Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Parla con me


  • Please log in to reply
9 replies to this topic

#1 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35584 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 02 febbraio 2007 - 22:33

Io adoro questo programma!
Un esempio di come si possa combinare leggerezza, ironia e intelligenza anche su quella vecchia baldracca della Tv di Stato.
La Dandini è perfetta come padrona di casa ed è la consueta "spalla" ideale che ogni comico vorrebbe avere. Vergassola è sempre divertente e mai volgare. Neri Marcorè è addirittura esaltante in alcune imitazioni (Ligabue su tutte).
E la Banda Osiris non suona niente male...

Qualcun altro condivide questa mia passione? (sfogata peraltro grazie alle repliche di RaiSat Extra, che fa un'ottima selezione della programmazione Rai di oggi e di ieri).
  • 0

#2 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22350 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2007 - 22:39

Io l'atteggiamento del "che vuoi farci, noi di sinistra siamo la vera cultura, pazienza se ci tocca anche il bagaglino" l'ho sempre avversato...ma l'imitazione di ligabue che fa Marcorè è un ca-po-la-vo-ro..
  • 0

#3 SYD80

SYD80

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 231 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2007 - 23:08

si, programma intelligente (rispetto a quello che passa in convento... )Marcorè è spettacolare, la banda osiris oltre a suonare niente male è divertente e a volte pungente... il tizio seduto tra il pubblico ricciolino... minchia le spara senza problemi.
l'unica cosa, a volte la Dandini interrompe troppo gli ospiti senza alcun motivo quando magari il discorso sta prendendo una giusta piega.
comunque le stanno sparando grosse pure sulla sinistra (vedi imitazione della Turco e di Fassino)... aggiungerei giustamente.

  • 0

#4 Guest_ephemerol_*

Guest_ephemerol_*
  • Guests

Inviato 03 febbraio 2007 - 00:52

A me fa solo rimpiangere i bei tempi di Avanzi, Tunnel, Pippo Chennedy e Ottavo nano.

Vergassola è terribile, la Dandini è diventata insopportabile e tutto, ospiti compresi, è avvolto dall'atmosfera "ma quanto siamo bravi noi di sinistra".
Un orribile imborghesimento che definirei quasi di regime se non fosse che prosegue ormai da anni, anche quando il governo era un altro.

#5 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35584 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 03 febbraio 2007 - 01:02

A me fa solo rimpiangere i bei tempi di Avanzi, Tunnel, Pippo Chennedy e Ottavo nano.

Vergassola è terribile, la Dandini è diventata insopportabile e tutto, ospiti compresi, è avvolto dall'atmosfera "ma quanto siamo bravi noi di sinistra".
Un orribile imborghesimento che definirei quasi di regime se non fosse che prosegue ormai da anni, anche quando il governo era un altro.


Mah, per me invece sono, all'opposto, più sinceri ora, che ammettono apertamente il fallimento della sinistra e ci ridono su, piuttosto che quando facevano i radical-chic o i giacobini di Mani pulite...
Io direi, semplicemente, più onesti e maturi, rispetto ad allora. E non meno divertenti.

L'ottavo Nano per me era molto più triste e decadente (Venditti a parte).
  • 0

#6 Guest_ephemerol_*

Guest_ephemerol_*
  • Guests

Inviato 03 febbraio 2007 - 01:17


A me fa solo rimpiangere i bei tempi di Avanzi, Tunnel, Pippo Chennedy e Ottavo nano.

Vergassola è terribile, la Dandini è diventata insopportabile e tutto, ospiti compresi, è avvolto dall'atmosfera "ma quanto siamo bravi noi di sinistra".
Un orribile imborghesimento che definirei quasi di regime se non fosse che prosegue ormai da anni, anche quando il governo era un altro.


Mah, per me invece sono, all'opposto, più sinceri ora, che ammettono apertamente il fallimento della sinistra e ci ridono su, piuttosto che quando facevano i radical-chic o i giacobini di Mani pulite...
Io dire, semplicemente, più onesti e maturi, rispetto ad allora. E non meno divertenti.

L'ottavo per me era molto più triste e decadente (Venditti a parte).


Avanzi e Tunnel erano stati una novità incredibile nella tv di allora: programmi dichiaratamente di parte, ma con una cattiveria e una voglia di stare "ai margini" (fin dal titolo, Avanzi) come poche altre trasmissioni.
Poi le succcessive, più addomesticate, ma sempre con un'incredibile carrellata di imitazioni e con una formidabile capacità di raccontare la politica attraverso la comicità: non a caso, ancora oggi si usano decine e decine di spezzoni di quei programmi per raccontare gli anni '90.

Ora c'è Vergassola che parla di gnocca (e basta, sono 10 anni che non dice altro) e butta lì due frecciatine su Livia Turco per far vedere che non sono asserviti al potere, c'è la Dandini che invita i soliti tritissimi ospiti del salottino buono e li intervista manco fosse Marzullo (terribile la settimana scorsa lo strumentalizzato Vittorio Sermonti utilizzato dalla Dandini per parlare di "giovani che ormai usano il t9 e che non leggono più le poesie", oltre a luoghi comuni sulla televisione cattiva, ovviamente non la sua).

Poi forse sono io ad essere inveccchiato: mi pare però che sia proprio roba usa e getta, che il giorno dopo è già da buttare. Le trasmissioni dei bei tempi scatenavano vespai, discussioni, tormentoni: se oggi a farne le veci sono i reality la colpa è del fatto che la Dandini (e Guzzanti, ahimè) s'è ritirata nella torre d'avorio del salottino ambrajovinellifandangomarcotravaglio, a fare robe per quattro gatti, più borghesi di una famiglia di un film di Chabrol.

PS: Ammettono il fallimento della sinistra? Serena Dandini?  :o

#7 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35584 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 03 febbraio 2007 - 01:50



A me fa solo rimpiangere i bei tempi di Avanzi, Tunnel, Pippo Chennedy e Ottavo nano.

Vergassola è terribile, la Dandini è diventata insopportabile e tutto, ospiti compresi, è avvolto dall'atmosfera "ma quanto siamo bravi noi di sinistra".
Un orribile imborghesimento che definirei quasi di regime se non fosse che prosegue ormai da anni, anche quando il governo era un altro.


Mah, per me invece sono, all'opposto, più sinceri ora, che ammettono apertamente il fallimento della sinistra e ci ridono su, piuttosto che quando facevano i radical-chic o i giacobini di Mani pulite...
Io dire, semplicemente, più onesti e maturi, rispetto ad allora. E non meno divertenti.

L'ottavo per me era molto più triste e decadente (Venditti a parte).


Avanzi e Tunnel erano stati una novità incredibile nella tv di allora: programmi dichiaratamente di parte, ma con una cattiveria e una voglia di stare "ai margini" (fin dal titolo, Avanzi) come poche altre trasmissioni.
Poi le succcessive, più addomesticate, ma sempre con un'incredibile carrellata di imitazioni e con una formidabile capacità di raccontare la politica attraverso la comicità: non a caso, ancora oggi si usano decine e decine di spezzoni di quei programmi per raccontare gli anni '90.

Ora c'è Vergassola che parla di gnocca (e basta, sono 10 anni che non dice altro) e butta lì due frecciatine su Livia Turco per far vedere che non sono asserviti al potere, c'è la Dandini che invita i soliti tritissimi ospiti del salottino buono e li intervista manco fosse Marzullo (terribile la settimana scorsa lo strumentalizzato Vittorio Sermonti utilizzato dalla Dandini per parlare di "giovani che ormai usano il t9 e che non leggono più le poesie", oltre a luoghi comuni sulla televisione cattiva, ovviamente non la sua).

Poi forse sono io ad essere inveccchiato: mi pare però che sia proprio roba usa e getta, che il giorno dopo è già da buttare. Le trasmissioni dei bei tempi scatenavano vespai, discussioni, tormentoni: se oggi a farne le veci sono i reality la colpa è del fatto che la Dandini (e Guzzanti, ahimè) s'è ritirata nella torre d'avorio del salottino ambrajovinellifandangomarcotravaglio, a fare robe per quattro gatti, più borghesi di una famiglia di un film di Chabrol.

PS: Ammettono il fallimento della sinistra? Serena Dandini?  :o


Bah, sarà che a me la definizione "borghese" è sempre parsa un guscio vuoto usato dai critici del Manifesto per smontare quello che non gradivano, ma sinceramente fatico a seguirti.

Non voglio negare, ovviamente, che "Avanzi" e "Tunnel" (soprattutto queste due) fossero trasmissioni più graffianti e "feroci". Ma in quegli anni, era anche più facile esserlo. C'era Cuore, c'era la Rete... c'era la Pantera degli studenti  ;D E, soprattutto, la sinistra non aveva perso la sua verginità al governo (anche se, di fatto, governava da un pezzo). I bersagli, in ogni caso, erano assai scontati: Craxi e Forlani allora, come sarebbe facile sparare oggi su Berlusconi e compagni...
Erano trasmissioni tipicamente inserite nella retorica sinistrese della Raitre di quegli anni. Roba non molto distante dai salotti radical-chic di Capalbio, per intenderci.

Oggi, non vedo torri d'avorio o arroccamenti, ma un maggior disincanto e una maggior autoironia. Un voler fare i conti con la realtà e la consapevolezza di una verginità perduta da parte di quella sinistra (non da oggi, a dire il vero, basti ricordare come Guzzanti imitava Bertinotti...).
A me Vergassola fa ridere, non so che dirti... Mi piace come prende per il culo con leggerezza gli ospiti, come stasera con Fabio Volo, ad esempio. E non mi sembra che parli solo di gnocca, anche se magari non usa slogan barricaderi. E le imitazioni di Marcorè non sono meno divertenti di altre, andate in onda negli anni d'oro di "Avanzi" e successori.

Se poi si cerca solo "satira politica", allora forse "Parla con me" non è quello che ci si può aspettare. Ma nel campo dell'intrattenimento leggero e divertente, per me resta una delle migliori trasmissioni Rai di questa stagione. Borghese o non borghese che sia (e verrebbe da dire: chissenefrega!).
  • 0

#8 Guest_spacemen_*

Guest_spacemen_*
  • Guests

Inviato 16 febbraio 2007 - 12:42

Una delle poche cose che guardo in Tv e apprezzo.Neri Marcorè è il punto forte almeno di questo Parla con me:le sue imitazioni di:Gasparri a Porta a Porta("a Bru!a Bru!");Ligabue poeta scrittore regista compositore rocker(con tanto di toccata di palle);Casini in veste sirenetta che richiama gli altri politici a venire nel grande Centro(Mastella!Rutelli!).
Sarebbe interessante aprire un topic sulla televisione(analisi,possibilità,e cosa è guardabile).

#9 ollivander

ollivander

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 303 Messaggi:

Inviato 16 febbraio 2007 - 12:59

A me fa solo rimpiangere i bei tempi di Avanzi, Tunnel, Pippo Chennedy e Ottavo nano.


dio come straquoto!!!
e per fortuna che c'ho un coinquilo che mi rifa' perfettamente estemporaneita' guzzantiane
  • 0

#10 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35584 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 16 febbraio 2007 - 13:49

Scusate, ma adesso ogni cosa che fa la Dandini deve essere necessariamente paragonata ad "Avanzi"? (che peraltro era un programma possibile solo in quella determinata fase politica).
Sarebbe come se ogni programma di Pippo Baudo dovesse essere confrontato con "Canzonissima" del 1972!
Può essere che, semplicemente, "Parla con me" sia un programma di intrattenimento di tipo diverso rispetto ai (gloriosi) precedenti?
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq