Vai al contenuto


Foto
- - - - -

[Pietra Miliare] Richard & Linda Thompson - I Want To See The Bright Lights Tonight


  • Please log in to reply
7 replies to this topic

#1 Reynard

Reynard

    Bicicletta di grossa cilindrata

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10105 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 03 settembre 2015 - 19:27

http://www.ondarock....rightlights.htm

 

C'è un piccolo romanzo di una scrittrice norvegese, Sigrid Undset, che si intitola "L'età felice" e che vi consiglio. Vi si narra di tre giovani donne, entusiaste, piene di vita e di speranza, ma già tarpate in partenza dal grigiore di una vita senza prospettive. 

Provate a leggerlo. Se, nello scorrerne le pagine, non sentite risuonare la voce di Linda Thompson che canta:

 

I'm so tired of working every day

Now the weekend's come I'm gonna throw my troubles away

 

riportatelo indietro, vuol dire che è fallato.

 

 

 

(Va bé, album capolavoro, più grande dell'universo, non avrò bisogno di specificarlo?)


  • 4
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#2 Faccia da Merda

Faccia da Merda

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24197 Messaggi:

Inviato 03 settembre 2015 - 19:39

il folk rock da una dimensione di gruppo che dai 60 si protrasse fino ai primi 70, divenne faccenda cantautoriale per tutti i 70

e la musica in questo modo si fece più scura e drammatica, cruda ed eccitante pure

grande disco che rivaleggia con i migliori album folk rock americani di quel periodo


  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#3 Bugskull

Bugskull

    Been going to bed early

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 357 Messaggi:

Inviato 03 settembre 2015 - 19:39

Non posso dire che mi facciano proprio impazzire, ma sicuramente una pietra questa coppia la meritava. Non saprei se avrei preferito questo oppure Shoot Out the Lights, validissimi entrambi.
  • 0

#4 Faccia da Merda

Faccia da Merda

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24197 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2015 - 20:25

senza Gozzy non si arriva nemmeno alla seconda pagina di sto 3d


  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#5 Reynard

Reynard

    Bicicletta di grossa cilindrata

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10105 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 05 settembre 2015 - 07:43

Non ti preoccupare, è normale con i miei thread. Fra tre/quattro anni interverrà Tom scrivendo una monografia dettagliatissima e a quel punto una decina di persone almeno si ricorderà di amare questo disco da sempre asd

 

Intanto:

https://www.youtube....h?v=nXYi_jHYZZo

 

Dite, qualcosa di così intenso l'avete mai sentito?


  • 3
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#6 Guest_Franzy_*

Guest_Franzy_*
  • Guests

Inviato 05 settembre 2015 - 09:29

Non ti preoccupare, è normale con i miei thread. Fra tre/quattro anni interverrà Tom scrivendo una monografia dettagliatissima e a quel punto una decina di persone almeno si ricorderà di amare questo disco da sempre asd

 

 

 

 

 

Povero reynard  :love6:



#7 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8441 Messaggi:

Inviato 13 settembre 2020 - 19:32

Bellissimo, l’ho ascoltato stasera per la prima volta spinto dal fatto che ieri c’era una serata a loro dedicata alla radio (bbc6 music).

la conclusiva the great valerio con le sue dissonanze e l’atmosfera lugubre la vedrei bene coverizzata da una qualche band post punk o o goth.

comunque album di una bellezza cristallina, diamo una mano a reynard a svoltare pagina!

ps è in uscita un box-set / raccolta: https://atthebarrier...s-album-review/
  • 0

#8 Mami_Tomoe

Mami_Tomoe

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 144 Messaggi:

Inviato 02 novembre 2020 - 17:01

questo è uno dei miei dischi preferiti di sempre. Secondo migliore anche degli album dei Fairyport. Meno ghirigori e ricamini per una musica più sincera ed emozionante.

Per carità anche i Fairyport sono immensi, ma questo album è qualcosa di speciale

 

Complimenti vivissimi al recensore


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq