Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Cumbia Digitale E Derive Varie Ed Eventuali


  • Please log in to reply
12 replies to this topic

#1 xone89

xone89

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1115 Messaggi:

Inviato 27 luglio 2017 - 15:22

Cosa dire di tale sotto-genere che sta prendendo piede da un pò di tempo a questa parte e che - oltre a rappresentare una delle scene più interessanti salite alla ribalta in questo 2017 - sembra stia creando un vero e prorio movimento anche qui da noi grazie anche ad alcune rcenti release di spicco particolarmente centrate?

 

http://www.rollingst...ist/2017-05-21/

 

http://www.lindiepen...mento-populous/

 

Mi riferisco a gente come Clap! Clap! che ha tirato fuori un disco per me magistrale (forse addirittura la cosa migliore che ho ascoltato finora quest'anno) che in realtà frulla tante cose ma che qui ci sta comunque alla stragrande, Populous che sta ugualmente facendo parlare di se col - così pare - primo disco effettivo di cumbia elettronica italiano e che andrò a sentire live domani peraltro, ma anche di bella gente scoperta recentemente come Barrio Lindo, Chance via Cirucito, Jhon Montoya, Don't DJ ecc (lo stesso Four Tet vi si era cimentato già qualche tempo fa)...

Il sound è presto detto, si tratta di una miscela di stilemi tradizionali provenienti in gran parte dal sud america fusi con morbide archietture sonore elettroniche tipicamente europee (con il Portogallo a fare da ideale ponte fra i due "mondi" sonori, leggasi interviste allo stesso Populous che il suo ultimo disco lo ha registrato proprio a Lisbona), e a differenza dell'elettronica che va ora per la maggiore (perlomeno in campo avanguardistico) qui non c'è proprio nulla di "intellettualoide", ostico e dai risvolti oscuri e nascosti, ma si tratta piuttosto di riportare il tutto ad una dimensione estatica che naturalmente si sposa particolarmente bene con determinati contesti e scenari, che sono poi proprio quelli richiamati da queste musiche, oltre ovviamente a portare avanti un concetto che di certo non è nuovo, ovvero quel meltin-pot fra razze, usi, costumi e tradizioni che passa anche e sopratutto attraverso la musica e le arti in genere...

Che dire, per uno come me, da sempe amante di etnicismi vari più all'incirca tutto ciò che è ritmo, percussione, groove (e perchè no, anche tutto l'armamentario da tipico paesaggio ibizenco al calar del sole) questa nuova ondata(?) non può che far piacere e far star bene, ecco dovessi descrivere il "genere" in due parole due, userei proprio tale definizione per render bene l'idea di cosa stiamo parlando...

 

Qui di seguito un paio di dischi degli artisti citati e ascoltati per chi volesse eventualmente farsi un idea:

 

https://clapclap.ban...-thousand-skies

 

https://wonderwheelr.../album/azulejos

 

https://shikashika.b...om/album/albura

 

https://svbterreanta...om/album/nagoya

 

https://www.youtube....h?v=ZDTtylsPEe8


  • 4

#2 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5618 Messaggi:

Inviato 27 luglio 2017 - 16:24

Conosco il gruppo di cumbia tradizionale Los Pibes Chorros, che è tipo l'orchestra Casadei yolo

 


  • 0

#3 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11555 Messaggi:

Inviato 28 luglio 2017 - 11:05

Il disco di Clap! Clap! in effetti è una grandissima figata, ma credo che molto del suo fascino derivi proprio da questo stile così ibrido, indefinibile e contaminato di tutto, oltre al modo in cui impiega i sample con creatività e fa traballare le basi elettroniche oltre ogni registro del panorama moderno - a tratti sembra roba della Brainfeeder, poi ci mette qualche suonino spastico alla Machinedrum, poi sembra di sentire i paesaggi di Helado Negro, e via discorrendo.

 

Quello di Populous l'ho sentito una volta sola e a pelle mi è piaciuto, ma lo devo ascoltare meglio.

 

Sulla compilation Istituto Italiano di Cumbia Vol.1 però ancora non saprei come esprimermi, ho fatto una rapida scorsa dei brani e ci sono cose carine, ma alcuni brani davvero sembrano un po' delle latinoamericanate da tormentone estivo (solo prodotte meglio e senza vocalist tamarri asd ).


  • 0
OR

#4 slothrop

slothrop

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7408 Messaggi:

Inviato 28 luglio 2017 - 11:24

Romperayo credevo fossero brasiliani, li avrei messi più di una sorta di afrobeat psichedelico ma ci siam capiti.

Topic interessante e certamente attuale. Sarei curioso di capire se ci possa essere un rapporto tra queste cose e la scena avant-colombiana di Meridian Brothers e Los Piranas:

 

https://www.youtube....h?v=_narBCKAK78

 

https://www.youtube....h?v=kYhajR7_Qd4


  • 0

#5 bungle

bungle

    -

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 274 Messaggi:

Inviato 29 luglio 2017 - 12:49

A me è piaciuto moltissimo questo album

http://www.ondarock....uno_bailazo.htm

 

https://www.youtube....h?v=tp4m8x25oeE


  • 0

"And the sea isn't green
And I love the queen
And what exactly is a dream?
And what exactly is a joke?"


#6 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11555 Messaggi:

Inviato 03 aprile 2020 - 11:22

Questa non sapevo proprio dove metterla, ma è talmente figa che m'è venuto voglia di riesumare questo thread specializzato per esperti di settore (ma starebbe bene anche in synth-pop e perversioni anni 80 assieme alle ricchionate pre-Aids di Konrad e Pupy):

 

 

Lui è Populous e se ne parla anche qui sopra, un grandissimo tessitore di suoni e atmosfere. Lei invece è EMMANUELLE, vocalist brasiliana già musa della favolosa etichetta DeeWee, nonché la perfetta incarnazione moderna della bottana industriale synth-disco anni 80. Li amo tutti.


  • 0
OR

#7 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11555 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2020 - 12:16

populousw252_1590074349.jpg

 

:OR: https://www.ondarock...-populous-w.htm

 

Non sto ad aprire un topic apposito perché tanto si fermerebbe a due messaggi, e poi perché un disco espansivo e comunitario come questo si presta più ad una discussione aperta - grazie alla lista degli ospiti qui presenti, per dire, ho già scoperto almeno altri due album molto carini usciti quest'anno da parte di gente che altrimenti non credo avrei mai sentito nominare. In ogni caso, il nuovo Populous a me è piaciuto tantissimo da inizio a fine, è il perfetto disco dell'estate capace di saltare con sorprendente coesione dalla cumbia al reggaeton all'italodisco a sonorità alt-synth-latine diafane e tropicaleggianti. Un sollucchero continuo, con la canzone di Emmanuelle qui sopra che funge da faro nella notte ed è uno dei miei pezzi 2020 preferiti. Molto figo anche il brano con MYSS KETA.

 

 

 

 

E già che ci siamo, segnalo pure che tra una ventina di giorni esce il nuovo disco di Clap! Clap! dal titolo Liquid Portraits e sul Bandcamp si trovano già tre brani in ascolto.


  • 1
OR

#8 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11555 Messaggi:

Inviato 12 giugno 2020 - 11:33

Dai che è appena uscito Clap! Clap!, buttateci un ascolto anche voi che siamo in estate:

 

 

 

 

E ascoltatevi anche quello di Populous qui sopra che è davvero bellissimo. La coppia Sechi & Bercella tra l'altro gli ha dedicato una puntata intera, con intervista diretta a lui e una tracklist ricchissima di bella roba che va da Arto Lindsay e gli Smoke City ( <3 ) ai rispettivi lavori dei collaboratori presenti su questo disco (Sotomayor, Weste, Sobrenadar, e ovviamente la telefonatta inamoratta di Emmanuelle).


  • 0
OR

#9 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11555 Messaggi:

Inviato 15 giugno 2020 - 12:32

:OR: Clap Clappity Clap

 

Non c'è dubbio sul fatto che il precedente "A Thousand Skies" fosse un lavoro più trascinante a pelle, un mélange di vorticose e inusitate complessità ritmiche di stampo afro e latino-americano che non sfiguravano accanto all'hype recentemente vissuto in campo anglofono dalla scena gqom. Cionondimeno, "Liquid Portraits" è un ascolto raffinato e suggestivo che mostra una nuova maturità espressiva nel percorso di Clap! Clap! - più pacato e rispettoso sia nei confronti dei propri ospiti che dei reperti sonori acquisiti, ma sempre in grado di elaborarli in uno stimolante linguaggio personale

 

Tra l'altro c'è anche un videoclip per il singolo Moving On, cosa abbastanza rara per questo genere mi pare:

 


  • 0
OR

#10 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11555 Messaggi:

Inviato 30 giugno 2020 - 11:49

Passi Populous che è troppo raffinato, ma manco Clap! Clap! ascoltate più d'estate? Che forum di legnosi, vi meritate Baby K/Ferragni fino a dicembre asd

 

 

Io oggi sto ascoltando la nuova fuffata del canadese Poirier, una sorta di chillout/house latina da cafè atlantico con una montagna di ospiti dai Caraibi e dal Sudamerica. Un titolo - Soft Power - che mi pare abbastanza appropriato:

 

a2097337081_16.jpg

 

https://wonderwheelr...lbum/soft-power


  • 0
OR

#11 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16438 Messaggi:

Inviato 30 giugno 2020 - 11:56

Passi Populous che è troppo raffinato, ma manco Clap! Clap! ascoltate più d'estate? Che forum di legnosi, vi meritate Baby K/Ferragni fino a dicembre asd

 

 

 

 

 

Una volta pullulava di casse e camice sudate, At The Controls, mix, e truzzate varie, poi qualcuno è diventato vecchio e altri (tipo il sottoscritto) hanno sempre meno tempo di andare al mare Ecco, quest'ultima è una vera tragedia. Clap! Clap! comunque sia bell(in)o, ma quei suoni e quei ritmi mi hanno un po' non dico stancato, ma assopito. Un po' come la chill out, che nella sua variante ibizenca ho sempre un po' evitato, anche seduto a café del mar. asd


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#12 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11555 Messaggi:

Inviato 30 giugno 2020 - 12:06

Concedo sicuramente sul fatto che l'ultimo di Clap! Clap! sia meno spinto e danzereccio rispetto a Thousand Skies, è un lavoro più adulto e riflessivo che a tratti sfocia in una sorta di chillout vagamente concettuale. Però gli trovo comunque un gusto produttivo non scontato, di elettronica in salsa etno ne esce a pacchi, ma lui mi pare abbia un tocco sempre molto riconoscibile.

 

 

Populous tra i dischi dell'anno invece, e non lo dico io, lo dice Bercella  ;D


  • 0
OR

#13 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16438 Messaggi:

Inviato 30 giugno 2020 - 12:12

 

 

 

Populous tra i dischi dell'anno invece, e non lo dico io, lo dice Bercella  ;D

 

Cioè un giovane a prescindere. asd

 

Non so a Marco cosa sia piaciuto, dovrei leggere qualche suo commento più dettagliato. Io sono sul 7, ecco.   


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq