Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Einstürzende Neubauten


  • Please log in to reply
8 replies to this topic

#1 R I E N

R I E N

    El reaccionario auténtico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2463 Messaggi:

Inviato 22 febbraio 2011 - 12:51

01/06/2011 @ Auditorium Parco della Musica, Roma

La sala Santa Cecilia del Parco della Musica di Roma ospiterà un evento eccezionale, con il live di una delle band più importanti e significative della recente storia della musica europea. I berlinesi Einstürzende Neubauten tornano ad esibirsi in Italia per la preview del festival dei nuovi suoni MIT ?? Meet In Town, che quest??anno si svolgerà il 22 e 23 luglio.
Poche band hanno saputo innovare e sperimentare come questo gruppo che, tra la fine degli anni Settanta e gli anni Ottanta, ha saputo rappresentare la società post-industriale di quei decenni. Nuovi suoni realizzati con strumenti atipici, inventati e costruiti, tubi flessibili, turbine, bidoni, compressorI. Un modo inedito d??intendere la musica, intessendo rari elementi melodici con dissonanze e rumori.
Gli Einstürzende Neubauten - letteralmente in tedesco ??nuovi edifici che crollano? - hanno realizzato album di grandissimo impatto, come i primi ??Kollaps?, ??Die Zeichnungen Des Patienten O.T.? e ??Halber Mensch?. Opere che hanno influenzato intere generazioni di artisti: dal noise newyorkese di band come i Sonic Youth, a nomi come Nine Inch Nails e Killing Joke, senza dimenticare gli italiani CCCP. Un??altra caratteristica importante della band è sempre stata l??approccio spiccatamente teatrale dei loro show e in particolare dell??impostazione vocale del cantante e leader Blixa Bargeld (anche chitarrista dei Bad Seeds di Nick Cave). Un elemento espressivo d??avanguardia con cui gli Einstürzende esprimono temi ossessivi, raccontando storie di autodistruzione, e di emarginazione. Nel tempo il sound dei E.N. si è fatto più morbido, nella seconda metà degli anni Ottanta, ed in particolare con l??album Haus Der Lüge dell??89, si è andato infatti stemperando nella familiarità della forma canzone e dell??inglese, anche se la voglia e la capacità di sperimentare non hanno mai abbandonato la formazione che ha recentemente festeggiato il proprio trentennale di attività.
Con l??atteso live degli Einstürzende Neubauten ha inizio il percorso di avvicinamento verso uno dei momenti più attesi della stagione musicale, con la seconda edizione di quel MIT festival che lo scorso anno ha riscontrato un grande successo di pubblico e che quest??anno torna a fine luglio in un??edizione rinnovata e ancor più ricca di grandi guest internazionali.


LINK
  • 0

#2 samson

samson

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 598 Messaggi:

Inviato 22 febbraio 2011 - 13:17

ottima notizia...anche perchè il 2 giugno è festa...si potrebbe organizzare una trasferta in quel di roma che è da troppo tempo che manco...ci penserò a modo...
  • 0

#3 Rover

Rover

    hjdjlalkjaz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 781 Messaggi:
  • LocationMiddle-earth

Inviato 22 febbraio 2011 - 13:18

Sto già la
  • 0

#4 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23360 Messaggi:

Inviato 31 luglio 2014 - 15:50

EINSTÜRZENDE NEUBAUTEN - LAMENT

Bologna, Auditorium Manzoni, 28 novembre 2014

Gli Einstürzende Neubauten sono attualmente in studio, al lavoro su un nuovo eccezionale progetto. La storica band tedesca sta ultimando un’opera musicale, ispirata allo scoppio della Prima Guerra Mondiale (avvenuto esattamente 100 anni fa), che sarà presentata in anteprima assoluta a Diksmuide, in Belgio, il prossimo 8 novembre 2014.
In questo lavoro la band assocerà le proprie tecniche, esplicitamente legate alle tradizioni d’avanguardia, al primo evento globale che scosse il mondo intero nel 1914.
A questo scopo, gli Einstürzende Neubauten hanno condotto una vasta ricerca tra gli archivi sonori della Humboldt University di Berlino e del Deutsches Rundfunkarchiv (Archivio Tedesco della Radiodiffusione) di Francoforte, recuperando registrazioni audio risalenti al periodo 1914-16 di prigionieri di guerra, provenienti da tutto il mondo e detenuti in uno dei primi grandi campi di internamento nei pressi di Berlino. Inoltre è stato utilizzato materiale visionato e ascoltato presso il Militärhistorische Museum der Bundeswehr di Dresda.
La forza del concerto sarà l’associazione di due delle più antiche forme musicali, il “lamento” e un “mottetto” (“Pater peccavi”, opera attribuita al compositore rinascimentale fiammingo Jacobus Clemens non Papa, ispirata alla parabola biblica del figliol prodigo), con le registrazioni audio dei prigionieri di guerra.
Viene anche riscoperta la musica dei leggendari Harlem Hellfighters (soldati afro-americani del 369° reggimento di fanteria, che si distinsero combattendo al fianco dell’esercito francese durante la Prima Guerra Mondiale), che riceverà così il dovuto – seppur tardivo – riconoscimento.
Gli strumenti che utilizzeranno gli Einstürzende Neubauten saranno come sempre tanto particolari quanto all’avanguardia e innovativi: oltre alla straordinaria voce di Blixa Bargeld (tra i migliori vocal artist al mondo), l’acciaio, oggetti “ritrovati”, elettroniche e tecnologie studiate appositamente per includere nello spettacolo un ensemble d’archi.
Non sarà un concerto sulla Prima Guerra Mondiale, ma piuttosto una composizione che dai temi correlati prende vita.

http://www.auditoriu...ende-neubauten/
  • 1

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#5 Pitcairn Island

Pitcairn Island

    gesù

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3071 Messaggi:
  • LocationOceano Pacifico

Inviato 30 novembre 2014 - 11:30

C'era qualcuno ieri a Torino? Impatto incredibile, considerando soprattutto che Lament in studio mi aveva abbastanza annoiato, dal vivo è molto più coinvolgente, oltre a esserci Blixa che spiega il significato di alcune parti. Prima o poi mi piacerebbe vedere un loro concerto "normale" per vedere come cambiano i pezzi storici 


  • 1
 

 


#6 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23360 Messaggi:

Inviato 01 dicembre 2014 - 11:24

Visti venerdì sera a Bologna.

Ho evitato di ascoltare prima il disco e ho fatto bene. La performance dal vivo mette in evidenza l'idea musicale e tematica dietro ogni pezzo. Blixa alla fine è stato quello meno scoppiettante, gli altri esaltatissimi e ineccepibili. L'intro industrial-noise mi ha messo dei brividoni...

Una serata davvero particolare, in settimana ascolterò anche l'album.


  • 0

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#7 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11704 Messaggi:

Inviato 01 dicembre 2014 - 15:16

mi è giunta notizia che ieri sera, a Roma, Blixa prima dei bis sia volato gù dal palco e si sia fatto anche discretamente male. Qualcuno può confermare?


  • 0
A chemistry of commotion and style

#8 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11704 Messaggi:

Inviato 01 dicembre 2014 - 16:01

eh sì, e s'è pure fratturato una gamba

 

http://sentireascolt...ende-neubauten/


  • 0
A chemistry of commotion and style

#9 tupelo

tupelo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2791 Messaggi:

Inviato 05 dicembre 2019 - 16:32

Riciclo questo thread.
Nuovo album di studio in arrivo e tour:

https://neubauten.org/

In Italia a settembre:
https://neubauten.org/en/live

Mon 14 Sep 2020 EINSTÜRZENDE NEUBAUTEN THE YEAR OF THE RAT TOUR
Auditorium
Viale Pietro de Coubertin 30
00196 Rom Italy

Tue 15 Sep 2020 EINSTÜRZENDE NEUBAUTEN THE YEAR OF THE RAT TOUR
Alcatraz
Via Valtellina 25
20159 Milano Italy

Wed 16 Sep 2020 EINSTÜRZENDE NEUBAUTEN THE YEAR OF THE RAT TOUR
Teatro Auditorium Manzoni
Via de Monari 1/2
40121 Bologna Italy
  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq