Vai al contenuto


Foto
* * * - - 4 Voti

Baustelle - L'amore E La Violenza Vol. 2 (2018)


  • Please log in to reply
28 replies to this topic

#1 MilleLire

MilleLire

    IL MORALIZZATORE

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3740 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 30 marzo 2018 - 11:23

E dai, vi vergognate tutti ad aprire il 3d sui Baustelle, e allora lo faccio di nuovo io, anche se non ho ancora ascoltato il disco.

Ho letto la recensione, ben scritta ed interessante, la sensazione è che lodi il disco oltre al voto che poi gli piazza, questione di relativa importanza ma al momento non sono in grado di dire altro, scannatevi un po' voi, sono curioso di sapere cosa ne pensa l'utenza prima di ascoltarlo.

 

Baustelle_Cover_1522139374.jpg


  • 0
Immagine inserita

#2 Suxxx

Suxxx

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21303 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2018 - 15:36

ho sentito in radio Veronica e credevo fosse Samuele Bersani

non mi piace questo mix tra il voler essere noir (l'estetica, il titolo, gli strumentali che definire retrò è poco) e uscire poi fuori con canzoni paciose

un 6,5 regalato ovviamente

il 6,5 fa comodo in questi casi, d'altronde l'impegno ce lo mettono

auguro a tutti meno impegno


  • 0
Caro signor Bernardus...

#3 LurkerFakeTroll

LurkerFakeTroll

    Re (Salmone) di aringhe

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10618 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 30 marzo 2018 - 20:20

VERONICA, N. 2

https://youtu.be/vNunyfhi5j0

Che regazzini, ancora dietro allo smascherare i Pulp
  • 0

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you

#4 good vibrations

good vibrations

    Utente in cerca di nuovi stampi per il rock

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7532 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 31 marzo 2018 - 06:15

Forse è più bello del precedente.

Jesse James e Billy Kid, cantanta interamente insieme da Francesco e Rachele, si candida a pezzo italiano dell'anno.
  • 2
Immagine inserita

#5 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12702 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2018 - 10:34

*
POPOLARE

Premessa: diciamo che con loro sono in una specie di luna di miele musicale.

Da circa un anno stanno facendo da colonna sonora ad un momento non molto felice a livello personale, aiutando specialmente mia moglie ad assorbire una brutta botta. Quindi figuriamoci, se gia' in genere mi irrita il chiacchericcio sterile del web e la lingua da civilita' morta delle recensioni (quella di OR pero' e' ben scritta), in questo caso il mio livello di sopportazione del leggere di musica raggiunge livelli di snobismo a cui mancano solo monocolo e cilindro. Loro poi, mi sto accorgendo, sembrano proprio calamitare i peggio haters sulla piazza. Particolarmente idiota la presunta accusa che leggo spesso in giro di gruppo "che piace alle donne": che cazzo di critica sia non lo so. Ma no, lo so benissimo: in giro ci sono tanti machisti da tastiera terrorizzati dalla figa.

Insomma, averli in simpatia in questo momento lo sento quasi come un dovere.

 

Appunti sparsi.

 

- e' vero che in Veronica e in altri momenti piu' parlati assomigliano un po' a Samuele Bersani. asd Per fortuna con un'elasticita' musicale che il Bersani coi capelli non ha mai avuto (per quello che lo conosco).

 

- ben piu' del volume precedente, avvolto da un'aura molto piu' battiatesca e rondoveneziana, e' questo il loro vero disco "oscenamente pop". Tipo che ci sarebbe stata bene un'auto-cover di Bianconi di "Bruci la citta'". E non mi sarebbe manco dispiaciuta.

 

- nella recensione si dice che "Caraibi" e' una canzone di antica gestazione, ma anche prima di avere un indizio cosi' gia' sentivo in tutto il disco un'aria molto vicina ai primi album, a cominciare dalla sobrieta' degli arrangiamenti, quasi "live" per i loro standard, tendenti all'iper-saturazione e al barocco.

 

- il dittico "L'amore è negativo" e "Perdere Giovanna" mi fa morire. Attualmente in campo italo-pop d'autore direi che sono proprio gli unici a poter mettere insieme sei - sette minuti di fila di materiale di quella classe.  

 

- con me si vince facile se si mi si citano a piu' non posso le colonne sonore da spaghetti thriller e da drammi morbosi dei 70 con le donne nude sulle Le Corbusier. Geniale o comunque divertente immergere un disco che parla d'amore e di quotidianita' della coppia in un'atmosfera darioargentesca (e qui diventa un fatto drammaticamente generazionale: ricordare quando Argento e il suo cinema erano un mito inquietante e funesto). Divertente e forse geniale, nel finale, quel "amoremio amoremio amoremio" che fa il verso al celebre "pau[r]a pau[r]a pau[r]a" dei Gobiln di "Tenebre".

 

- cio' che mi sembra continuare a distinguerli da tutto il pollame indie italiano e' che il loro recupero di modernariato degli anni d'oro della musicaccia italiana dei bei tempi andati non si esaurisce nell'evocazione e nel riferimento, ma anche nel recupero dell'artigianalita' musicale di quell'epoca. Quell'abilita' o furbizia che faceva si' che persino i Ricchi e Poveri avessero ogni tanto qualcosa di dignitoso da cantare.  

 

- e a proposito di Ricchi e Poveri e quel tipo di glam pop da festival della polenta, io un po' ce li sento, se non altro per influenza indiretta degli Abba, molto piu' presenti nella scrittura del gruppo dei tanto citati Pulp... ma niente, quel zuccone di Bianconi continua a vestirsi vintage come Cocker e tutto muore li'.

 

- a cominciare da "A proposito di lei", meta' dei brani mi sembrano dei potenziali singoloni radiofonici sfascia-classifiche. Il fatto che non sfasceranno nessuna classifica e probabilmente non vengano considerati manco cosi' radiofonici mi suggerisce fosche considerazioni sul futuro della Patria che neanche le elezioni. Mi sa che confezionare belle canzoni d'amore e' forse uno degli atti piu' "politici" che potevano fare in questo frangente.  


  • 10

#6 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23046 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2018 - 13:41

gia' sentivo in tutto il disco un'aria molto vicina ai primi album, a cominciare dalla sobrieta' degli arrangiamenti

 

 

Questo l'ho pensato anch'io, mi sembra un capitolo molto baustelliano nel senso più classico. Nel Vol. 1 quello del vintage / trash radio-televisivo anni 70-80 fa un po' da filo conduttore sia nelle tematiche cui allude sia nelle sonorità, mentre qui c'è un passo indietro e la "musica elettronica" trattata è sostanzialmente quella che c'era in gioco già da quindici anni nella loro musica.


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#7 LurkerFakeTroll

LurkerFakeTroll

    Re (Salmone) di aringhe

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10618 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 31 marzo 2018 - 18:12

Però la prima traccia... Magari è copiata da Tellier (non lo so), però che bella. Un intermezzo figo che ha prima di chiudersi poteva essere tirato per le lunghe, speriamo nei live.

Mi snobbate il plagio alla San Pellegrino invece, mi sono offeso.
  • 0

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you

#8 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11449 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2018 - 12:07

Cavalcando l'onda sono tornato al Sussidiario. Wow.

Probabilmente non lo ascoltavo da dieci anni e mi ha fatto un fortissimo effetto "cassetto dei ricordi". L'amore e la violenza c'erano già tutte, effettivamente, esemplare La canzone del riformatorio: droga, distanza, coltellate, flash brevissimi (le cosce bianche), dove saremo tra cinque anni, ecc. L'effetto però è diversissimo, con quell'ingenuità che mi piace. Più giovanile anche per gli arrangiamenti più indie rock -ma i Pulp ci sono sempre, insieme a molto altro- la voce non impostata come ora, la produzione imperfetta (l'ultimo album è perfetto, nel senso etimologico).

Questo gruppo l'ho preso, mollato, ripreso, ecc. In qualche modo sono necessari, però.


  • 0

#9 MilleLire

MilleLire

    IL MORALIZZATORE

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3740 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 02 aprile 2018 - 21:31

Io sono tutt'altro che un hater, ma li trovo un po' stucchevoli in questa fase, soprattutto in relazione alle tipologie melodiche che propongono. Tutto mi da la sensazione del "già sentito", la vena espressiva è calata. Sono comunque un gruppo il cui apprezzamento può davvero essere legato alle fasi della vita, come scrive Tom, e il target è un pubblico diciamo maturo
  • 0
Immagine inserita

#10 PDeVo

PDeVo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2915 Messaggi:

Inviato 04 maggio 2018 - 20:15

L'intro di L'Amore è negativo rimane


  • 0

#11 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11449 Messaggi:

Inviato 05 maggio 2018 - 19:43

L'amore è negativo ha una di quelle melodie perfette, semplice e bella nell'intro. Pure l'arrangiamento è a puntino: ridotto all'osso nelle strofe, aperture nel ritornello -sono riusciti a rendere bello anche lo strumming di chitarra acustica- ancora memorabile negli intermezzi strumentali.


  • 0

#12 Klan70

Klan70

    Claudio Lancia

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5472 Messaggi:
  • LocationLatina, Italy

Inviato 11 maggio 2018 - 11:36

Riascoltate svariate volte, "Lei malgrado te" e "L'amore è negativo" restano le due tracce migliori, secondo me.

Fra i migliori pezzi mai scritti dai Baustelle.

Anche "Il Minotauro di Borges" lo trovo un brano  importante.

Mi piace molto il peso che hanno avuto le chitarre nella scrittura di questo album.


  • 1

#13 Denjo Zadkovic

Denjo Zadkovic

    Absolutni uničevalec vsakega komunizma.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11520 Messaggi:

Inviato 21 maggio 2018 - 21:28

NON ho ascoltato questo disco perché fondamentalmente mi sto massacrando il cervello con la filosofia anche se riesco ad ascoltare liberamente la musica che adoro: in questo momento un leggendario Essential Mix dei Junior Boys Own targato 1994.

 

Ma il problema fondamentale sta nel titolo: hanno capito che in questa miserabile penisola bagnata dall'erotismo basta poco ed hai raggiunto uno status di leggenda e puoi fare letteralmente quello che vuoi. 

 

Un influente (?) giornalino li ha promossi a geni alternativi come se fossero non so, un nome a caso, Autechre 2018 e da quel momento hanno iniziato la loro parabola di ascesi semantica. I testi sono prolissi, insignificanti come le loro musiche retro maniache che si prendono troppo sul serio.

 

Quarto governo non eletto dagli italiani, livello di ignoranza proporzionale alla tintarella prematura, anche la mente diventa (cangia) in corpo e ovviamente la maggioranza non può ascoltare l'abisso di Anton o portarsi lo stereo da diecimila euro al mare e ascoltare Xenakis... se vuoi relazionarti con gli altri (il donante, il compromesso... ma soprattutto dove sei Hobbes?) devi avere i deltoidi di Rambo e chinarti alla mediocrità infinita, dai vari talent a questi suoni di cartapesta, pseudo sintetici che vorrebbero crearsi una nicchia tra il putridume batteriologico, ma non sempre ci riescono.

 

Il professor Jaspers quando era giovane era amico di Husserl, e il professor Jaspers fece un complimento (o presunto tale) considerando Husserl il nuovo Schelling: il genio moravo guardò Jaspers e fece una smorfia, uno snobismo che solamente lui poteva permettersi.

 

Questo gruppo è tedioso in quanto non è capace di fagocitare il problema dell'Essere e arrivando all'umanità a quel substrato di negativo, di irrazionalità demiurgica che sottende appunto la gioventù italica, che vuole solo telefonare, scattarsi delle fotografie con l'anima gemella ai tristi tropici fare l'amore e sotto sotto uccidere (ma questo nessuno lo dice).


  • 0

Moja birokracija ne bo obrabljena. Tukaj ne skrbim za pravičnost; moja naloga je samo uničiti in iztrebiti; nič drugega. Hermann Göring

 

Il colpo più duro che l'umanità abbia ricevuto è l'avvento del cristianesimo. il bolscevismo è un figlio illegittimo del cristianesimo. L'uno e l'altro sono un'invenzione degli Ebrei. Adolf Hitler

 

Sai, sono automaticamente attratto dalla bellezza – inizio subito a baciarle, è così. È come una calamita. Bacio subito. Nemmeno aspetto. Quando sei famoso te lo lasciano fare. Puoi fare tutto. Afferrale dalla figa. Puoi fare tutto. Donald Trump

 

 


#14 Tony Randine

Tony Randine

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 484 Messaggi:

Inviato 24 maggio 2018 - 17:47

Mi aiutate a capire cos'ha di tanto bello il brano L'amore è negativo? Io la trovo (musicalmente) banalissima, e assomiglia ad altre centomila. Ultima in ordine cronologico, K dei Cigarettes after sex. Solo che quest'ultima è pure molto più bella.
C'è pure l'assolino di chitarra telefonatissmo che fa molto Pooh. Bah...
  • 0

#15 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12702 Messaggi:

Inviato 24 maggio 2018 - 18:03

Semplice questione di gusti, no?
Quella dei Cigarettes After Sex, per dire, non mi dice nulla. Qualche anno fa me lo avrebbe detto. Adesso robe cosi' tenui mi hanno totalmente stufato e preferisco roba piu' robusta, anche piu' pacchiana, se vogliamo. E quindi appunto: "L'amore e' negativo"


  • 0

#16 PDeVo

PDeVo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2915 Messaggi:

Inviato 25 maggio 2018 - 11:06

Ho ascoltato questa K e fa proprio cagare, ma soprattutto manca dell'incipit dell'Amore è negativo che è quello che più mi è rimasto
  • 0

#17 LurkerFakeTroll

LurkerFakeTroll

    Re (Salmone) di aringhe

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10618 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 25 maggio 2018 - 11:17

Quello che fa cagare è proprio il nome serio della band, CAS, poi le due canzoni si somigliano pure ma la svogliatezza del cantato e la distanza dell'inglese giustificano del tutto la preferenza per la versione dei Baustelle.

PIUTTOSTO, occhio perchè questo è il loro Viva la Vida quindi fra qualche anno i Nostri diventeranno "Jovanotti: la rock band".
Gabrielli, stai accorto!
  • 0

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you

#18 Sleepyhead

Sleepyhead

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5474 Messaggi:

Inviato 25 maggio 2018 - 14:05

Ma che stai dicendo, di grazia?

 

Il loro Viva la Vida, se proprio ci dobbiamo attenere a questo confronto, è Amen. Charlie fa Surf la ballano cani e porci, true story.


  • 1

"Dovete vedere noi, perché la televisione non vi fo' far crescere quando fa le sue trasmissioni, ve vo' tene boni; la televisione non ve vo' fa capire, ve vo' addormentà. Questa trasmissione, discute e vi fa discutere dei vostri problemi perché vedete - guardate che bell'abito che c'ho, ho una casa al mare - HO mi guardate, o io me ne vado, ma me dovete guardà in tanti e vi dovete sentire il dovere IL DOVERE, perchè io a causa VOSTRA, c'ho rimesso MILIARDI per divve aaverità."


#19 Tony Randine

Tony Randine

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 484 Messaggi:

Inviato 25 maggio 2018 - 15:38

Quello che fa cagare è proprio il nome serio della band, CAS, poi le due canzoni si somigliano pure ma la svogliatezza del cantato e la distanza dell'inglese giustificano del tutto la preferenza per la versione dei Baustelle.

Ti va di spiegarmela questa? No perché a me sembra una teoria molto fantasiosa. Ma non vorrei averti frainteso.
Per quanto riguarda la svogliatezza del cantato, ci può stare. Se non fosse che prendendo come riferimento questa peculiarità proprio Bianconi credo abbia pochi rivali.
  • 0

#20 LurkerFakeTroll

LurkerFakeTroll

    Re (Salmone) di aringhe

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10618 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 25 maggio 2018 - 15:55

Ma che stai dicendo, di grazia?
 
Il loro Viva la Vida, se proprio ci dobbiamo attenere a questo confronto, è Amen. Charlie fa Surf la ballano cani e porci, true story.


Varriale con lei non parlo, a te piacciono gli ultimi album e io non li ascoltati.
Comunque a parte Fantasma tutti gli album vanno forte, magari c'è un po' di scarto generazionale circa gli inni e gli anni.
Io mi riferivo al fatto che secondo me hanno raggiunto il limite di plagi più o meno nascosti e fecondi asd


Quello che fa cagare è proprio il nome serio della band, CAS, poi le due canzoni si somigliano pure ma la svogliatezza del cantato e la distanza dell'inglese giustificano del tutto la preferenza per la versione dei Baustelle.

Ti va di spiegarmela questa? No perché a me sembra una teoria molto fantasiosa. Ma non vorrei averti frainteso.
Per quanto riguarda la svogliatezza del cantato, ci può stare. Se non fosse che prendendo come riferimento questa peculiarità proprio Bianconi credo abbia pochi rivali.

Ti sembra fantasioso che molte persone si emozionino e affezionino più facilmente e velocemente ad una canzone nella propria lingua? Oh, io lo proponevo perché stando a te pareva di doversi spiegare come gente potesse preferire L'Amore è negativo a K, tipo l'avessero ascoltate tutti entrambe, un quesito squisito ma questo m'è venuto in mente, sono un solo uomo, mica un think tank
  • 0

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq