Vai al contenuto


Foto
* * * - - 1 Voti

[Monografia] - Iron Maiden - I Figli Della Rabbia


  • Please log in to reply
17 replies to this topic

#1 valeriodonofrio

valeriodonofrio

    Valerio

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 836 Messaggi:

Inviato 24 maggio 2019 - 14:47

La nuova monografia sugli Iron Maiden

 

http://www.ondarock..../ironmaiden.htm


  • 6

#2 bachelor kisses

bachelor kisses

    always crashing in the same car

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 777 Messaggi:

Inviato 24 maggio 2019 - 15:42

Ma le schede di Franci le conservate in un archivio speciale, vero? Sono potenziale patrimonio UNESCO.


  • 1

Why should you want any other, when you're a world within a world?


#3 valeriodonofrio

valeriodonofrio

    Valerio

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 836 Messaggi:

Inviato 24 maggio 2019 - 16:38

Ma le schede di Franci le conservate in un archivio speciale, vero? Sono potenziale patrimonio UNESCO.

Ci avevo pensato ma credo che si perderanno nell'oblio. Comunque dovrei aver salvato una copia


  • 0

#4 Frank Pisciobbomba

Frank Pisciobbomba

    utente blasonato

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 585 Messaggi:

Inviato 24 maggio 2019 - 20:03

Buon lavoro, non deve essere stato facile.

Su alcune cosette non concordo, ma ci sta. Per il resto una monografia decisamente più centrata della precedente.


  • 1

Mi chiamo Ash, reparto ferramenta


#5 valeriodonofrio

valeriodonofrio

    Valerio

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 836 Messaggi:

Inviato 25 maggio 2019 - 07:55

Buon lavoro, non deve essere stato facile.
Su alcune cosette non concordo, ma ci sta. Per il resto una monografia decisamente più centrata della precedente.

Grazie, in verità è stato molto più semplice di altre cose che ho scritto perché in adolescenza li ho ascoltati in modo quasi compulsivo, quindi è stato tutto molto veloce e naturale.
  • 0

#6 Eugene

Eugene

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4507 Messaggi:
  • LocationSassari, 08/09/1980

Inviato 25 maggio 2019 - 10:40

Bye bye Tommy.
  • 0
Immaginate che abbia messo in firma qualcosa di interessante

#7 jam session

jam session

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 56 Messaggi:

Inviato 26 maggio 2019 - 13:56

Bella monografia, l'avevo letta appena pubblicata; bene che sia stata sostituita la precedente, conteneva inesattezze.
Magari non sono molto d'accordo nel dire che, con Dickinson, finisce il periodo di maggiore qualità artistica....
Powerslave e SSOASS li reputo al livello dei primi 2 album, ma forse è così perché ho sempre preferito Dickinson a Di'Anno
Per curiosità: dei vari dischi che hai messo come " consigliati", quali prenderebbero dall'8 all'insù, se avessi utilizzato la scala con i voti di ondarock ?
Dopo faccio anch'io le paggelle 😁
  • 0

#8 Eugene

Eugene

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4507 Messaggi:
  • LocationSassari, 08/09/1980

Inviato 26 maggio 2019 - 14:53

Ho notato anch'io che il recensore la pensa come me sul fatto che l'era Di Anno sia migliore della successiva. Tesi impopolare, è bello vederla espressa in una monografia.
  • 0
Immaginate che abbia messo in firma qualcosa di interessante

#9 Matthew30

Matthew30

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3936 Messaggi:

Inviato 26 maggio 2019 - 18:55

Un bel salto di qualità, comunque, gli Iron Maiden lo hanno fatto con l'innesto di Adrian Smith. Oltre ad essere un bravo chitarrista, si tratta pure di un ottimo compositore e i migliori album degli IM sono quelli dove ce lui in formazione (detto che apprezzo molto i primi due, dove invece non c'è o non ha scritto neanche una canzone).


  • 0

#10 maladiez

maladiez

    Kosmische express courier

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3939 Messaggi:
  • LocationMagna Grecia

Inviato 26 maggio 2019 - 19:04

Chi ama i Maiden non può non apprezzare sia la prima fase con Di Anno che quella dopo, per me sono due periodi differenti belli entrambi, poi si può discutere su quale voce piace di più o se era più bravo Burr o McBrain, ma sono due fasi per me poco comparabili. Penso che con Di Anno non sarebbero andati molto lontano, sicuramente con Dickinson hanno avuto un salto di qualità che gli ha permesso di diventare delle metal star internazionali con The number... A fare da spartiacque tra i due periodi citati e che secondo me merita la miliarizzazione per l'importanza che ricopre sia per l'evoluzione del sound della band che per l'heavy metal in genere.
  • 3

"Chi vuol brillare, si metta in ombra"

 

 

Alice: "Quanto tempo è per sempre?"

Bianconiglio: " A volte solo un secondo"


#11 valeriodonofrio

valeriodonofrio

    Valerio

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 836 Messaggi:

Inviato 27 maggio 2019 - 10:00

Bella monografia, l'avevo letta appena pubblicata; bene che sia stata sostituita la precedente, conteneva inesattezze.
Magari non sono molto d'accordo nel dire che, con Dickinson, finisce il periodo di maggiore qualità artistica....
Powerslave e SSOASS li reputo al livello dei primi 2 album, ma forse è così perché ho sempre preferito Dickinson a Di'Anno
Per curiosità: dei vari dischi che hai messo come " consigliati", quali prenderebbero dall'8 all'insù, se avessi utilizzato la scala con i voti di ondarock ?
Dopo faccio anch'io le paggelle

Ho preferito non inserire i voti per evitare il solito problema delle polemiche sul mezzo voto in più o in meno. Però sul forum può essere un giochino divertente.

Iron Maiden 8,5

Killers 8

The Number Of The Beast 7,5
Piece Of Mind 7,5
Powerslave 7,5
Somewhere in Time 6,5
Seventh Son Of A Seventh Son 7,5
No Prayer for the Dying 5
Fear Of The Dark 5,5
The X Factor 7
Virtual XI 6
Brave New World 6
Dance Of Death 5
A Matter Of Life And Death 7
The Final Frontier 5
The Book Of Souls 6

  • 0

#12 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 28 maggio 2019 - 16:25

 

Bella monografia, l'avevo letta appena pubblicata; bene che sia stata sostituita la precedente, conteneva inesattezze.
Magari non sono molto d'accordo nel dire che, con Dickinson, finisce il periodo di maggiore qualità artistica....
Powerslave e SSOASS li reputo al livello dei primi 2 album, ma forse è così perché ho sempre preferito Dickinson a Di'Anno
Per curiosità: dei vari dischi che hai messo come " consigliati", quali prenderebbero dall'8 all'insù, se avessi utilizzato la scala con i voti di ondarock ?
Dopo faccio anch'io le paggelle

Ho preferito non inserire i voti per evitare il solito problema delle polemiche sul mezzo voto in più o in meno. Però sul forum può essere un giochino divertente.

Iron Maiden 8,5

Killers 8

The Number Of The Beast 7,5
Piece Of Mind 7,5
Powerslave 7,5
Somewhere in Time 6,5
Seventh Son Of A Seventh Son 7,5
No Prayer for the Dying 5
Fear Of The Dark 5,5
The X Factor 7
Virtual XI 6
Brave New World 6
Dance Of Death 5
A Matter Of Life And Death 7
The Final Frontier 5
The Book Of Souls 6

 

 

Occhio e croce, concordo. Magari avrei dato un mezzo punticino in più a Powerslave, che per me è pari a Killers in valore assoluto, e sarei stato un po' meno generoso con gli ultimi (che però ho ascoltato meno). Complimenti per la mono.


  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#13 maladiez

maladiez

    Kosmische express courier

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3939 Messaggi:
  • LocationMagna Grecia

Inviato 28 maggio 2019 - 16:36

Io invece ridimensionerei Virtual XI ad un generoso 4,mentre darei la sufficienza piena a Fear of the dark Che dei brani di livello li ha eccome, purtroppo quest'album ebbe un po' la sfiga di uscire in un periodo dove gli ascoltatori si stavano dirigendo altrove, il grunge da una parte ed il metal più duro dall'altro (Pantera, Sepultura etc.)
  • 2

"Chi vuol brillare, si metta in ombra"

 

 

Alice: "Quanto tempo è per sempre?"

Bianconiglio: " A volte solo un secondo"


#14 jam session

jam session

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 56 Messaggi:

Inviato 29 maggio 2019 - 17:08

Bella monografia, l'avevo letta appena pubblicata; bene che sia stata sostituita la precedente, conteneva inesattezze.
Magari non sono molto d'accordo nel dire che, con Dickinson, finisce il periodo di maggiore qualità artistica....
Powerslave e SSOASS li reputo al livello dei primi 2 album, ma forse è così perché ho sempre preferito Dickinson a Di'Anno
Per curiosità: dei vari dischi che hai messo come " consigliati", quali prenderebbero dall'8 all'insù, se avessi utilizzato la scala con i voti di ondarock ?
Dopo faccio anch'io le paggelle

Ho preferito non inserire i voti per evitare il solito problema delle polemiche sul mezzo voto in più o in meno. Però sul forum può essere un giochino divertente.
Iron Maiden 8,5
Killers 8
The Number Of The Beast 7,5
Piece Of Mind 7,5
Powerslave 7,5
Somewhere in Time 6,5
Seventh Son Of A Seventh Son 7,5
No Prayer for the Dying 5
Fear Of The Dark 5,5
The X Factor 7
Virtual XI 6
Brave New World 6
Dance Of Death 5
A Matter Of Life And Death 7
The Final Frontier 5
The Book Of Souls 6
Ottimo, io avrei alzato gran parte dei 7,5, ma penso che nella tua scala lì consideri comunque dischi bellissimi
Ora metto la mia:

Iron Maiden 8
Killers 7,5
The Number Of The Beast 8
Piece Of Mind 8
Powerslave 8,5
Somewhere in Time 7
Seventh Son Of A Seventh Son 8
No Prayer for the Dying 5
Fear Of The Dark 6,5
The X Factor 7
The Book Of Souls 7

Non ho messo vari album in realtà, perché non mi sembrava il caso, lì ho ascoltati davvero poche volte... e non ricordo una bella impressione in realtà.

Comunque è vero, i primi 2 dei maiden sono davvero diversi dal resto, nel bene o nel male che sia, sono 2 gruppi diversi (Come dice bene l'autore della monografia: uno più intriso di rabbia distruttiva e storie da strada, l'altro più "epico"...non le precise parole, ma il senso è quello
  • 1

#15 Stephen

Stephen

    Wannabe the Night Meister

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3513 Messaggi:
  • LocationLa Callaretta della Colla

Inviato 29 maggio 2019 - 17:28

Ottima monografia! Soprattutto per le citazioni dei testi: mi è tornata voglia di ascoltare Killers, leggendola. Concordo poco con i voti, ma molto più con l'impostazione generale, dalla quale non mi era parso un così marcato sbilanciamento a favore di DiAnno (personalmente, credo che senza Dickinson e la cinquina avventuresca-narrativa sarebbero ricordati come una band NWOBHM tra le tante). I miei preferiti sono Somewhere in Time e Seventh Son of a Seventh Son, ma dovrei dire Live After Death; ho sempre preferito nettamente Virtual XI, purtroppo rovinato da ritornelli indegni, a The X-Factor.

 

Spoiler


  • 1

E un passo di quella danza era costituito dal tocco più leggero che si potesse immaginare sull'interruttore, quel tanto che bastava a cambiare...

... adesso

e la sua voce il grido di un uccello

sconosciuto,

3Jane che rispondeva con una canzone, tre

note, alte e pure.

Un vero nome.


#16 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11741 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 17 settembre 2020 - 20:00

I primi 2 vanno direttamente nella storia del rock, lasciamo perdere il metal, era un rock fantastico e basta. con Bruce salvo solo piece of mind e qualche canzone sparsa qua e là negli album fino al 92. a livello vocale Dickinson è il Ligabue del metal . Molto interessante the x factor con blaze
  • 0

#17 Connacht

Connacht

    :.::

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2061 Messaggi:
  • LocationWhere I end and you begin

Inviato 18 settembre 2020 - 07:10

a livello vocale Dickinson è il Ligabue del metal

 

:o


  • 0

You're an island of tranquillity in a sea of chaos. :.:: Last.fm

 

jazz-sebastian-bach-2.png

 

There is no theory. You have only to listen. Pleasure is the law. I love music passionately. And because l love it, I try to free it from barren traditions that stifle it. It is a free art gushing forth — an open-air art, boundless as the elements, the wind, the sky, the sea. It must never be shut in and become an academic art.

  • Claude Debussy
    quoted in An Encyclopedia of Quotations About Music (1981) by Nat Shapiro, p. 268 

 


#18 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11741 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 18 settembre 2020 - 13:04

a livello vocale Dickinson è il Ligabue del metal

 
:o

Nel senso che è sempre uguale a se stesso. senza scomodare halford, di anno aveva una voce più versatile, più bella, inoltre più espressiva, più colorita ( Remember tomorrow ad esempio, cantata da Dickinson fa cagare) e incazzata
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq