pinocchio tre giorni dopo

    2.4) Il chirurgo ha fatto morire Pinocchio tre giorni dopo

In 2.3, "tre giorni dopo" può solo riferirsi all'intera azione dell'uccidere (evento1+evento2): quella frase NON può voler dire che Mangiafuoco pugnala Pinocchio e questo muore dopo tre giorni. Invece, in 2.4, questa lettura (operazione a cuore aperto di lunedì, morte di giovedì) è possibilissima.

 

TORNANDO AD AOC:

3) La struttura causativa con "have/get X VERB" significa pressapoco qualcosa tipo "fare in modo che X faccia VERBO". Il soggetto del secondo verbo può ovviamente rimanere inespresso se lo metti al passivo: "I had/got the bridge built": ho fatto in modo che il ponte venisse costruito. Non l'ho costruito io con le mie manine, ma mi sono assicurato/ho contribuito al fatto che altri lo costruissero.

3.2) Cruciale: questo è un causativo indiretto! Perché AOC si formula in questo modo? Perché lei non sta sostenendo che Ted Cruz abbia provato a ucciderla (per cui avrebbe usato un causativo diretto), ma che abbia contribuito a far sì che qualcuno la uccidesse/potesse uccidere

5) Quindi: Sì, AOC sta accusando Ted Cruz di essere mandante morale (o perlomeno uno dei) dell'attacco al Campidoglio, in cui lei sarebbe potuta rimanerci sotto**. Ora: non siete d'accordo? Non lo dovrebbe accusare di questo? È retorica sporca? Mi sta benissimo, opinione vostra. Ma è quello che sta facendo: non dite che sta dicendo che Ted Cruz ha provato ad ammazzarla personalmente, perché semplicemente non è vero.

 

 

 

*Comunque ormai sta diventando una tradizione: io che me ne frego della sostanza di quello che si sta dicendo e astraggo alla struttura, atlas che fa benaltrismo e tira fuori altre cause su cui l'esercito woke ipocrita rather dovrebbe concentrarsi ashd

**Magari non per come si svolte di fatto le cose davvero quel 6 gennaio - può essere, non lo so. Ma sicuramente non faccio fatica a immaginarmi un corso degli eventi in cui lei, se fosse stata in aula invece che nel suo ufficio, e se quel famoso poliziotto non avesse deviato gli assalitori, sarebbe stata un bersaglio prelibato.


  • 0

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#43 atlas

    -

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9496 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 19:59

lmao va beh scemo io che scrivo guarda


  • 2

il faut se radicaliser. 


#44 markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9185 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 20:32

boh, per me difficile dire se abbia ragione o torto senza avere conferme su cosa e' realmente avvenuto. se non si e' inventata la storia di sana pianta e qualcuno era veramente la' a minacciarla e non c'erano solo i poliziotti buoni a proteggerla lo sfogo sara' pure esagerato ma per me giustificato. alla fine i repubblicani pro-trump sono veramente conniventi con questa mini marcia su roma da sfigati (asd) e sulle potenziali conseguenze (inclusi i morti veri).


  • 5

#45 debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23164 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 20:51

Rispondo a entrambi sul punto dei causativi che ha usato AOC (perché da linguista poi non è che me ne freghi di altre cose ashd*) perché someone on the internet is wrong. Segue pippone; se non ve ne frega niente (e avreste ragione), leggete solo i punti 3 e 4.

1) "Gianna ha aperto la porta". Questa frase descrive non un evento, ma due: 1) Gianna muove fisicamente la maniglia, 2) la porta passa da chiusa a aperta. Ora, "aprire" è un verbo cosiddetto causativo, e quindi noi interpretiamo la cosa in modo tale che i due eventi hanno una relazione di causa-effetto: evento 1 causa evento 2, in modo molto immediato e diretto.
2) Nel caso di "aprire" il rapporto causale è molto diretto: Gianna muove la maniglia e la porta si apre, non può esserci pressoché niente di mezzo. Ovviamente possiamo anche esprimere rapporti causativi più indiretti - un evento 1 porta un altro evento 2 a succedere, ma in modo meno immediato:
2.1) Mangiafuoco ha ucciso Pinocchio
2.2) Il chirurgo ha fatto morire Pinocchio
"Uccidere", in un certo senso, ha lo stesso contenuto semantico (= "vuol dire la stessa cosa", perlomeno nel mondo della logica formale) di "far morire": il soggetto esegue una qualche azione che causa la morte dell'oggetto. Però: "uccidere" è un causativo diretto, "far morire" è un causativo indiretto. Come faccio a saperlo? Nel secondo caso posso modificare i due eventi indipendentemente con un avverbio temporale, nel primo no:
2.3) Mangiafuoco ha ucciso Pinocchio tre giorni dopo
2.4) Il chirurgo ha fatto morire Pinocchio tre giorni dopo
In 2.3, "tre giorni dopo" può solo riferirsi all'intera azione dell'uccidere (evento1+evento2): quella frase NON può voler dire che Mangiafuoco pugnala Pinocchio e questo muore dopo tre giorni. Invece, in 2.4, questa lettura (operazione a cuore aperto di lunedì, morte di giovedì) è possibilissima.

TORNANDO AD AOC:
3) La struttura causativa con "have/get X VERB" significa pressapoco qualcosa tipo "fare in modo che X faccia VERBO". Il soggetto del secondo verbo può ovviamente rimanere inespresso se lo metti al passivo: "I had/got the bridge built": ho fatto in modo che il ponte venisse costruito. Non l'ho costruito io con le mie manine, ma mi sono assicurato/ho contribuito al fatto che altri lo costruissero.
3.2) Cruciale: questo è un causativo indiretto! Perché AOC si formula in questo modo? Perché lei non sta sostenendo che Ted Cruz abbia provato a ucciderla (per cui avrebbe usato un causativo diretto), ma che abbia contribuito a far sì che qualcuno la uccidesse/potesse uccidere.
5) Quindi: Sì, AOC sta accusando Ted Cruz di essere mandante morale (o perlomeno uno dei) dell'attacco al Campidoglio, in cui lei sarebbe potuta rimanerci sotto**. Ora: non siete d'accordo? Non lo dovrebbe accusare di questo? È retorica sporca? Mi sta benissimo, opinione vostra. Ma è quello che sta facendo: non dite che sta dicendo che Ted Cruz ha provato ad ammazzarla personalmente, perché semplicemente non è vero.



*Comunque ormai sta diventando una tradizione: io che me ne frego della sostanza di quello che si sta dicendo e astraggo alla struttura, atlas che fa benaltrismo e tira fuori altre cause su cui l'esercito woke ipocrita rather dovrebbe concentrarsi ashd
**Magari non per come si svolte di fatto le cose davvero quel 6 gennaio - può essere, non lo so. Ma sicuramente non faccio fatica a immaginarmi un corso degli eventi in cui lei, se fosse stata in aula invece che nel suo ufficio, e se quel famoso poliziotto non avesse deviato gli assalitori, sarebbe stata un bersaglio prelibato.

Dai thelly, con affetto, aripijate asd
  • 3

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#46 Mr Repetto

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7817 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 21:32

L'ha messa giù in modo intelligente perché così le consente di fare backtracking (se volesse) mentre praticamente sottintende che lui è tra i mandanti colpevoli del suo tentato omicidio.

Ho controllato ed è parte di un thread. Nei follow up scrive "attacks you had a role in" e "physical + mental harm you contributed to".

Credo anche io che stesse palesemente giocando con quell'ambiguità. Mi sembra una sua specialità quella di stare su quel sottile filo che separa il populismo becero da quello con qualche pretesa intellettuale.

Le frasi che ho grassettato invece bah, mi sembrano volendo anche vere. La cosa che mi fa tristezza è che al centro dell'attenzione, forzatamente poi anche nostra, sia un personaggio che porta il discorso politico su quelle vicende a livelli da giardino di infanzia.

 

 

 

 

 

 

Ma discorso molto interessante quello della "storicizzazione" di Obama. 

molla sti US$99

 

Urca, mi sa che mi cerco un bell'articolo di Rampini.

 

(direi che questo può bastare per ora)

https://edition.cnn....izer/index.html

 

Posso chiederti se hai visto questo https://www.netflix.com/title/80217039 e quanto lo trovi eventualmente utile, come tipo di documento, in quanto studioso della materia?


  • 0

#47 atlas

    -

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9496 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 22:07

recap:

 

>aoc posta video

>i media lanciano la sua storia di survivor durante l'invasione del campidoglio

>qualcuno fa notare che lei non si trovava esattamente nella zona calda e che la folla inferocita non era arrivata nei loro uffici (parecchio distanti)

>invece di quanto meno ringraziare la polizia (un cop è morto), aoc la getta sotto un treno

>"mi sono sentita come si sente la povera gente quando è spaventata dalla polizia" (lmao)

>la narrativa sembra quanto meno sospetta e un tentativo di politicizzare e monopolizzare la scena

>*atlas posta*

>"fake news, fascista"

>subito dopo: *shit hits the fan*

>aoc "ritratta" e comincia a parlare di "capitol complex", tunnel e del fatto che nessuno aveva idea di quali aree fossero compromesse

>...to be continued in post-truth society.

 

qualcuno ha qualcosa da dire, senza dover ordinare una spina dorsale su amazon?

 

bonus: 

 

source: nyt timeline

 

Screen-Shot-2021-02-04-at-14-11-11.png

 

1:01pm (00:41:24), mentre aoc ordinava il pranzo prima di essere interrotta "da quelli che volevano ucciderla", non solo la folla aveva appena superato le prime barriere (l'attacco vero e proprio è cominciato alle 2pm), ma trump stava ancora parlando. di certo nessuno sapeva ancora che il campidoglio sarebbe stato invaso, e lo conferma il fatto che nella sua storia lei stava tranquillamente pensando di ordinare il pranzo.

 

it was that simple, me lads. how the fuck can you make this shit up.


  • -1

il faut se radicaliser. 


#48 markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9185 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 23:45

mi sembri diventato un russian evoluto asd nella tua immagine a 12:58 dicono che viene chiamata la riot police... che la chiamano a fare se la situazione non è già un po’ preoccupante? la parte dove c’è l’ufficio della aoc pure era barricata? a me non sembra tanto campato in aria che qualcuno dei manifestanti potesse essere in zona.

anche il link di aoc che ritratta non mi pare molto provante, soprattutto andando a vedere gli altri tweet della repubblicana a cui invece sembri credere ciecamente, che in diretta tanto rilassata non sembrava.

poi magari verrà fuori che la aoc diceva veramente puttanate, ma non spacciare queste cose per fatti.
  • 5

#49 atlas

    -

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9496 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2021 - 23:57

zi quella è la timeline del nyt, basta che la apri e vedi quando la folla è arrivata alla soglia del campidoglio (2pm). la riot squad sarà stata chiamata perché i manifestanti avevano superato il primissimo cordone e c'era stato un allarme bomba all'rnc e al dnc (solo che nessuno dei parlamentari lo sapeva ancora). il tipo che ha bussato alla porta di aoc era un poliziotto che con tutta probabilità stava evacuando il suddetto building. il punto è che all'ora citata da aoc non solo la folla non aveva attaccato il campidoglio, ma trump stava ancora parlando al suo comizio. e, ripeto, nessuno poteva sapere che sarebbe successo quel che è successo, inclusa aoc, che sta retrospettivamente romanzando il tutto. ti pare che una persona ordina gioiosamente il pranzo ad attacco in corso?

 

posto che la timeline non regge, probabilmente è una cazzata pure l'interazione col poliziotto, che probabilmente stava facendo il suo dovere e che in questa storia passa per la peggio feccia.

 

incrociate la storia di aoc con una fonte affidabile come il nyt e vedete se regge. mi sembra che non regga manco per il cazzo. mi sembra francamente incredibile che nessuno lo abbia già fatto notare, talmente è flagrante. 


  • -1

il faut se radicaliser. 


#50 markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9185 Messaggi:

Inviato 05 febbraio 2021 - 00:14

ma come fai a sapere esattamente dov’erano i manifestanti? già nella foto a mezzogiorno se ne vedono un po’ a passeggio, immagino non fossero un blocco unico. comunque ammetto la mia ignoranza, ci ho speso molto meno tempo di te (non ho neanche retto il video intero della AOC), mi fido sulle incongruenze. non capisco bene la necessità della AOC di creare una storia totalmente campata per aria e facilmente smentibile ma magari è completamente partita di capoccia, boh.
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi