Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Acquisto Giradischi E Hifi In Generale


  • Please log in to reply
30 replies to this topic

#1 Gelignite

Gelignite

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 4 Messaggi:

Inviato 27 ottobre 2013 - 23:01

Buona sera signori,
sono nuovo del forum. In questo ultimo periodo mi sono interessato molto al mondo del vinile, dopo aver ricevuto in eredità circa 250 dischi risalenti al ventennio '70-'80 (con alcuni LP che mi hanno fatto emozionare quando li ho visti).
Ho cominciato ad informarmi sul mondo del giradischi e del disco nero e ho deciso che è arrivato il momento di acquistare il mio primo giradischi.

Ho letto numerose discussioni in giro per i forum e per adesso ho adocchiato i Project e i Thorens. Va considerato il fatto che per adesso non posso permettermi una spesa superiore ai 350 euro circa, quindi opterei per un giradischi ben costruito, che funzioni bene, senza pretendere i miracoli (che comunque non riuscirei ad apprezzare, dato che non sono un audiofilo esperto).
A questa cifra opterei per un Pro-Ject Debout Carbon con la Ortofon 2M red (o al massimo potrei arrivare a un Debout Carbon Esprit... con un po' di fortuna). Mentre sui Thorens non ho ancora ben capito quali siano le fasce di prezzo e quindi quali giradischi potrei permettermi con queste cifre.

Per ora ho parlato di giradischi nuovi, perché non capendo ancora nulla di questo oggetto, buttarmi sull'usato sarebbe un salto nel buio, a meno che qualcuno non se la senta di prendersi un neofita sotto braccio e accompagnarlo nel mondo del giradischi per fargli da Cicerone.

Siete d'accordo con le scelte che ho fatto?
Cosa mi consigliereste voi?

Un'ultima domanda, poi giuro che la smetto.
L'impianto che ho a disposizione a casa è un Pioneer z370 composto da lettore CD, lettore e registratore cassette, amplificatore, equalizzatore e due casse.
Non capendo ancora niente di Hi-Fi non so darvi altre informazioni, ma se avete bisogno di altro proverò a capirci qualcosa.
Che impianto è? è decente?

Per adesso mi fermo qui e vi ringrazio in anticipo.

Buona serata
  • 0

#2 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7406 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 11:07

Con 350 euro io mi buttererei sull'usato, con un po' di accortezza ti prendi un gira di livello nettamente superiore. Per la puntina, io sono un super fan della mitica Denon DL-103, imbattibile nel rapporto qualità prezzo (con poco più di 100 euro di porti a casa un prodotto che regge il confronto con roba di fascia di prezzo decisamente più alta), però occhio che è una MC.
Per quanto riguarda il tuo impianto, verifica che sia dotato di uscita dedicata phono (e nel caso, se è compatibile con puntine sia MC che MM), altrimenti dovrai ricorrere necessariamente ad un pre phono (con relative ulteriori spese).
  • 1

#3 Dudley

Dudley

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1872 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 11:16

Ciao
Il project va certamente bene per iniziare ad entrare nel mondo analogico.
Evtl. valuta anche qualche modello base della REGA (esempio RP1).
In generale, ti consiglio di leggere quanto presente sul sito italiano seguente, vero e proprio punto di riferimento per i neofiti:
http://www.tnt-audio...ste/adeste.html
Verifica che il tuo amplificatore abbia l'entrata "phono" sul retro (ho dato un'occhiata in rete, mi pare che sia il caso).

Edit: vedo solo ora il messaggio di "Blue", su alcuni punti ti abbiamo dato lo stesso consiglio! asd
  • 1

#4 Gelignite

Gelignite

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 4 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 14:49

Il sito di tnt-audio me lo sono spulciato tutto senza pietà eheh
L'amplificatore ha l'entrata phono, ora devo solo scoprire se va bene per MC o MM.

Per quanto riguarda l'usato, so che con una cifra bassa sarebbe la scelta migliore, ma non so dove buttarmi. Non so valutare un apparecchio che neanche ho mai fatto girare, non so valutare né le condizioni né gli eventuali ritocchi da fare e tantomeno l'affidabilità del venditore.
Voi avete dei punti di riferimento sicuri per l'usato? qualche rivenditore o amatore che tratti apparecchi buoni e in buono stato?

Grazie ancora
  • 0

#5 Dudley

Dudley

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1872 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 15:05

Infatti, è proprio per questo (e l'amico "Blue" non me ne vorrà) che io ti consiglierei di rimanere sul nuovo ... potresti fare l'affare, ma potresti anche prenderti una fregatura. Nel dubbio, e se non hai grandi aspettative o desideri di costruire chissà quale impianto, prendi pure un Project nuovo, porti comunque a casa un giradischi valido. Tra l'altro, il tuo amplificatore mi pare una macchina "senza pretese" e con diversi anni sulle spalle, anche collegandolo ad un giradischi di livello superiore al project, non credo che riusciresti a fare miracoli ...
  • 1

#6 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7663 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 15:26

Infatti, è proprio per questo (e l'amico "Blue" non me ne vorrà) che io ti consiglierei di rimanere sul nuovo ... potresti fare l'affare, ma potresti anche prenderti una fregatura. Nel dubbio, e se non hai grandi aspettative o desideri di costruire chissà quale impianto, prendi pure un Project nuovo, porti comunque a casa un giradischi valido. Tra l'altro, il tuo amplificatore mi pare una macchina "senza pretese" e con diversi anni sulle spalle, anche collegandolo ad un giradischi di livello superiore al project, non credo che riusciresti a fare miracoli ...


Una domanda, le puntine che montano giradischi nuovi su questa fascia di prezzo come sono? Conviene dopo magari un po' di tempo cambiarle per migliorare ulteriormente la resa? Già mettere una puntina di buona qualità su un giradischi di fascia medio-bassa alza non di poco la resa, io l'ho fatto sul Gemini economico che ho ed ho già sentito un miglioramento sostanziale. Poi come già detto bene da Dudley se il resto della catena audio non è eccelso ci si può fermare ad una cifra umana anche sul giradischi.
  • 0

Statisticamente parlando, non lo so.


#7 Guest_Franzy_*

Guest_Franzy_*
  • Guests

Inviato 28 ottobre 2013 - 15:26

Ciao
Il project va certamente bene per iniziare ad entrare nel mondo analogico.
Evtl. valuta anche qualche modello base della REGA (esempio RP1).
In generale, ti consiglio di leggere quanto presente sul sito italiano seguente, vero e proprio punto di riferimento per i neofiti:
http://www.tnt-audio...ste/adeste.html
Verifica che il tuo amplificatore abbia l'entrata "phono" sul retro (ho dato un'occhiata in rete, mi pare che sia il caso).

Edit: vedo solo ora il messaggio di "Blue", su alcuni punti ti abbiamo dato lo stesso consiglio! asd

ottimo il Rega, io ce l'ho e mi pare di averlo pagato proprio intorno ai 350 .

#8 tupelo

tupelo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3122 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 15:43

350 euro da spendere nel giradischi se hai le casse Pioneer del coordinato sono soldi buttati al vento.
  • 2

#9 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7663 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 15:59

Beh non è detto, magari partendo dal giradischi piano piano cambia il resto dell'impianto negli anni. Se invece è sua ferma intenzione spendere solo per il giradischi hai ragione te.
  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#10 tupelo

tupelo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3122 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 16:27

E' importante che lo sappia, però, per non dare al giradischi colpe non sue.
Io partirei al contrario, comunque.
350 € li investirei nell'usato per cercare di mettere insieme un ampli con due casse che suonino decentemente.
Al prossimo giro, si passa alla sorgente.

Però sono scelte.
  • 0

#11 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7663 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 16:38

L'importante è nella scelta del giradischi non prendere ciofeche che magari potrebbero anche finire per accelerare il processo di usura dei vinili. Se comprassi un giradischi mi accerterei come prima cosa che la puntina sia di buona qualità e non consumata, poi non so quanto possa influire il grado di precisione del braccio, ma immagino che più preciso è meno ne risentono i vinili col passare degli ascolti.
  • 0

Statisticamente parlando, non lo so.


#12 Infinite dest

Infinite dest

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 28165 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 28 ottobre 2013 - 16:50

L'importante è nella scelta del giradischi non prendere ciofeche che magari potrebbero anche finire per accelerare il processo di usura dei vinili. Se comprassi un giradischi mi accerterei come prima cosa che la puntina sia di buona qualità e non consumata, poi non so quanto possa influire il grado di precisione del braccio, ma immagino che più preciso è meno ne risentono i vinili col passare degli ascolti.

io ricordo fatiche immani nel tarare il peso del braccio e l'antiskating
sembrano stronzate, e invece influiscono
  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#13 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7663 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 17:00

E' per questo che non ho mai smesso di comprare cd. ashd
  • 0

Statisticamente parlando, non lo so.


#14 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7406 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 17:03


L'importante è nella scelta del giradischi non prendere ciofeche che magari potrebbero anche finire per accelerare il processo di usura dei vinili. Se comprassi un giradischi mi accerterei come prima cosa che la puntina sia di buona qualità e non consumata, poi non so quanto possa influire il grado di precisione del braccio, ma immagino che più preciso è meno ne risentono i vinili col passare degli ascolti.

io ricordo fatiche immani nel tarare il peso del braccio e l'antiskating
sembrano stronzate, e invece influiscono


Si, anche questo è bene che lo sappia l'amico Geli, più si sale di livello più tarare il gira richiede esperienza e pazienza.

Tornando a quanto avete detto sopra, certo è che se nel tempo non v'è intenzione di salire di livello con l'amplificatore e i diffusori, allora in effetti è meglio spendere di meno e accontentarsi di un giradischi automatico da due lire, altrimenti sarebbero davvero soldi buttati come ha detto tupelo (e sono anche d'accordo con lui che in fin dei conti è meglio intervenire innanzitutto su ampli e diffusori per fare un balzo in avanti per migliorare la qualità dell'ascolto), per quanto con 350 euro nuovo non è che si pigli chissà che eh…
  • 0

#15 tupelo

tupelo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3122 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2013 - 17:29

Beh, certo, nel caso io avevo consigliato di buttarsi sull'usato.
  • 0

#16 nevvero?

nevvero?

    What we do is secret

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 407 Messaggi:
  • LocationSecret

Inviato 28 ottobre 2013 - 20:24

tupelo dice bene signori, di solito gli esperti consigliano di partire dalle casse. in base alle casse l'ampli. e il piatto, per semplificare al massimo, dipende dai soldi che rimangono.
per un'accoppiata casse-ampli entry level decente credo che almeno 1.500 si debbano spendere. se a questa coppia si aggiunge un piatto intorno ai 600 (il rega 3 — rigido — mi pare costi così) si ha un discreto impianto. ed è più o meno quello che mi potrei permettere io al momento.
sui thorens in linea teorica andrei solo sull'usato (io però non lo faccio perché non saprei assolutamente individuare una eventuale inculata) o sul top in commercio. a parere di buscemi hifi (e non solo, credo) i thorens avevano uno straordinario rapporto qualità-prezzo ai tempi in cui lo comprò mio padre — un semplice TD 165 —, ovvero negli anni sessanta/settanta, mentre oggi, in un contesto totalmente cambiato e sempre a parere del negozio meneghino, o si va sui flottanti top level da 3.000 in su o è meglio evitare la marca in toto in quanto scadente. tradotto: un thorens sotto i 3.000 nuovo oggi sono soldi nel cesso. lo so, è brutto, ci sono rimasto male anche io, perché la R del marchio che va a infilarsi nella S mica ce l'hanno tutti! no dai, il mio è un motivo sentimentale.
il discorso tarature ha il suo peso e mio padre, per fare un esempio semplice, non ci ha mai messo mano. è una cosa che però, a volerlo, si può affidare periodicamente al negozio serio di turno, magari dove si è comprato l'oggetto, che oltre a una manutenzione generale pensarà anche alla taratura.
  • 0

#17 Guest_Franzy_*

Guest_Franzy_*
  • Guests

Inviato 28 ottobre 2013 - 20:41

Io il primo stereo me lo sono fatto con l'usato in un negozio serio dove mi hanno dato la garanzia, mi hanno fatto scegliere il casse facendomi ascoltare la musica che mi ero portata li' in negozio, a Verona c'è e io vado ancora li , se ti è comodo ti do il nome via pm , ma credo che in ogni città ci sia un negozio serio di hi if no? Basta non andare nei vari mega store dove non trovi i veri appassionati , poi per il discorso puntina, braccio ecc in genere fanno il servizio di taratura , manutenzione, pulitura vinili ecc e ti spiegano tutto per bene.

#18 Lussus

Lussus

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 787 Messaggi:

Inviato 29 ottobre 2013 - 13:58

Vorrei comprare un giradischi e provare ad ascoltare la musica degli anni 70 su vinile..C'è chi dice che il suono è più caldo e meno freddo rispetto al digitale del CD..Il vinile è molto più delicato e richiede una certa manutenzione e cura scrupolosa e per come la vedo io si usura molto più facilmente se sottoposto a frequenti e continui ascolti..
Il mio impianto Hi Fi è composto da:

AMPLI Marantz PM 4200 30Wx2 8 ohms
DIFFUSORI 2 casse B&W DM 602 S3
CD PLAYER Technics SL-PS6020A

Cosa mi consigliate?Ho un budget piuttosto limitato..non più di 300/400 E
  • 0

#19 Lussus

Lussus

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 787 Messaggi:

Inviato 29 ottobre 2013 - 20:54

dai su fate i buoni
  • 0

#20 Dudley

Dudley

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1872 Messaggi:

Inviato 29 ottobre 2013 - 22:53

Vale quanto detto per gelignite: visto il budget a disposizione, se vuoi rimanere sul nuovo guarda tra i modelli di base di REGA e PROJECT e non sbagli. Non ti aspettare però chissà quali miracoli rispetto a quello che puoi sentire con con un normale CD, le differenze di cui parli sono forse sì riscontrabili, ma con impianti analogici di ben altro livello ... (e poi bisognrebbe vedere il resto dell'impianto, il posizionamento dei diffusori, etc. etc.).
Per "entrare" nel mondo del vinile ci vuole un poco di tempo, di pazienza, bisogna procedere con i piedi di piombo, fare esperienza, ed acquistare prodotti in linea con il resto dell'impianto, i Rega ed i Project sono acquisti che vanno in questa direzione.
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq