Vai al contenuto


* * * * * 2 Voti

AC/DC


  • Please log in to reply
312 replies to this topic

#1 Guest_materasso-divino_*

  • Guests

Inviato 03 marzo 2007 - 02:44

;) 'Notte a tutti!
Mentre tornavo a casa risentivo in macchina Powerage degli AC/DC.
Era da molto che non sentivo un loro album, e ho riscoperto uno dei miei primi amori musicali. Quindi ho deciso di aprire un topic a loro dedicato.
Perdonate errori, ma sono un pò in botta e ho pure sonno :P

Una scarica elettrica di adrenalina. la solita manciata di accordi mutuati dalla tradizione blues suonati a cento all'ora e iperdistorti.
Molto ripetitivi, la base ritmica di basso e batteria e chitarra d'accompagnamento è molto semplice e monotona, ma è funzionale al rock'n'roll semplice, genuino e diretto del gruppo. Ma parlando degli ACDC quello che conta è il modo in cui questi pochi accordi vengono suonati.
è un assalto sonoro a ritmo di rock'n'roll scatenato, nervoso, selvaggio che aggredisce senza un attimo di pausa. La loro musica è caratterizzata da un suono sporco, grezzo, graffiante e caldo. Angus maneggia la chitarra a suo piacimento e vi tira fuori un energia e una grinta eccezionali. Non è un ipervirtuoso, ma la carica viscerale che trasmette lo rendono uno dei più incredibili e carismatici chitarristi di sempre. I suoi assoli veloci e taglienti sono sempre piuttosto fantasiosi e coinvolgenti, per non parlare anche dell'abbigliamento divenuto iconico: divisa da scolaretto con pantaloncini, giacca, camicia e cravatta e zainetto. Amo Bon Scott alla follia come vocalist, il perfetto frontman per una rockband: voce rauca, graffiante e alcolica e possedente notevli doti interprettive. La band si è sempre posta con un atteggiamento sfrontato, provocante, arrogante e maschilista. Hanno sempre mantenuto un sorriso beffardo, sarcastico che mi è spesso parso condito di amara ironia. I temi sempre trattati senza peli sulla lingua in modo diretto e provocatorio sono i classici temi della tradizione rock: sesso, violenza, ribellione, droga, alcohol e vizi assortiti. A volte a causa del loro atteggiamento ambiguo sono stati inioustamente bollati di satanismo per esempio attraverso l'erronea interpretazione del nome(anti-christ/death christ) e i riferimenti (palesemente ironici e giocosi) al demonio.
Come discografia essenziale per un amante del gruppo ho sempre consigliato l'intera produzione con Scott alla voce, mentre del periodo Johnson "Back in Black" e "The Razor's Edge".

  • 0

#2 mr.paradise

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 808 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 10:24

io gli ac/dc li ascolto venti giorni all'anno e per quel breve periodo li adoro come se fosse la prima volta.
assolutamente highway to hell, un album dalla freschezza spiazzante.
non disdegno l'onesto back in black e anche for those about to rock (we salute you)[/b), mentre il loro live credo sia il live che più meriti all'interno della mia collezione di live.
purtroppo la produzione degli ac/dc post 1982 proprio non mi piace ed album come ballbraker o stiff upper lip suonano totalmente vuoti ed inutili alle mie orecchie. [b]the razors edge
raggiunge la sufficienza.
  • 0
soldato witt: lei non si sente mai solo?
sergente welsh: solo in mezzo alla gente

mi sono innamorato di un'attrice hard

Non morite come me

#3 Diamond_Sea

    Glooming in the wind

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2469 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 10:33

Gruppo che adoro, incarnano l'anima piu' brada e selvaggia del rock'n'roll.
  • 0

#4 Haggard

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2729 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 10:41

Gli AC/DC sono una band unica. Oltre ad essere il gruppo più selvaggio e belluino della storia, sono gli autori di una sfilza di capolavori dell'(hard) rock: Highway to hell, Back in black, For those about to rock, Powerage (in ordine di preferenza descrescente). Ascoltando uno di questi dischi (ma anche gli altri) io  penso che sia veramente impossibile chiedere di più ( e di meglio) ad una band rock n'roll, e come giustamente ha fatto notare mr.paradise questo vale anche per i potentissimi dischi live "If you want blood, you've got it" (con Scott) o "Live" (con Johnson).
  • 0

#5 Guest_Julian_*

  • Guests

Inviato 03 marzo 2007 - 10:54

Anche io li ascolto volentieri, anche se preferisco di gran lunga i classici dell'hard-rock, che mi suonano decisamente meno ripetitivi. Però alcuni pezzi dei quatro australiani sono autentiche bombe. "Back in Black" è il disco che preferisco.
  • 0

#6 FabioBlu

    ordem e prosecco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1168 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 13:10

io gli ac/dc li ascolto venti giorni all'anno e per quel breve periodo li adoro come se fosse la prima volta.


Completamente d'accordo!! Anch'io non li ascolto così tanto, ma appena li metto su è pura goduria per le orecchie!! Un pezzo che non mi stanco mai di ascoltare è Down Payment Blues, lì Bon Scott è troppo il più migliore!!!!
  • 0

#7 Guest_kobaia_*

  • Guests

Inviato 03 marzo 2007 - 13:30

si grande gruppo: sentito un pezzo li hai sentiti tutti  asd
  • 0

#8 OldfieldReturn

    Progressivo

  • Moderators
  • 6589 Messaggi:
  • LocationVercelli

Inviato 03 marzo 2007 - 13:37

si grande gruppo: sentito un pezzo li hai sentiti tutti  asd

verissimo..mai piaciuti li trovo identici e banali...
  • 0

#9 Guest_materasso-divino_*

  • Guests

Inviato 03 marzo 2007 - 13:49

Per me gli AC/DC sono uno dei pochi gruppi settantiani mai invecchiati.
'na botta di energia...'na carica...mettono il pepe al culo
  • 0

#10 D.VAN VLIET-parte terza

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 379 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 13:52

non li ascolto da secoli, se non nei pub
  • 0

#11 Guest_GG Queen_*

  • Guests

Inviato 03 marzo 2007 - 14:18

Ecellenti quando devi scatenarti....sono pochi il loro riff che non ti prendono...comunque alla lunga stancano e sono ripetitivi, sopattutto dopo Back In Black...
  • 0

#12 Guest_Glory days_*

  • Guests

Inviato 03 marzo 2007 - 14:23

...certamente uno dei pilastri dell'hard&heavy...! Selvaggi, istintivi e scatenati incarnano bene alcuni aspetti essenziali dello spirito della musica rock. La mia preferenza è per il primo periodo con Bon Scott e per album come Let there be rock, Dirty deeds done dirty cheap, Highway to hell, mentre credo che poi si siano appiattiti fino alla monotonia.
  • 0

#13 Guest_gneo_*

  • Guests

Inviato 03 marzo 2007 - 14:29

Non discuto gli oggettivi meriti di questo gruppo, però non riescono a prendermi. Li trovo abbastanza pedanti, molto ripetitivi e muffosissimi! :)
  • 0

#14 Guest_materasso-divino_*

  • Guests

Inviato 03 marzo 2007 - 14:31

Su Wikipedia ho letto che stanno lavorando a (probabilmente) un doppio-album, delle liriche de quale si sta occupando Johnsono che non scriveva dai tempi di Blow Up Your Video...un doppio degli eisi-disi è in effetti una martellata sulle palle...for fanatics only
Gli anni '80 per me sono da non prendere in considerazione, ma su The Razor's Edge, specie sul primo lato, ci sono pezzi veramente notevoli a partire da Thunderstruck. Salvo poi due o tre pezzi da For Those About to Rock e la title-track da Who Made Who.
  • 0

#15 Guest_Glory days_*

  • Guests

Inviato 03 marzo 2007 - 14:39

Non discuto gli oggettivi meriti di questo gruppo, però non riescono a prendermi. Li trovo abbastanza pedanti, molto ripetitivi e muffosissimi! :)


...certamente originalità, innovazione, capacità di tenere il passo dei tempi e contenuto artistico non sono i punti forza di questa band, in questo sono d'accordo... alla lunga anche io li trovo poco interessanti e penso che la seconda parte della loro carriera abbia poco da dire. Ma secondo me, almeno per i dischi dei '70, il bello sta nel fatto che nessun altro come loro è capace di azzerare intellettualismi di ogni sorta e liberare il lato più materiale e grezzo della musica...!  :D
  • 0

#16 Lucas

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 824 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 15:24

Hanno riff efficaci.


  • 0

#17 ArchieFisher

    pacato come il vecchio che ho in avatar da 50 anni

  • Moderators
  • 7625 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 15:27

Ecellenti quando devi scatenarti....sono pochi il loro riff che non ti prendono...comunque alla lunga stancano e sono ripetitivi, soprattutto dopo Back In Black...


Daccordissimo.
Sanno trascinarti a bestia e hanno anche fatto delle gran belle canzoni hard rock, ma dopo Back in Black hanno un po' finito le idee.
  • 0
Life was never better than
in nineteen sixty-three

Ogni vita ha peso e dimenticanza calcolabili

"What kind of music do you usually have here?"
"Oh, we got both kinds. We got Country, and Western."

#18 Lor444

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1448 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 03 marzo 2007 - 16:50

il materiale dopo "back in black", a parte qualche canzone e il doppio "live", lo ritengo insufficiente, ma i dischi degli anni '70 sono tutti uno per uno dei calci nei denti (in positivo ovviamente..."kicked in the teeth again!")...insisto nel volere "HIGHWAY TO HELL" PIETRA MILIARE!
  • 0
"Together we stand, divided we fall"

#19 ReineMetal

    non morto nostalgico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2699 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 03 marzo 2007 - 17:04

Highway To Hell è uno dei dischi più belli degli anni '70, sembrano i Rolling Stones allevati per una decina d'anni nei pub del deserto australiano(con quakche capatina occasionale in città per darsi a violenza e fornicazione), arsi dal sole e incattiviti dalla Foster's, irripetibile. Mi sembra che nessuno abbia calcato su Let There Be Rock: io ho la versione australiana ed è davvero un lavoro fantastico ! Back In Black li ha un po' avvicinati al metal, ma si è subito capito che non era il genere per questi bluesmen d'altri tempi, e comunque la morte di Bon Scott ha permesso a questa band di rialzare la testa solo per un album, poi sono scaduti nella loro proverbiale ripetitività e ipercommercialità
D'altro canto commenti come questo:

si grande gruppo: sentito un pezzo li hai sentiti tutti  asd

lasciano davvero il tempo che trovano(specie quando vengono dalla bocca di un fan dei Magma).E poi che canzoni: già solo un giro di chitarra in crescendo come quello di Touch Too Much vale quanto l'intera discografia di gruppi prog straosannati.
P.s.
AC/DC indica la corrente alternata, per questo il fulmine in mezzo !  O_O
  • 0

Tutto quel che è di moda sarà presto fuori moda. [...] Occupa meglio il tuo tempo.

Robert Schuhmann – Musikalische Haus- und Lebensregeln

 

Youtube : musica = pornografia in rete : amore

 

(quindi gentilmente niente musica su YouTube o attraverso FB: li ho bloccati. Contatto personale e scambio di dati non massificato)

 

In culo al commerciale, in culo ai fighetti. State fuori, state contro.

 

Lemmy è morto, Dio è morto, e nemmeno io mi sento troppo bene...


#20 ReineMetal

    non morto nostalgico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2699 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 03 marzo 2007 - 17:16

Non discuto gli oggettivi meriti di questo gruppo, però non riescono a prendermi. Li trovo abbastanza pedanti, molto ripetitivi e muffosissimi! :)

Ma hai idea di cosa significhi pedante, gneo ? Pedante è John Zorn o Steve Albini, non gli Ac/Dc, che mi sembrano davvero il gruppo meno pignolo, formalista, ostentatamente erudito e borioso di sempre !
  • 0

Tutto quel che è di moda sarà presto fuori moda. [...] Occupa meglio il tuo tempo.

Robert Schuhmann – Musikalische Haus- und Lebensregeln

 

Youtube : musica = pornografia in rete : amore

 

(quindi gentilmente niente musica su YouTube o attraverso FB: li ho bloccati. Contatto personale e scambio di dati non massificato)

 

In culo al commerciale, in culo ai fighetti. State fuori, state contro.

 

Lemmy è morto, Dio è morto, e nemmeno io mi sento troppo bene...


#21 D.VAN VLIET-parte terza

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 379 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 17:22


Non discuto gli oggettivi meriti di questo gruppo, però non riescono a prendermi. Li trovo abbastanza pedanti, molto ripetitivi e muffosissimi! :)

Ma hai idea di cosa significhi pedante, gneo ? Pedante è John Zorn o Steve Albini, non gli Ac/Dc, che mi sembrano davvero il gruppo meno pignolo, formalista, ostentatamente erudito e borioso di sempre !


Albini è formalista?
  • 0

#22 ReineMetal

    non morto nostalgico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2699 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 03 marzo 2007 - 17:23



Non discuto gli oggettivi meriti di questo gruppo, però non riescono a prendermi. Li trovo abbastanza pedanti, molto ripetitivi e muffosissimi! :)

Ma hai idea di cosa significhi pedante, gneo ? Pedante è John Zorn o Steve Albini, non gli Ac/Dc, che mi sembrano davvero il gruppo meno pignolo, formalista, ostentatamente erudito e borioso di sempre !


Albini è formalista?

Si, ma più borioso e ostentatamente erudito !
  • 0

Tutto quel che è di moda sarà presto fuori moda. [...] Occupa meglio il tuo tempo.

Robert Schuhmann – Musikalische Haus- und Lebensregeln

 

Youtube : musica = pornografia in rete : amore

 

(quindi gentilmente niente musica su YouTube o attraverso FB: li ho bloccati. Contatto personale e scambio di dati non massificato)

 

In culo al commerciale, in culo ai fighetti. State fuori, state contro.

 

Lemmy è morto, Dio è morto, e nemmeno io mi sento troppo bene...


#23 D.VAN VLIET-parte terza

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 379 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 17:26




Non discuto gli oggettivi meriti di questo gruppo, però non riescono a prendermi. Li trovo abbastanza pedanti, molto ripetitivi e muffosissimi! :)

Ma hai idea di cosa significhi pedante, gneo ? Pedante è John Zorn o Steve Albini, non gli Ac/Dc, che mi sembrano davvero il gruppo meno pignolo, formalista, ostentatamente erudito e borioso di sempre !


Albini è formalista?

Si, ma più borioso e ostentatamente erudito !


discordo
Albini è l'antitesi del formalismo
ed è tutto fuorchè erudito (esordì con un EP 10 giorni dopo aver comprato la sua prima chitarra)

  • 0

#24 Lucas

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 824 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 18:04

ed è tutto fuorchè erudito (esordì con un EP 10 giorni dopo aver comprato la sua prima chitarra)


E io che non ho registrato niente  :o
  • 0

#25 Tamarroid

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 22 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 19:33

Nessuno ha citato High Voltage, che secondo me è ai livelli di Highway to Hell e Powerage. Il doppio live è fantastico. Sin City in che album è? Quella canzone mi piaceva un casino
  • 0

#26 Diamond_Sea

    Glooming in the wind

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2469 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 19:45

Premetto che sono un fan sia di Albini che degli AC/DC, mi aspettavo questo genere di critiche verso la band dei fratelli Young, e ovviamente non le condivido. Conosco pochi gruppi piu' sinceramente rock'n'roll degli AC/DC. Nessuna pretesa intellettuale, nessuna presa di posizione, solo blues, chitarre, e alcol. Sono tamarri!? D'accordo, ma i Replacements non lo erano? I Rolling Stones? Gli Stooges? Ma guai a chi li tocca. Il rock deve essere anche un po' tamarro, e' nella sua natura.
  • 0

#27 D.VAN VLIET-parte terza

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 379 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 19:47

per me non erano tamarri nè i Mats nè gli Stones nè gli Stooges nè gli AC/DC
  • 0

#28 Lucas

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 824 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2007 - 19:58

Tamarri?
Si esaltavano come tutti  :)
  • 0

#29 Guest_gneo_*

  • Guests

Inviato 03 marzo 2007 - 22:21

avevo scritto un post, ma non l'avevo postato, vabbè lo riscrivo.

Per me, Reine, pedante in musica significa ridondante fino alla nausea, ripetitivo, che insiste ed esaspera la stessa caratteristica all'infinito. Questo per me è innegabile negli ac/dc, solo che per te che ti piacciono è un pregio, per me un difetto che non riesco a scavalcare.

ps1: Reine, Albini è l'antitesi dell'intellettualismo, nonostante ascolti solo avanguardia ecc... per questo criticava gente tipo i sonic youth

ps2: per me tutti quelli che hai citato, van vliet, sono tamarri, chi più chi meno :P
  • 0

#30 Lor444

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1448 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 04 marzo 2007 - 00:44

il rock and roll è sempre stato un pò tamarro, e gli ac/dc lo sono. e ciò è perfetto nel loro stile.

p.s. "sin city" sta su "powerage" del 1978.
p.p.s. c'è qualcun altro che come me ama alla follia "it's a long way to the top", "shot down in flames" e "bad boy boogie"?
  • 0
"Together we stand, divided we fall"

#31 Guest_Julian_*

  • Guests

Inviato 04 marzo 2007 - 10:12

per me non erano tamarri nè i Mats nè gli Stones nè gli Stooges nè gli AC/DC


In effetti tamarri mi sembra una definizione fuori luogo. Semmai fracassoni ed esibizionisti, in puro stile rock seppur con forme e contenuti anche molto differenti. Tamarri per me sono i Motley Crue o gli pseudo-rapper che passano su MTV, però può darsi che io abbia una concezione a riguardo tutta mia.
  • 0

#32 ReineMetal

    non morto nostalgico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2699 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 04 marzo 2007 - 10:26

Tamarro è Sven Vath, non gli Ac/Dc !
  • 0

Tutto quel che è di moda sarà presto fuori moda. [...] Occupa meglio il tuo tempo.

Robert Schuhmann – Musikalische Haus- und Lebensregeln

 

Youtube : musica = pornografia in rete : amore

 

(quindi gentilmente niente musica su YouTube o attraverso FB: li ho bloccati. Contatto personale e scambio di dati non massificato)

 

In culo al commerciale, in culo ai fighetti. State fuori, state contro.

 

Lemmy è morto, Dio è morto, e nemmeno io mi sento troppo bene...


#33 1-2 crush on you

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 32 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 10:30

Salve...per dire la mia sugli ac-dc, ho suonato in cover-band hard-blues per tre anni e vi assicuro che suonare pezzi come let there be rock o rocker era un tedio incredibile.


  • 0

#34 ReineMetal

    non morto nostalgico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2699 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 04 marzo 2007 - 10:47

Salve...per dire la mia sugli ac-dc, ho suonato in cover-band hard-blues per tre anni e vi assicuro che suonare pezzi come let there be rock o rocker era un tedio incredibile.


Benvenuto su OndaRock, però non capisco cosa vuoi dire. Ti riferisci al tedio del tributo a se stessi tipico degli Ac/Dc, o al fatto che i brani fossero noiosi ?
  • 0

Tutto quel che è di moda sarà presto fuori moda. [...] Occupa meglio il tuo tempo.

Robert Schuhmann – Musikalische Haus- und Lebensregeln

 

Youtube : musica = pornografia in rete : amore

 

(quindi gentilmente niente musica su YouTube o attraverso FB: li ho bloccati. Contatto personale e scambio di dati non massificato)

 

In culo al commerciale, in culo ai fighetti. State fuori, state contro.

 

Lemmy è morto, Dio è morto, e nemmeno io mi sento troppo bene...


#35 Lucas

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 824 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 11:54

Salve...per dire la mia sugli ac-dc, ho suonato in cover-band hard-blues per tre anni e vi assicuro che suonare pezzi come let there be rock o rocker era un tedio incredibile.



Io per gli Ac/Dc non impazzisco,li apprezzo ma non piu' di questo, pero' ammetto che fare un loro riff a chitarra e' qualcosa di esaltante.
Anche farlo fino alla noia e' sempre divertente.
  • 0

#36 1-2 crush on you

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 32 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 11:59

facevamo diversi pezzi degli acdc e per me ( batterista ) era veramente noioso suonare quei 2 pezzi che sono esaltanti e carichi d'energia quando gli ascolti ma noiosi quando si suonano
  • 0

#37 Lucas

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 824 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 12:05

facevamo diversi pezzi degli acdc e per me ( batterista ) era veramente noioso suonare quei 2 pezzi che sono esaltanti e carichi d'energia quando gli ascolti ma noiosi quando si suonano


I tuoi amici non erano bravi  ;)
A me viene da pensare il contario che ascoltarli taaaante volte dopo puo' risultare stressante ma suonarli no.
Vabbè è un pare personale.
  • 0

#38 ReineMetal

    non morto nostalgico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2699 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 04 marzo 2007 - 12:13

Beh, se eri il batterista posso capirti, in effetti non eri alle prese con una gran varietà.
  • 0

Tutto quel che è di moda sarà presto fuori moda. [...] Occupa meglio il tuo tempo.

Robert Schuhmann – Musikalische Haus- und Lebensregeln

 

Youtube : musica = pornografia in rete : amore

 

(quindi gentilmente niente musica su YouTube o attraverso FB: li ho bloccati. Contatto personale e scambio di dati non massificato)

 

In culo al commerciale, in culo ai fighetti. State fuori, state contro.

 

Lemmy è morto, Dio è morto, e nemmeno io mi sento troppo bene...


#39 Guest_materasso-divino_*

  • Guests

Inviato 04 marzo 2007 - 12:31

La sezione ritmica era quanto di più monotono e uniforme ci fosse (c'è).
Però per la musica degli AC/DC bastava e avanzava...non suono la batteria, ma posso capire che tenere un tempo di Phil Rudd è scandalosamente semplice.
  • 0

#40 Kiss

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 311 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 12:55

Il bello degli ACDC è che hanno una carica devastante!cavolo io quando sento It's a long way to the top mi vien voglia di studiare cornamusa! ;D
Poi se devo dire quali dei loro album preferisco metto Highway to Hell Back In Black e High Voltage ;)comunque preferivo di gran lunga Bon Scott a Brian Johnson..

  • 0

#41 D.VAN VLIET-parte terza

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 379 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 12:56


ps2: per me tutti quelli che hai citato, van vliet, sono tamarri, chi più chi meno :P


mah sarò all'antica, ma quando penso ai tamarri la prima cosa che mi viene in mente è gigi dag :-D
  • 0

#42 OldfieldReturn

    Progressivo

  • Moderators
  • 6589 Messaggi:
  • LocationVercelli

Inviato 04 marzo 2007 - 13:03

Va beh qua si fanno paragoni assurdi....e comunque meglio Sven Vath degli acidici
  • 0

#43 Hypnotherapist

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 215 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 13:20

Tutti gli album degli AC/DC hanno canzoni troppo uguali a sè stesse. Il risultato è una-due canzoni accettabili per disco.

Detto questo, io adoro alla follia "If You Want Blood You've Got It" , che riassume il meglio del periodo Bon Scott, e apprezzo le canzoni "Highway to Hell" , "Hell's Bells" , "Back in Black" , "Thunderstrack".
  • 0

#44 ReineMetal

    non morto nostalgico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2699 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 04 marzo 2007 - 14:02

Va beh qua si fanno paragoni assurdi....e comunque meglio Sven Vath degli acidici

Beh, certo, figuriamoci, nessuno mette in dubbio questo...
Oldfield, sei una sorpresa continua: adesso ti scopriamo addirittura fedele al verbo della teccaus più atroce !
  • 0

Tutto quel che è di moda sarà presto fuori moda. [...] Occupa meglio il tuo tempo.

Robert Schuhmann – Musikalische Haus- und Lebensregeln

 

Youtube : musica = pornografia in rete : amore

 

(quindi gentilmente niente musica su YouTube o attraverso FB: li ho bloccati. Contatto personale e scambio di dati non massificato)

 

In culo al commerciale, in culo ai fighetti. State fuori, state contro.

 

Lemmy è morto, Dio è morto, e nemmeno io mi sento troppo bene...


#45 OldfieldReturn

    Progressivo

  • Moderators
  • 6589 Messaggi:
  • LocationVercelli

Inviato 04 marzo 2007 - 14:08


Va beh qua si fanno paragoni assurdi....e comunque meglio Sven Vath degli acidici

Beh, certo, figuriamoci, nessuno mette in dubbio questo...
Oldfield, sei una sorpresa continua: adesso ti scopriamo addirittura fedele al verbo della teccaus più atroce !

non sono una sorpresa...quando dicevo che non ascolto solo metal nessuno mi ha creduto...comunque non sono un fedele del verbo semplicemente Vath mi piace come mi piacciono altri nel suo genere...scusate fine OT
  • 0

#46 Laynelous

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 228 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 16:23

son di parte. son nato con gli ac dc e morirò con gli ac dc.

non capisco le vostre analisi su talento, bavura, complessità, blablabla... gli ac dc sono rock'n'roll. puro e semplice e non ne hanno mai fatto mistero. loro stesso in diverse interviste hanno ammesso di essere dei "sempliciotti" ma di suonare per i fan e non per la critica.

personalmente mi son divertito molto di più al tribute concert dei dirty balls al thundr road questo sabato che a molti concerti di originals negli ultimi tempi. gli ac dc hanno scritto la storia del rock con riff potenti e canzoni CON LE PALLE.

apprezzo la maestria dei pink floyd, hendrix ed affini ma, nel cuore, grido un bel vaffanculo alla complessità ed un we salute you a brian & soci.

come dice jagger "it's only rock and roll but I like it!"
  • 0

#47 Alive

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 101 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 16:53

c'è stato un periodo in cui mi piacevano molto, ora un po' meno ma ogni tanto li ascolto ancora volentieri. Angus secondo me è stato uno dei migliori chitarristi della storia... scriveva bei riff ed aveva un'ottima tecnica... pero' secondo me stancano un po' e dopo che hai sentito 4-5 canzoni cambi il disco nello stereo....
  • 0

#48 Haggard

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2729 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 17:18


non capisco le vostre analisi su talento, bavura, complessità, blablabla... gli ac dc sono rock'n'roll. puro e semplice e non ne hanno mai fatto mistero. loro stesso in diverse interviste hanno ammesso di essere dei "sempliciotti" ma di suonare per i fan e non per la critica.


Anche perchè chi vuole usare, per denigrare gli AC/DC, l'arma del "talento" non fa altro che darsi la zappa sui piedi. Nessun gruppo ha mai avuto il loro talento nello scrivere pezzi hard rock così trascinanti, carichi di spirito blues, impregnati della magia del rock n'roll. C'è chi ha parlato, in questo topic, di "una-due canzoni accettabili per disco": la mia opinione è che un disco degli AC/DC potrebbe essere mandato in loop per ore senza stancare mai, e quando ho provato a fare un best of della loro carriera mi sono trovato di fronte ad almeno 35 pezzi imprescindibili.
  • 0

#49 Kiss

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 311 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 17:19

son di parte. son nato con gli ac dc e morirò con gli ac dc.

non capisco le vostre analisi su talento, bavura, complessità, blablabla... gli ac dc sono rock'n'roll. puro e semplice e non ne hanno mai fatto mistero. loro stesso in diverse interviste hanno ammesso di essere dei "sempliciotti" ma di suonare per i fan e non per la critica.

personalmente mi son divertito molto di più al tribute concert dei dirty balls al thundr road questo sabato che a molti concerti di originals negli ultimi tempi. gli ac dc hanno scritto la storia del rock con riff potenti e canzoni CON LE PALLE.

apprezzo la maestria dei pink floyd, hendrix ed affini ma, nel cuore, grido un bel vaffanculo alla complessità ed un we salute you a brian & soci.

come dice jagger "it's only rock and roll but I like it!"

Hai detto tutto!grandissimo!
  • 0

#50 Laynelous

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 228 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2007 - 17:36

e ci tengo a precisare che back in black rimane tutt'ora il secondo disco più venduto della storia nel mondo ed il primo in australia/inghilterra.

poche storie. finche il massimo che la tv passa è "you shock me all night long" è ovvio che la gente si fa un'idea sbagliata su angus & soci.

night prowler
touch too much
the razor's edge
hail cesar
hard as a rock

son tutti ottimi pezzi rock. ci sono poi quelli che dicono che gli ac dc non si sono "evoluti", manco fossero la versione di gruppo di david bowie che sforna un genere di disco diverso ogni anno (e che adoro). il punto è che gli ac dc non possono evolversi. come puoi evolvere un gruppo rock and blues? inserendo dei sintetizzatori? andiamo!

ac dc, iron maiden, judas priest, deep purple e megadeth sono i principali gruppi heavy rock che non hanno cambiato il loro stile per vendere di più. è una cosa da apprezzare, secondo me.

oppure mi sbaglio e i metallica sono un esempio da seguire, non so...

  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi