Vai al contenuto


Foto
* * - - - 1 Voti

Economia E Finanza (Nazionale E Internazionale)


  • Please log in to reply
50 replies to this topic

#21 Ortodosso

Ortodosso

    baby even the losers

  • Administrators
  • 9090 Messaggi:
  • LocationPortola Valley, CA

Inviato 02 febbraio 2019 - 16:39

Guarda, io al massimo posso scrivere dei contenuti (non dei commenti idioti) nel weekend, perché durante la settimana, a differenza tua, lavoro.

Mi dispiace che non avendo nulla da offrire nel merito tu la metta in caciara, ti suggerisco la sempre valida alternativa del silenzio.
  • 0

Battibecco dovete domandare a Sarri, che è un razzista; e gli uomini come lui non possono stare nel mondo del calcio.


#22 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6870 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2019 - 12:39

In generale per me è incredibile, e uno dei problemi grossi dell'Italia, che ci sia la maggior parte della gente adulta (questi sono solo due esempi) anche in posizioni di semi-rilievo che non ha la minima idea di come funziona il mondo, è un limite enorme del nostro sistema di istruzione.

 

Credo che sia vero che l'Italia soffre di questa caratteristica sociale più di altri paesi, ed una motivazione che mi viene in mente potrebbe essere legata alla diversa visione sociale che ha l'italiano medio, sia nella dimensione famiglia, che nella dimensione lavoro e società allargata. In Italia c'è una protettività molto accentuata, si tende di più ad assecondare i limiti ed i difetti delle persone, e questo fa sì che la famiglia e poi anche le istituzioni tendano a proteggerti dalla realtà del mondo se ti percepiscono come un incapace o un rincoglionito. Ed è il motivo per cui esistono più frequentemente posti di lavoro in cui la gente non lavora realmente (ovvero non crea valore), o persone che possono sfangarla tranquillamente senza avere la minima comprensione di come funziona il mondo. In altri posti funziona di più il presupposto del "sono cazzi tuoi", nei paesi del nord Europa questa visione si declina in uno stato che ti aiuta alla grande a raggiungere questa indipendenza, mentre in altri posti sono realmente cazzi tuoi fin da subito, nel senso che se non impari sei finito.


  • 0

Statisticamente parlando, non lo so.


#23 Mr Repetto

Mr Repetto

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5290 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2019 - 13:03


Il cobalto e i cosiddetti metali rari (niobio, germanio, antimonio, tantalio, tungsteno, grafite) sono alla base delle nuove tecnologie, quelle che permetteranno di abbandonare il carbone, il petrolio e perfino il nucleare, alimentando i veicoli, i telefonini e i computer.

Ma dove l'hai presa questa, su Focus? Libero Quotidiano? Le batteria col cobalto è come il fornetto DeLonghi, si carica da sola? È come dire "grazie a questo nuovo supermercato non abbiamo più bisogno di campi e allevamenti". Fa il pari con quella poco sopra per cui se l'azione cala devo licenziare un dipendente (ti tranquillizzo: il dipendente lo paghi coi flussi di cassa, non con la capitalizzazione in borsa che non ti tange l'operatività).
In generale per me è incredibile, e uno dei problemi grossi dell'Italia, che ci sia la maggior parte della gente adulta (questi sono solo due esempi) anche in posizioni di semi-rilievo che non ha la minima idea di come funziona il mondo, è un limite enorme del nostro sistema di istruzione.
Minchia “amico mio” pretendi tanto dall’italiano medio e anche medio-alto. Hai idea, credo, di quanto siano monotone e iper-specializzati i lavori e l’istruzione della maggior parte delle persone rispetto alla tua esperienza?* Da quant’è che non ti interfacci con persone dal QI o curiosità intellettuale sotto la media o nella media? Se il problema fosse che la maggior parte della gente fa qualche strafalcione in ingegneria elettrica e finanza aziendale saremmo a cavallo.
  • 1

#24 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15657 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 03 febbraio 2019 - 16:44

Più che altro sono millenni che ortodosso scrive la stessa cosa, cioè che è questo forum è pieno di ignoranti e che l'Italia non è il paese che ama. 


  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#25 Ortodosso

Ortodosso

    baby even the losers

  • Administrators
  • 9090 Messaggi:
  • LocationPortola Valley, CA

Inviato 04 febbraio 2019 - 07:15


Non mi trovo tanto in quello che hai detto, almeno nella mia esperienza persone che non hanno idea di come funzioni il mondo ma la sfangano tranquillamente esistono dovunque, vieni a farti una chiacchierata col tuo omologo californiano con stipendio ampiamente a sei cifre che non ha idea di come funzioni l'azienda per la quale lavora e sarai d'accordo con me. Di più, nella mia esperienza l'italiano che lavora davvero lavora anche più e meglio del corrispettivo estero, il problema è che siamo in molti meno a lavorare.

Il mio punto è leggermente diverso, ovvero che ci sia gente che ha potere decisionale in numerose strutture statali e private senza averne minimamente la competenza. Non parlo di politica, per la quale ci vogliono i voti e nella quale gli idioti sono dovunque, parlo di strutture tecniche e manageriali. Il data scientist di cui al precedente paragrafo farà anche 200K/anno ma a un meeting dove si decida anche solo la seating chart aziendale non entra, noi siamo pieni di gente che non ha mai derivato nulla da principii primi e si trova a fare il giudice, l'avvocato, intasano i gabinetti dei ministeri: perché? Mi do solo tre risposte: a) un'istruzione che considera il lavoro, specialmente tecnico, come inferiore e un male necessario at best b) il dramma delle imprese familiari italiane (a tal proposito scaduti i termini di prescrizione ne racconterò qualcuna divertente sui "manager" italiani che vengono in visita in Silicon Valley) c) spoil system e concorsi di pubblica amministrazione che permiano i bizantinismi più vuoti.
 
 

Minchia “amico mio” pretendi tanto dall’italiano medio e anche medio-alto. Hai idea, credo, di quanto siano monotone e iper-specializzati i lavori e l’istruzione della maggior parte delle persone rispetto alla tua esperienza?* Da quant’è che non ti interfacci con persone dal QI o curiosità intellettuale sotto la media o nella media? Se il problema fosse che la maggior parte della gente fa qualche strafalcione in ingegneria elettrica e finanza aziendale saremmo a cavallo.


Potrebbe anche essere vero che frequento poco i normies, ma che una batteria non si carichi da sola o uno stipendio non dipenda dal prezzo in borsa non mi paiono concetti ambiziosi, qualunque adulto con un minimo di curiosità e voglia di capire il mondo ci arriva. Il problema non è tanto quello di Postiglione sul forum, il problema è che boiate di questo genere si leggono quotidianamente sui principali giornali italiani.

Più che altro sono millenni che ortodosso scrive la stessa cosa, cioè che è questo forum è pieno di ignoranti e che l'Italia non è il paese che ama.


Come di consueto, non hai capito un cazzo. Su questo forum ci sono tanti ignoranti (...) ma ci sono anche un paio di dozzine (e all-time molti di più) di persone validissime, che hanno compiuto vere e proprie imprese. A me l'Italia piace, non mi piacciono i cazzari, che anche abbondano.
  • 1

Battibecco dovete domandare a Sarri, che è un razzista; e gli uomini come lui non possono stare nel mondo del calcio.


#26 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4386 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 04 febbraio 2019 - 07:35

Contenti? Anche stavolta un paio di chili di lezioni dispensate a tutti.

"Perché ogni cosa, lui, o l'ha fatta prima o l'ha fatta meglio".

Dice che è interessato ai contenuti ma poi infarcisce i post con "tu non hai capito un cazzo", "tu sei un ciarlatano", "tu scrivi i pensierini da terza elementare". Se non si rende conto di una contraddizione così elementare, di che minchia di QI parliamo? Meglio parlare delle elementare basi per porsi in un forum.

Secondo me, va preso seriamente solo chi tratta gli altri con il dovuto rispetto e non dispensa pagelle. Tutti, non solo quelli disposti a inginocchionarsi di fronte a cotanta "scienza".(ma scienza de che? Insiste co sta cazzo di batteria che non c'entra un cazzo).
  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#27 strafanich

strafanich

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3611 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2019 - 12:03

[...] Il problema non è tanto quello di Postiglione sul forum, il problema è che boiate di questo genere si leggono quotidianamente sui principali giornali italiani.

Ma è lui?
http://www.alessiopostiglione.com/
  • 0

#28 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15657 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 04 febbraio 2019 - 12:15

Come di consueto, non hai capito un cazzo. Su questo forum ci sono tanti ignoranti (...) ma ci sono anche un paio di dozzine (e all-time molti di più) di persone validissime, che hanno compiuto vere e proprie imprese. A me l'Italia piace, non mi piacciono i cazzari, che anche abbondano. 

 

 

Certo, adesso calmati però che hai rotto er cazzo co sto tono.


  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#29 wild horse

wild horse

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4082 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2019 - 12:21

 

[...] Il problema non è tanto quello di Postiglione sul forum, il problema è che boiate di questo genere si leggono quotidianamente sui principali giornali italiani.

Ma è lui?
http://www.alessiopostiglione.com/

 

 

 

spero scherzassi ma in caso contrario "le basi!"

 

hqdefault.jpg


  • 0

 


#30 Ortodosso

Ortodosso

    baby even the losers

  • Administrators
  • 9090 Messaggi:
  • LocationPortola Valley, CA

Inviato 04 febbraio 2019 - 19:39

+ Finocchiaro - Postiglione è una proposizione che potrebbe riassumere in maniera veloce ed efficace tutto quello che ho detto in questo thread.


  • 0

Battibecco dovete domandare a Sarri, che è un razzista; e gli uomini come lui non possono stare nel mondo del calcio.


#31 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6870 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2019 - 20:10

Non mi trovo tanto in quello che hai detto, almeno nella mia esperienza persone che non hanno idea di come funzioni il mondo ma la sfangano tranquillamente esistono dovunque, vieni a farti una chiacchierata col tuo omologo californiano con stipendio ampiamente a sei cifre che non ha idea di come funzioni l'azienda per la quale lavora e sarai d'accordo con me. Di più, nella mia esperienza l'italiano che lavora davvero lavora anche più e meglio del corrispettivo estero, il problema è che siamo in molti meno a lavorare.


Il mio punto è leggermente diverso, ovvero che ci sia gente che ha potere decisionale in numerose strutture statali e private senza averne minimamente la competenza. Non parlo di politica, per la quale ci vogliono i voti e nella quale gli idioti sono dovunque, parlo di strutture tecniche e manageriali. Il data scientist di cui al precedente paragrafo farà anche 200K/anno ma a un meeting dove si decida anche solo la seating chart aziendale non entra, noi siamo pieni di gente che non ha mai derivato nulla da principii primi e si trova a fare il giudice, l'avvocato, intasano i gabinetti dei ministeri: perché? Mi do solo tre risposte: a) un'istruzione che considera il lavoro, specialmente tecnico, come inferiore e un male necessario at best b) il dramma delle imprese familiari italiane (a tal proposito scaduti i termini di prescrizione ne racconterò qualcuna divertente sui "manager" italiani che vengono in visita in Silicon Valley) c) spoil system e concorsi di pubblica amministrazione che permiano i bizantinismi più vuoti.

 

Il mio omologo prende anche un tantinello in più di me, diciamo grossomodo 6 volte tanto.  asd

Vabbè, probabilmente a livello puramente tecnico sarà anche più bravo nel senso di più specializzato, io devo smazzarmi 40 specialità diverse perché da me almeno le risorse allocate sulle questioni tecniche sono abbastanza contate. Sullo svilimento della figura del tecnico in Italia mi ritrovo abbastanza, è quello che vedo quotidianamente, poi gli stessi ingegneri qua appena possono cercano di passare al lato commerciale per raggiungere quote maggiori di stipendio, ma magari questa non è una cosa solo italiana, non saprei. 

Io però mi riferivo proprio a gente che oltre a non saper stare al mondo fa fatica col proprio lavoro, magari qua li si aiuta un pelo di più o si chiude un occhio, non credo che il collega della tua azienda data scientist almeno il suo lavoro molto ben circostanziato non sappia farlo, anzi dubito, anche non capendoci una mazza di ciò che succede al di sopra di lui. Anche io per certi versi non so stare al mondo, o meglio mi sembra di comprenderlo abbastanza ormai, ma di rifiutare in maniera altrettanto netta alcune sue caratteristiche, cercando in qualche modo di evitarle.


  • 0

Statisticamente parlando, non lo so.


#32 Mr Repetto

Mr Repetto

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5290 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2019 - 20:32


[i][b]+ Finocchiaro .

E grazie qua il Finocchiaro della vicenda sei te.
  • 0

#33 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4386 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 04 febbraio 2019 - 23:55

+ Finocchiaro - Postiglione è una proposizione che potrebbe riassumere in maniera veloce ed efficace tutto quello che ho detto in questo thread.


Tranquillo, tempo due o tre settimane e ti rimetto in forma. Anzi di più. Un passo alla volta.
Cerco l'articolo giusto e ripartiamo. Daje.
  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#34 veryc

veryc

    E i ramo' ?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1388 Messaggi:

Inviato 05 febbraio 2019 - 09:19

Puoi chiarire questo punto?

Di più, nella mia esperienza l'italiano che lavora davvero lavora anche più e meglio del corrispettivo estero, il problema è che siamo in molti meno a lavorare.

 

Non ho capito la diatriba sulle batterie. Lobby automobilistiche a parte che non sono ancora pronte per il passaggio (avete mai provato a chiedere informazioni ad un concessionario su una auto elettrica che hanno a catalogo? No? beh non fatelo) che la richiesta di carbone, petrolio e forse nucleare sia destinata a diminuire a favore di altri materiali per altre fonti energetiche mi sembra pacifico. C'è qualcuno che prevede un trend diverso?


  • 1

Ha già fatto tutto Black Mirror

 


#35 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7476 Messaggi:

Inviato 05 febbraio 2019 - 17:45

Puoi chiarire questo punto?

Di più, nella mia esperienza l'italiano che lavora davvero lavora anche più e meglio del corrispettivo estero, il problema è che siamo in molti meno a lavorare.

 

Non ho capito la diatriba sulle batterie. Lobby automobilistiche a parte che non sono ancora pronte per il passaggio (avete mai provato a chiedere informazioni ad un concessionario su una auto elettrica che hanno a catalogo? No? beh non fatelo) che la richiesta di carbone, petrolio e forse nucleare sia destinata a diminuire a favore di altri materiali per altre fonti energetiche mi sembra pacifico. C'è qualcuno che prevede un trend diverso?

 

Il compagno Ortodosso credo banalis dicesse che la batteria (in questo caso dell'auto elettrica o quella faster charging create con i "nuovi metalli") si alimenta con elettricità che non nasce da sola e va a sua volta prodotta in qualche maniera... 

Io non ho ben inteso cosa intendesse Trickster, magari ha voglia di spiegare. Perché dal suo discorso pareva che i nuovi metalli "sostituissero" fonti energetiche quanto invece, da quello che ho capito io (la dico grezza) permettono di "immagazzinare più energia in molto meno tempo".

 

A latere: ricordo un articolo che confrontava l'inquinamento complessivo di un auto "normale" con una elettrica e in particolare il ciclo produttivo della batteria era molto inquinante, dato che ricavare (la dico ancora grezza) quei metalli rari era estremamente dispendioso a livello di inquinamento. Vado a memoria e non ho il tempo di mettermi a cercare la fonte, donc lascio a chi ne sa di più che in materia sono ignorante.


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#36 didestra

didestra

    zamenis situla

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 895 Messaggi:
  • Locationtra le frasche

Inviato 05 febbraio 2019 - 19:38

Il focus del pezzo è sul ruolo del cobalto nella rdc. L'autore poi fa un inciso un po' buttato lì " le nuove tecnologie sostituiranno"che va chiaramente inteso come i nuovi sistemi di produzione ed accumulo di energia eccetera. Ma appunto è un inciso dell'articolista, niente di che. Trick ha semplicemente riportato quelle 20 righe perché in un forum è giusto leggere e valutare un po di tutto.
La prima cosa è come dici.
(Questo ho capito, se poi sbaglio trick è libero di cazziarmi )
  • 1

#37 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4386 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 05 febbraio 2019 - 19:56

Il focus del pezzo è sul ruolo del cobalto nella rdc. L'autore poi fa un inciso un po' buttato lì " le nuove tecnologie sostituiranno"che va chiaramente inteso come i nuovi sistemi di produzione ed accumulo di energia eccetera. Ma appunto è un inciso dell'articolista, niente di che. Trick ha semplicemente riportato quelle 20 righe perché in un forum è giusto leggere e valutare un po di tutto.
La prima cosa è come dici.
(Questo ho capito, se poi sbaglio trick è libero di cazziarmi )

Ti ringrazio. Avrei detto esattamente le stesse a Joseph. E intendo a Joseph così come a qualunque altro che le avesse chieste. Che poi c'è pure modo e modo di chiedere, dai quali modi si capisce quanto uno sia veramente interessato ai contenuti e quanto alle polemiche inutili (inutili secondo me, ovvio) o agli attacchi personali, spesso solo strumentali e diretti ad aggiungere materiale per costruire tesi ancor più deliranti (e risibili).
La cosa che poi chiarisce definitivamente con quali soggetti si ha a che fare a volte è che non si chiede neanche la fonte! Macché (chi pensa che citare Focus - rivista mai letta ma presumibilmente più affidabile di qualche trombone - fosse un modo per sapere la fonte, è davvero ingenuo). Né si chiede di approfondire. No, si parte con la domanda retorica del piffero e col tono del cazzo. Il che cosa chiarisce definitivamente per me? Che l'interesse ai contenuti non c'è. Perché chi guarda davvero ai contenuti non bada ad altro che a quelli, e non a chi li veicola affinché chi vuole li possa discutere, integrare, ribaltare.
Ma questo lo sappiamo in tanti qua dentro, no?
  • 1

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#38 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15657 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 05 febbraio 2019 - 23:59

Già ma dico no a farsi i pompini a vicenda. Sto articolo ndo cazzo sta?
  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#39 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4386 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 06 febbraio 2019 - 13:06

Già ma dico no a farsi i pompini a vicenda. Sto articolo ndo cazzo sta?

 

Ucca, vecchio spompinatore seriale, se ti riferisci a un articolo annunciato che vorrei inserire qui, devi pazientare ancora.


  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#40 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4386 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 19 febbraio 2019 - 10:26

Più Stato nell'economia?

 

Dopo che il 6 febbraio la Commissione europea ha bloccato la fusione nel settore ferroviario tra la tedesca Siemens e la francese Alstom, in Germania è ripartito il dibattito sulla politica industriale. Già il gorno prima il ministro dell'economia Altmaier aveva annunciato una strategia industriale nazionale "da qui al 2030", che indicherà "orientamenti per una politica industriale tedesca ed europea".

Queste parole hanno colpito profondamente quei cristiano-democratici tedeschi che provano orrore davanti all'espressione "politica industriale". L'unica strategia valida, secondo loro, è quella di Ludwig Erhard, ministro dell'economia del dopoguerra, secondo la quale lo stato deve limitarsi a garantire la concorrenza e buone condizioni per le attività produttive.

Dopo lo scoppio della crisi nel 2008, i governi guidati da Angela Merkel si sono ispirati soprattutto all'imperativo dell'equilibrio di bilancio. Le imprese tedesche sono fiorite grazie alla domanda cinese di veicoli ed attrezzature, e i risultati sembrano incontestabili: dal 2010 c'è una crescita ininterrotta, la disoccupazione è al minimo e il superplus commerciale al massimo.

Ma nel paese aumentano le disuguaglianze e c'è una forte dipendenza dall'economia cinese (la Volkswagen vende quasi un'auto su due in Cina). Inoltre, il buon cliente di un tempo si è trasformato in investitore: accolto all'inizio come quello che avrebbe raddrizzato le sorti delle imprese tedesche in difficoltà, in seguitop ha rafforzato la sua presenza.

Le imprese tedesche in Cina si lamentano della concorrenza sleale di gruppi sostenuti dal governo di Pechino, che punta nel lungo periodo al dominio tecnologico investendo somme colossali in settori come l'intelligenza artificiale e la robotica.

In Germania le imprese a conduzione familiare del ceto medio rischiano di non riuscire più a sostenere la potenza industriale del paese. Soprattutto se i grandi gruppi come Volkswagen e ThyssenKrupp, invischiati in crisi o in costose ristrutturazioni, fanno fatica a seguire i i rapidi cambiamenti tecnologici in corso in Cina e negli Stati Uniti.

Secondo Altmaier, quindi, più ci vogliono più stato e più Europa: bisogna proteggere le tecnologie del futuro, entrando se necessario nel capitale delle imprese, e dando vita a "campioni europei" di grandi dimensioni. E' in corso un'intesa franco-tedesca in materia di politica industriale. Si parla di Airbus dotati di intelligenza artificiale, di un progetto europeo per facilitare le sovvenzioni nel settore della fabbricazione di cellule di batterie per le automobili.

E' la strada giusta? La Commissione europea ha bloccato il progetto del "campione ferroviario" franco-tedesco e d'altro canto una certa Germania respinge l'idea di cambiare ricette che funzionano.

Il dibattito è aperto e tocca uno dei miti più forti della Germania postbellica.

 

(da Le Monde)


  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq