Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Il thread definitivo su John Coltrane


  • Please log in to reply
44 replies to this topic

#1 Paz

Paz

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 869 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 14 ottobre 2006 - 17:59

chi se la sente di dirmi quali sono i suoi dischi fondamentali e quali quelli bellissimi anche se meno considerati, visto e considerato che la sua discografia è bella grande e di gemme mi pare ce ne siano moltissime?

questa la discografia (wiki), ce n'è abbastanza per perdersi:


    * 1957
          o Dakar - Original Jazz Classics OJC 393 CD, 1957
          o Coltrane - Original Jazz Classics OJC 020 CD, 1957
          o Lush Life - Original Jazz Classics OJC 131 CD, 1957-58
          o Traneing In - Original Jazz Classics OJC 189 CD, 1957
          o Blue Train - Blue Note CDP 46095 CD, 1957
          o Cattin' With Coltrane And Quinichette - OJC 460 CD, 1957
          o Wheelin' And Dealin' - Original Jazz Classics OJC 672 CD, 1957
          o The Believer - Original Jazz Classic OJC 876 CD, 1957-58
          o The Last Trane - Original Jazz Classics OJC 394 CD, 1957-58

    * 1958
          o Soultrane - Original Jazz Classics OJC 021 CD, 1958
          o Settin' The Pace - Original Jazz Classics OJC 078 CD, 1958
          o Black Pearls - Original Jazz Classics OJC 352 CD, 1958
          o Standard Coltrane - Original Jazz Classics OJC 246 CD, 1958
          o The Stardust Session - Prestige 24056 CD, 1958
          o Bahia - Original Jazz Classics OJC 415 CD, 1958
          o Coltrane Time - Blue Note 84461 CD, 1958
          o Blue Trane:John Coltrane Plays The Blues - Prestige PRCD 11005 CD, 1957-58
          o Like Sonny - Roulette 793901 CD, 1958-60

    * 1959
          o Giant Steps - Atlantic A2 1311 CD, 1959
          o Coltrane Jazz - Atlantic 1354 CD, 1959

    * 1960
          o The Avant-Garde - Atlantic 90041 CD, 1960
          o My Favorite Things - Atlantic 1361 CD, 1960
          o Coltrane's Sound - Atlantic 1419 CD, 1960
          o Coltrane Plays The Blues - Atlantic 1382 CD, 1960

    * 1961
          o Ole' Coltrane - Atlantic 1373 CD, 1961
          o The Best Of John Coltrane - Atlantic 1541 CD, 1951-1961
          o The Heavyweight Champion - Rhino RHI 71984 CD, 1959-61
          o Africa/Brass - Impulse! MCAD 42001 CD, 1961
          o The Complete Africa/Brass - Impulse! IMPD 2-168 CD, 1961
          o Live At The Village Vanguard - Impulse! MCAD 39136 CD, 1961
          o Impressions - Impulse! MCAD 5887 CD, 1961-63
          o The Complete Paris Concerts - Magnetic MRCD 8114 CD, 1961
          o The Complete Copenhagen Concert - Magnetic MRCD 116 CD, 1961
          o European Impressions - Bandstand BD 1514 CD, 1961
          o Live In Stockholm,1961 - Charly CD 117 CD, 1961
          o John Coltrane Quartet With Eric Dolphy - Black Label 8018 CD, 1961
          o John Coltrane Meets Eric Dolphy - Moon MCD 069 CD, 1961

    * 1962
          o Coltrane - Impulse! IMPD 215 CD, 1962
          o Coltrane - Impulse! MCAD 5883 CD, 1962
          o From The Original Master Tapes - Impulse MCAD 5541 CD, 1961-62
          o Live At Birdland - Charly CD 68 CD, 1962
          o The European Tour - Pablo Live 2308222 CD, 1962
          o The Complete Graz Concert vol 1 - Magnetic MRCD 8104 CD, 1962
          o The Complete Graz Concert vol 2 - Magnetic MRCD 8105 CD, 1962
          o The Complete Stockholm Concert vol 1 - Magnetic MRCD 8108 CD, 1962
          o The Complete Stockholm Concert vol 2 - Magnetic MRCD 8109 CD, 1962
          o Stockholm '62 The Complete Second Concert vol 1 - Magnetic MRCD 127 CD, 1962
          o Stockholm '62 The Complete Second Concert vol 2 - Magnetic MRCD 128 CD, 1962
          o Visit To Scandinavia - Jazz Door JD 1210 CD, 1962
          o On Stage 1962 - Accord 556632 CD, 1962
          o Promise - Moon MCD 058 CD, 1962
          o Bye Bye Blackbird - Original Jazz Classics OJC 681 CD, 1962
          o Ballads - Impulse! GRD 156 CD, 1962
          o Ev'ry Time We Say Goodbye - Natasha NI-4003 CD, 1962
          o Live At Birdland And The Half Note - Cool & Blue 101 CD, 1962-65

    * 1963
          o Coltrane Live At Birdland - Impulse! MCAD 33109 CD, 1963
          o John Coltrane And Johnny Hartman - Impulse! GRD 157 CD, 1963
          o The Gentle Side Of John Coltrane - Impulse! GRD 107 CD, 1962-64
          o The Paris Concert - Original Jazz Classics OJC 781 CD, 1963
          o '63 The Complete Copenhagen Concert vol 1 - Magnetic MRCD 137 CD, 1963
          o '63 The Complete Copenhagen Concert vol 2 - Magnetic MRCD 138 CD, 1963
          o Live in Stockholm,1963 - Charly CD 33 CD, 1963
          o Afro Blue Impressions - Pablo Live 2620101 CD, 1963
          o Newport '63 - Impulse! GRD 128 CD, 1961,63

    * 1964
          o Coast To Coast - Moon MCD 035 CD, 1964-65
          o Crescent - Impulse! MCAD 5889 CD, 1964
          o A Love Supreme - Impulse! GRD 155 CD, 1964
          o Dear Old Stockholm - Impulse! GRD 120 CD, 1963-65

    * 1965
          o The John Coltrane Quartet Plays - Impulse! IMPD 214 CD, 1965
          o The John Coltrane Quartet Plays - Impulse! MCAD 33110 CD, 1965
          o The Major Works of John Coltrane - Impulse! GRD 21132 CD, 1965
          o Transition - Impulse! GRD 124 CD, 1965
          o New Thing At Newport - GRD 105 CD, 1965
          o Live In Paris - Charly CD 80 CD, 1965
          o Live In Antibes-1965 - French Radio Classic Concerts 119 CD, 1965
          o Live In Antibes 1965 - LeJazz 10 CD, 1965
          o Love In Paris - LeJazz 031 CD, 1965
          o A Love Supreme:Live in Concert - Black Label 8022 CD, 1965
          o Live In Paris - Black Label 8023 CD, 1965
          o A Live Supreme - Moon MCD 042 CD, 1965
          o New York City '65 Vol 1 - Magnetic MRCD 134 CD, 1965
          o New York City '65 Vol 2 - Magnetic MRCD 135 CD, 1965
          o Live In Seattle - Impulse! GRD 2-146 CD, 1965
          o Om - Impulse! MCAD 39118 CD, 1965
          o First Meditations - Impulse! GRD 118 CD, 1965
          o Meditations - Impulse! MCAD 39139 CD, 1965
          o Sun Ship - Impulse! IMPD 167 CD, 1965
          o Ascension - Impulse!, 1965

    * 1966
          o Live At The Village Vanguard Again! - Impulse! IMPD 213 CD, 1966
          o Live In Japan - Impulse! GRD 102 CD, 1966
          o Interstellar Space - Impulse! GRD 110 CD, 1967
          o Stellar Regions - Impulse! IMPD 169 CD, 1966

    * 1967
          o Expression - Impulse! GRD 131 CD, 1967
          o A John Coltrane Restrospective - Impulse! GRP 31192 CD, 1961-67

Registrazioni in collaborazioni

    * Con Miles Davis 1955
          o Miles - Original Jazz Classics OJC 006 CD, 1955

    * con Miles Davis 1956
          o Cookin' - Original Jazz Classics OJC 128 CD, 1956
          o Relaxin' - Original Jazz Classics OJC 190 CD, 1956
          o Workin' - Original Jazz Classics OJC 296 CD, 1956
          o Steamin' - Original Jazz Classics OJC 391 CD, 1956
          o The Complete Prestige Recordings - Prestige PR 102 CD, 1951-56
          o 'Round About Midnight - Columbia CK 40610 CD, 1955-56

    * con Miles Davis 1958
          o Milestones - Columbia CK 40837 CD, 1958
          o Miles And Coltrane - Columbia CK 44052 CD, 1958
          o '58 Sessions - Columbia CK 47835 CD, 1958
          o Compact Jazz/Miles Davis - Phillips PH 838254 CD, 1958
          o Mostly Miles - Phontastic NCD 8813 CD, 1958
          o Live In New York - Bandstand BD 1501 CD, 1957-59

    * con Miles Davis 1959
          o Kind Of Blue - Columbia CK 40579 CD, 1959

    * con Miles Davis 1960
          o On Green Dolphin Street - Jazz Door 1226 CD 1960
          o Live In Zurich - Jazz Unlimited JUCD 2031 CD, 1960
          o Miles Davis In Stockholm Complete - Dragon DRCD 228 CD, 1960

    * con Miles Davis 1961
          o Some Day My Prince Will Come - Columbia CK 40947 CD, 1961
          o Circle In The Round - Columbia CK 46862 CD, 1955-61

    * con Thelonious Monk 1957
          o Thelonious Himself - Original Jazz Classics OJC 254 CD, 1957
          o Thelonious Monk con John Coltrane - Original Jazz Classics OJC 039 CD, 1957
          o Monk's Music - Original Jazz Classics OJC 084 CD, 1957

    * con Thelonious Monk 1958
          o Live At The Five Spot Discovery! - Blue Note 799786 CD, 1958
          o The Complete Riverside Recordings - CD
          o The Complete Blue Note Recordings - CD, 1947-1958

    * Con Various Others:
          o Con Dizzy Gillespie: Dee Gee Days - Savoy SV4426 CD, 1951-52
          o Con Johnny Hodges: Used To Be Duke - Verve 849 394 CD, 1954
          o Con Tadd Dameron: Mating Call - Original Jazz Classics 212 CD, 1956
          o Con Paul Chambers: Chambers' Music - Blue Note BN 784437 CD, 1956
          o con Elmo Hope: The All Star Sessions - Milestone M 47037 CD, 1956
          o con Sonny Rollins: Tenor Madness - Original Jazz Classics OJC 124 CD, 1956
          o con Prestige All Stars: Tenor Conclave - Original Jazz Classics OJC 127 CD, 1956
          o con Prestige All Stars: Interplay For Two Trumpets And Two Tenors - Original Jazz Classics OJC 292 CD, 1957
          o con Prestige All Stars:The Cats - Original Jazz Classics OJC 079 CD, 1957
          o con Oscar Pettiford: Winners's Circle - Bethlehem BR 5030 CD, 1957
          o con Art Blakey: Art Blakey's Big Band - Bethlehem BR 5011 CD, 1957
          o con Sonny Clark: Sonny's Crib - Blue Note BN 46819 CD, 1957
          o con Cecil Taylor: Hard Driving Jazz - Blue Note CDP 784461 CD, 1957
          o con Johnny Griffin: A Blowing Session - Blue Note 81559 CD, 1957
          o con Mal Waldron: Mal 2 - Original Jazz Classics OJC 671 CD, 1957
          o con Red Garland: All Mornin' Long - Original Jazz Classics OJC 293 CD, 1957
          o con Red Garland: Soul Junction - Original Jazz Classic OJC 481 CD, 1957
          o con Red Garland: High Pressure - Original Jazz Classics OJC 349 CD, 1957
          o con Red Garland: Dig It! - Original Jazz Classics OJC 392 CD, 1957,58
          o con George Russell: New York N.Y. - Decca MCAD 31371 CD, 1958
          o con Gene Ammons: The Big Sound - Original Jazz Classics OJC 651 CD, 1958
          o con Gene Ammons: Groove Blues - Original Jazz Classics OJC 723 CD, 1958
          o con Kenny Burrell: Kenny Burrell & John Coltrane - Original Jazz Classics OJC 300 CD, 1958
          o con Wilbur Harden: Jazz Way Out - Savoy SV 0122 CD, 1958
          o con Wilbur Harden: Tanganyika Strut - Savoy SV 0125 CD, 1958
          o con Wilbur Harden: Dial Africa - Savoy SV 901458 CD, 1958
          o con Wilbur Harden: Africa-The Savoy Sessions - Savoy SV 650129 CD, 1958
          o con Cannonball Adderley: Cannonball & John Coltrane - EMARCY 834588 CD, 1959
          o con Milt Jackson: Bags & Trane - Atlantic 1368 CD, 1959
          o con Duke Ellington: Duke Ellington & John Coltrane - Impulse! IMPD 166 CD, 1962
          o Compilations con Various Others: The Prestige Recordings - Prestige 4405 CD, 1956-58
          o Compilations con Various Others: The Art Of John Coltrane - Blue Note 99175 CD, 1956-58
          o Compilations con Various Others: John Coltrane And The Jazz Giants - Prestige 60104 CD, 1956-58
          o Compilations con Various Others: John Coltrane:The Bethlehem Years - Bethlehem BET 5001 CD,
          o Compilations con Various Others: The Last Giant - Rhino RHI 71255 CD, 1949-60

  • 0
« Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum » (F. Nietzsche, Götzen-Dämmerung, 1888, cap. I, af. 33).

#2 StellaDanzante

StellaDanzante

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1521 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2006 - 18:41

chi se la sente di dirmi quali sono i suoi dischi fondamentali e quali quelli bellissimi anche se meno considerati, visto e considerato che la sua discografia è bella grande e di gemme mi pare ce ne siano moltissime?


Pescando direttamente dalla lista da te postata, mi sento di consigliarti questi:

          o Blue Train (1957)
          o Giant Steps (1959)
          o My Favorite Things (1960)
          o A Love Supreme (1964)
          o Ascension (1965)
          o Stellar Regions (1966)

E in collaborazione con Miles Davis:

          o 'Round About Midnight (1955-56)
          o Milestones (1958)
          o Kind Of Blue (1959)

Che sono alcuni dei necessari, imprescindibili, fichissimi ecc. Per una maggiore definizione attendi i cultori massimi del Coltrano.
  • 1

#3 out of the cool

out of the cool

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 608 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2006 - 19:34

Quelli suoi che a me piacciono infinitamente e non vengono assolutamente cagati:

- olè e africa brass (formazioni allargate)
- john coltrane quartet plays (quartetto classico)
- sun ship (quartetto classico )
- transition (quartetto classico)
- dear old stockholm (quartetto meno elvin jones sostituito da quella "seghetta" di roy haynes)
- expression (c'è pure il buon pharoah sanders).

Poi di bellissimi (ma un po' meno) e poco cagati:

- crescent
- j. coltr. e duke ellington
- stellar regions
- kulu se mama
- first meditations (quello in quartetto, senza pharoah...l'altro meditations è pure molto molto bello).

Soprattutto Transition e Sun Ship sono INCREDIBILI, aldià del solito Trane (che è sì rabbioso e talvolta atonale ma ancora molto melodico e senza troppo vibrato) c'è McCoy Tyner al picco della drammaticità e potenza nel suo uso di accordi sospesi di quarta (marchio indiscusso del suo pianismo).
  • 0

#4 Jazzer

Jazzer

    Utente anziano

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 383 Messaggi:
  • LocationVenezia

Inviato 14 ottobre 2006 - 20:21

Da non crederci! Sto giusto scrivendo un post per il mio blog circa i dischi fondamentali - a mi parere, ovvio - di Coltrane. Ripasso quando ho finito.

Ah, dimenticavo.
Quella discografia che hai citato è su Wiki però è stata copiata pari-pari dal sito ufficiale della fondazione Coltane, così come gran parte della biografia da un libro di Roberto Valentino. Ho già segnalato il tutto a Wiki sperando che intervengano. Non sopporto la lesione del copyright!
  • 0

non sono asociale...sono socialmente selettivo


#5 frankie teardrop

frankie teardrop

    That's right, The Mascara Snake, fast and bulbous

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22070 Messaggi:
  • LocationPalma Campania (Napoli)

Inviato 14 ottobre 2006 - 22:36


chi se la sente di dirmi quali sono i suoi dischi fondamentali e quali quelli bellissimi anche se meno considerati, visto e considerato che la sua discografia è bella grande e di gemme mi pare ce ne siano moltissime?


Pescando direttamente dalla lista da te postata, mi sento di consigliarti questi:

          o Blue Train (1957)
          o Giant Steps (1959)
          o My Favorite Things (1960)
          o A Love Supreme (1964)
          o Ascension (1965)
          o Stellar Regions (1966)


Io non dimenticherei Interstellar Space (in coppia con il batterista Rashied Ali), che mostra un John ormai proiettao verso le stelle... e sempre più in alto... in alto...
  • 0

C A P T A I N    M A S K    R E P L I C A. Vita e arte di Don Van Vliet, CAPTAIN BEEFHEART

                                            

MEET AROUND THE ROCK - BEST OF ROCK (con Claudio Dosa & Federico Frusciante)

 

三生石


#6 Fudoshin

Fudoshin

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 134 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2006 - 22:38

Tutti si dimenticano di Africa Brass...
  • 0

#7 gigiriva

gigiriva

    ï͂͑̉͆ͧͮͩ̓ͧ̒͒̉̎̂̊͆͑͐̊̓̊̅ͭ͗̐̄̏̾̄͊

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17741 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2006 - 23:06

Io invece vorrei consigliare di non ascoltare:

The Avant-Garde - Atlantic 90041 CD, 1960

con Don Cherry. Tentativo malriuscito di imitare la musica di Ornette Coleman (era troppo presto).



Se non c'è altro modo di ascoltare la clamorosa Afro Blue (http://www.youtube.c...h?v=W0Xfsxff4SE) allora diventa indispensabile anche il live:

Afro Blue Impressions - Pablo Live 2620101 CD, 1963


Tutti si dimenticano di Africa Brass...


Non l'ho mai comprato perché frenato dal prezzo troppo alto. Aspettavo di trovare la versione normale, ma se mi dite che le Alternate Take del disco doppio (The Complete Africa/Brass Sessions) sono assolutamente irrinunciabili, allora posso ripensarci.




  • 0

rym |


#8 Jazzer

Jazzer

    Utente anziano

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 383 Messaggi:
  • LocationVenezia

Inviato 15 ottobre 2006 - 09:28

...


Sì, decisamente The avant-garde non è un disco molto riuscito e che non rende giustizia nè a Coltrane nè a Cherry.

Bellissimo disco Afro blue impressions! Giusto per fare chiarezza tutte le registrazioni in esso contenute si possono trovare anche nel cofanetto (sempre Pablo) intitolato Live Trane - the European tour, sette dischi di pura libidine che raccoglie le testimonianze di tre dei quattro tour compiuti in Europa da Coltrane in qualità di leader. I primi due dischi vedono all'opera il quintetto con Eric Dolphy e Reggie Workman al contrabbasso, mentre negli altri c'è il quartetto "classico" con Tyner, Garrison e Jones. Vivamente consigliato!

Africa Brass è l'unico lavoro orchestrale concepito da Coltrane e da Dolphy che ne ha curato gli arrangiamenti e ha - quasi sempre - diretto l'orchestra. Le "alternate take" valgono! Le due versioni di Greensleeves sono abbastanza diverse tra loro essendo orchestrate una - la "ufficiale" - da Tyner e la seconda da Coltrane: questa è più lenta e di più largo respiro.
Africa è presente in tre versioni e in tutte si può ascoltare Coltrane che come uno sciamano canta e invoca tutti gli spiriti del continente nero; l'orchestrazione di Dolphy è assolutamente congeniale al lavoro del leader che avvolge con tessiture precise e molto approriate per valorizzarne tutte le sfumature. Le versioni si differenziano per la diversità dell'organico orchestrale, ma in entrambe l'intensità non viene mai meno.
  • 0

non sono asociale...sono socialmente selettivo


#9 StellaDanzante

StellaDanzante

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1521 Messaggi:

Inviato 15 ottobre 2006 - 09:39

Io non dimenticherei Interstellar Space (in coppia con il batterista Rashied Ali), che mostra un John ormai proiettao verso le stelle... e sempre più in alto... in alto...


Mah, nonostante la notevole idea avanguardistica e le esibizioni potentissime non lo trovo ai livelli del precedente "Stellar Regions".. trovo che il meglio il Coltrano l'abbia fatto con la band al completo.

Se non c'è altro modo di ascoltare la clamorosa Afro Blue


E' solo una mia impressione o lì quota un tantino la sua stessa My Favorite Things?
  • 0

#10 Jazzer

Jazzer

    Utente anziano

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 383 Messaggi:
  • LocationVenezia

Inviato 15 ottobre 2006 - 11:11

E' solo una mia impressione o lì quota un tantino la sua stessa My Favorite Things?


No, non è una tua impressione: sia My favorite things e Afro blue viaggiano sullo stesso giro armonico, però Coltrane procede in modo diverso nell'improvvisazione che ne scaturisce: se nella prima - almeno nella prima edizione in CD, che nelle successive sarà ben diverso! - elabora e complica via via il tema, nella sconda lo abbandona proprio e lo riprende a tratti solo come punto di riferimento
  • 0

non sono asociale...sono socialmente selettivo


#11 out of the cool

out of the cool

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 608 Messaggi:

Inviato 15 ottobre 2006 - 13:59

Se non c'è altro modo di ascoltare la clamorosa Afro Blue


E' solo una mia impressione o lì quota un tantino la sua stessa My Favorite Things?

Beh, anzitutto nè l'una nè l'altra sono composizioni sue. Afro Blue è di Mongo Santamaria mentre My favourite things è di Hammerstein e Rogers...per il resto non ricordo bene se anche in afro blue l'improvvisazione è basata sullo stesso giro di quella di my favourite things (Im7 - IIm7 nelle sezioni "tristi" e "Imaj7 - IIm7 in quelle "allegre") o è su un giro di blues minore. ad ogni modo il voicing Im7 - IIm7 c'è a manetta in entrambi i brani ed è un altro marchio di fabbrica del pianismo modale di mccoy tyner per cui mi sa che è per questo che la somiglianza ti è venuta. poi vabbè entrambi i pezzi sono dei waltz in 3...per quanto riguarda i temi veri e propri invece, le sequenze di accordi mi parevan proprio diverse anche se ora non ho voglia di verificare :D

ps. Manco Impressions è sua, aldilà dei changes presi da So what di Davis la melodia è pescata da un tema che viene suonato in un certa sezione di un pezzo che sta su un disco di Ahmad Jamal ("Pavanne", se ben ricordo)
  • 0

#12 Lorenzovic

Lorenzovic

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 181 Messaggi:

Inviato 15 ottobre 2006 - 21:48


Alle pietre miliari già più volte segnalate, mi piacerebbe aggiungere il lato "dolce" di Coltrane, che trovo in dischi come il "Coltrane" Prestige-OJC del 1957, "Lush Life" del medesimo anno, e "Ballads" (Impulse 1962), quest'ultimo veramente saccheggiato e presente in circa 750 colonne sonore di film...
  • 0

#13 Merlo

Merlo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4575 Messaggi:
  • LocationItalia

Inviato 16 ottobre 2006 - 08:13

Senz'altro i dischi importanti sono quelli consigliati, a me però piace molto anche

Coltrane's Sound - Atlantic 1419 CD, 1960
  • 1

"Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace"


#14 badseed

badseed

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 45 Messaggi:

Inviato 24 aprile 2007 - 17:41

[quote author=StellaDanzante link=topic=1566.msg50662#msg50662 date=1160903655]
[quote author=frankie teardrop link=topic=1566.msg50625#msg50625 date=1160863861]
Io non dimenticherei Interstellar Space (in coppia con il batterista Rashied Ali), che mostra un John ormai proiettao verso le stelle... e sempre più in alto... in alto...
[/quote]

sì, "interstellar space" è pregiatissimo.
mi sembra che "ascension" sia stato piuttosto ignorato in questo thread, mentre secondo me è tra i migliori di coltrane, lo consiglierei caldamente a tutti, anche per sottolineare la bontà d'animo di john che con quel disco diede la possibilità a alcuni giovani musicisti di farsi conoscre in tutto il pianeta.
  • 0

#15 Jazzer

Jazzer

    Utente anziano

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 383 Messaggi:
  • LocationVenezia

Inviato 24 aprile 2007 - 19:57

Se può interessare sul mio blog ho scritto questa cosa su Coltrane... spero che ciò non sia considerato spam
  • 0

non sono asociale...sono socialmente selettivo


#16 gigiriva

gigiriva

    ï͂͑̉͆ͧͮͩ̓ͧ̒͒̉̎̂̊͆͑͐̊̓̊̅ͭ͗̐̄̏̾̄͊

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17741 Messaggi:

Inviato 27 aprile 2007 - 10:11

Grazie, è molto bello (anche se, conoscendo tutti i dischi citati, credo mi saranno più utili gli altri Jazzers' for dummies, anzi, se sei indeciso su chi sarà il prossimo, faccio il tifo per Charlie Haden).


  • 1

rym |


#17 white_riot

white_riot

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 323 Messaggi:

Inviato 17 novembre 2010 - 10:05

riesumo... negli ultimi mesi sono usciti una valanga di live. bettinello nell'ultimo blow up recensisce questi due:

Immagine inserita

Immagine inserita

qualcuno ha ascoltato qualcosa? consigli?
si avvicina natale e il salvadanaio scalpita  asd
  • 0

#18 crocus behemoth

crocus behemoth

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 567 Messaggi:

Inviato 17 novembre 2010 - 22:25

At Temple University 1966 è un discone, assolutamente necessario per tutti i patiti dell??ultimo periodo free di Trane (in formazione oltre al leader figurano Pharoah Sanders, Alice Coltrane, Jimmy Garrison e Rashied Ali??).
Per il resto si tratta per lo più di registrazioni di concerti del tour europeo, alcuni completamente inediti. Quasi tutti consigliabili a coltraniani sfegatati (come me) o a collezionisti, anche perché in qualche caso la qualità della registrazione è davvero scadente.

Ti segnalo tutti quelli usciti nel 2010 (oltre i due da te citati)

Immagine inserita
Complete Live in Stuttgart 1963 (2 cd Domino Jazz)

Immagine inserita
The Unissued German Concerts (Rare Live Recordings)

Immagine inserita
More Live at The Showboat 1963 (Rare Live Recordings)

Immagine inserita
Complete 1961 Copenhagen Concert (Gambit)

Immagine inserita
Complete 1963 Copenhagen Concert (2 cd Gambit)

Immagine inserita
Complete 1962 Birdland Broadcasts (Gambit)








  • 0
Le merendine di quand'ero bambino non torneranno più! I pomeriggi di Maggio!

#19 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12148 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 28 febbraio 2012 - 11:12

a casa ho quasi tutta la discografia in studio di coltrane, non riesco ad ascoltare meditation ed ascension,nel vero senso della parola,da ignorante ho letto qualcosa in giro, so che vengono considerati 2 dischi imprescindibili, che vennero registrati in un momento particolare della sua vita, che le session di registrazione sfiancarono i musicisti (questo l'ho letto all'interno di uno dei due album), che ad un certo punto non ne poteron proprio più di quell'atonalità logorante...

insomma, la mia impressione è che siano due album per intenditori o per addetti ai lavori, ma l'ascoltatore comune resta quanto meno spiazzato........
  • 0

#20 PrebenElkjaer

PrebenElkjaer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3806 Messaggi:
  • LocationVerona

Inviato 28 febbraio 2012 - 15:15

Di Ascension ci sono due take, non penso si siano sfiancati. Meditations forse sì, non ne ho idea.
Poi io amo di più il Coltrane live con cose stupende come il cofanetto del Village Vanguard, i sette cd dei live in Europa (un tour anche con Dolphy), il live in Japan e in Seattle con la roba free... Non c'è un disco in studio che mi dia la stessa carica emotiva, tutto lì. Poi un disco brutto Trane non l'ha mai fatto, non ce la faceva proprio, non gli veniva mai :)
  • 0
Fat Moe: Noodles, cos'hai fatto in tutti questi anni?
Noodles: Sono andato a letto presto.

Tu sai citare i classici a memoria... ma non distingui il ramo da una foglia...

Fiero membro

Ci sono più dischi di merda che vita!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq