Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Speranza: Da Caserta Senza Speranza.


  • Please log in to reply
14 replies to this topic

#1 Incidente

Incidente

    Feudo

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6636 Messaggi:
  • LocationBerlin

Inviato 27 marzo 2019 - 10:55

Inizio con quella che mi piace davvero:



Sebbene sia diventato famoso con la violenta "Chiavt a mammt", brano solforico dedicato a pentiti e infami, è "Givova" il brano più interessante di Speranza da Caserta, quello che ricchiude la sua poetica e l'essenza della sua operazione. Chi viene dalla provincia di Napoli, o da quella di Caserta, lo sa bene cosa vestono i poveracci, gli affiliati, i ragazzini che giocano a pallone nelle palazzine pololari. E quindi di quante storie disastrose queste tute di marchi di serie b sono sudari.

Un altro brano molto interessante, secondo me, è "Sirene". Abbandonato temporaneamente il suo rappato a mitraglietta, Speranza sgancia un ritornello melodico e disperato che svela un grande potenziale musicale. Potenziale che emerge ogni volta che rappa in francese, cosa che inspiegabilmente (ma forse manco tanto, perché è cresciuto in Francia) fa meglio che in italiano, o meglio in napoletano. Non sono sicuro che Speranza parli italiano.

Molto interessante è l'intervista uscita per Noisey, che fa emergere molto bene il personaggio dietro queste canzoni così rissose e crude, oltre ad esplorare i suoi luoghi.

Insomma, non sarà un capo della tecnica, non avrà le basi di Charlie Charles, ma mi piace questo approccio più nudo, più rozzo e true al rap della finzione trap dei vari Sfera. Peraltro pare stia facendo numeri interessanti e che si esibirò al Miami. Tanta simpatia per lui.
  • 1

#2 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16652 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2019 - 11:36

Ovviamente, lo conosco e conosco bene anche il suo manager. Avrei dovuto scriverne per il Corriere della Sera in uno speciale dedicato ai musicisti giovanissimi di stampo trap delle periferie, lui poi è un emigrante al contrario, essendo rientrato da Marsiglia. Il pezzo saltò e se ne occupò uno scrittore di Einaudi dopo essere stato travolto da una sua performance qui a Napoli (gli passai anche tutti i miei contatti), al Moses per l'esattezza. A me piace la sua "voce" carica di rabbia, ma da casertano posso dirti che certi slang dialettali sono fuffissima e ormai hanno anche un po' rotto le palle. Questa storia del fumo, delle "panette", di mammt e del contro il sistema sempre e comunque in modalità guerra tra poveri è ormai obsoleta anche nella stessa narrazione trap. I luoghi del pezzo di Vice li conosco tutti a memoria, e anche lì confermo una certa esaltazione spropositata del negativo. Sono posti normalissimi, e vogliono farli passare per una sorta di Scampia 2. Ecco, questo è molto triste. Dovrebbero girarli in ben altre periferie del casertano, in fondo Caserta non ha mai sofferto la micro criminalità, è sempre stata una piccola bomboniera un po' borghese e un po' agiata. Quelle cose che dice sono tutte cazzate per imporsi come il Vale Lambo casertano. Una menzogna patetica. Trascina certamente la sua nudità, questo suo essere rozzo, ma oltre questo aspetto non ci trovo molto altro. Fui molto felice di non dover più scrivere quel pezzo su di lui, questa robetta di pseudo pancia è insostenibile per chi conosce la verità e chi sa cosa si nasconde dietro quelle maschere. Al di là di tutto questo, lui è bravo nelle battle, ma tende a ripetersi troppo. In fondo, non è mai stato qui. E' tornato perché qui c'è un certo fermento trap, mica è scemo il ragazzo. 


  • 7

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#3 lelebi

lelebi

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 978 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2019 - 12:53

lui è bravo nelle battle,  In fondo, non è mai stato qui.

 meno male, altrimenti ci avrebbe distrutto tutti


  • 0

#4 Giuseppe Bergman

Giuseppe Bergman

    Masturbatore

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 478 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2019 - 13:13

"Givova" è notevolissima comunque


  • 1

" Chi lo sa veramente? Chi può qui dichiarare

da dove è stata prodotta, da dove viene la creazione?

Dalla creazione di questo universo gli Dei vennero successivamente:
chi allora sa da dove ciò è sorto? "


#5 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16652 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2019 - 15:04

 

lui è bravo nelle battle,  In fondo, non è mai stato qui.

 meno male, altrimenti ci avrebbe distrutto tutti

 

 

Oddio ora ho capito. asd


  • 1

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#6 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20412 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 28 marzo 2019 - 13:17

Mi immagino quello di Einaudi che chiede a Saviano dov'è Caserta.
  • 0

#7 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16652 Messaggi:

Inviato 28 marzo 2019 - 13:28

Mi immagino quello di Einaudi che chiede a Saviano dov'è Caserta.

 

No no, in questo caso è uno scrittore giovane e serissimo. Affascinato certo da una certa diversità come tanti che non conoscono direttamente quei luoghi e quei motti. Le mie riserve, invece, nascono da una conoscenza diretta del territorio, il quale resta pur sempre casa mia. Speranza conosce il 2% della realtà di quei luoghi, non per altro ma è cresciuto in Francia ed è tornato solo recentemente. Tra l'altro, come ribadito poc'anzi, sono posti tranquillissimi e non ci sono tutti questi pusher maledetti.


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#8 Incidente

Incidente

    Feudo

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6636 Messaggi:
  • LocationBerlin

Inviato 26 ottobre 2020 - 10:13

Recensione: https://www.ondarock...timoamorire.htm


  • 1

#9 Monzaemon

Monzaemon

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2905 Messaggi:

Inviato 26 ottobre 2020 - 18:54

Il genere può essere categorizzato come come hardcore-trap? mi sembra si discosti abbastanza dal rap/ trap più ortodosso sulla piazza italiana. Lui mi sembra un Massimo Pericolo decisamente meno ispirato ma cmq con alcuni pezzi riuscitissimi, certo che copertina e titolo del disco fanno talmente cagare che non me lo comprerei manco gratis. 

 

Sono stato ad un suo concerto al Bunker, classico posto pseudo-underground di Torino dove però un qualsiasi alcolico scadente costa dai 7 euro in su. Non mi ha fatto una grande impressione sinceramente, per fortuna ero più ubriaco di una merda dunque son riuscito apprezzarlo, neanche la marea di hipster che cantavano "Chiavt a mammt" è riuscito ad infastidirmi. 


  • 0

#10 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7803 Messaggi:

Inviato 29 ottobre 2020 - 02:40

mi sembra che di trap in verità abbia ben poco, direi più hardcore rap secondo lo stile tipicamente francese (voce aggressiva, urlata etc) che qui in italia non è stato proposto più di tanto. se poi si guarda ai pezzi più melodici/dance, quello è semplicemente una moda che ha preso piede nell'ultimo anno o giù di lì.

 

la roba di saviano comunque è una boutade, l'aveva già fatto in un vecchio pezzo--Ê capito Savia'?! / Je t'arrobbo 'a machina / E m''a vendo a Caivano asd avendo lui origini rumene, gioca un po' con lo stereotipo degli zingari che rubano le macchine, laddove un camorrista lo minaccerebbe di morte.

 

un paio di precisazioni sulla recensione: lui è cresciuto a behren, sul confine franco-tedesco, non a marsiglia. inoltre, avete dimenticato di dire che è troppo forte. vedere documentario allegato per credere.

 


  • 0

il faut se radicaliser. 


#11 Incidente

Incidente

    Feudo

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6636 Messaggi:
  • LocationBerlin

Inviato 29 ottobre 2020 - 08:47

Grazie per la precisazione sulla città dove è cresciuto, ho sistemato immediatamente - è un errore che abbiamo fatto in diversi, spesso viene associato a Marsiglia, città che comune conosce bene e di cui parla spesso paragonandola a Napoli. 

 

Per quanto riguarda il genere, hai ragione, l'ho precisato anche nella recensione che tutta questa vicinanza al mondo trap, tutte queste collaborazioni, sono più che altro funzionali a posizionarsi in una scena che sta facendo dei soldoni, ma lui in termini di suono e flow non c'entra proprio nulla. 

 

I documentarietti sono tutti molto belli, ce ne è anche uno più vecchio, risalente all'epoca dei primi singoli. 


  • 0

#12 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1806 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 29 ottobre 2020 - 11:14

 

Per quanto riguarda il genere, hai ragione, l'ho precisato anche nella recensione che tutta questa vicinanza al mondo trap, tutte queste collaborazioni, sono più che altro funzionali a posizionarsi in una scena che sta facendo dei soldoni, ma lui in termini di suono e flow non c'entra proprio nulla. 

 

 

Va anche detto che è una scena dove si stanno tutti smarcando dalla trap classica, sia in senso pop / dance [Ghali e a quanto pare Sfera] che elettronico / rave [Taxi B, Fishball], molte cose di questo disco di Speranza le accosterei a questi ultimi. Fermo restando che Givova per me rimane il suo apice.


  • 1

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#13 gwoemul

gwoemul

    #2020VISION

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 968 Messaggi:

Inviato 29 ottobre 2020 - 11:25

Mi ero perso il tread, bravo Incidente per averlo aperto e soprattutto recensito. Spalla a sott!

 

Per me disco bellissimo. I pezzi piacciono un po' tutti (anche Russki po Russki che è buttata un po' a cazzo alla fine del disco mi è simpatica), il mio preferito forse è "Calibro 9" con la base di Don Joe molto bella e il featuring perfettamente funzionale.

 

 

Fermo restando che Givova per me rimane il suo apice.

 

Forse sì, infatti quando viene richiamata in "100 anni" devo ammettere che ho goduto forte.


  • 1

#14 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16652 Messaggi:

Inviato 29 ottobre 2020 - 13:19

Dopo i primi singoli ha aggiustato molto il tiro, calibrando meglio il tutto ed evitando per fortuna certi rimandi a una presunta Caserta in salsa far west che non esiste da nessuna parte nella realtà, a differenza dell'hinterland che invece è ben altra storia. Bene questa variante hardcore, anche se non tutto è a fuoco. L'ho sentito in esclusiva per il Corriere proprio a ridosso dell'uscita, siamo rimasti mezz'ora a parlare, è un ragazzo umile e molto diverso dagli altri trapper, infatti la sua non è trap ma e qualcosa di più vario e frazionato. Mi ha parlato lui stesso di Marsiglia, evidentemente è una città che rappresenta molto quello che ha vissuto e in cui ha trascorso molto tempo. 


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#15 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7512 Messaggi:

Inviato 29 ottobre 2020 - 19:32

Volevo solo dire che è il fratello di Scamarcio. 


  • 0

Statisticamente parlando, non lo so.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq