Vai al contenuto


Foto
* * * - - 2 Voti

Kate Tempest - Everybody Down (2014)


  • Please log in to reply
44 replies to this topic

#1 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17265 Messaggi:

Inviato 30 ottobre 2014 - 12:43

*
POPOLARE

Avevo promesso il thread ed eccolo qua, anche se non ha vinto il Mercury Prize.

 

KATETEMPEST.jpg

 

Kate Tempest, classe 1985 (ma sembra una quindicenne), è una poetessa e musicista. Di recente ha fatto un disco hip-hop e scritto un'opera teatrale.

 

E' una poetessa e performer come poteva esserlo John Cooper Clarke (che ha supportato in tour), ma ovviamente viene da un sobborgo multietnico di Londra e non dal Lancashire di quarant'anni fa, quindi cresce nell'era dell'hip-hop. Ha iniziato a 16 anni esibendosi in piccoli locali.

 

Il suo talento spicca:

 

1) Nei testi che risentono di una formazione letteraria di ampio respiro e hanno costruzioni inaudite per un artista hip hop in termini di immaginario e ritmica (per non parlare dei flussi di immagini)

2) Nelle sue performance invasate che riuscirebbero a rendere violento e passionale anche il più palloso sonetto. Le sue movenze goffe la fanno sembrare una specie di bambola di pezza posseduta.

 

Era tra i finalisti del Barclaycard Mercury Prize col suo disco hip hop del 2014, Everybody Down. L'album è un discorso diverso, dato che Tempest è accompagnata da elettronica garage prodotta a Pontassieve e la sua musica è rap in tutto e per tutto, non spoken word. Il disco l'ha esposta al mondo della musica, laddove prima si esibiva sui palchi dei festival dedicati ai poeti e ai comici.

 

Qui la copertina:

 

16-everybody-down-2.jpg?rand=7171

 

I testi fanno eccezione perché sono decisamente più concreti e urbani, e formano una storia (divisa tra le tracce del disco). Una rap opera se vogliamo, di sicuro un concept. Consiglio di ascoltarseli bene, dato che per me si tratta di una delle poche cose veramente generazionali in cui la generazione degli attuali ventenni può ritrovare il proprio mondo. Chiaramente in pochi potevano trattarlo in versi così ispirati.

 

Qui sotto due pezzi del disco:

 

The Beigeness (notare l'attore!)

Theme for Becky (live)

Circles

 

Qui alcune sue performance/spoken word e un'intervista in cui parla di sé e legge della poesia:

 

Dregs in a Bottle

Pennies

War Music (spoken word con accompagnamento di band)

Balance

Lunga intervista (se non avete balle di sentirli parlare: a 2:22 recita; a 12:10 legge)


  • 18

#2 Scripti Politti

Scripti Politti

    サカナクション

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2548 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 30 ottobre 2014 - 13:36

The Beigeness spacca di brutto, ci sento molto l'underground tirato in ballo da King Krule.


  • 1

#3 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17265 Messaggi:

Inviato 30 ottobre 2014 - 16:58

Sarà il capello rosso/rossiccio :)


  • 1

#4 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15953 Messaggi:

Inviato 30 ottobre 2014 - 17:07

Sarà il capello rosso/rossiccio :)

 

 

Infatti, mi chiedevo (ascoltandola) quanto realmente pesasse in casi come questo l'affinità epidermica ed estetica del caso.

 

Cioè, pensa se fosse stata la figlia di Sly Stone. L'avresti ugualmente apprezzata tantissimo? :P

 

Battute e istigazioni ironiche a parte, brava lei e bravo tu nel segnalarla. Non conoscevo e sto apprezzando parecchio. 


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#5 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17265 Messaggi:

Inviato 30 ottobre 2014 - 17:17

 

Sarà il capello rosso/rossiccio :)

 

 

Infatti, mi chiedevo (ascoltandola) quanto realmente pesasse in casi come questo l'affinità epidermica ed estetica del caso.

 

Cioè, pensa se fosse stata la figlia di Sly Stone. L'avresti ugualmente così apprezzata? :P

 

Battute e istigazioni ironiche a parte, brava lei e bravo tu nel segnalarla. Non conoscevo e sto apprezzando parecchio. 

 

 

Beh che sia appassionato di zona roscia si sa, ma in generale non amo moltissime musiciste donne.

 

Non mi faccio abbindolare facilmente!


  • 0

#6 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15953 Messaggi:

Inviato 30 ottobre 2014 - 17:20

 

 

Sarà il capello rosso/rossiccio :)

 

 

Infatti, mi chiedevo (ascoltandola) quanto realmente pesasse in casi come questo l'affinità epidermica ed estetica del caso.

 

Cioè, pensa se fosse stata la figlia di Sly Stone. L'avresti ugualmente così apprezzata? :P

 

Battute e istigazioni ironiche a parte, brava lei e bravo tu nel segnalarla. Non conoscevo e sto apprezzando parecchio. 

 

 

Beh che sia appassionato di zona roscia si sa, ma in generale non amo moltissime musiciste donne.

 

Non mi faccio abbindolare facilmente!

 

 

 

Questo l'avevo intuito già tempo fa. Anche se in realtà ad abbindolare possono essere pure gli uomini, eh, o magari l'estetica generale di un progetto o di un particolare tipo di suono a cui ci si sente in qualche maniera legati. a prescindere. Comunque, ho subito focalizzato la mia attenzione, data la rarità di tue segnalazioni di questo tipo. 

 

Ma i testi si trovano?


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#7 lasa

lasa

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2035 Messaggi:

Inviato 30 ottobre 2014 - 19:22

Mi accodo ai "grazie" per la segnalazione. 

 

I testi del suo album li ho trovati scaricandoli dal suo sito 


  • 1

#8 murphy

murphy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1441 Messaggi:

Inviato 30 ottobre 2014 - 19:28

Grazie bosforo!

Bellissima l'intervista ed è stupenda quando recita. Mi piace molto il modo che ha di approcciarsi alla letteratura, praticamente l'opposto di quello che si è visto dalle nostre parti negli ultimi anni.


  • 0

#9 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21468 Messaggi:

Inviato 30 ottobre 2014 - 20:40

Infatti, mi chiedevo (ascoltandola) quanto realmente pesasse in casi come questo l'affinità epidermica ed estetica del caso.

 

Ma perché, sarebbe bella? Brava sì a quanto pare, manco poco, ma bella...  ashd

 

comunque grazie Bosf, non l'avrei ascoltata se non fosse stato per la tua segnalazione, pensavo fosse la solita rapper anonima.

 

 

 

Questa in particolare che bomba!


  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#10 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15953 Messaggi:

Inviato 31 ottobre 2014 - 10:16

 

Infatti, mi chiedevo (ascoltandola) quanto realmente pesasse in casi come questo l'affinità epidermica ed estetica del caso.

 

Ma perché, sarebbe bella? Brava sì a quanto pare, manco poco, ma bella...  ashd

 

 

 

 

 

 

Più che bella, intendevo il suo "appeal", l'essere esteticamente "nordica". Ecco, ma era giusto una provocazione, se ben leggi magari lo intuisci. Comunque no, per me è ovviamente un cessone. Ma è tremendamente brava. Troppo brava e considerato il genere è strano che non avessi ancora ascoltato nulla di lei. Bosforo ci ha salvati.   


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#11 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21893 Messaggi:

Inviato 31 ottobre 2014 - 10:24

Kate Tempest, classe 1985 (ma sembra una quindicenne quarantenne)


in ogni caso, bella dritta.
  • 4

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#12 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21468 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2014 - 09:26

State continuando a ascoltarla? A me il disco piace parecchio, come disse Wago anni fa il rap è roba per bianchi.  asd

 

Scherzi a parte, è proprio molto più musicale di molto hip hop classico, le basi sono ricche, quasi progressive nel loro mutare e anche il suo flow è molto morbido, non sembra che voglia riempirti di cazzotti a ogni frase, sembra che abbia qualcosa da raccontare (e ce l'ha).


  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#13 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17265 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2014 - 11:56

Sì per me è eccellente. Non mi capita quasi mai di ricordare i pezzi rap, mentre i suoi sono memorabili e la sua dizione è superba (ed è solo una sfaccettatura del suo stile), laddove ogni rapper contemporaneo che ho sentito mi fa cadere le palle come lessico e immaginario.

 

Il limite (mio, non suo eh) è che tendo a stancarmi di basi di questo tipo. Difatti spero che se il suo prossimo disco sarà hip hop, sia sullo stile di quella War Music che ho linkato nel primo disco, con un misto di elettronica e strumenti acustici/elettrici per dare più varietà. Non a caso l'unico disco rap che mi piace ascoltare ormai è - a parte quello di Kate - "I'll sleep when you're dead" di El-P, ve lo ricordate? Era in gran parte suonato.


  • 0

#14 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21468 Messaggi:

Inviato 29 novembre 2014 - 12:47

beh sì, un po' meno digitale e un po' più strumenti non sarebbe male, così come un po' più sintesi (è già nella direzione giusta al riguardo: quasi nessun disco hip hop scende sotto le 16 tracce, le ne ha 12 quindi bene così, ma se fossero state 9 sarebbe stato ancora meglio). A ogni modo non mi lamento, i brani che ingranano sono davvero micidiali, brava.


  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#15 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15953 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2014 - 14:22

 

State continuando a ascoltarla? A me il disco piace parecchio, come disse Wago anni fa il rap è roba per bianchi.  asd

 

Scherzi a parte, è proprio molto più musicale di molto hip hop classico, le basi sono ricche, quasi progressive nel loro mutare e anche il suo flow è molto morbido, non sembra che voglia riempirti di cazzotti a ogni frase, sembra che abbia qualcosa da raccontare (e ce l'ha).

 

 

Confermo tutto. Proprio l'altro giorno ho ascoltato a più riprese e ammetto di essere rimasto rapito da diverse basi. Per quanto concerne quel flow a tratti così morbido, magari è anche dovuto al fatto che sia anche una poetessa e dunque riesce ad amalgamare meglio le cose da dire senza per forza strafare a colpi di frasi forzatamente ad effetto.

 

Disco che rientrerà facilmente tra i primi dieci della mia top ten di fine anno. Il resto, comunque, lo scriverò in sede di recensione. 


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#16 floods

floods

    l'utente main$tream

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15811 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2014 - 16:03

Le basi sono effettivamente molto interessanti (soprattutto quella di Lonely Daze) ma ho qualche problema sia con la sua voce, ha un timbro che trovo troppo "grasso", che con il suo flow. Sarà anche così per motivi tecnici ma avverto il suo rappato un po' troppo amatoriale e poco musicale ma magari è solo questione di farci l'abitudine.


  • 2
RYM enafffffffiiiiooooooooolllll

#17 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21468 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2014 - 17:07

Al contrario io la trovo enormemente più musicale di qualsiasi rapper in giro al momento, rappa quasi come se intonasse delle filastrocche folk, per questo mi ricordo una buona metà dei pezzi del suo album laddove i dischi rap classici duri e yoyo fatico a memorizzare anche solo trenta secondi, mi suonano come mitragliate di suono indistinguibile. 

 

Poi rappato amatoriale non significa niente dai. Come si stabilisce se un rappato è professionale? 


  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#18 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18542 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 18 dicembre 2014 - 15:15

Ok, era un po' che sapevo che dovevo sentirla e che mi sarebbe piaciuta, quindi stamattina ho messo su il disco e... Beh non mi aspettavo mi piacesse così tanto.

 

Premesso che l'ho sentito tre volte - una dando un'occhiata ai testi, che peraltro hanno il vantaggio di capirsi piuttosto bene anche a orecchio - e che quindi dirò con ogni probabilità un mare di cazzate, vado con qualche impressione rapida:

- Di base, sto disco è "Ill Manors" al femminile. Quindi è stupendo.

- Palesemente il suo non è un flow "tecnico": come tanti dei migliori punta sull'"immersione" vocale, tira dentro l'ascoltatore nel suo fiume di parole, ma dalla sua non ha la velocità o la finezza metrica di altri. Quel che perde su quel piano lo recupera però in termini di versatilità interpretativa: tra vocine e vocette, enfasi su questa o quell'altra parola, inflessioni soprasegmentali di vario genere il suo è un rap per nulla piatto nonostante l'incedere lento e un poco viscoso.

- Basi spaziali, UK di brutto ma anche decisamente peculiari, "melmose". Combinate a questo flow pachidermico van davvero perfette.

- I testi sono notevoli. Molto narrativi e introsp-- no, non è la parola giusta: i testi introspettiscono (esiste? boh? edit: introspezionano?) personaggi vari, proiettano i loro stati d'animo, i loro flussi mentali, i loro progetti mancati, i loro drammi su uno schermo di parole; attraverso i testi si vedono storie di persone che si mancano per un pelo, che non riescono a beccarsi, a realizzare e forse perfino a capire quello che vorrebbero.

- Mi viene spontaneo a questo punto un paragone più dettagliato con la poetica di Plan B. Col suo ultimo disco lui aveva fatto un affresco monumentale, uno spaccato minuzioso del mondo in cui viveva, proiettandosi ora nell'una ora nell'altra situazione che descriveva, quasi vivendola in prima persona. Qua invece scorgo più distanza, e un intento diverso. Non parlare di mille storie, dei loro intrecci e del clima generale in cui queste vivono, bensì affrontare attraverso esempi una serie di temi trasversali alla condizione contemporanea - forse addirittura alla condizione umana. Certo, poi il tutto appare molto calato nella realtà di oggi, ma non ci vedo giovanilismo né il tentativo (che invece c'era in Plan B) di "mostrare una parte della società che altrimenti resta nascosta". Mi pare che le scelte delle situazioni, dei personaggi ecc. siano quest perché questo è il materiale che la Tempest ha "sotto mano", ma che il respiro sia più generale.

 

Come dicevo, penso che il grosso di quel che ho scritto sia composto da abbagli da prima impressione. Senz'altro lo ascolterò ancora in questi giorni (rischia di finire molto alto in classifica), tornerò a farmi sentire.

 

 

ps. Ma la recensione, do cazzo è???


  • 5

#19 Feynman

Feynman

    Homeless

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2189 Messaggi:
  • LocationBrissie

Inviato 18 dicembre 2014 - 15:46

Wago addirittura Ill Manors al femminile? Aspettative altissime, corro ad ascoltarlo...


  • 0
Without examples, without models, I began to believe voices in my head – that I was a freak, that I am broken, that there is something wrong with me, that I will never be lovable… Years later I find the courage to admit that I am transgender and this doesn’t mean that I am unlovable… So that this world that we imagine in this room might be used to gain access to other rooms, to other worlds previously unimaginable.”

#20 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15953 Messaggi:

Inviato 18 dicembre 2014 - 16:19

 

 

 

ps. Ma la recensione, do cazzo è???

 

Arriva con tanto di otto volante. 

 

Piuttosto, tu do cazzo eri? asd


  • 1

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq