Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Vado A Votare


  • Please log in to reply
100 replies to this topic

#41 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5889 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 09:17

http://www.radioindi...libera.html    asd


  • -1

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#42 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5889 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 09:27

 

 

«È la corte a dirlo
Il referendum può
cambiare Roma»

 

 

 

PADOVA. Ha difeso la Regione in tutte e tre le battaglie davanti alla Corte costituzionale per l’autonomia, nelle diverse stagioni politiche venete. E oggi il prof. Mario Bertolissi, costituzionalista padovano, non ha dubbi: c’è un’occasione storica per i veneti.

PUBBLICITÀ

 

Già nel ’92 la Regione chiese di poter avere un’autonomia speciale, e la Lega era minoritaria rispetto ai vecchi partiti. Dove ha le radici questa battaglia?

Le radici stanno nelle differenze che esistono, e che sono ai confini della regione stessa, riferibili al Friuli V. G. e Trentino Alto A. Perché al di là di tutti i discorsi volti a caratterizzare una formazione politica rispetto a un’altra, ci sono dati oggettivi che esistono da sempre. Il tutto si è acuito con la crisi.

 

È la differenza con Trento e Trieste a fare la questione veneta?

Se si guarda alla spesa pubblica regionalizzata, conteggiando quello che viene speso da tutte le pubbliche amministrazioni, si vedono differenze enormi tra quello che viene speso in Veneto per ogni cittadino rispetto a loro. E cito dati della Ragioneria dello Stato, così evitiamo dubbi. L’ultima indagine è del 2016: la spesa per cittadino in Alto Adige è di 8964 euro, in Trentino è 7638, in Friuli 5203 e in Veneto solo 2741 euro.

 

Cioè metà del Friuli, addirittura un terzo delle altre.

Esatto: la differenza non è di 10 o 20 euro. E se si moltiplica per tutti, e anno dopo anno, sono cifre sbalorditive. Si capisce bene che qui non c’entra la Lega o altri partiti: queste differenze erano state poste da sempre, perché identificavano un problema oggettivo che incide sulle condizioni di vita dei cittadini, sulla competitività del sistema economico e così via. Questo è il dato da cui si deve partire.

 

Lo stesso Trentino si è dichiarato a favore del voto veneto.

Le dico di più: mentre qui si scannano tra i partiti, pochi giorni fa su Rai3 un sindaco trentino ha sottolineato che i Comuni trentini hanno avuto negli ultimi anni un taglio di spesa par al 2,7%, e invece i sindaci veneti hanno subito un taglio del 27%: dieci volte tanto. E il giorno dopo il governatore pugliese Michele Emiliano ha stupito tutti affermando alla Rai: “Io la penso come Maroni: fanno bene, perché anche la Lombardia a Roma non conta nulla”.

 

Ci sono leader nazionali che vedono l’inizio di un’ondata di referendum in altre regioni.

Guardi, queste cose lasciano il tempo che trovano. Stiamo con i piedi per terra e guardiamo i dati. Paolo Pagliaro su La7 ha misurato non il residuo fiscale, ma quello attivo e passivo dei Comuni lombardi, veneti e siciliani. Al primo posto ci sono i veneti, con una quota insignificante di residuo attivo e passivo perché amministrano bene. C’è buona amministrazione, ma anche discriminazione finanziaria: ecco il filo rosso che unisce di fatto le istanze per l’autonomia veneta.

 

Ed è una storia che appunto parte da 25 anni fa.

Io ho seguito tutte queste cause davanti alla Corte costituzionale: 1992, 2000 e 2015. E se la Regione Veneto non avesse sgombrato il campo ottenendo dalla Corte costituzionale il via libera, non si sarebbe mosso nessuno. Gli altri hanno solo da tacere: sono venuti tutti a rimorchio.

 

Ma perché la sentenza dell’Alta Corte che approva il referendum è fondamentale?

Perché se si va a leggere le tre diverse sentenze ci si accorge, contrariamente a quanto ritengono tanti sapientoni che parlano tanto ma non studiano, di quale apertura di credito verso il Veneto abbia fatto la Corte nel 2015. Nelle sentenze precedenti aveva ritenuto addirittura che il referendum consultivo, che è atto di indirizzo politico, con il responso del corpo elettorale di una regione come il Veneto avrebbe condizionato pesantemente il Parlamento nelle decisioni.

 

Tradotto: il referendum pesa, e molto.

Certo, e chi va a dire che non conta niente è solo un disinformato e un ignorante e dovrebbe studiarsi i documenti. Perché queste cose non le ho dette io, le ha dette la Corte costituzionale.

 

Però il Governo aveva detto alla Regione: “Va bene, venite qui e trattiamo”. E la Regione ha detto “No, prima faccio il referendum”.

No guardi, non è stato assolutamente così. Prima di tutto, non solo il Veneto ma anche altre Regioni, compresa la Toscana, si erano fatte avanti per chiedere di attivare i meccanismi previsti dalla Costituzione. Il Governo non ha neanche risposto: questo è il fatto. La controprova viene dal fatto che adesso l’Emilia Romagna è stata spinta a muoversi, ma la domanda è: perché non l’ha fatto prima?

 

Quindi tutto deriva dalla mossa del voto veneto?

È l’elementare successione degli eventi a parlare. A Bologna si sono mossi dopo il Veneto. “Si poteva fare”, dicono: certo, ma me lo vieni a dire tu che sei partito dopo di me, e quando ho già dato il via al referendum? Resto allibito dalla pochezza di questi argomenti.

 

La vicenda però si intreccia con quella catalana: e c’è chi dice “non voto, perché poi ci portano a chiedere l’indipendenza”.

La risposta è semplice: la sentenza del 2015 della Corte costituzionale che ha ammesso questo referendum ha anche bocciato il referendum per l’indipendenza. Ci muoviamo nella più limpida legalità costituzionale. Siamo agli antipodi da Barcellona.

 

Altre obiezioni: “È solo questione di soldi e di egoismo veneto”.

Ulteriore sciocchezza: l’ho già detto, uno che becca 2700 euro di spesa pubblica contro la media nazionale di 3500, ed è a contatto con Regioni speciali, come può essere accusato di egoismo? Il problema è reale, e lo scrisse nel 2008 il governatore della Banca d’Italia: “Stiamo assistendo a trasferimenti imponenti di risorse da nord al sud”. Chi è diligente, spende meno, e prende meno degli altri, ha il diritto di chiedere di ridefinire il quadro.

 

Cioè si può prevedere che il referendum apra a un nuovo quadro di organizzazione nazionale?

Se la Repubblica fosse sensibile alle cose serie, approfitterebbe di questo passo per mettere ordine. Perché il nostro Paese è basato sulla discriminazione: il criterio della famosa “spesa storica” premiava le amministrazioni che dissipavano, e puniva chi tirava la cinghia. Un suicidio. E a pagare è chi ha meno mezzi: a quelli che stanno bene non interessa che, per le poche risorse spese qui, ci sia un calo di servizi, di viabilità, di asili nido, di ospedali.

 

Per questo dice “ci suicidiamo” a non votare?

Certo, non si discute. Se il problema è “riparametriamo un po’ le cose” rispetto a una situazione di dati certificata dalla Ragioneria di Stato, e lei dice “no” a migliori servizi, mi pare come dire. “Mi sparo per fare dispetto a qualcuno”.

 

Salvini ha detto: «Quando sarò premier riceverò Zaia e Maroni, mi chiederanno 100 e io gli dirò ’facciamo 40’». Chiunque entra nell’ottica di sedersi a Roma, comincia a vedere l’autonomia come un problema?

La risposta di Salvini la dice lunga: il problema non è tra partiti ma tra Regioni che sono attive, propositive, e altre che sono aiutate da sempre. Salvini a Roma sarà portatore di interessi riferibili ai suoi elettori anche di centro e sud, è ovvio. 

Piero Erle

  • -1

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#43 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4436 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 23 ottobre 2017 - 09:35

Inappuntabile. Fino all'ultima domanda e relativa risposta, dove si entra maggiormente nel campo delle opinioni controverse.
  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#44 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5889 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 11:42

La mia sintesi è: 60 milioni pubblici buttati.

 

Ampiamente dimostrato che una volta tanto il Veneto ha potuto spendere i soldi che guadagna piuttosto che foraggiare qualche mafia.

Se questo da fastidio alla maggior parte degli italiani allora si spiega il fondamento del disastro di questa nazione. Che appunto non è il Veneto ( o la Lombardia ) ma chi non vuole mollare la presa facendo leva sull'ignoranza, quella vera.  Anche questo ha ampiamente dimostrato il costituzionalista Bertolissi.


  • 0

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#45 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18344 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 11:46

Russian, se sei più sereno per me son soldi spesi bene
  • 4

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#46 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5889 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 11:48

Si, sono più sereno per te  :D


  • 0

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#47 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18344 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 11:53

Ottimo
  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#48 beatoangelico

beatoangelico

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1643 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 12:53

Maroni è un buffone
Zaia rischia di diventare il prossimo presidente del consiglio
  • 0

#49 tupelo

tupelo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2753 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 13:28

Simpatica anche 'sta cosa che non si può fare scheda nulla.
  • 1

#50 B3LYP

B3LYP

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 166 Messaggi:
  • LocationUsono de Eŭropo

Inviato 23 ottobre 2017 - 14:42

 

La mia sintesi è: 60 milioni pubblici buttati.

...e foraggiare qualche mafia.

....

 

 

maniero.jpg


  • 2

#51 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5889 Messaggi:

Inviato 23 ottobre 2017 - 15:23

 

 

La mia sintesi è: 60 milioni pubblici buttati.

...e foraggiare qualche mafia.

....

 

 

maniero.jpg

 

 

 

 

HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA  Ti presenti bene qua sul forum  eh....  asd

 

https://it.wikipedia...Mala_del_Brenta

 

L'arrivo di alcuni esponenti della mafia siciliana costretti al soggiorno obbligato nelle province di Venezia e Padova, in particolare Totuccio Contorno, Antonio Fidanzati, Antonino Duca e Rosario Lo Nardo sul finire degli anni settanta e l'inizio degli ottanta, fu la base per la nascita di un gruppo paramafioso che potesse fare da ponte tra il Nord e il Sud.

 

HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHASHAHAHA :lol: :lol:


  • -2

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#52 Zpider

Zpider

    Procrastinatore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2604 Messaggi:

Inviato 24 ottobre 2017 - 08:30

16647577_MGZOOM.jpg


  • 2

#53 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5889 Messaggi:

Inviato 24 ottobre 2017 - 09:06

Pensa che salto di qualità....il resto invece va in peggio.

 

vincenzodeluca-300x169.jpg

 

Ora gli ultimi ora i primi...non si sa....chiagne e fotte insomma . Ma adesso sono rimasti un 40% di inebetiti nordici ancora favorevoli.


  • -3

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#54 LukakuFakeTroll

LukakuFakeTroll

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10791 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 25 ottobre 2017 - 08:34


A)Invece i soldi per la sicilia e roma capitale quelli si che sono ben spesi.

B)Qual è il problema, i 60 milioni, o il sistema marcio ???


A) Raramente
B) Entrambi non è possibile, eh?
  • 0

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#55 dUST

dUST

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27640 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 25 ottobre 2017 - 08:37

anche le scie kimike non scherzano due fili di pasta se li  magnano


  • 1

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#56 kristofferson

kristofferson

    Giù la testa, coglioni

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 673 Messaggi:

Inviato 27 ottobre 2017 - 10:37

Il referendum era perfettamente legittimo e il risultato credo vada ponderato con estrema attenzione, e non liquidato con due risate come (anche qui) vedo fare.
Detto questo credo che Il Veneto sia l’unico territorio autonomista al mondo che non rivendica maggiori tutele per la propria identità, specificità, territorio o cultura, ma solamente più schei.
Poi il fatto che si viva in una delle regioni più inquinate del pianeta, cementificata selvaggiamente tra gli altri proprio dai promotori del referendum (che continuano imperterriti ad essere in prima linea nello stupro del territorio, vedi la recente approvazione dell’assurda e inutile Valdastico nord), e teatro di scandali finanziari uno dopo l’altro (il Mose e la bpVi per citare i due esempi maggiori, ma ce ne sono tantissimi altri a livello locale, come borgo berga a Vicenza), è un aspetto del tutto secondario.
L’unica e la sola priorità che conta è che le tasse le resta qua.
Io auspico che arrivi davvero questa ‘autonomia’: i soldi anziché Roma ladrona se li magnerà la lega con i suoi stakeholders, ma vuoi mettere la soddisfazione di dire finalmente che siamo paroni ladroni a casa nostra.


  • 2

#57 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13381 Messaggi:

Inviato 27 ottobre 2017 - 10:46

Non ho capito: per te è un errore tattico questo di volere solo i soldi (i discorsi su identità etc. mi pare intercettino più consenso anche tra i non interessati) o solo pragmatismo e apprezzabile senso del ridicolo (ci siamo evitati le radici, la riscoperta linguistica, Goffredo Parise, la Serenissima - non del tutto ma quasi)? O magari ignoranza e scarsa voglia di leggere Ruzante?
  • 0

Siamo vittime di una trovata retorica.


#58 dUST

dUST

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27640 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 27 ottobre 2017 - 10:49

kris la conclusione contraddice la premessa però


  • 1

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#59 Stephen

Stephen

    Wannabe the Night Meister

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3374 Messaggi:
  • LocationAmong these dark Satanic Mills

Inviato 27 ottobre 2017 - 11:17

Detto questo credo che Il Veneto sia l’unico territorio autonomista al mondo che non rivendica maggiori tutele per la propria identità, specificità, territorio o cultura, ma solamente più schei.


Quella È l'identità veneta che rivendicano.
  • 1

E un passo di quella danza era costituito dal tocco più leggero che si potesse immaginare sull'interruttore, quel tanto che bastava a cambiare...

... adesso

e la sua voce il grido di un uccello

sconosciuto,

3Jane che rispondeva con una canzone, tre

note, alte e pure.

Un vero nome.


#60 kristofferson

kristofferson

    Giù la testa, coglioni

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 673 Messaggi:

Inviato 27 ottobre 2017 - 11:29

kris la conclusione contraddice la premessa però

 
Nessuna contraddizione. La conclusione è la premessa. Il collante dell’identità veneta è uno solo: lavoro e schei. Le radici, la riscoperta linguistica, Goffredo Parise, la Serenissima etc. paradossalmente avrebbero molto più senso. Una volta preso atto di questo secondo me sono anche giuste le rivendicazioni. Ma, almeno, essendone pienamente consapevoli (l’unica autonomia che ci interessa è quella economica - in altre parole, come mirabilmente sintetizzato da Luca Zaia, essere paroni a casa nostra - del resto ne ciava un cazzo).


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq