Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Triple Frontier - J.c. Chandor (2019)


  • Please log in to reply
10 replies to this topic

#1 Incidente

Incidente

    Feudo

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5784 Messaggi:
  • LocationBerlin

Inviato 18 marzo 2019 - 11:36

53743411_10218955326137903_7413130251728

 

Un manipolo di espertissimi ex militari dei corpi speciali, delusi dall'irriconoscenza dello stato per cui hanno spesso rischiato la vita e da tempo al servizio di discutibili agenzie private, si organizza per un colpo in proprio: derubare il forziere di un terribile narcos, situato nella piovosa giungla tra Paraguay, Argentina e Brasile. Qualcosa durante il colpo va però storto, o troppo bene - dipende dai punti di vista -, e i cinque nerboruti (il cast di omaccioni guidati da Affleck è peraltro credibilissimo) dovranno affrontare un'odissea per la sopravvivenza tra le roccie delle Ande.
L'azione è architettata e girata con precisione chirurgica e la messinscena è secca e fisica. "Triple Frontier" è infatti un action realistico come se ne vedono pochi - la presenza di Kathryn Ann Bigelow tra i produttori è da questo punto di vista una garanzia.
Non fosse per una leggerezza in sede di sceneggiatura, staremmo a parlare del miglior action degli ultimi anni, con peraltro un grande background di cinismo e disillusione verso la politica - del resto Chandor è uno che non le manda mai a dire. Specie a fronte di tanto realismo, viene infatti un po' difficile credere che un gruppo così esperto di veterani si prenda i rischi che decide di prendere una volta nel "forziere".


  • 3

#2 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12786 Messaggi:

Inviato 22 marzo 2019 - 11:10

Film imperfetto, ma che mi e’ piaciuto molto.

Chandor si riconferma un signor regista di questi anni, la cui specialita’ sembra essere girare film che i grandi registi del passato non girano piu’: cosi’ “Margin Call” e’ il thriller economico, inquietante e opprimente, che Stone non ce la fa piu’ a fare, “All Is Lost” e’ il film d'avventura di definitivo rigore che a Boorman non fanno piu’ fare, “A Most Violent Year” e’ un Coppola a cui hanno levato il vino da una mano e Borges e Márquez dall’altra, e questo “Triple Frontier” e’ un Walter Hill che ha ritrovato la verve dei tempi migliori e anche un po' la voglia di vivere, via.

E' un film d’azione di una virilita’ vecchio stampo. Virile, non macho. A cominciare dal ritmo ferreo ma posato, anche laddove qualsiasi altro regista avrebbe pigiato il pedale dell’ansia e tutto sarebbe diventato trafelato. Invece e’ un film che non perde mai la testa, come in teoria non dovrebbero mai perdere la testa questi professionisti della guerra, almeno nei momenti in cui c’e’ da sparare. Come e perche' invece la perdono e' una delle cose migliori del film, laddove si trasforma dal solito thriller sul narcotraffico in un dramma avventuroso che dice molto del nostro (malato) rapporto emotivo e fisico con il denaro.

Ha i suoi difetti, qualche dialogo banale, gli improbabili scrupoli etici nel finale, ma avercene.


  • 1

#3 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5184 Messaggi:

Inviato 22 marzo 2019 - 19:11

Per me invece è no.

Ha i suoi pregi sicuramente, Chandor non è l'ultimo arrivato, lo sceneggiatore arriva dalla Bigelow... ma il film in sé è davvero vuoto. Intrattiene ed è già qualcosa. Ma non ci aspettiamo alcuna riflessione (la questione del rapporto con i soldi, sì, ma non è che ci sia approfondimento, è semplicemente il motore dell'azione).

È un film virile, sì, infatti ci son momenti che sembra una versione seria di The Expendables, ma molto vecchio stampo. 

 

Vero che non cede al thriller, e la questione avventurosa era molto interessante. Ma diciamo che ha quella patina di sfiga che ormai è marchio di fabbrica di Netflix. Non è un film solido ma un film vuoto.


  • 1

lazlotoz, [...]: sei un gigantesco coglione. Ma proprio un cretino senza pari, [...] Sparati, che fai un favore al mondo.


#4 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6693 Messaggi:

Inviato 22 marzo 2019 - 19:32

Aia. Stavo per chiedere/credere se/che almeno Chandor avesse superato la temibile prova Netflix, ma film vuoto è esattamente quello che temevo.
  • 0

#5 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12786 Messaggi:

Inviato 23 marzo 2019 - 23:32

Che volete che vi dica, lo voleva vedere anche mia moglie, quindi me lo sono pure rivisto in lingua originale e me lo sono goduto anche di piu' a una seconda visione. E ho anche capito meglio perche' mi e' piaciuto, perche' non e' un action ne' un thriller, ma e' un film d'avventura bello classico. Lo si potrebbe immaginare anche in bianco e nero, e con poche differenze potrebbe essere un'avventura di Mister No sceneggiata da Nolitta: e' abbastanza per me.


  • 4

#6 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5184 Messaggi:

Inviato 25 marzo 2019 - 19:05

Sì, quello è l'aspetto migliore del film. 


  • 0

lazlotoz, [...]: sei un gigantesco coglione. Ma proprio un cretino senza pari, [...] Sparati, che fai un favore al mondo.


#7 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6625 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2019 - 21:39

L'ho visto solo per via di questo topic, diversamente non credo che mi sarebbe passata l'idea di guardarlo per l'anticamera del cervello (anche perché mi era sfuggito che fosse di Chandor, che film brutti non ne ha fatti).
Ancora una volta mi tocca concordare con Tom, è una pellicola che alla fine è più figlia de "Il salario della paura" che non degli action movie a stelle e strisce (per quanto le scene di azione siano assolutamente perfette e ben dosate).
E mi spingo oltre: essendo un film di genere messo in scena in scena in maniera impeccabile, mi frega abbastanza poco dei limiti della sceneggiatura, mi ha divertito parecchio senza annoiarmi manco per un minuto.
Ad avercene di film così.
  • 1

#8 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5089 Messaggi:

Inviato 01 aprile 2019 - 12:26

un'avventura di Mister No sceneggiata da Nolitta

 

sotto quest'ottica (mi ha ricordato una delle prime avventure di Mister No, quella dove perde una borsa di soldi in fondo ad un fiume) è un bel filmetto, almeno nella prima parte, poi i due imprevisti avrebbero potuto essere gestiti meglio e ci sarebbe stato bene un personaggio a fare le veci dell'"eroe etico", alla Zagor diciamo.

 

certo è un film televisivo, e direi che sia quella la cifra stilistica a cui aspira Netflix.

va bene a noi per guardare qualcosa di piacevole la domenica pomeriggio svaccati sul divano, forse meno ai migliori talenti del cinema statunitense i quali non hanno altri sbocchi per i loro lavori.


  • 2

#9 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6693 Messaggi:

Inviato 13 aprile 2019 - 15:39

Visto, ha riassunto bene poo.
È un buon film tv: sì, anche ottimo per certo versi*.
È il peggiore Chandor: anche.

*l'avventura su tutte, la regia di Chandor non si discute, Orion nei titoli di coda neanche, peccato invece per certe banalità, il personaggio di Affleck inaccettabile dai, la "gestione" degli imprevisti...


  • 1

#10 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15433 Messaggi:

Inviato 13 aprile 2019 - 17:11

a me è sembrato diviso nettamente in tre parti: la prima action-poliziesco, nello stile del Villeneuve di "Sicario", la seconda heist movie, la terza film d'avventura. tra la seconda e la terza parte ci sono sicuramente i momenti migliori, quelli più cinematografici. però quella che mi pareva una critica all'imperialismo americano (l'operazione estrattiva del commando è una versione di esportazione della democrazia con eliminazione del dittatore + estrazione delle risorse che da operazione lampo si trasforma in guerra aperta) si conclude con una retorica che mi ha fatto cascare le palle a terra (senza contare la scrittura che si piega alle situazioni d'azione). poi di intrattenere intrattiene, ma non resta molto.  


  • 1
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#11 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6693 Messaggi:

Inviato 13 aprile 2019 - 18:01

Il finale è la cosa peggiore, senza dubbio.
Peccato perché invece i film di Chandor hanno sempre portato avanti critiche abbastanza evidenti e nette, mentre qui c'è il discorso dei soldi come peso ma buttato lì e risolto alla buona, come non fosse successo niente.
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq