Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Bloody Blockbuster


  • Please log in to reply
41 replies to this topic

#1 Matthew30

Matthew30

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3234 Messaggi:

Inviato 11 ottobre 2018 - 21:07

Non so se è già stato aperto un simile thread (mi pare di no): mi viene da chiedervi quali sono le grandi produzioni/blockbuster più violente o comunque con più scene forti che vi vengono in mente? Ecco una prima, sommaria, lista che potrà essere ulteriormente ingrandita:

 

- Caligula (1980) di T. Brass/ B. Guccione -> fu una grande produzione per l'epoca, tanto sesso e sangue quanto basta;

- Terminator 2 (1991) di J. Cameron -> visto da piccolo mi turbò un po' (grande regia, effetti speciali stupendi, grande film);

- Saving Private Ryan (1998) di S. Spielberg -> molto violento nella sezione iniziale, giusto il divieto ai minori di 14 anni;

 

Anche se non propriamente adatti ad un pubblico di under 16, non riesco ad inserire nella categoria film come Deadpool, che sono parecchio cartooneschi nell'esplicitazione della violenza.


  • 0

#2 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3759 Messaggi:

Inviato 11 ottobre 2018 - 21:22

se nella tua lista metti T2 per me ci può stare anche deadpool… forse dovresti rivederlo, ma pur essendo R rated non era di certo violento come il primo terminator

in tempi recenti il blockbuster più gory che ho visto è stato logan

diciamo che di norma blockbuster e R-rated non vanno di pari passo. negli ultimi anni questo binomio comunque si è visto perlopiù con i cinefumetti. penso a 300, watchmen

poi se andiamo più indietro: il gladiatore, matrix

se no, bisogna allora andare direttamente agli anni 80, ma il concetto di blockbuster diventa parecchio relativo, semmai di film mainstream perché di certo film come i rambo incassavano molto, ma costavano 1/10 degli attuali blockbuster
  • 0

#3 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13207 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 07:11

Ma infatti "Terminator 2" in genere é considerato il film che invertì la tendenza sulla violenza (infatti limitata alle scene del Terminator liquido), dopo le polemiche roventi su "Atto di forza", quello sì violentuccio. Imparagonabile al primo che di fatto era un horror.

Mi sembra un tema un po' vago. Se per blockbuster intendiamo genericamente film ad alto costo americani e smaccatamente commerciali (perché se no anche "Apocalypse now" è nato come blockbuster), beh, occhio al primo Spielberg, che con "Lo squalo" praticamente inserì per la prima volta lo splatter in un film per famiglie, e che ci diede dentro di corpi maciullati, triturati, infilzati, straziati in "I predatori dell'arca perduta" ("Il tempio maledetto" è anche più horror, ma anche più irreale e fantastico). Se poi stiamo solo alla conta dei morti non trascurerei il primo "Guerre stellari", una catasta di morti degna di un western spaghetti o un film di samurai.
  • 0

#4 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6355 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 07:13

Paul Verhoeven con Robocop, Total Recall e Starship Trooper è quello che c'ha provato più seriamente a imporre a Hollywood  il blockbuster per adulti ma della sua lezione mi sembra attualmente sia rimasto molto poco.


  • 2

#5 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6355 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 07:32

Un altro film che mi viene in mente è il Dracula coppoliano, budget e lancio furono da vero blockbuster ma il buon Francis ci andò comunque giù abbastanza pesante con sesso e sangue.

Tra fine 80 e inizio 90 comunque ce ne furono più d'uno di questi esperimenti, anche il Braveheart di Gibson ha dei momenti decisamente gore, senza tener conto del già citato Saving Private Ryan, con la cartoonizazione degli anni 2000 mi sembra che film di questo tipo siano diventati sempre più rari, il recente Dunkirk è piuttosto indicativo e anche irritante in questo senso, un film di guerra senza un filo di sangue.


  • 0

#6 kristofferson

kristofferson

    Giù la testa, coglioni

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 692 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 08:25

Verhoeven credo sia a tutt’oggi  l’autore dell’unico blockbuster che uscì con il divieto NC-17 (che in America significa la morte commerciale): Showgirls.
Tra l’altro in questi giorni su Amazon sta circolando una versione di Robocop che reintregra le scene più violente che il regista fu costretto a suo tempo a tagliare per ottenere il rating R: https://www.cinemato...e-x-rated-film/


  • 0

#7 Matthew30

Matthew30

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3234 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 09:58

Paul Verhoeven con Robocop, Total Recall e Starship Trooper è quello che c'ha provato più seriamente a imporre a Hollywood  il blockbuster per adulti ma della sua lezione mi sembra attualmente sia rimasto molto poco.

In effetti avevo in mente anche Verhoeven, film piuttosto costosi e con un tasso di violenza non indifferente.

 

Sia Robocop sia Total Recall hanno dei momenti di violenza incredibile (la morte di Murphy, il tipo crivellato di colpi sul plastico, la scena di Ironside in cui l'ascensore gli stacca la braccia).

 

 


  • 0

#8 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6355 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 10:39

Un film più recente che, nonostante l'alto budget e la distribuzione a tappeto, si prende parecchi rischi sul lato violenza è lo Sweeney Todd burtoniano.

 

 

Ricordo ancora con piacere gli adolescenti che entrati al cinema tutti allegri pensando di vedere una specie di spin-off dei pirati dei caraibi se ne uscirono ammutoliti e contrariati.


  • 0

#9 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3759 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 12:19

diciamo che bisognerebbe chiarire cosa si intende per blockbusters, perché per come lo intendo io faccio fatica ad inserire nella categoria caligola e showgirls ashd

di tutto quello che avete elencato lo squalo e atto di forza ci stanno sicuramente

io direi di mettere come paletti: o un budget che oscilla tra i 50 e i 100 milioni (o più, ovviamente); o un incasso che supera i 100 milioni di dollari; o tutte e due le cose
  • 0

#10 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6355 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 13:04

Allora Bram Stoker's Dracula, Braveheart e Sweeney Todd direi che rientrano assolutamente nella categoria.


  • 0

#11 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3759 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 13:16

Allora Bram Stoker's Dracula, Braveheart e Sweeney Todd direi che rientrano assolutamente nella categoria.


si, e direi che sempre di gibson è obbligatorio inserire anche la passione di cristo. mentre di burton metterei anche il mistero di sleepy hollow

tuttavia credo che dobbiamo essere ancora più pedanti e pignoli, e restringere ulteriormente il campo. perché stavo guardando la lista dei migliori incassi R-rated, e tenendo fermi i paletti che sopra indicati, esce fuori una lista troppo lunga, varia e dispersiva. perché c'è tutto l'horror degli ultimi 20 anni che ha partorito un bel numero di successi, ma non so quanto si possano tutti definire blockbusters (contando anche i budget ridotti di partenza). e poi ci sono i film d'azione, qui veramente tanti, che non so come trattarli. e poi ci sono i film d'autore (gangs of new york? the revenant? per fare degli esempi)

e ancora: quali discriminanti inseriamo per individuare il "bloody blockbusters"? io direi che deve contenere almeno una scena di violenza gore, cioè proprio esplicita. sennò qualsiasi film d'azione dove si spara ed esce un po' di sangue ci rientra. direi quindi fondamentali oltre al sangue copioso, mutilazioni, penetrazioni (non sessuali eh asd ), squartamenti, ecc
  • 0

#12 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6355 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 13:40

Secondo me la vera discriminante deve essere il budget, che di film R-ated costati poco e che hanno incassato un sacco è pieno, secondo è interessante valutare quando -in che periodo e in che situazione -  i produttori sono stati disposti a scommettere e investire una valanga di soldi in operazioni un po' borderline.

Se si guarda i film citati sinora dagli anni 90 sono per la maggior parte opere di grandi autori che in un certo senso davano il loro nome come garanzia -quindi i vari Coppola, Burton, Spielberg, Scorsese ma anche Gibson in quanto star superaffermata- mentre è molto più interessante notare come da metà 70 sino a quasi fine 80 c'era un certo gusto generalizzato a investire budget elevati in progetti visivamente piuttosto violenti o comunque controversi.

Lo Spielberg non ancora famoso dello Squalo, il Verhoeven appena sbarcato a Hollywood di Robocop e Atto di Forza e aggiungerei anche il Tobe Hopper di Poltegeist, il John Carpenter di La Cosa e l'Alan Parker di Angel Heart, tutti con budget attorno ai 20 milioni di dollari che per l'epoca non era assolutamente poco.


  • 0

#13 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3759 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 13:40

ho buttato giù una lista mixando i vari criteri che ho sopra esposto. assolutamente una lista arbitraria quindi insultatemi pure ashd

1973 l’esorcista (w. friedkin)
1975 lo squalo (s. spielberg)
1979 alien (r. scott)
1981 i predatori dell’arca perduta (s. spielberg)
1985 rambo 2 (g. cosmatos)
1986 aliens (j. cameron)
1990 atto di forza (p. verhoeven)
1991 terminator 2 (j. cameron)
1992 dracula di bram stoker (f. coppola)
1992 basic instinct (p. verhoeven)
1995 braveheart (m. gibson)
1998 salvate il soldato ryan (s. spielberg)
1999 il mistero di sleepy hollow (t. burton)
2000 il gladiatore (r. scott)
2003 bad boys 2 (m. bay)
2004 la passione di cristo (m. gibson)
2004 troy (w. petersen)
2007 300 (z. snyder)
2007 sweeney todd (t. burton)
2009 watchmen (z. snyder)
2009 inglorious basterds (q. tarantino)
2012 django unchained (q. tarantino)
2012 prometheus (r. scott)
2015 the revenant (a. inarritu)
2016 deadpool (t. miller)
2017 logan (j. mangold)


EDIT
lista aggiornata a pagina 3
  • 0

#14 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6355 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 13:48

Comunque anche Basic Instinct ha budget di 50 milioni di dollari che non saranno gli 80 del coevo Batman Returns - blockbuster che comunque sul mix sesso, violenza e perversioni osa molto di più di qualsiasi cinecomic odierno- ma che rimangono in ogni caso assolutamente ragguardevoli.


  • 0

#15 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3759 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 13:50

Comunque anche Basic Instinct ha budget di 50 milioni di dollari che non saranno gli 80 del coevo Batman Returns - blockbuster che comunque sul mix sesso, violenza e perversioni osa molto di qualsiasi cinecomic odierno- ma sono assolutamente ragguardevoli.


è difficile distinguere tra "blockbuster" e "film di successo"… basic instinct lo farei ricadere nella seconda
  • 0

#16 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6355 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 13:55

Il budget è da pieno blockbuster però, fu lanciato come uno dei film di punta della stagione, ripeto secondo me è interessante valutare in che periodo i produttori sono stati disposti a investire grandi risorse in questo tipo di film, aldilà del successo o no.


  • 0

#17 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3759 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 14:00

va bene lo inserisco. ero indeciso anche con i due blockbusters "incidentali" di tarantino… però se tarantino ha mai fatto due blockbusters sono sicuramente quelli

se comunque approvi la mia lista ti toccherà ammettere che si fanno più film violenti oggi che nei tuoi amati anni 70 ad hollywood ashd
  • 0

#18 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6355 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 14:07

Ma in realtà sino agli anni 90 erano molto di più, nell'ultimo decennio poi a parte Tarantino sono veramente pochissimi.

E comunque ti faccio presente che nel 69 ci fu chi investì ben 6 milioni di dollari dell'epoca per finanziare un film come Il Mucchio Selvaggio.


  • 0

#19 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3759 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 14:14

al di là degli scherzi, secondo me a parte sparute eccezioni (come verhoeven), nei film mainstream la violenza era abbastanza contenuta negli anni 90. dai 2000 c'è stato uno sdoganamento soprattutto negli horror che ha alzato l'asticella del mostrabile nei film mainstream, ma contemporaneamente sono aumentati a dismisura i film per famiglie. e questa schizofrenia continua sino ad oggi: per cui, orgia di film per famiglie, ma quei pochi film violenti che escono sono per controbilanciare parecchio espliciti

il vero scomparso è il sesso. forse non tanto verso gli anni 90 quanto verso gli 80

comunque non hai fatto nessuno commento sulla lista <_< rileggendola sarei forse per togliere sin city e john wick, entrambi budget a 40 milioni… vorrei sentire anche tom
  • 0

#20 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6355 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2018 - 14:43

Qui c'è un'interessante lista dei 30 film più costosi di sempre, inflazione compresa.

Non mi sembra di notare nulla di particolarmente perturbante sinceramente, forse una lista dei primi 100 sarebbe più interessante

https://www.business...3395-million-29


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq