Vai al contenuto


Foto
- - - - -

i 100 anni di CGIL


  • Please log in to reply
29 replies to this topic

#1 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2006 - 09:51

domani, a Milano, iniziano ufficialmente i festeggiamenti per il centenario dalla nasciata del più grande sindacato dei lavoratori d'Italia.
100 anni di storia straordinaria, di lotte per l'emencipazione dei lavoratori (una volta li chiamavano operai) e per la difesa della loro dignità.
oggi questa storia sembra essersi impantanata, non riuscendo questa organizzazione (come la stragrande maggioranza dei movimenti sociali e politici in questo paese) a realizzare anche dal suo interno i veri grandi cambiamenti che la storia recente ormai impone sempre con più forza.
come è scritto sui manifesti, la CGIL nasce a Milano e a Milano torna; "un avvenimento di straordinaria importanza" che trovo giusto festeggiare, sperando che questa organizzazione riesca ad essere anche in questo frangente storico una guida per tutti coloro che hanno prestato e prestano braccia e cervello alla crescita di una società.
credo che sia altresì opportuno ricordare anche i grandi segretari dell'organizzaione, veri fari guida per i lavoratori del passato recente o meno, in epoche non meno tristi di oggi:
Immagine inserita
Bruno Buozzi

Immagine inserita
Giuseppe Di Vittorio

Immagine inserita
Luciano Lama

Immagine inserita
Bruno Trentin

Immagine inserita
Sergio Cofferati

AUGURI!!
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#2 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 30 settembre 2006 - 22:34

Auguri anche da parte mia ;D !

Buona notte,
EA

#3 Malato_del_vinile

Malato_del_vinile

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 734 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2006 - 23:43

Auguroni!! :)

Buona notte

Quoto.
  • 0

#4 Kebabträume

Kebabträume

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 66 Messaggi:

Inviato 01 ottobre 2006 - 10:30

Auguri...per quanto possa valere...

http://www.ondarock....hp?topic=1099.0
  • 0

#5 tupelo

tupelo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2727 Messaggi:

Inviato 01 ottobre 2006 - 23:16

Eugenetic...la pianti di spammare, per cortesia?
Dei tuoi auguri con risata sardonica ed annessa buonanotte non frega niente a nessuno.
Riesci a capirlo??

A ruota chiedo anche al Malato di scrivere solo se ha qualcosa di significativo da aggiungere al dibattito.



  • 0

#6 DerekForeal

DerekForeal

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 45 Messaggi:

Inviato 02 ottobre 2006 - 01:06

AUGURI E COMPLIMENTI
  • 0

#7 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 02 ottobre 2006 - 07:42

A ruota chiedo anche al Malato di scrivere solo se ha qualcosa di significativo da aggiungere al dibattito.



ehm... il fatto è che non sembra esserci nessun dibattito ;)
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#8 Guest_soul crew_*

Guest_soul crew_*
  • Guests

Inviato 02 ottobre 2006 - 08:57

Nokter, te lo do io uno spunto di dibattito...la cgil mi sembra ormai diventata una lobby politica da una parte e un' agenzia di servizi dall' altra. all' interno del sindacato non c' è più gente che viene dal mondo del lavoro e infatti di lavoro non si parla quasi più. e parlo da figlio di un militante sindacalista degli anni 70.
bello schifo

#9 Guest_verdoux_*

Guest_verdoux_*
  • Guests

Inviato 03 ottobre 2006 - 09:14

? in atto una partizione nel campo del lavoro dipendente; ci sono i lavoratori a tempo indeterminato, una categoria in diminuzione, lavoratori ormai maturi per mentalità ed anagrafe, che bene o male sono rappresentati dalla CGIL (non necessariamente solo gli iscritti naturalmente) e i cosiddetti precari, che non hanno rappresentanza, che non la cercano e/o non la vogliono perché non sono nelle condizioni di rivendicare diritti; non è che la CGIL non si ponga il problema della rappresentanza e delle problematiche di questa categoria, soprattutto per quanto riguarda la prevenzione degli infortuni sul lavoro cui il lavoro precario, non dando modo e tempo per l??acquisizione di una cultura in merito, espone a dismisura, ma non dispone o non ha ancora trovato gli strumenti e i requisiti necessari per assumerla.
Ho schematizzato al massimo, ma questa è la situazione che mi vedo attorno.



#10 Guest_soul crew_*

Guest_soul crew_*
  • Guests

Inviato 03 ottobre 2006 - 10:29

verdoux, io ti farei lavorare precario in un' associazione o organizzazione politicamente affine alla CGIL per vedere quanto si occupano dei tuoi diritti.
negli anni 70 c' era un modo dire ed era che il padrone comunista è peggiore di tutti gli altri. mai ci fu una sentenza così azzeccata.

#11 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 34028 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 03 ottobre 2006 - 10:53

negli anni 70 c' era un modo dire ed era che il padrone comunista è peggiore di tutti gli altri. mai ci fu una sentenza così azzeccata.


Avendolo vissuto sulla mia pelle (ai tempi di "Avvenimenti"), non posso che confermare.
  • 0

#12 Debord

Debord

    Everyday people

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 243 Messaggi:
  • LocationMarche

Inviato 03 ottobre 2006 - 11:22

la CGIL è arrivata ad essere una lobby che grava pesantemente sull'economia italiana.
Ormai davvero inutile se non dannosa.
  • 0

#13 superunknown

superunknown

    Emilia Paranoica

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 380 Messaggi:

Inviato 03 ottobre 2006 - 11:34

verdoux, io ti farei lavorare precario in un' associazione o organizzazione politicamente affine alla CGIL per vedere quanto si occupano dei tuoi diritti.


Parli per esperienza o per sentito dire? ... solo per curiosita'

la CGIL è arrivata ad essere una lobby che grava pesantemente sull'economia italiana.
Ormai davvero inutile se non dannosa.

Si, bravo continua a studiare e ritarda il piu' possibile il tuo ingresso nel mondo del lavoro ...


  • 0

#14 Guest_Pablito_*

Guest_Pablito_*
  • Guests

Inviato 03 ottobre 2006 - 11:44

Più che altro, ok la CGIL fa schifo quanto volete, ma allora cerchiamo di capire come un lavoratore possa difendere i propri diritti, tenendo conto che siamo in un mondo dove ormai la rassegnazione la fa da padrona, e dove se non sei un imprenditore o un lavoratore autonomo vieni automaticamente scaricato nel settore dei 'falliti' (in quanto tali non meritevoli di lamentele sui diritti).

Riguardo alla celebrazione del centenario, non bisogna dimenticare quanto sia stata importante l'autodifesa e l'autorappresentanza dei lavoratori per la crescita del nostro paese, ma non solo, dell'occidente tutto, di come certe cose che a noi paiono scontate (come l'essere pagati quanto pattuito, ad esempio) si debbano al coraggio davvero immane di chi si associò per la prima volta, andando contro il potere tutto, perchè tutto era contro esercito e polizia compresi, ricordiamolo che all'inizio le guardie e i militari spesso sparavano contro operai e contadini che scioperavano per avere dei diritti che riguardavano quella che allora non sembrava dignità dell'essere umano, ricordiamoci i tanti lavoratori associati alla CGIL, così come ad altre associazione, ammazzati dai fascisti, prima, durante e anche dopo il ventennio, insomma che questo centenario serva a conservare e a preservare ciò che dovrebbe appartenere a qualsiasi lavoratore.


#15 Pierrot le fou

Pierrot le fou

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 645 Messaggi:

Inviato 03 ottobre 2006 - 12:33

la CGIL è arrivata ad essere una lobby che grava pesantemente sull'economia italiana.
Ormai davvero inutile se non dannosa.


non diciamo stronzate, please.
  • 0

#16 Debord

Debord

    Everyday people

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 243 Messaggi:
  • LocationMarche

Inviato 03 ottobre 2006 - 12:36


verdoux, io ti farei lavorare precario in un' associazione o organizzazione politicamente affine alla CGIL per vedere quanto si occupano dei tuoi diritti.


Parli per esperienza o per sentito dire? ... solo per curiosita'

la CGIL è arrivata ad essere una lobby che grava pesantemente sull'economia italiana.
Ormai davvero inutile se non dannosa.

Si, bravo continua a studiare e ritarda il piu' possibile il tuo ingresso nel mondo del lavoro ...


Non partire in filippiche se non mi conosci, io lavoro per fatti miei, e so solo che non posso permettermi di assumere una persona perchè dovrei pagarla (e credimi) più di quello che prendo io.
Ovvio qui c'entrano anche le tasse e lo stato, ma sta di fatto che se variamo una finanziaria sotto gli ordini di Epifani le cose per me non migliorano e conseguentemente non migliorano per il potenziale ragazzo/a che non posso permettermi di assumere.
Io lavoro da 10 anni ormai, e posso dirti che non conosco nessuno fra amici e conoscenti che abbia avuto riscontri positivi dall'essere associato alla CGIL, anzi, molta gente visto il trattamento riservato ha deciso di rinunciare alla tessera.
Molte grosse aziende, e ti cito ad esempio quella di Della Valle visto che ha uno stabilimento molto grande nei miei paraggi, non hanno sindacato di rappresentanza degli operai, ossia là dentro (alla Tod's) ci sono 500 persone senza iscrizione o tessere, quindi non "difese" e la gente fa a gara per riuscire ad avere un posto di lavoro comunque, addirittura scelgono di entrar lì prendendo meno piuttosto che da un'altra parte.
Ma allora sto sindacato a che serve?
Io dico che il lavoratore deve essere difeso, ma la CGIL e gli organismi sindacali attuali in Italia non hanno più la credibilità e la capacità per eseguire il compito.

Tutt'altro discorso per il valore che hanno avuto le associazioni sindacali nella storia, massimo rispetto.
  • 0

#17 Guest_soul crew_*

Guest_soul crew_*
  • Guests

Inviato 03 ottobre 2006 - 12:48


verdoux, io ti farei lavorare precario in un' associazione o organizzazione politicamente affine alla CGIL per vedere quanto si occupano dei tuoi diritti.


Parli per esperienza o per sentito dire? ... solo per curiosita'

parlo per esperienza. dove hanno degli interessi in comune, nell' ordine ho visto chiudere occhi su:
-contratti a progetto che vanno avanti ormai da quasi 7 anni e in maniera del tutto assimilabile al lavoro dipendente
-mobbing
-pesanti ritardi nel pagamento degli stipendi
-mancato versamento di contributi inps

e potrei continuare, ma queste sono le cose più gravi. se lavori per qualcuno che è loro amico, stai tranquillo che se possono inculano anche te. almeno questo è quello che ho visto fare.

per quanto riguarda il discorso sulla celebrazione del centenario, sono d' accordo con quello che dice Pablito ed è veramente un peccato che il sindacato da alcuni anni ad oggi sia ridotto a quello che è, ma in troppi hanno seminato male negli ultimi anni e questi sono i frutti.

#18 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 03 ottobre 2006 - 13:10

Più che altro, ok la CGIL fa schifo quanto volete, ma allora cerchiamo di capire come un lavoratore possa difendere i propri diritti, tenendo conto che siamo in un mondo dove ormai la rassegnazione la fa da padrona, e dove se non sei un imprenditore o un lavoratore autonomo vieni automaticamente scaricato nel settore dei 'falliti' (in quanto tali non meritevoli di lamentele sui diritti).

Riguardo alla celebrazione del centenario, non bisogna dimenticare quanto sia stata importante l'autodifesa e l'autorappresentanza dei lavoratori per la crescita del nostro paese, ma non solo, dell'occidente tutto, di come certe cose che a noi paiono scontate (come l'essere pagati quanto pattuito, ad esempio) si debbano al coraggio davvero immane di chi si associò per la prima volta, andando contro il potere tutto, perchè tutto era contro esercito e polizia compresi, ricordiamolo che all'inizio le guardie e i militari spesso sparavano contro operai e contadini che scioperavano per avere dei diritti che riguardavano quella che allora non sembrava dignità dell'essere umano, ricordiamoci i tanti lavoratori associati alla CGIL, così come ad altre associazione, ammazzati dai fascisti, prima, durante e anche dopo il ventennio, insomma che questo centenario serva a conservare e a preservare ciò che dovrebbe appartenere a qualsiasi lavoratore.


è impressionante come queste semplici considerazioni non siano state sentite da nessuno un questo thread.
grazie pab.

ps: qualcuno mi spiega cos'è un "padrone comunista"?
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#19 superunknown

superunknown

    Emilia Paranoica

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 380 Messaggi:

Inviato 03 ottobre 2006 - 13:11



verdoux, io ti farei lavorare precario in un' associazione o organizzazione politicamente affine alla CGIL per vedere quanto si occupano dei tuoi diritti.


Parli per esperienza o per sentito dire? ... solo per curiosita'

la CGIL è arrivata ad essere una lobby che grava pesantemente sull'economia italiana.
Ormai davvero inutile se non dannosa.

Si, bravo continua a studiare e ritarda il piu' possibile il tuo ingresso nel mondo del lavoro ...


Non partire in filippiche se non mi conosci, io lavoro per fatti miei, e so solo che non posso permettermi di assumere una persona perchè dovrei pagarla (e credimi) più di quello che prendo io.
Ovvio qui c'entrano anche le tasse e lo stato, ma sta di fatto che se variamo una finanziaria sotto gli ordini di Epifani le cose per me non migliorano e conseguentemente non migliorano per il potenziale ragazzo/a che non posso permettermi di assumere.
Io lavoro da 10 anni ormai, e posso dirti che non conosco nessuno fra amici e conoscenti che abbia avuto riscontri positivi dall'essere associato alla CGIL, anzi, molta gente visto il trattamento riservato ha deciso di rinunciare alla tessera.
Molte grosse aziende, e ti cito ad esempio quella di Della Valle visto che ha uno stabilimento molto grande nei miei paraggi, non hanno sindacato di rappresentanza degli operai, ossia là dentro (alla Tod's) ci sono 500 persone senza iscrizione o tessere, quindi non "difese" e la gente fa a gara per riuscire ad avere un posto di lavoro comunque, addirittura scelgono di entrar lì prendendo meno piuttosto che da un'altra parte.
Ma allora sto sindacato a che serve?
Io dico che il lavoratore deve essere difeso, ma la CGIL e gli organismi sindacali attuali in Italia non hanno più la credibilità e la capacità per eseguire il compito.

Tutt'altro discorso per il valore che hanno avuto le associazioni sindacali nella storia, massimo rispetto.


Guarda che neppure io ho la tessera, ma la tua uscita mi sembrava un luogo comune impressionante e non dava di certo omaggio alla storia del sindacato.
Poi sinceramente leggento il tuo post ho avuto la sensazione di star ad ascoltare un' imprenditore che si lamenta e accusa il sindacato perche' paga troppo i propi dipendenti,  non li puo' trattare come vuole e questo frena lo sviluppo della sua azienda... che forse e' vero pero' cerca di vedere le cose anche dall'altra parte.
Tu porti l'esempio di Tod's e io ti porto l'esempio di Max Mara (stabilimento nei miei paraggi) anche questo senza sindacati (nel campo della moda si vede che va cosi'..) prova a chiedere se pagano gli straordinari e prova a chiedere che bell'ambiente di lavoro c'e' ... poi anche li c'e' la fila per andare a lavorare



Per rispondere anche a Soul Crew , sinceramente non so cosa dirti quello che riporti e' molto grave e non dovrebbe esistere.
Mi unisco al coro anch'io per sottolineare le parole di Pablito.
  • 0

#20 Guest_soul crew_*

Guest_soul crew_*
  • Guests

Inviato 03 ottobre 2006 - 13:15

ps: qualcuno mi spiega cos'è un "padrone comunista"?

ad esempio chi opera nella piccola impresa o nell' artigianato, gente che prima erano operai delle grandi fabbriche e poi con la crisi delle stesse si sono messi in proprio. qua in toscana sono la forza trainante dell' economia e sono anche il maggior bacino di voti per ds ma anche rifondazione, essendo la toscana una regione "rossa". però ti farei vedere come trattano quei pochi dipendenti che hanno, a che ritmi li fanno lavorare, con quali salari e con che tipo di contratti. è ovvio che non è solo colpa loro se sono "costretti" a adare un calcio in culo ad un ragazzo quando finisce l' apprendistato, ma se c' è tutta questa connivenza tra imprenditoria, associazioni ed agenzie che erogano servizi (come quella dove la voro io), politica e sindacato, che ti aspetti che qualcuno intervenga per tutelare il lavoratore? io ormai da tempo ho smesso di farmi illusioni.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq