Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Mollare La Scuola Aka Fermarsi Alla Terza Media. Cause.


  • Please log in to reply
90 replies to this topic

#21 John Trent

John Trent

    Genio incomprensibile

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1392 Messaggi:
  • LocationBassa Depressa Bergamasca

Inviato 23 ottobre 2017 - 18:43

*
POPOLARE

Confermo anch'io la cosa del professionale, da asino al liceo scientifico a raffinato intellettuale e grande filosofo del 900 al professionale di grafica pubblicitaria, il mio tema dell'esame di quinta viene ancora usato come esempio dalla mia prof su come svolgere un tema di maturità perfetto (con tanto, per alcuni anni, di affissione in bacheca).
Al liceo: vergine più di maria, stupido, nascosto tra i banchi.
Professionale: 9 e 10 come se piovesse, 94 alla maturità senza mai avere aperto un libro (e senza aver completato la tesina), 2 notti a fare all'amore con 2 compagne diverse in gita di quarta, rappresentante di classe, autore di atti eroici vari (tra cui aver svolto il tema ad un mio compagno di classe che rischiava la bocciatura, 9 a lui 2 a me, la prof davanti a tutti mi dice: se ammetti che il compito l'hai svolto tu inverto i voti come è giusto che sia. Io nego più di Bossetti e mi becco una standing ovation al cambio dell'ora).

Sospensioni di classe, atti vandalici ai limiti della criminalità, devastazioni, orge di petting durante ginnastica. Il paradiso.

In Topic: ci sono sacche di ignoranza e insensibilità profondissime, difficile rendersene conto senza viverle. A queste persone non frega un cazzo dell'istruzione e se la vivono benissimo. Tom, non hai idea di cosa voglia dire gestire classi in scuole del genere, a volte si tratta veramente di evitare di farsi male fisicamente e fai conto che la mia era a stragrande maggioranza femminile (almeno 80%) mi immagino in quelle di soli maschi.
  • 16

#22 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 23 ottobre 2017 - 18:50

mah, il discorso d'apertura mi pare troppo generalista, se parliamo di cultura, forse ci puo' stare, pur sempre relativamente, conosco laureati che ne hanno poca e niente. possiamo fare 8000 esempi diversi, ok la scuola dell'obbligo fino a 16 anni, poi magari uno va a lavorare che so' c'ha il padre che ha una azienda e si mette a fare l'operaio, c'ha il padre panettiere e fa il panettiere, e via discorrendo pizzaiolo, fornaio, pasticcere, meccanico, etc... consideriamo pure che il diploma oggi vale quasi quanto la terza media (almeno in italia), io c'ho il diploma di scientifico e francamente non m'è servito a niente, tutti i lavori che ho fatto si sarebbero potuti fare anche con la quinta elementare. quindi oggi più che ieri bisogna farsi due conti, vado a cercare lavoro subito o aspetto di prendermi una laurea, e in seguito master, tirocini pagati due soldi, formazioni etc? il tutto per ritrovarsi spesso con un lavoro precario e sottopagato

 

qua in francia molti finiscono la scuola dell'obbligo e lo stato gli paga una formazione professionale (di svariata natura, dal pizzaiolo al meccanico d'auto, dall'hotelleria all'agricoltura) corsi che durano anche meno di un anno, dopo di che vai a lavorare, conosco personalmente donne delle pulizie che sono passate (dopo qualche anno) a fare le responsabili di case vacanza, o trentenni direttori d'hotel che han cominciato come lavapiatti, gente per niente ignorante, e magari più simpatica di certuni che con una laurea si sentono un cazzo e mezzo


  • 0

#23 mongodrone

mongodrone

    post-feudatario

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9944 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 18:55

*
POPOLARE

si sentono un cazzo e mezzo

 

per i non siciliani: sono quelli che si sentono superiori ma due fili di pasta non se li mangiano


  • 16

#24 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13278 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 19:36

Io sono a un professionale grafica pubbli quest'anno <3. Confermo che rispetto agli elettricisti tutti maschi (una classe era totalmente fuori controllo, gente di 19 anni in seconda etc.*) sono dei piccoli lord.

* oh io ero l'ultimo degli sfighez e ammetto di non essere portato per gestire persone problematiche aka instancabili rompicoglioni [e il posto peggiore dove gestirli è la scuola tradizionale dove basta pochissimo per interrompere tutto l'apparato liturgico]. A qualcuno più esperto veniva meglio ma era una quotidiana guerra con la razionalità.
  • 2

Siamo vittime di una trovata retorica.


#25 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15481 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 19:50

il discorso è complesso e affascinante. è un po' facile sparare a zero sui professori, anche se ci sono sicuramente quelli che tirano a campare e basta.

c'è molto spesso un concorso di colpe ma, ahimè, non si può dire che molto spesso gran parte delle colpe sia da attribuire alle famiglie. al di là dei ragazzi allo sbando per varie cause (droga, piccola criminalità, famiglie sfasciate, padri violenti, madri alcolizzate etc), ci sono anche quelli con famiglie nella norma che se ne sbattono dello studio e della scuola e che sono spalleggiati dalle famiglie o casi in cui le famiglie sembrano non avere alcun modo di controllare ragazzini  di 14-15 anni. l'anno scorso ricordo almeno due madri che dicevano che non sapevano cosa fare con la figlia (non cattiva né maleducata, semplicemente veniva a scuola quando le pareva, si assentava strategicamente per le interrogazioni per poi prendere sempre un'insufficienza etc) come se fosse una montagna impossibile da scalare. ora io ho avuto 14-15-16 anni non 100 anni fa e ricordo che i miei avevano dei modi per farmi fare le cose nel modo in cui volevano loro, mezzi per controllarmi... purtroppo, mi pare evidente ci sia una grossa sfiducia* nell'istituzione-scuola, nella cultura come mezzo di elevazione sociale, senza contare i danni a mio avviso considerevoli fatti dalla pedagogia in laboratorio con le grandi innovazioni metodologiche spesso inapplicabili quando hai 30 persone davanti (soprattutto quando hai materie prevalentemente teoriche)...

come Niji ho insegnato in un IeFP elettricisti e meccanici ed è un'esperienza che non ho voglia di rifare ma che consiglio a tutti asd non ho mai ceduto, al contrario dell'amico di Archie, eppure alla fine dell'anno mi sono reso conto di non aver fatto scuola ma l'assistente sociale/l'amico/lo psicologo, tutte cose per quali non sono né formato né pagato. il traguardo era essenzialmente in termini umani (che è in alcuni casi l'unico obiettivo possibile...però non è più scuola). davvero consiglierei a tutti quelli che dicono "che ci vuole a insegnare" di farsi un anno al professionale, poi voglio vedere in quanti non finiscono in psicoterapia - come per altro ho visto 'quasi' accadere: un collega dopo tre settimane ha rinunciato all'incarico scappando a gambe levate. ci sono situazioni che, da studente liceale, pensavo fossero favole, leggende, esagerazioni allucinate dei docenti (che tanto si lamentano sempre...). quando sbatti il muso con la realtà, quando capisci che certe realtà esistono e ti ci devi pure confrontare ogni giorno è un altro paio di maniche.

 

 

* a partire dalle famiglie che parcheggiano i figli per levarseli dalle palle o levarli dalla strada


  • 2
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#26 Thælly

Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6912 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 19:53

Avete tutti ragionissimo, solo mi piacerebbe che a tutti facesse schifo la scuola italiana quanto fa schifo a me (per classismo, datatezza, insulsaggine completa di certe scelte programmatiche/strutturali ecc)

(Inb4: quella norvegese fa altrettanto schifo ma per motivi diversi [e qui di drop-out, quasi ai livelli nostri, se ne parla sui giornali nazionali un giorno sì e uno no, mentre da noi sinceramente manco sapevo fosse un problema]. Inb4: non ho idee migliori/proposte per migliorarla, non è il mio mestiere)
  • 0

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#27 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:00

per quel che riguarda i professori, non si puo' pretendere tutto, ci sono quelli bravi ad insegnare che pero' non sanno reggere la confusione che a volte si puo' creare in una classe, altri magari hanno la situation in pugno perchè hanno carisma ma a livello didattico lasciano un po' a desiderare


  • 0

#28 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13278 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:05

Uno scambio (mischiare le classi) IeFP/Liceo per un mese all'anno sarebbe divertentissimo. Altro che Erasmus.
  • 2

Siamo vittime di una trovata retorica.


#29 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15481 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:06

Uno scambio (mischiare le classi) IeFP/Liceo per un mese all'anno sarebbe divertentissimo.

 farebbe bene anche ai liceali. un po' meno ingessati asd


  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#30 grivs

grivs

    ---o<-<

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7814 Messaggi:
  • Locationale, i'vorrei che tu e pierpinky e io

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:26

Uno scambio (mischiare le classi) IeFP/Liceo per un mese all'anno sarebbe divertentissimo. Altro che Erasmus.

 

negli anni mi sono reso conto che la maggior parte delle persone che hanno fatto il liceo o sono andate all'università davvero non hanno relazioni con persone che hanno frequentato un professionale o hanno la licenza media.

 

stiamo diventando un paese sempre più classista. 


  • 3
[0:08] webnicola: allora facendo una media di 80 anni e cagando 300 gr al giorno (siamo italiani dai caghiamo di piu) cachiamo 8,7 tonnellate in una vita quindi [0:09] webnicola: possiamo teorizzare che nella propria vita fa un peso di merda [0:10] webnicola: circa 100 volte il proprio peso [0:10] webnicola: cmq sostanzialmente in un anno circa si caga il proprio peso quindi potresti farti un amico di merda e nel tiro alla fune si sarebbe pari

[webnicola]: io [mi aspettavo] che si dimettesse subito o che non si dimettesse. tipo "resisto è stata solo un colpo di testa dei miei uomini" e l'assalto alla camera sfasciata e qualche cranio rotto, gente che caga dentro la testa di cicchitto morto, cose così

oggi ho combattuto come un toro. ho il cuore sfiancato. sento che stanno crollando le mura DI QUESTA BABILONIA PRECRISTIANA! vinceremo! Cit. Ale

webnicola: non sto leggendo. mi state facendo venire la colite

gli butto lì un "rizoma" così mi si bagna


#31 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:28

 

Uno scambio (mischiare le classi) IeFP/Liceo per un mese all'anno sarebbe divertentissimo. Altro che Erasmus.

 

negli anni mi sono reso conto che la maggior parte delle persone che hanno fatto il liceo o sono andate all'università davvero non hanno relazioni con persone che hanno frequentato un professionale o hanno la licenza media.

 

stiamo diventando un paese sempre più classista. 

 

 

Era ora



#32 grivs

grivs

    ---o<-<

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7814 Messaggi:
  • Locationale, i'vorrei che tu e pierpinky e io

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:31

ashd


  • 0
[0:08] webnicola: allora facendo una media di 80 anni e cagando 300 gr al giorno (siamo italiani dai caghiamo di piu) cachiamo 8,7 tonnellate in una vita quindi [0:09] webnicola: possiamo teorizzare che nella propria vita fa un peso di merda [0:10] webnicola: circa 100 volte il proprio peso [0:10] webnicola: cmq sostanzialmente in un anno circa si caga il proprio peso quindi potresti farti un amico di merda e nel tiro alla fune si sarebbe pari

[webnicola]: io [mi aspettavo] che si dimettesse subito o che non si dimettesse. tipo "resisto è stata solo un colpo di testa dei miei uomini" e l'assalto alla camera sfasciata e qualche cranio rotto, gente che caga dentro la testa di cicchitto morto, cose così

oggi ho combattuto come un toro. ho il cuore sfiancato. sento che stanno crollando le mura DI QUESTA BABILONIA PRECRISTIANA! vinceremo! Cit. Ale

webnicola: non sto leggendo. mi state facendo venire la colite

gli butto lì un "rizoma" così mi si bagna


#33 Pitcairn Island

Pitcairn Island

    TOMIYASU

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2960 Messaggi:
  • LocationOceano Pacifico

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:39

 

Uno scambio (mischiare le classi) IeFP/Liceo per un mese all'anno sarebbe divertentissimo. Altro che Erasmus.

 

negli anni mi sono reso conto che la maggior parte delle persone che hanno fatto il liceo o sono andate all'università davvero non hanno relazioni con persone che hanno frequentato un professionale o hanno la licenza media.

 

stiamo diventando un paese sempre più classista. 

 

 

Vero, un paio d'anni fa ho fatto una cena con la mia classe delle medie, e in quella classe saremo andati in tre o quattro al liceo, all'università pochi di più, la maggior parte lavora da eoni. Mi sono divertito tantissimo ma poi quando sono tornato a casa ho fatto la stessa identica riflessione. Un po'  :(

 

Ora però Thelly spiegaci perché la scuola norvegese fa altrettanto schifo, da quaggiù uno dà per scontato che gli scandinavi almeno sull'educazione siano top mondo


  • 0
 

 


#34 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11323 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:41

 

Uno scambio (mischiare le classi) IeFP/Liceo per un mese all'anno sarebbe divertentissimo. Altro che Erasmus.

 

negli anni mi sono reso conto che la maggior parte delle persone che hanno fatto il liceo o sono andate all'università davvero non hanno relazioni con persone che hanno frequentato un professionale o hanno la licenza media.

 

stiamo diventando un paese sempre più classista. 

 

 

hai perfettamente ragione, e non si capisce perchè, conosco ragazze laureate che non si metterebbero mai con uno con la terza media a prescindere che gli piaccia o no, anche se magari quello lavora e guadagna pure bene. mi sembra un'assurdità totale. il fatto è che in italia si guarda più al titolo che alla sostanza, altro che razzismo il nostro problema vero è il classismo


  • 0

#35 Thælly

Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6912 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:45

 

 

Uno scambio (mischiare le classi) IeFP/Liceo per un mese all'anno sarebbe divertentissimo. Altro che Erasmus.

 

negli anni mi sono reso conto che la maggior parte delle persone che hanno fatto il liceo o sono andate all'università davvero non hanno relazioni con persone che hanno frequentato un professionale o hanno la licenza media.

 

stiamo diventando un paese sempre più classista. 

 

 

Vero, un paio d'anni fa ho fatto una cena con la mia classe delle medie, e in quella classe saremo andati in tre o quattro al liceo, all'università pochi di più, la maggior parte lavora da eoni. Mi sono divertito tantissimo ma poi quando sono tornato a casa ho fatto la stessa identica riflessione. Un po'  :(

 

Ora però Thelly spiegaci perché la scuola norvegese fa altrettanto schifo, da quaggiù uno dà per scontato che gli scandinavi almeno sull'educazione siano top mondo

 

Non voglio annoiare la gente, quindi la faccio corta: ha i problemi contrari della scuola italiana. Da noi (ita) sono classisti, troppo severi in certi casi, troppo vecchio stampo, troppe punizioni, troppi contenuti molto astratti e poco applicabili.

Qui invece sono "troppo poco classisti", ovvero nel senso che i più bravi e meritevoli vengono frenati invece che fatti fiorire, perché devono essere tutti uguali. Sono estremamente lassisti fino al punto che in una qualsiasi classe delle superiori (anche agli indirizzi "prestigiosi", ovvero gli equivalenti dei nostri licei) trovi un 50% che non studiano assolutamente niente e hanno i voti corrispondenti ai nostri 8/9/10. Sono "troppo moderni", ovvero hanno messo in uso un sacco di tecnologia/attrezzature/metodologie pedagogiche nuove un po' tanto per fare, senza sapere in realtà bene perché e percome. Non esistono conseguenze per niente, fino all'anno scorso per dire un alunno poteva tranquillamente essere promosso anche con un 40% di assenze (il limite alle assenze è stato introdotto un anno fa appunto, tra le urla e lo sbigottimento collettivo). Ormai di astratto non c'è rimasto più niente, è tutto pratica e applicabilità, talmente pratico che in certe materie ha fatto il giro ed è tornato a essere molto astratto e aria fritta (in norvegese ad esempio, dove si sono praticamente abbandonate grammatica&letteratura perché "troppo astratte/teoriche/inutili", e si è finiti a parlare di "strategie comunicative" e altra bullshit completamente impenetrabile).


  • 7

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#36 LukakuFakeTroll

LukakuFakeTroll

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10728 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:47

Uno scambio (mischiare le classi) IeFP/Liceo per un mese all'anno sarebbe divertentissimo. Altro che Erasmus.

 
negli anni mi sono reso conto che la maggior parte delle persone che hanno fatto il liceo o sono andate all'università davvero non hanno relazioni con persone che hanno frequentato un professionale o hanno la licenza media.
 
stiamo diventando un paese sempre più classista.
 
Vero, un paio d'anni fa ho fatto una cena con la mia classe delle medie, e in quella classe saremo andati in tre o quattro al liceo, all'università pochi di più, la maggior parte lavora da eoni. Mi sono divertito tantissimo ma poi quando sono tornato a casa ho fatto la stessa identica riflessione. Un po'  :(
 
Ora però Thelly spiegaci perché la scuola norvegese fa altrettanto schifo, da quaggiù uno dà per scontato che gli scandinavi almeno sull'educazione siano top mondo
Non voglio annoiare la gente, quindi la faccio corta: ha i problemi contrari della scuola italiana. Da noi (ita) sono classisti, troppo severi in certi casi, troppo vecchio stampo, troppe punizioni, troppi contenuti molto astratti e poco applicabili.
Qui invece sono "troppo poco classisti", ovvero nel senso che i più bravi e meritevoli vengono frenati invece che fatti fiorire, perché devono essere tutti uguali. Sono estremamente lassisti fino al punto che in una qualsiasi classe delle superiori (anche agli indirizzi "prestigiosi", ovvero gli equivalenti dei nostri licei) trovi un 50% che non studiano assolutamente niente e hanno i voti corrispondenti ai nostri 8/9/10. Sono "troppo moderni", ovvero hanno messo in uso un sacco di tecnologia/attrezzature/metodologie pedagogiche nuove un po' tanto per fare, senza sapere in realtà bene perché e percome. Non esistono conseguenze per niente, fino all'anno scorso per dire un alunno poteva tranquillamente essere promosso anche con un 40% di assenze (il limite alle assenze è stato introdotto un anno fa appunto, tra le urla e lo sbigottimento collettivo). Ormai di astratto non c'è rimasto più niente, è tutto pratica e applicabilità, talmente pratico che in certe materie ha fatto il giro ed è tornato a essere molto astratto e aria fritta (in norvegese ad esempio, dove si sono praticamente abbandonate grammatica&letteratura perché "troppo astratte/teoriche/inutili", e si è finiti a parlare di "strategie comunicative" e altra bullshit completamente impenetrabile).

E Fusaro ce lo abbiamo noi!
  • 0

Stamani sono stato al fucking gazebo della Lega.

ma secondo te ti credo?


There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you

#37 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20372 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:49

Quello è esattamente il motivo per cui la scuola norvegese, pur con tutti i difetti, è meglio di quella italiana.


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#38 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17121 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:52

Uno scambio (mischiare le classi) IeFP/Liceo per un mese all'anno sarebbe divertentissimo. Altro che Erasmus.

 
negli anni mi sono reso conto che la maggior parte delle persone che hanno fatto il liceo o sono andate all'università davvero non hanno relazioni con persone che hanno frequentato un professionale o hanno la licenza media.
 
stiamo diventando un paese sempre più classista.


Spesso c'è un motivo.

Io ad esempio ho fatto il liceo scientifico e ho spesso dovuto evitare interazioni con studenti di altre scuole. Quando il giovedì finivamo un'ora dopo e tornavamo in autobus con quelli del professionale per elettricisti dovevamo tenere un basso profilo alla fermata o si finiva con la faccia dipinta/coi cazzi disegnati in fronte. Un giorno due energumeni hanno pensato di lanciare petardi contro dei poveracci di una terza scuola.
  • 4

#39 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 23 ottobre 2017 - 20:56

Boh io cmq che ho fatto lo scientifico con quelli dell'itis ci ho sempre fatto comunella.loro non studiavano, io nemmeno. Tutto il pomeriggio a giocare a poker, a scacchi e a fumare sigarette. Bei tempi.

#40 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11525 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 21:29

la scuola italiana è il più grande bordello di una penisola deliquenziale. chi lascia questa potenziale miniera d'oro per affabularsi in proprio schiacciato dai debiti più che morali che lo imputridiranno nella banalità quotidiana è colpevole, anzi colpevolissimo.

 

ai miei tempi, anni novanta, la scuola superiore era un laboratorio (fallito) per processare il dna dei futuri uomini, o venivi stuprato dal bullo di turno che aveva interpretato male alcune gemme di Fassbinder o venivi umiliato dalla Alberi che ti metteva due secco in calcolo computistico o in discipline bancarie.

 

la mia scuola superiore novantiana è stata una collezione di mostri, di sangue vomitato per finirla per sempre con il calcolo indirettamente proporzionale all'angelo della vita, all'arte che mi annusava, ma soprattutto leniva le mie ferite interiori grazie all'oscillazione caoticamente non stabilizzata di Elena Drozina che mi avrebbe lasciato solo come un peperone per andare a giocare a pallavolo a Palermo, in serie A2: 1994-95.

 

 

post interamente dedicato alla persona che più ho amato nella mia vita: Francesco Martinelli. 


  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq