Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

[Pietra Miliare] Orbital - Orbital 2 (Brown Album)


  • Please log in to reply
9 replies to this topic

#1 Sleepyhead

Sleepyhead

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5242 Messaggi:

Inviato 05 novembre 2018 - 20:34

http://www.ondarock....-brownalbum.htm

 

Disco ancora oggi della madonna santissima. Uno stato di grazia che permette al duo di buttare li provocazioni in loop, un inizio di disco che monta pian piano in un crescendo indimenticabile e da li assaggiare vette altissime, e pure piazzare due singoli spaccapopolo e una esibizione storica al Glastonbury.

 

:ossequi:

 


  • 8

"Dovete vedere noi, perché la televisione non vi fo' far crescere quando fa le sue trasmissioni, ve vo' tene boni; la televisione non ve vo' fa capire, ve vo' addormentà. Questa trasmissione, discute e vi fa discutere dei vostri problemi perché vedete - guardate che bell'abito che c'ho, ho una casa al mare - HO mi guardate, o io me ne vado, ma me dovete guardà in tanti e vi dovete sentire il dovere IL DOVERE, perchè io a causa VOSTRA, c'ho rimesso MILIARDI per divve aaverità."


#2 Script of the bridge

Script of the bridge

    Bello come il tizio nella foto

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2437 Messaggi:

Inviato 05 novembre 2018 - 21:46

Se non è il miglior disco "techno" mai ascoltato, poco ci manca. In loop da anni, bravo Zefis. E Lush 3.1 uno dei pezzi della vita.
  • 0

#3 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5049 Messaggi:

Inviato 05 novembre 2018 - 23:41

Un conto è un bell'album, una formula riuscita, un ottimo lavoro, un altro è roba come Halcyon + on + on, tassello fondamentale nell'esperienza quantomeno personale della musica e dell'arte. Invalutabile.

 

E, lo dico senza timore alcuno, per quanto mi riguarda One Perfect Sunrise con Lisona sta allo stesso, identico, stellare livello.

 

Poi di altri pezzi buoni ne han fatti un mucchio, ma questi due son macigni.


  • 0

#4 Giubbo

Giubbo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3796 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2018 - 08:57

per me gli Orbital il meglio lo hanno dato in seguito, quando si sono slegati dalla formula dancefloor e si sono dati all'elettronica prog: The Box (soprattutto la part 2) è il manifesto della loro arte, un pezzo eterno, scurissimo, misterioso.

 

anche Out There Somewhere stupenda, ed alcuni pezzi del sottostimato The Middle of Nowhere: Spare Parts Express e la micidiale Know Where To Run (Wipeout I miss you so much...)


  • 0

#5 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Moderatore del caso Filippo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 79413 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2018 - 10:00

*
POPOLARE

ieri sera ho cancellato quello che avevo scritto perché pensavo che il topic prendesse qualche piega strana, riparto da Giubbo cercando di rimettere insieme quelle idee e una risposta
 

per me gli Orbital il meglio lo hanno dato in seguito, quando si sono slegati dalla formula dancefloor


vero il dancefloor, vero il disco techno che dice script ma c'era già qualcosa di diverso in atto sin dai primi singoli; gli Orbital nascono con la scena rave e di questa scena catturano l'aspetto rock, l'importanza del momento live che l'elettronica precedente non aveva perché era confinata nei club, un aspetto che si sente anche a livello di stile perché prendono da subito le distanze dalla techno come ossessione per portarla nella dimensione "canzone", con i pezzi che si sviluppano più che ripetersi

nello stesso periodo c'erano gli 808 State a provare qualcosa del genere ma secondo me sono sulla stessa linea pure quei gruppi che facevano il percorso contrario, dal rock alla techno, gli Shamen ad esempio, ma anche i fricchettoni alla Ozric Tentacles; parallelamente nascevano band che intellettualizzavano la techno, all'opposto quindi, le negavano proprio la dimensione rock, gli Autechre sono i più scontati da questo punto di vista (certo non gli unici)

comunque concordo con Giubbo, è bellissimo anche In Sides del 1996, album che si concentra ulteriormente sullo studio di registrazione****** e arriva all'elettronica progressive; secondo me scegliere un disco tra i primi 4 è molto difficile, sono album che dovrebbero essere insegnati ai bambini sin dalla terza elementare, sui successivi mi sono messo meno, li ricordo in declino ma risentirò The Middle che Giubbo aveva già evidenziato in qualche vecchia classy se non sbaglio

a Top Of The Pops fine 80/inizio 90 :o
https://www.youtube....h?v=t-S4aR5wNB8

puri e divertiti

 

******come tutti gli album che giubbo preferisce asd

 

edit:

sto risentendo, dopo tempo, il disco marrone, quello della pietra, e quello verde/giallo, l'esordio; all'epoca si pensava che i colori rappresentassero quelli dell'Ecstasy, l'introduzione dell'eroina (identificata nel marrone) nella pastiglietta ma secondo me era una leggenda, non ha nulla di oppiaceo


  • 11

We would be traitors
We would forget we were young
We would be helpless
We are the kingdom to come


#6 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6661 Messaggi:
  • LocationPadova

Inviato 06 novembre 2018 - 20:25

Non so se disco techno migliore, ma sicuramente tra i dischi di elettronica dell'epoca è uno dei più emotivi, che nel mio caso è lo stesso motivo per cui lo trovo molto ballabile, e a differenza di altri dischi di techno o IDM non mi pesa minimamente la lunghezza dei brani, anzi sembrano fatti per rendere di più sulla lunga durata. La mia preferita comunque è Remind, sogno di poterla suonare con qualcuno un giorno. 


  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#7 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Moderatore del caso Filippo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 79413 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2018 - 20:53

La mia preferita comunque è Remind, sogno di poterla suonare con qualcuno un giorno.


ah ecco, mi ero dimenticato, leggendo veloce la scheda ho notato alcune imprecisioni o forse sono io che capisco male, Drogo mi ha fatto venire in mente questa

 

"Nel concludersi della sequenza, “Remind” (riadattamento di un remix da loro realizzato per “Mind The Bend The Mind” dei Meat Beat Manifesto) "

 

il remix si chiamava Mind The Bend The Mind e era questo

https://www.youtube....h?v=6PRr9YElO9c

 

il pezzo originale dei Meat Beat Manifesto (altri che sarebbero da ritirare fuori) era Mindstream

https://www.youtube....h?v=IQt58w0pqE0

 

una di quelle band che, come ho detto sopra degli Shamen, tentavano la via opposta rispetto agli Orbital, dal rock alla techno-acid, con risultati assimilabili in termini di "dimensione rock dell'elettronica"

 

e7bfaf2e-ac11-496d-96fc-7a23983484fb_151


  • 0

We would be traitors
We would forget we were young
We would be helpless
We are the kingdom to come


#8 Cliff

Cliff

    utente con la pattumiera nel cuore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9105 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 07 novembre 2018 - 18:11

lo trovo molto ballabile


Secondo me quello che distingue gli orbital dalle altre band techno del periodo secondo me è un'attenzione maggiore per il groove (oltre alla dimensione rock che dice lassique).

Anche se pure gli underworld non scherzavano da questo punto di vista


  • 0
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]

#9 zefis

zefis

    Très vulgaire

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1520 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 07 novembre 2018 - 18:15

 

La mia preferita comunque è Remind, sogno di poterla suonare con qualcuno un giorno.


ah ecco, mi ero dimenticato, leggendo veloce la scheda ho notato alcune imprecisioni o forse sono io che capisco male, Drogo mi ha fatto venire in mente questa

 

"Nel concludersi della sequenza, “Remind” (riadattamento di un remix da loro realizzato per “Mind The Bend The Mind” dei Meat Beat Manifesto) "

 

il remix si chiamava Mind The Bend The Mind e era questo

https://www.youtube....h?v=6PRr9YElO9c

 

il pezzo originale dei Meat Beat Manifesto (altri che sarebbero da ritirare fuori) era Mindstream

https://www.youtube....h?v=IQt58w0pqE0

 

una di quelle band che, come ho detto sopra degli Shamen, tentavano la via opposta rispetto agli Orbital, dal rock alla techno-acid, con risultati assimilabili in termini di "dimensione rock dell'elettronica"

 

e7bfaf2e-ac11-496d-96fc-7a23983484fb_151

 

 

Corretta l'imprecisione, effettivamente mi riferivo al remix, non al pezzo originale dei MBM, grazie. ;)


  • 0

#10 succobus

succobus

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20589 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2018 - 23:08

non ho nulla di loro, ma li ascoltai più volte tramite conoscenze tra una canna e l'altra

ai tempi mi colpirono molto, pur non ascoltando/interessandomi quel genere

ascolterò e vedrò volentieri quello che avete postato,

grazie


  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq