Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

Wonder Woman (Jenkins, 2017)


  • Please log in to reply
25 replies to this topic

#1 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22059 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2017 - 21:55

Potenza, grazia, saggezza e meraviglia: qualità ispiratrici intrinseche di una delle più grandi supereroine di tutti i tempi, famosa in tutto il mondo come Wonder Woman. Rinomato e durevole archetipo della DC oltre che simbolo globale di forza ed uguaglianza per oltre 75 anni - come e quando lo è diventata e perché il benessere della razza umana è diventato così importante per lei?

Nata Diana di Themyscira, principessa delle amazzoni, e cresciuta su un'isola paradisiaca al riparo dal mondo esterno, fin da bambina la futura Wonder Woman (Gal Gadot) è stata protetta dalle attenzioni di sua madre, la regina Hippolyta (Connie Nielsen), e del suo popolo...

 

 

53125.jpg

 

 

http://www.ondacinem...nder-woman.html


  • 0

#2 tiresia

tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4244 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2017 - 07:56

una ovazione per il casting, senza Gal Gadot questo film sarebbe molto brutto, ma lei, quasi identificata nel personaggio, da' corpo non solo a Wonder Woman, ma all'intera pellicola.
Prendiamola come "la nascita di una eroina", con tutta la scontatezza della trama, tutta la farraginosità del racconto di chi si presta a cominciare una lunga storia: fanno a brandelli la mitologia greca, se ne fregano della verosimiglianza minima di ogni cosa, insomma non si parte benissimo.
L'intero film vive dello scontro di diadi opposte: isola/mondo reale; pace.amore/guerra; divinità/umanità; ingenuità/realtà. Wonder Woman è un essere divino, la sua personalità è caratterizzata da un monolitismo che rispecchia il monolitismo dei suoi poteri, è buona quanto è forte, incapace di mediazione quanto incapace di debolezza fisica, è una personalità tutta in bianco e nero anche a causa della linearità del mondo in cui è vissuta. Questo film racconta più che altro il risveglio di una bambina pura buttata in mezzo all'orrore della guerra e dell'umanità, la stolidità delle reazioni è dunque buffa, impossibile, esaltata, eroica nel senso assoluto del termine..
Chi vivrà vedrà, il film è avvincente solo in rapporto a Wonder Woman, niente altro da registrare.

L'unica cosa che vorrei sottolineare è la composizioni dei comprimari/gruppo di amici votati al bene: sembra che ormai ricalchino le formazioni tipo le anime anni 70 e 80 in cui i protagonisti dovevano avere il cicciottello, il bello, la donna, il tormentato il bambino. Così.
  • 0

#3 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3907 Messaggi:

Inviato 29 agosto 2017 - 21:58

quello che scrive tiresia è anche giusto, ma il film ha questa patina old-fashioned, è volutamente ingenuo e sempliciotto come la protagonista, ha questa naïveté che vorrebbe richiamarsi al fantasy classico tipo il superman di donner, che ho trovato indigesta e pure un po' patetica. fuori dalla logica della favola è un film assurdo, infantile, banale. ma allora mi chiedo perché scomodare la grande guerra e i mali del mondo se siamo ai livelli della protagonista che proclama "io credo nell'amore" contrapponendosi al cattivo di turno che invece sentenzia "io credo nel male"

piuttosto perché agli americani è tanto piaciuto? perché è hollywoodiano al 100%, nel senso però deteriore del termine: edulcorato, declina la storia, il sociale, l'umano in una ottica favolistica ed anti-realistica; mette l'umorismo, il romanticismo, l'azione certo, tutto è chiaro e delineato come in un film degli anni 50, è impregnato di quell'idealismo eroico tipicamente americano che consola e fa credere che in fondo qualcuno che ci salverà ci sarà sempre. fortuna che nel mondo dei fumetti esistono gli inglesi ashd

nota a margine: è interessante vedere come i tedeschi siano dipinti sempre come nazisti anche se si tratta della prima guerra mondiale. però poi politicamente corretto senza vergogna nella composizione dell'improbabile team: siamo nell'europa del 1918 ed abbiamo un marocchino francese con aspirazioni da attore "ma sai con il colore della mia pelle...", uno scozzese ubriacone - e vabbè, il meno - ma soprattutto un pellerossa. un pellerossa che vive nei boschi del belgio. sono in effetti stato tentato di chiudere tutto in quel momento
  • 3

#4 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6791 Messaggi:

Inviato 30 agosto 2017 - 07:18

Nel '18 i pellerossa crepavano di fame chiusi nelle riserve ma è sempre bello vedere come gli americani attraverso il cinema riscrivono ed edulcorano la loro storia in maniera da renderla irreprensibile.


  • 0

#5 neuro

neuro

    king (beyond the wall)

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3653 Messaggi:
  • Locationqua

Inviato 30 agosto 2017 - 09:38

comunque cine,

 

ci hai azzeccato al 100% sul fatto che è un film anni 50, ma visto che la puerile ironia dei marvel e la uggiosa cupezza dei dc avevano stufato a me è come scelta è piaciuta

 

poi chiaro che tra questo e Logan scelgo Logan senza esitare

 

sul team degli sfigati: mettici pure che il marocchino viene dritto dall'Odio e lo scozzese da Trainspotting e capisci l'enormità della cosa


  • 0
apri apri, apri tutto!

#6 tiresia

tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4244 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2017 - 10:35

Cine, è una cavolata di film, pochi discorsi. Vediamo se evolve,. Punti positivi: la protagonista, poi si vedrà.
  • 0

#7 gwoemul

gwoemul

    Bevo vino rosso, fa bene alla circolazione

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 794 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2017 - 12:43

Madonna tremendo. Ralenti mai così a cazzo come in questo film.


  • 0

#8 tiresia

tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4244 Messaggi:

Inviato 11 settembre 2017 - 10:37

io ho continuato a cercare di capirne l'enorme successo negli USA senza, per altro, trovare risposta. Perché oltre 400 milioni di incasso si devono ad un passaparola positivo per forza, mentre questo film solo per curiosità lo si può andare a vedere, per poi dire agli amici "è una cavolata, scaricatelo al massimo". Non so cosa sia piaciuto, davvero.
  • 0

#9 Giubbo

Giubbo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3968 Messaggi:

Inviato 11 settembre 2017 - 14:03

io ho continuato a cercare di capirne l'enorme successo negli USA senza, per altro, trovare risposta. Perché oltre 400 milioni di incasso si devono ad un passaparola positivo per forza, mentre questo film solo per curiosità lo si può andare a vedere, per poi dire agli amici "è una cavolata, scaricatelo al massimo". Non so cosa sia piaciuto, davvero.

 

La butto li, anche se forse è un po troppo banale:

può essere per caso la combo Marvel supereroi & woman power?

cioè, la Marvel ormai fa esplosioni di incasso già solo con il suo logo.

In più ci mettiamo una eroina femmina, nell'era in cui Beyoncè & co. hanno smosso il sentimento culturale americano dalle fondamenta creando un femminismo 2.0.

Può essere?


  • 0

#10 Reynard

Reynard

    We're not in Kansas anymore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9864 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 11 settembre 2017 - 14:08

Spoiler


  • 2
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#11 bELLE ELLEish

bELLE ELLEish

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10792 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 11 settembre 2017 - 14:13

Spoiler


Spoiler

  • 0

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#12 Giubbo

Giubbo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3968 Messaggi:

Inviato 11 settembre 2017 - 14:13

Spoiler

oddio, errore mio grossolano: allora diciamo "supereroi" al posto di Marvel :firuli:

però in effetti non mi spego come sia possibile che un film DC abbia superato qualsiasi film Marvel. ma questo al di là del personaggio principale, ossia Wonder Woman (supereroe non certo così mitologico nell'immaginario mondiale). cioè, anche se fosse Batman o Superman mi stupirei.


  • 1

#13 Giubbo

Giubbo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3968 Messaggi:

Inviato 11 settembre 2017 - 15:20

 

 

però in effetti non mi spego come sia possibile che un film DC abbia superato qualsiasi film Marvel.

 

 

 

ma dove?

 

 

avevo capito così io, ma forse mi sbaglio?


  • 0

#14 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3907 Messaggi:

Inviato 11 settembre 2017 - 15:55

è il 5° miglior incasso americano per un film di supereroi dietro ai batman e gli avengers: http://www.boxoffice...d=superhero.htm

ciò non toglie che sia stato un gran successo: wonder woman da sola ha incassato più di batman e superman insieme (batman v superman: dawn of justice)

comunque l'anno scorso già suicide squad aveva incassato parecchio (325 milioni in america)

li sanno vendere bene
  • 0

#15 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13527 Messaggi:

Inviato 14 settembre 2017 - 12:20

Per il sequel la regista pare che riceverà il più alto compenso mai dato a un regista.
Perché immagino che il successo di questo film sia da attribuire alla regia.

Più fanno soldi più sembrano andare in panico non capendo perché li stanno facendo.
  • 3

#16 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5515 Messaggi:

Inviato 14 settembre 2017 - 12:23

Più fanno soldi più sembrano andare in panico non capendo perché li stanno facendo.

 

ah ah ah, vero!


  • 0

#17 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11575 Messaggi:

Inviato 14 settembre 2017 - 12:23

Viva la regia!


  • 0

#18 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3907 Messaggi:

Inviato 14 settembre 2017 - 12:31

Per il sequel la regista pare che riceverà il più alto compenso mai dato a un regista.
Perché immagino che il successo di questo film sia da attribuire alla regia.


ovviamente no. ma lei è parte integrante della strategia di marketing che ha portato a questo successo il film, venduto come il primo film su una supereroina girato da una regista donna. e non c'era recensione in america che non lo sottolineasse. dove sta poi il tocco femminile, la sensibilità femminile, in questo film non si sa. è solo un frutto della ridicola ed ipocrita cultura liberal di hollywood e dintorni. e la Jenkins giustamente ne approfitta spremendo la warner più che può
  • 5

#19 Giubbo

Giubbo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3968 Messaggi:

Inviato 14 settembre 2017 - 13:12

 

Per il sequel la regista pare che riceverà il più alto compenso mai dato a un regista.
Perché immagino che il successo di questo film sia da attribuire alla regia.


ovviamente no. ma lei è parte integrante della strategia di marketing che ha portato a questo successo il film, venduto come il primo film su una supereroina girato da una regista donna. e non c'era recensione in america che non lo sottolineasse. dove sta poi il tocco femminile, la sensibilità femminile, in questo film non si sa. è solo un frutto della ridicola ed ipocrita cultura liberal di hollywood e dintorni. e la Jenkins giustamente ne approfitta spremendo la warner più che può

 

ecco, è proprio questo che intendevo prima: l'enorme succcesso di questo film secondo me è da attribuire alla cultura liberal Obama/Hilary/Beyoncè americana.

 

ma magari mi sbaglio... ogni tanto le sparo veramente grosse.


  • 0

#20 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3907 Messaggi:

Inviato 14 settembre 2017 - 13:27

ecco, è proprio questo che intendevo prima: l'enorme succcesso di questo film secondo me è da attribuire alla cultura liberal Obama/Hilary/Beyoncè americana.
 
ma magari mi sbaglio... ogni tanto le sparo veramente grosse.


indubbiamente è uno dei fattori che hanno fatto presa, direi più su un pubblico mainstream generale

mentre sui fumettari ha sicuramente fatto presa l'impianto idealistico, da "rinascimento", dopo il grim&gritty criticatissimo dei film di snyder. non è un caso che da quando hanno estromesso zackerone, i film dc abbiano iniziato a macinare milioni... assomigliando sempre di più ai marvel . è comunque sempre la "good ol' america" che fa capolino, poco importa se i personaggi indossano calzamaglie e combattono mostri da altri mondi, ce l'hanno nel dna gli americani il loro culto dell'eroismo . guai chi li sveglia da questo sogno bellissimo!
  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq