Vai al contenuto


Foto
* * - - - 1 Voti

Philip K. Dick


  • Please log in to reply
30 replies to this topic

#1 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18066 Messaggi:

Inviato 07 October 2017 - 17:45 PM

*
POPOLARE

MV5BMTY4MDI2NTE0M15BMl5BanBnXkFtZTgwNjI0

 

Visto che c'è il seguito di Blade Runner (io di cinema non capisco niente, sfrutto solo l'occasione in modo bieco), magari a qualcuno vien voglia di leggersi Dick o di discuterne, come si fa ogni tanto anche nella nostra tana di cosa state leggendo.

 

Prima di entrare nella mastodontica produzione, qualche punto sulla vita per inquadrare il personaggio:

- diversi matrimoni, alcuni con donne normali, altri (specialmente uno) con donne molto meno normali;

- tantissima paranoia e complotti: Nixon, i servizi segreti, i gruppi cristiani segreti, i satelliti e i messaggi in codice;

- comunità hippy e sbandati vari, ma pochissima droga;

- in compenso, tanti psicofarmaci, finirà anche in un centro di recupero;

- qualche ambizione (sostenuta dalla seconda moglie) di diventare scrittore serio;

- ha avuto un'esperienza mistica che, a quanto pare, gli ha permesso di scoprire la malattia del suo terzo figlio e di salvarlo;

- dopo di quello, una vita a scrivere e analizzare quanto successo;

- è morto nel 1982, a 54 anni.

 

A me non piace parlare troppo di influenza nè in musica nè qua, ci saranno sicuramente altri più competenti e appassionati di me sulla fantascienza pre-post-PhilipDick (e anche Attilio Lombardo). Ormai penso che comunque faccia parte, anche grazie alle numerose trasposizioni per il cinema di romanzi e racconti, dell'immaginario collettivo. Non a caso, siamo ancora dietro con Blade Runner.

 

Piuttosto, qualcosa sulla produzione:

- 44 (!) romanzi, di cui 7-8 di letteratura seria, senza quindi alieni, robot e tanti simpatici mezzi fantascientifici. Di questi tentativi (non troppo fruttuosi economicamente) io non ne ho letti molti, ma Confessioni di un artista di merda, che è un po' al limite col resto della sua produzione, è uno dei miei preferiti;

- un'ottantina di racconti, alcuni con trame che saranno poi riprese e allargate, disponibili in 4 volumi. Io preferisco quelli del periodo centrale, tra metà '50 e inizio '60;

- alcuni lavori molto famosi: Ma gli androidi sognano pecore elettriche?(Blade Runner insomma, con un po' di misticismo in più), La svastica sul sole (i nazisti hanno vinto la guerra), Ubik (un delirio, fate prima voi a leggerlo che io a spiegarvelo), Un oscuro scrutare (un infiltrato in un gruppo di tossici perde progressivamente la sua identità);

- altri riconosciuti ma un po' meno famosi, come Le tre stimmate di Palmer Eldritch (le droghe, l'universo e tutto quanto), Noi marziani (le colonie su Marte, l'autismo e tutto quanto), la trilogia di VALIS (la religione cristiana, l'anima e tutto quanto);

- alcuni temi: l'intelligenza articiale, l'identità e l'empatia, le droghe e la percezione della realtà, qualche guizzo sui mondi post-apocalittici ma poca roba (soprattutto Tempo fuori di sesto), le vere verità e gli strani personaggi che la partecipiscono (La penultima verità), qualche alieno ogni tanto, o innocuo o pericoloso oltre ogni limite.

- con una produzione così vasta, tanti romanzi minori e racconti dimenticabili, ma fa parte del mondo di Dick e forse pure del suo fascino. Qualcosa di veramente brutto non l'ho mai trovato, salvo forse qualche racconto delle origini, anche se non ho letto proprio tutto.


  • 23

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#2 thom

thom

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2091 Messaggi:

Inviato 07 October 2017 - 19:07 PM

il mio contributo fondamentale: ho appena finito Ubik e guardate il mattacchione che ne ha fatto la prefazione

9788834706107-it-300.jpg
  • 2

#3 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4205 Messaggi:

Inviato 08 October 2017 - 06:44 AM

Beh un grandissimo scrittore caratterizzato da una creatività fulminante, come dimostra il saccheggio che ne fece il cinema. Forse le sue intuizioni, sebbene ben sviluppate, non sempre sono però supportate da finali degni delle stesse.

Per quanto riguarda la biografia, io sapevo che si faceva di brutto, non per svago ma per poter mantenere i suoi ritmi folli di scrittura, necessari poiché le royalties gli servivano per pagare gli alimenti alle ex-mogli.

Al momento mi sovvengono solo suoi tre romanzi tra quelli che ho letto (credevo di averne letti di più sinceramente): Androidi, Svastica e Valis.

Il secondo non mi piacque molto, e infatti tranne l'introduzione dei personaggi e del contesto non mi ricordo nulla dello svolgimento.

Valis mi piacque moltissimo, ma il non aver proseguito con i restanti due libri della trilogia fa di me un poserone.

Androidi vabbe' è fantastico per il suo essere in definitiva una riflessione su cosa ci renda umani.


  • 0

#4 Fidelio

Fidelio

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 639 Messaggi:

Inviato 08 October 2017 - 09:56 AM

Ma gli androidi sognano pecore elettriche? è il suo capolavoro. La svastica sul sole straconsigliato. Autore di una contemporaneità quasi imbarazzante, fondamentale per chi vuole fare una sana lettura di fantascienza.


  • 1

#5 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 08 October 2017 - 11:29 AM

Ma leggerlo in lingua originale? Qualcuno ci ha provato? Fattibile?



#6 William Wilson

William Wilson

    Doppelgänger

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1183 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 08 October 2017 - 11:30 AM

Libro (MGASPC?) ordinato, ma mi sorge una domanda proprio sul titolo: perché sognano e non contano?


  • 0

#7 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18066 Messaggi:

Inviato 08 October 2017 - 11:34 AM

Dopo 10 pagine lo scopri. E' una di quelle cose che in Blade Runner non hanno trovato spazio.

Per me comunque non è il suo capolavoro, fa parte dei romanzi "di mezzo".


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#8 DEVo

DEVo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1894 Messaggi:

Inviato 08 October 2017 - 11:37 AM

ho letto solo Scorrete lacrime disse il poliziotto, è un'opera minore quindi?


  • 0

La società italiana nel suo frenetico dinamismo, spesso contorto, dà l'impressione, a volte, di mal sopportare una qualsiasi struttura che tenda ad ordinare, a garantire questo stesso dinamismo nel rispetto della libertà dei singoli ma anche nel rispetto delle libertà e del bene di tutti.

 

#9 William Wilson

William Wilson

    Doppelgänger

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1183 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 08 October 2017 - 11:39 AM

Ok.


  • 0

#10 Feynman

Feynman

    Homeless

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1350 Messaggi:
  • LocationBrisbane, Queensland, Australia

Inviato 08 October 2017 - 11:42 AM

Ma leggerlo in lingua originale? Qualcuno ci ha provato? Fattibile?

 

Io....abbastanza simile ad asimov. Comunque autore enorme ma piu' complesso e meno digeribile della norma. Forse insieme a Orwell il piu' importante di tuti.


  • 0
Without examples, without models, I began to believe voices in my head – that I was a freak, that I am broken, that there is something wrong with me, that I will never be lovable… Years later I find the courage to admit that I am transgender and this doesn’t mean that I am unlovable… So that this world that we imagine in this room might be used to gain access to other rooms, to other worlds previously unimaginable.”

#11 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18066 Messaggi:

Inviato 08 October 2017 - 11:56 AM

ho letto solo Scorrete lacrime disse il poliziotto, è un'opera minore quindi?

 

Per me decisamente no, ma non è una delle più conosciute. Uno dei pochi romanzi distopici di Dick, che di solito il male nella società lo nasconde ben più sotto dello stato di polizia, nonostante la vicenda centrale (il conduttore televisivo di cui tutti si dimenticano da un secondo all'altro) sia roba sua al 100%.

 

Qualche minore che mi viene in mente tra quelli che ho letto: In senso inverso, Mr. Lars sognatore d'armi, E Jones creò il mondo, L'androide Abramo Lincoln...


  • 1

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#12 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4205 Messaggi:

Inviato 08 October 2017 - 13:20 PM

Ma leggerlo in lingua originale? Qualcuno ci ha provato? Fattibile?

 

Fattibilissimo direi, non è Delitto e Castigo (che sto cercando di leggere in russo).

(non sapendo il russo).


  • 0

#13 Fidelio

Fidelio

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 639 Messaggi:

Inviato 08 October 2017 - 14:06 PM

Dopo 10 pagine lo scopri. E' una di quelle cose che in Blade Runner non hanno trovato spazio.

Per me comunque non è il suo capolavoro, fa parte dei romanzi "di mezzo".

Cosa consigli di leggere? Ho letto la svastica e questo.


  • 0

#14 Dark Mavis

Dark Mavis

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1010 Messaggi:

Inviato 08 October 2017 - 16:37 PM

Personaggio e autore incredibile, un pazzo visionario. Ho letto per ora Le tre stimmate, ubik, un oscuro scutare e confessioni di Un artista di merda (uno dei romanzi extra fantascienza ma molto bello). Ho anche Valis ma non so quando ci butterò la testa, da quello che ho potuto capire è un viaggio nella follia.
Anche la biografia di Carrere Io sono vivo, voi siete morti per me è ben fatta per capire e conoscere la vita e le opere, e i vari contesti in cui sono state create.
  • 0

#15 Pitcairn Island

Pitcairn Island

    andava in Merde

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2519 Messaggi:
  • Locationsul viale del tramonto

Inviato 08 October 2017 - 17:17 PM

Anche la biografia di Carrere Io sono vivo, voi siete morti per me è ben fatta per capire e conoscere la vita e le opere, e i vari contesti in cui sono state create.

 

Ecco, questa la punto da diverso tempo, essendo un discreto fan di entrambi, però non mi decido mai per paura di beccarmi spoileroni sui libri di Dick che mi mancano (mi pare di averne letti 5, non ho in programma di arrivare a leggerli tutti ma qualcun altro in futuro sicuramente sì), o semplicemente di non cogliere molte cose su quei libri. Conviene aspettare o me la godo anche così?


  • 0
 

 


#16 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18066 Messaggi:

Inviato 08 October 2017 - 17:26 PM

Duck risponde.

 

 

Dopo 10 pagine lo scopri. E' una di quelle cose che in Blade Runner non hanno trovato spazio.

Per me comunque non è il suo capolavoro, fa parte dei romanzi "di mezzo".

Cosa consigli di leggere? Ho letto la svastica e questo.

 

Dipende cosa cerchi. Ubik e Le tre stimmate di Palmer Eldritch sono veramente visionari e folli, e un po' anche Noi marziani. Li ho messi in ordine crescente di gradimento (con Ubik c'ho un rapporto conflittuale, per me è pure troppo ma dicono in tanti sia il suo capolavoro).

Se invece vuoi magari restare su cose più normali, vai su Tempo fuor di sesto, I giocatori di Titano o Scorrete lacrime, disse il poliziotto.

Un buon compromesso, e forse il mio preferito alle 18.57 dell'8/10/2017 è Un oscuro scrutare.

 

 

 

Anche la biografia di Carrere Io sono vivo, voi siete morti per me è ben fatta per capire e conoscere la vita e le opere, e i vari contesti in cui sono state create.

 

Ecco, questa la punto da diverso tempo, essendo un discreto fan di entrambi, però non mi decido mai per paura di beccarmi spoileroni sui libri di Dick che mi mancano (mi pare di averne letti 5, non ho in programma di arrivare a leggerli tutti ma qualcun altro in futuro sicuramente sì), o semplicemente di non cogliere molte cose su quei libri. Conviene aspettare o me la godo anche così?

 

L'ho letta da poco, ma vado a memoria e potrei dimenticare/confondere. Ci sono le trame (a volte anche in maniera piuttosto larga) di:

1) Tempo fuor di sesto

2) Labirinto di morte (minore, per la mia modesta opinione)

3) La svastica sul sole

4) Noi marziani

5) Follia per sette clan (che io non ho letto, è forse quello più importante tra quelli che mi mancano)

6) Le tre stimmate di Palmer Eldritch

7) Ubik

 

Vedi tu, a me è piaciuta molto. Non c'è il rischio di non beccare cose perchè a me pare che Carrère volesse raccontare proprio il personaggio ai neofiti, per cui è tutto spiegato.


  • 1

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#17 häxan

häxan

    ▣║█║░██░

  • Moderators
  • 897 Messaggi:

Inviato 08 October 2017 - 19:16 PM

però ricordiamo che La Biografia di dick è divine invasions di sutin, con alla fine una sontuosa rassegna cronologica di tutte le opere dickiane ordinate per ordine di stesura con un commento di sutin [o rimandi ai capitoli del libro] e un bel votino in /10, fondamentale strumento per il fan hardcore che deve leggere tutto.

qui c'è un bell'estratto in cui sutin riporta e commenta una lettera inviata da dick a un altro autore
  • 1

Quando ero giovane e leggevo Deleuze pendendo dalle sue labbra come una puttanella

 

Non la buttiamo sempre sulla campagna e sulle colline per favore.


#18 veryc

veryc

    E i ramo' ?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1284 Messaggi:

Inviato 09 October 2017 - 10:02 AM

Ma leggerlo in lingua originale? Qualcuno ci ha provato? Fattibile?

 

Io ho iniziato alcuni giorni fa e sono abbastanza in difficoltà con la lettura. Tante parole sconosciute e dizionario spesso in mano.

Il mio livello: ho letto pochissimi libri in lingua inglese, mentre di documenti tecnici ne leggo quotidianamente.


  • 0

Ha già fatto tutto Black Mirror

 


#19 kristofferson

kristofferson

    Giù la testa, coglioni

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 506 Messaggi:

Inviato 09 October 2017 - 14:07 PM

- ha avuto un'esperienza mistica che, a quanto pare, gli ha permesso di scoprire la malattia del suo terzo figlio e di salvarlo;
- dopo di quello, una vita a scrivere e analizzare quanto successo;


su quell'esperienza pare ci abbia scritto sopra 8000 pagine, da cui poi ne è stata fatta una selezione di circa 1300 per l'edizione libraria (postuma), che è uscita finalmente l'anno scorso anche in Italia per Fanucci:
9788834730065_0_0_1631_75.jpg
il Dick più 'fuori di testa' è senza dubbio questo qui...


  • 0

#20 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18066 Messaggi:

Inviato 09 October 2017 - 16:43 PM

Ne ho l'e-book (c'era la promozione Fanucci a 2 euro o roba simile), ma non mi sono mai azzardato a cominciare :(


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq