Vai al contenuto


Foto
* * - - - 5 Voti

Serie A 2020-2021: Non Avremo Il Vaccino Però Gol


  • Please log in to reply
1290 replies to this topic

#881 10 Maggio 1987

10 Maggio 1987

    [pco] sporco scriba [pco] non sei degno della vita eterna

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6017 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 23 novembre 2020 - 11:33

Zlatan lo prende a schiaffi, giustamente asd

 

lo vedo meglio a dare gomitate invisibili

 

127164395_3888289314529011_1963066154521


  • 0

#882 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35738 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 23 novembre 2020 - 11:40

sorprendente (molto direi) anche la Roma che pur senza Zaniolo ha trovato una continuità pazzesca. Bel campionato!

 

Ieri mancavano anche Dzeko, Pellegrini, Smalling e Kumbulla ma non se n'è accorto nessuno (probabilmente anche per via della scarsezza del Parma). Fonseca sembra sia riuscito a trovare la quadratura del cerchio da quando si è messo a tre dietro, valorizzando enormemente Spinazzola (ma ora anche Karsdorp sta crescendo) e trovando maggior compattezza difensiva, ma soprattutto dà l'impressione di aver finalmente trovato un gioco molto fluido, in cui cambiando gli interpreti lo spartito resta ugualmente efficace.

Spezzo anche una lancia a favore del vituperato (troppo) Petrachi: Veretout, Spinazzola, Smalling, Mkhitaryan, ma anche giovani come Ibanez, Villar e Perez sono state intuizioni non da poco, considerato che si è trovato ad operare con risorse molto limitate rispetto ai predecessori. Il vero errore è stato spendere quasi 30 milioni per l'attuale riserva di Mirante.

 

Comunque, la rosa non è all'altezza di Juve e Inter, ma con le altre se la può giocare.


  • 0

#883 Garp in Mono

Garp in Mono

    Keine gegenstände aus dem fenster werfen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23892 Messaggi:

Inviato 23 novembre 2020 - 11:47

 

Zlatan lo prende a schiaffi, giustamente asd

 

lo vedo meglio a dare gomitate invisibili

 

127164395_3888289314529011_1963066154521

 

 

KK si è accorto di lui solo in quella occasione. Comunque ci ha pensato il karma a farlo fuori con l'infortunio. Giusto così.


  • 1
"Garp sei un pochino troppo monotematico coi gusti secondo me."
 
"Io sono tutto ciò che vale. Non sono uno come Garp che ascolta solo un genere."
 
"Che imabarazzante battuta e due cretini ti hanno dato pure i più riparatori. Sei sempre fortunato, prima o poi ti arriverà una mazzata in testa riparatrice spero."
 
"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."
 
"Coglione"
 
"Ma basta sto tipo di musica da sfattone finto dai"
 
"vabbeh garp te oltre alla barriera linguistica c'hai pure la barriera monogenere"
 

 


#884 Garp in Mono

Garp in Mono

    Keine gegenstände aus dem fenster werfen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23892 Messaggi:

Inviato 23 novembre 2020 - 11:51

nel Milan Ibrahimovic è mezza squadra e ora vediamo come fanno senza

 

Siamo a metà quota salvezza, c'è già di che essere felici a questo punto dell'anno. Ma l'importante è che non torni la gente allo stadio se no ci sgretoliamo ancora prima del previsto.


  • 1
"Garp sei un pochino troppo monotematico coi gusti secondo me."
 
"Io sono tutto ciò che vale. Non sono uno come Garp che ascolta solo un genere."
 
"Che imabarazzante battuta e due cretini ti hanno dato pure i più riparatori. Sei sempre fortunato, prima o poi ti arriverà una mazzata in testa riparatrice spero."
 
"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."
 
"Coglione"
 
"Ma basta sto tipo di musica da sfattone finto dai"
 
"vabbeh garp te oltre alla barriera linguistica c'hai pure la barriera monogenere"
 

 


#885 10 Maggio 1987

10 Maggio 1987

    [pco] sporco scriba [pco] non sei degno della vita eterna

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6017 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 23 novembre 2020 - 12:46

KK si è accorto di lui solo in quella occasione

 

chiaro, poi c'è da affrontare la questione della rosa del napoli più scarsa meno forte dai tempi di mazzarri, allenatore compreso. intanto però se non mi dà la prima ammonizione a bakayoko (che non fa nemmeno fallo) e mi espulge ibrahimovic (gomitata ancora sullo 0-1) io ritrovo un po' di pace con il mondo, che questa mattina ammetto di non avere


  • 0

#886 Garp in Mono

Garp in Mono

    Keine gegenstände aus dem fenster werfen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23892 Messaggi:

Inviato 23 novembre 2020 - 15:09

 

KK si è accorto di lui solo in quella occasione

 

chiaro, poi c'è da affrontare la questione della rosa del napoli più scarsa meno forte dai tempi di mazzarri, allenatore compreso. intanto però se non mi dà la prima ammonizione a bakayoko (che non fa nemmeno fallo) e mi espulge ibrahimovic (gomitata ancora sullo 0-1) io ritrovo un po' di pace con il mondo, che questa mattina ammetto di non avere

 

 

Premesso che per me era più da giallo arancione che da rosso la gomitata di Ibra, la sensazione è che non l'avreste comunque vinta vista come si è messa subito a nostro favore. Ok su Bakayoko però anche lì è Gattuso che lo conosce e sa che può diventare stupido da un momento all'altro e non lo toglie. Ultima cosa su Ringhio è preoccupante il fatto che si lamenti che perdiate gli scontri diretti quando già al Milan era una sua costante cronica che non ha ancora risolto, oltre al non saper ancora leggere le partite in corso (vedi il rosso sopra). 


  • 0
"Garp sei un pochino troppo monotematico coi gusti secondo me."
 
"Io sono tutto ciò che vale. Non sono uno come Garp che ascolta solo un genere."
 
"Che imabarazzante battuta e due cretini ti hanno dato pure i più riparatori. Sei sempre fortunato, prima o poi ti arriverà una mazzata in testa riparatrice spero."
 
"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."
 
"Coglione"
 
"Ma basta sto tipo di musica da sfattone finto dai"
 
"vabbeh garp te oltre alla barriera linguistica c'hai pure la barriera monogenere"
 

 


#887 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35738 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 27 novembre 2020 - 11:50

Lunga intervista di Paulo Fonseca su Youtube al programma portoghese “Quarantena da Bola”. Se ne ricava l'impressione di una persona intelligente, che non ha una concezione monolitica del "suo calcio" ma che vuole cercare di adattare le sue idee al contesto in cui si trova. Fa anche intuire che in Portogallo abbiano faticato a capire come abbia fatto Mourinho a sviluppare quell'idea di gioco, così distante dalle loro tradizioni...

La pubblico qui sotto a beneficio di Siberia e degli altri fan di Zorro (a proposito, mi sa che qui in Italia non gli sarebbe mai venuto in mente di fare quella carnevalata, forse era sotto effetto di vodka asd )

 

Dove ti senti migliorato?

Mi sono sentito bene in tutti i club in cui sono stato in passato, anche in quelli in cui non ho avuto tanto successo. A parte i risultati, ho sempre creato ottimi rapporti con le persone che lavoravano con me, con i giocatori, con i dirigenti. Non c’è nessun club in cui non mi sia sentito bene, ho sempre creato rapporti eccellenti. La mia evoluzione è stata naturale, ciò che sono oggi è frutto delle esperienze che ho avuto in passato, anche quelle minori. Non sono l’allenatore che ero prima, e ne sono orgoglioso. Non sono neanche l’allenatore che ero l’anno scorso, mi sono evoluto soprattutto a livello tattico: questi anni in Italia sono stati un’esperienza di grande apprendimento.

Mi avevi detto che non si può capire l’idea di calcio di Mourinho se non hai mai allenato in Serie A…
Abbiamo un’immagine del calcio italiano come un calcio molto tattico e la realtà è che lo è. Ogni partita è una storia diversa, tutti i club cambiano modulo e sono molto ben organizzate difensivamente. Ora che sono qui comincio a capire quale fosse il modo di giocare di quell’Inter e la predisposizione ai momenti difensivi e al rigore tattico. Questo mi aiuta a capire come l’Inter di Mourinho abbia vinto. Sono sempre stato ossessionato dal possesso palla, qui ho imparato ad apprezzare altri momenti come la transizione offensiva. Siamo moderni e ci dobbiamo adattare, dobbiamo renderci conto che se siamo chiusi nelle nostre convinzioni diventa difficile adattarci a contesti complessi come quello italiano.

Quando è arrivato alla Roma ha detto che non voleva solo vincere ma anche giocare bene. Come ha conciliato questa esigenza con l’aspetto tattico del campionato italiano?
Essere offensivi è la cosa fondamentale che ci interessa. In settimana mi hanno mandato un articolo che diceva che nelle prime 60 partite partite sono stato l’allenatore più offensivo degli ultimi 90 anni della Roma. Penso sia entusiasmante avere una squadra offensiva, una squadra che sa segnare. Un altro studio ha detto che l’anno scorso siamo stati la seconda squadra dietro l’Atalanta che ha creato più possibilità di segnare un gol. E credo questo sia un marchio che ci contraddistingue, l’audacia, il coraggio… L’immagine che abbiamo del calcio italiano è sbagliata, diciamo che è molto tattico e quindi difensivo. È vero che le squadre sono brave difensivamente ma durante il lockdown ho fatto uno studio e ho verificato che la Serie A assomiglia alla Bundesliga e alla Premier League in quanto a concretezza offensiva. Il rigore difensivo non è associato al fatto che tutte le squadre si difendano basse. Il momento in cui si perde la palla, la transizione difensiva, è un momento importantissimo qui.

Sul modello di gioco in Italia
È difficile definire il nostro modello di gioco, è sempre in costante evoluzione la nostra forma di giocare. Non posso dire che a Roma ho idealizzato un modello di gioco. Quello che avevo in testa quando sono arrivato è molto distante da quello che siamo oggi. Abbiamo imparato dall’esperienza, dalle altre squadre… Idee perfette non esistono, esistono idee che portano risultati e che non portano risultati. In Portogallo non sopportiamo l’uomo contro uomo, ma qui in Italia ci sono squadre che lo fanno benissimo e che portano risultati. A me non piace, ma per esempio ho giocato contro l’Hellas Verona che lo fa benissimo e ne ha ottimi risultati. Non è questo in cui credo, ma le squadre che lo fanno hanno risultati giocando così. Ci sono momenti delle partite in cui si può giocare anche uomo contro uomo, come per esempio quando abbiamo tre centrali e ognuno si sceglie il suo.

Sulla tattica
Il gioco in Italia è principalmente strategico. Ci lavoro e preparo le strategie per sorprendere sempre gli avversari. Una squadra che apprezzo molto qui è il Sassuolo. Ha un allenatore molto coraggioso che dà l’esempio agli altri allenatori. Dobbiamo sempre cercare di creare qualcosa che possa sorprendere gli avversari.

Le differenze tra i paesi dove ha allenato
Allenare in Italia ovviamente non è la stessa cosa che in Ucraina. È impensabile costruire due squadre uguali in due paesi differenti. Bisogna essere aperti ai contesti differenti. Non si può pensare di trasportare gli stessi principi da un paese a un altro.

L’importanza della leadership per un allenatore
La capacità di essere leader è fondamentale per un allenatore. Pensavo che oggi quello che differenzia gli allenatori è una questione di dettagli. Ormai si gioca ogni tre giorni e abbiamo sempre meno tempo per allenarci. Per questo motivare e influenzare i giocatori è diventato sempre più importante nel costruire una carriera di successo per un allenatore.

Sul Var
Ha portato più verità ai risultati. Si parla dei due centimetri, ma quando è fuorigioco è fuorigioco. Ci sono tante situazioni che possono influenzare il risultato finale, che con il Var sono scomparse completamente. Una preoccupazione di adesso degli allenatori è capire il criterio dei falli di mano per i calci di rigore. Penso che per chi ha giocato e ha esperienza in campo è difficile capire alcune regole che sono state create. In tanti non sono d’accordo, magari queste regole aiutano gli arbitri ma non sono la cosa più pratica, come posso dire. E’ difficile capire certe situazioni quando l’immagine non è evidente, non conosci le sensazioni che provano i calciatori. In conclusione, penso che in Portogallo ci sono state più polemiche e si parla troppo di queste questioni arbitrali. In Italia non c’è un programma che parli di errori arbitrali, qui solitamente si parla di tattica, di gioco. Spesso credo se ne parli come una scusa e in modo eccessivo rispetto al modo corretto solo perché si è agitati e perché non ci sono giustificazioni al risultato. Non ho dubbi che l’introduzione del Var sia stata positiva e con il passare del tempo tutti finiremo per accettarlo.

E’ importante allenare la resistenza per migliorare la lucidità nel tempo? Come si gestisce il lavoro dei personal trainer con quello del tuo staff? Perché non è condiviso come in Inghilterra…
Cerchiamo di dialogare e coniugare il nostro lavoro con il loro e in questo ci aiutano molto i file con cui possiamo controllare il lavoro che svolgono. Penso che non ci siano altri modi: li controlliamo e siamo in contatto con i personal trainer.

Come è stato l’adattamento dei giocatori italiani al tuo stile di gioco?
E’ stato relativamente facile. Bisogna essere convincenti: la cosa più importante all’inizio è il modo in cui presentiamo la nostra proposta di gioco. E le prime settimane sono le più critiche: se i giocatori hanno dubbi da subito diventa difficile poi recuperare e convincerli.

L’organizzazione deve essere associata alla mentalità
Certamente, l’organizzazione deve essere associata alla mentalità.

Sulla figura del direttore sportivo
Per me la figura del direttore sportivo è fondamentale. Non ho avuto ancora il privilegio di parlare con Tiago Pinto, ma sono ovviamente contento. Ma ho soprattutto capito che è un grande professionista, in tanti me lo hanno confermato, tante persone che hanno lavorato con lui ne danno un giudizio positivo. Sono felice che sarà alla Roma e penso che il presidente e i nuovi proprietari abbiano preso una decisione giusta nel momento in cui è stato scelto.

Di quale giocatore ha bisogno Fonseca?
Manca ancora tanto tempo (ride, ndc).

Cosa diresti a un tuo collega che viene in Italia ad allenare?
A volte chiamare un collega può essere visto in modo negativo. Io sono aperto ad aiutare qualunque allenatore per aiutarlo a integrarsi, fargli capire cos’è il calcio italiano. Gli dirò certamente che il calcio da un punto di vista pratico è molto impegnativo. E’ una sfida enorme essere in Italia, ma ti fa evolvere molto. Quando arrivi ti devi preparare a scenari completamente diversi da quelli a cui siamo solitamente abituati.

Su Tiago Pinto
È fondamentale che le persone che lavorano con noi siano preparate, così da poter discutere apertamente di quello che è di interesse comune. Con Tiago faremo grandi discussioni. Ovviamente la decisione finale riguardo alle questioni di campo è sempre la mia (ride, ndc). È importante l’opinione degli altri. Ho imparato tanto da altri allenatori, lavorando in contesti diversi, ma poi mi fido soprattutto delle mie idee. Sono sicuro che anche Tiago la pensa così.

Com’è affrontare la Lazio nel derby?
La prima volta non abbiamo fatto una grande partita e penso che loro meritassero di più del pareggio. Al contrario del ritorno, quando invece eravamo noi a meritare la vittoria. Preparare un derby per me è la stessa cosa che preparare una partita con Napoli o Sassuolo. Quello che cambia è come lo vivono le persone all’esterno del centro sportivo e anche i giocatori lo sentono.

Spera di tornare ad allenare in Portogallo in futuro?
Sicuramente un giorno succederà. Quando lasci il Portogallo ci pensi a voler tornare, ma con il privilegio di poter continuare il mio lavoro con piacere. Tornare non fa parte dei miei piani a breve termine.


  • 2

#888 FUsandro

FUsandro

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4885 Messaggi:

Inviato 27 novembre 2020 - 19:19

"Sarebbe ancora qui con noi se fosse venuto alla Juve perché l'ambiente lo avrebbe salvato, non la società ma proprio l'ambiente. L'amore di Napoli è stato tanto forte e autentico quanto, ribadisco, malato."

Lo stile Juve.
  • 1

#889 Legolas

Legolas

    Appassionato di hair metal

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4114 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 27 novembre 2020 - 21:57

"Sarebbe ancora qui con noi se fosse venuto alla Juve perché l'ambiente lo avrebbe salvato, non la società ma proprio l'ambiente. L'amore di Napoli è stato tanto forte e autentico quanto, ribadisco, malato."

Lo stile Juve.

 

Ma ha ragione, vuoi mettere l'ambiente Juventus che è sano, pulito ed onesto, basta vedere Lapo Elkan...aspetta un attimo  :shifty:


  • 0
Immagine inserita

#890 cool as kim deal

cool as kim deal

    Utente contro le bonus track

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13123 Messaggi:
  • LocationLooking Corsica, Feeling Corsico

Inviato 27 novembre 2020 - 23:05

"Sarebbe ancora qui con noi se fosse venuto alla Juve perché l'ambiente lo avrebbe salvato, non la società ma proprio l'ambiente. L'amore di Napoli è stato tanto forte e autentico quanto, ribadisco, malato."

Lo stile Juve.

 

Che coglione.


  • 1
Adescatore equino dal 2005

#891 cerezo

cerezo

  • Moderators
  • 15365 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2020 - 16:44

conte legge il forum di ondarock
  • 0

#892 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18565 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 28 novembre 2020 - 17:14

Partita perfetta bisogna dire. Chiriches ha regalato due goal poi è filato tutto via liscio l'Inter comunque se gioca così chiusa e in contropiede è forte ha giocato bene pure vidal. Sassuolo tramortito da quelle due immonde cazzate
  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#893 good vibrations

good vibrations

    Il primo disco del White Album è davvero un disc one

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7792 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 28 novembre 2020 - 17:43

Pur di vedere il Sassuolo ridimensionarsi siamo tutti contenti della vittoria dell'Inter
  • 2
Immagine inserita

#894 Twin アメ

Twin アメ

    pendolare pre post attilio lombardo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9873 Messaggi:
  • Location1991

Inviato 28 novembre 2020 - 18:15

Intanto Dybala omaggia Maradona con il naso sporco di bianco. Altri omaggi al momento non sembra in grado di farne, ahimè asd


  • 0

“Era un animale difficile da decifrare, il gigante di Makarska, con quella faccia da serial killer e i piedi in grado di inventare un calcio troppo tecnico per essere stato partorito da un corpo così arrogante." (Marco Gaetani  - UU)

 


#895 Operación Puerto

Operación Puerto

    maresciallo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3481 Messaggi:
  • LocationPitcairn Island

Inviato 28 novembre 2020 - 19:15

Giustamente Ronaldo riposa oggi e non nell'ininfluente partita di mercoledì prossimo.

Bella anche la mossa di togliere a inizio secondo tempo l'unico centrocampista in grado di creare qualcosa


  • 1
 

 


#896 Legolas

Legolas

    Appassionato di hair metal

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4114 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 28 novembre 2020 - 20:32

Vabbè dai, se batti all'ultimo secondo il Ferenvaros, ci sta pareggiare col Benevento che è molto più competitivo e forte.


  • 0
Immagine inserita

#897 blackwater

blackwater

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14750 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2020 - 20:33

Un po' di confusione, ma anche poca cattiveria sotto porta. Occorre essere più decisi. 

 

Poi, sarà un tiro al bersaglio contro Pirlo, ma la squadra mi sembra abbastanza centrata, ormai, con Arthur e Rabiot a metà campo, Danilo e Cuadrado ai loro posti, sebbene oggi il colombiano sia stato orribile, può capitare... Morata e Cris davanti. Centrali Bonny e DeLigt.

 

Ne mancano due, e là devi decidere: Kulu, ai margini da un mese, Chiesa, che oggi ha fatto cinque cose cinque alla grande, Dybala, che è un genio, ma ha le polveri bagnate, Ramsey, che ha padronanza tecnica e versatilità, ma fisicamente è sempre un po' un rebus.

 

E la Juve ha anche la migliore difesa, non solo in Italia. 

 

Ma intanto si perdono un mare di occasioni


  • 1

... sei solo chiacchiere e Baraghini 

 


#898 Nihor

Nihor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3355 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2020 - 21:28

Intanto Dybala omaggia Maradona con il naso sporco di bianco. Altri omaggi al momento non sembra in grado di farne, ahimè asd

A proposito vista la sconfitta del Sassuolo, voglio dare una buona notizia (o confermare) a Ucca. Sembra che Berardi abbia smesso ed è anche il motivo del suo ritrovato buon rendimento dell'ultimo anno.
 


  • 0
"Il mio vicino di posto è un rumeno e i rumeni si piccano di parlare una lingua latina, c'è una cosa che capisco e che condividiamo immediatamente: HAGI Fotbalistul De Raså. Veramente Fotbalistul De Raså"

#899 cerezo

cerezo

  • Moderators
  • 15365 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2020 - 21:46

pirlo parla come l'allenatore di una neopromossa
"dobbiamo crescere", "dobbiamo ancora migliorare", "i ragazzi"

ma quali ragazzi! il dna! l'unica cosa che conta!
troppa umiltè, pirlo, decisamente fuor d'acqua
  • 0

#900 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18565 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 29 novembre 2020 - 07:50

Intanto Dybala omaggia Maradona con il naso sporco di bianco. Altri omaggi al momento non sembra in grado di farne, ahimè asd

A proposito vista la sconfitta del Sassuolo, voglio dare una buona notizia (o confermare) a Ucca. Sembra che Berardi abbia smesso ed è anche il motivo del suo ritrovato buon rendimento dell'ultimo anno.

Certo. Anche io sono contento che tu abbia smesso, ora devi tenere duro però
  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq