Vai al contenuto


Foto
* * * * * 2 Voti

Paterson (Jarmusch, 2016)


  • Please log in to reply
44 replies to this topic

#1 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16293 Messaggi:

Inviato 27 dicembre 2016 - 19:33

Guardando al cinema di Ozu, Jarmusch firma con "Paterson" una delle sue opere più ambiziose e radicali. Un film sulla poesia del quotidiano e su quella stessa quotidianità angosciosa che si ripete sempre uguale a se stessa

 

paterson-locandina.jpg

 

http://www.ondacinem...n-jarmusch.html


  • 3
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#2 MilleLire

MilleLire

    IL MORALIZZATORE

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3882 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 05 gennaio 2017 - 20:17

Come si fa a rispondere ad una siffatta recensione dicendo che l'ho trovato semplicemente noioso e privo di qualsiasi vetta emotiva? Capisco, l'assenza di emozioni è perfettamente voluta e dettata dalla scelta di narrare il quotidiano. Ma allora, per narrare il quotidiano è utile, sensato, necessario il cinema? Per me no
  • 0
Immagine inserita

#3 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35271 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 05 gennaio 2017 - 21:23

Come si fa a rispondere ad una siffatta recensione dicendo che l'ho trovato semplicemente noioso e privo di qualsiasi vetta emotiva? Capisco, l'assenza di emozioni è perfettamente voluta e dettata dalla scelta di narrare il quotidiano. Ma allora, per narrare il quotidiano è utile, sensato, necessario il cinema? Per me no

 

Ecco, diciamo che la mia posizione tende a contemperare entrambe le opinioni, per questo non trovo che sia questo capolavoro sbandierato in giro, ma nemmeno questa noia mortale che ha lasciato disgustati alcuni spettatori miei vicini di posto dopo la proiezione. Diciamo che comunque mi piace di più un altro Jarmusch, quello più onirico e straniante di "Dead Man" o dello stesso "Only Lovers Left Alive".


  • 0

#4 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16293 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2017 - 23:27

però il quotidiano narrato in "Paterson" non è davvero "il quotidiano". e per narrarlo così, con questa capacità di sintesi, mi sa che è necessario il cinema. ma va bene anche poesia e pittura, ci accontentiamo :D

comunque, per me, è stata una delle visioni più emozionanti dell'anno, e non sono ironico


  • 2
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#5 verdoux

verdoux

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2797 Messaggi:

Inviato 06 gennaio 2017 - 07:09

 "Il cinema è come la vita, soltanto senza le sue parti più noiose!” 


  • 1

#6 BanalmenteMatteoZucchi

BanalmenteMatteoZucchi

    INGIRUMIMUSNOCTEETCONSUMIMURIGNI

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1380 Messaggi:
  • LocationArcano + La dotta, la grassa e la rossa

Inviato 06 gennaio 2017 - 12:24

Il vecchio però diceva che "gli attori sono bestiame" e tante altre porcate. asd
  • 0

"Ok, take me to your goddamn young genious !"

Vincent Price su Michael Reeves  

 

"Ma il lettore di Ondacinema sa che il film lo fa la messa in scena, non la trama."

Alberto Mazzoni                                                                                               :firuli:

 

 

impossibile non citare l'oscuro quanto seminale esordio degli Unnamed
 
(6.5)

 

 

 

chi è stu strunz che lo dirige? BOOOOH. manco sua mamma lo conosce

 

 


#7 MilleLire

MilleLire

    IL MORALIZZATORE

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3882 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 06 gennaio 2017 - 15:38

però il quotidiano narrato in "Paterson" non è davvero "il quotidiano". e per narrarlo così, con questa capacità di sintesi, mi sa che è necessario il cinema. ma va bene anche poesia e pittura, ci accontentiamo :D

comunque, per me, è stata una delle visioni più emozionanti dell'anno, e non sono ironico

 

Guarda, la tua recensione è talmente ben argomentata che non ho difficoltà a crederti. Non solo, è evidente che il tuo non si tratta di un semplice esercizio stilistico per compiacere i critici: il film l'hai vissuto e ti è piaciuto per davvero. Eppure, io ho provato solo noia, la poesia? Non ce la vedo, o meglio è poesia del quotidiano, della noia: a me proprio non piacevano i componimenti del protagonista, il primo (quello sui fiammiferi) ho pensato fosse palesemente una "trollata" (per usare un termine caro al forum), poi ho capito che il protagonista, e con esso il regista si prendevano molto sul serio, tanto che quel taccuino era proprio la cosa a cui più teneva il ragazzo (dopo la fidanzata totalmente svampita).

Mi piacerebbe conoscere altri pareti, oltre a quello "democristiano" asd di Claudio.


  • 1
Immagine inserita

#8 ravel

ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2124 Messaggi:

Inviato 06 gennaio 2017 - 15:42

 "Il cinema è come la vita, soltanto senza le sue parti più noiose!” 

 

Mica soltanto "il cinema", a dire il vero...

Il problema è che poi dovremmo metterci d'accordo su in cosa consistono le "parti noiose" della vita (e della vita raccontata al cinema e nell'arte).

Per me le parti noiose della vita non sono certo quelle narrate da Jarmusch in questo film.

Mentre lo sono il 90% delle produzioni straordinariamente "eccitanti", quelle dove non si rimane sulla medesima inquadratura per più di un nanosecondo ed è tutto un colpo di scena.

 

Ciò detto è ovvio che bisogna essere in sintonia con questo tipo di cinema, se no - effettivamente - presumo possa essere un'esperienza "mortale". Come per molti è un'esperienza mortale e noiosissima la poesia, d'altra parte.


  • 4

"Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili".
(k. jaspers)

 

Moriremotuttista


#9 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35271 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 06 gennaio 2017 - 16:47

Mi piacerebbe conoscere altri pareti, oltre a quello "democristiano" asd di Claudio.


In tutta sincerità trovo molto più democristiano dire che è un capolavoro, almeno in ambienti "cinefili" come questo.
  • 0

#10 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12173 Messaggi:

Inviato 06 gennaio 2017 - 17:42

Non riesco ad avere un giudizio stabile. Da una parte capisco benissimo millelire. Il film però qualche emozione me l'ha destata. Più che poesia di piccole cose, come da locandina, io ho provato un leggero malessere per tutto il film: per le risposte scontate e didascaliche di Paterson alla sua ragazza, per quel letto a una piazza e un quarto, per la ragazza che dipingeva ossessivamente tutto in bianco e nero. Sempre dà l'idea che possa accadere qualcosa di più, e non accade. Il colpo di scena più grosso è Paterson che ride; poi le altre cose eccezionali, come la pistola finta, l'autobus palla-di-fuoco, il taccuino mangiato, sottolineano quasi proprio il fatto che non accade mai nulla di che. Se questa è la vita, ne ho molta paura.

Per tenere questo gioco, e incresparlo di così poco solo nel finale, la regia e la sceneggiatura sono per forza di cose sapienti.

Alla fine dei giochi, però, non so davvero cosa pensare e cosa mi sono portato a casa. C'è da dire anche che non conosco Jarmusch.

 

Le poesie di Pat,  se ho letto bene nei titoli di coda, sono poesie di un poeta vero. Bella l'ultima, effettivamente il verso "or would you rather be a fish?" può avere qualcosa di strano.


  • 0

#11 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16293 Messaggi:

Inviato 06 gennaio 2017 - 18:36

 

Mi piacerebbe conoscere altri pareti, oltre a quello "democristiano" asd di Claudio.


In tutta sincerità trovo molto più democristiano dire che è un capolavoro, almeno in ambienti "cinefili" come questo.

 

 

vabè con queste argomentazioni si ha sempre ragione asd

 

 

ps: Greed, il film è quasi una summa del Jarmusch-pensiero e del suo cinema. un punto d'approdo soprattutto se comparata alla ricerca dei suoi ultimi film...


  • 1
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#12 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12173 Messaggi:

Inviato 08 gennaio 2017 - 14:30

Un cinofilo come te però dovrebbe sapere che il bulldog è inglese :D
  • 0

#13 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20411 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 08 gennaio 2017 - 14:58

Boh, film molto medio anche se facilmente ascrivibile all'universo-jarmusch.
Giusto programmarlo a Natale, sarà piaciuto al grande pubblico, che non è quello di Jarmusch, per i motivi sbagliati.
Bello il reiteare la cortesia, cosa molto jarmuschiana, dell'immancabile giapu in pellegrinaggio, a Paterson come a Memphis.
6,5
  • 0

#14 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16293 Messaggi:

Inviato 08 gennaio 2017 - 15:08

Un cinofilo come te però dovrebbe sapere che il bulldog è inglese :D

 

grazie. purtroppo non sono un esperto di cani e ho confuso le nazionalità asd


  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#15 ravel

ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2124 Messaggi:

Inviato 08 gennaio 2017 - 15:08

Bello il reiteare la cortesia, cosa molto jarmuschiana, dell'immancabile giapu in pellegrinaggio, a Paterson come a Memphis.
6,5

 

Dài, piersa, il dialogo con il giapponese alla fine del film vale da solo tutto il film (lo dico per coloro ai quali non fosse piaciuto)...


  • 1

"Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili".
(k. jaspers)

 

Moriremotuttista


#16 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20411 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 08 gennaio 2017 - 15:15

Infatti ho detto "bello" eh
  • 0

#17 Gonzalo Pirobutirro

Gonzalo Pirobutirro

    Tony Nelli

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1266 Messaggi:
  • LocationMaledetta Toscana

Inviato 08 gennaio 2017 - 15:36

Film bellissimo, avrebbe potuto essere un racconto - o una poesia, per l'appunto - di Carver; ma questo mi verrebbe da dirlo anche con altri film dello stesso autore, che metto da anni tra le mie personali debolezze.

Il 26 vado a rivedermelo in lingua originale, ché anche qui in zona ci siamo attrezzati, yuppie.


  • 1

#18 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20411 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 08 gennaio 2017 - 15:39

Carver, Ozu, yuppie asd
  • 0

#19 Gonzalo Pirobutirro

Gonzalo Pirobutirro

    Tony Nelli

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1266 Messaggi:
  • LocationMaledetta Toscana

Inviato 08 gennaio 2017 - 15:45

Scusa, mi fo sempre prendere dall'entusiasmo asd


  • 1

#20 tiresia

tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4261 Messaggi:

Inviato 23 gennaio 2017 - 15:56

Mi è molto piaciuto, io l’ho trovato incantevole, una piccolo gioiellino di leggerezza, soave quasi, capace di rendere molto bene il tempo, la vita, l’individuo, la coppia, la comunità, le aspettative, le velleità e la realtà piccola, spicciola delle cosette di tutti i giorni. Per questi stessi motivi capisco le irritazioni di molti, tutto quello che mi è piaciuto dice anche la noia, il nulla, il sempre uguale, il vuoto delle vite che sono un collage di continue routine piccolissime e disarmanti che a vederle dall’esterno tramortiscono. Un film che parla continuamente di poesia e ti schiaccia sulla realtà senza nasconderti nulla del brutto di essa. E il brutto della realtà è la sua innocua, avvilente piccolezza.
  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq