Vai al contenuto


Foto
- - - - -

La riconferma di Vendola


  • Please log in to reply
12 replies to this topic

#1 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 03 aprile 2010 - 15:45

Quale è stato il fattore decisivo, secondo voi?

Qualcuno sostiene che Vendola piace poiché fa politiche diverse da quelle classiche del Pd. Chi ha seguito la sua prima presidenza, sa dire quali siano tali politiche?

Io ho il sospetto che siano decisive invece (o anche) le sue doti di comunicatore.

La vostra opinione? E' stata più la sua capacità di governare o il suo sapersi vendere?

Premetto che personalmente non ritengo essere stata decisiva la divisione delle oppisizioni: in caso di candidato unico, bastava che qualche elettore dell'Udc si fosse astenuto, e Vendoola sarebbe arrivato al 50%.
  • 0

#2 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 03 aprile 2010 - 16:41

Vendola copre un vuoto leaderistico a sinistra. E' inutile che ci pigliamo in giro: è capace di comunicare ed quindi spendibile mediaticamente, difatti l'hanno pompato di brutto in questi ultimi mesi.
Penso che in questa fase politica, caratterizzata da un determinato sistema elettorale (che è diventato ben altro, cioè un modo di pensare, di fare politica) la figura del leader carismatico sia di primaria importanza, che sappia parlare alla pancia e mostrarsi contemporaneamente capace di governare. Vendola da questa impressione. Tutto questo non vuol dire che io condivida ciò che dice Vendola (anzi, per nulla) e che la sua azione politica possa portare benefici a medio-lungo termine. Le sue ultime interviste lo mostrano alquanto velleitario e che cerca di rincorrere Grillo sul terreno dell'antipolitica antipartitica.

Detto questo mi sembra ovvio che a Vendola, egocentrico a dire poco, Sinistra e Libertà va già stretta. Lui ovviamente punta a diventare leader di tutto il centrosinistra. Però al momento io lo ritengo ancora un fenomeno regionale, dato che SeL è andata malissimo in tutta Italia tranne che Puglia e alcune regioni meridionali.
  • 0

#3 Number 6

Number 6

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12107 Messaggi:

Inviato 03 aprile 2010 - 21:31

Quale è stato il fattore decisivo, secondo voi?


Era il candidato che non piaceva a Dalema.
  • 0
I'm not a number! I'm a free man!

#4 Guest_Werther_*

Guest_Werther_*
  • Guests

Inviato 03 aprile 2010 - 22:58


Quale è stato il fattore decisivo, secondo voi?


Era il candidato che non piaceva a Dalema.


Sì, ma non solo questo. Sono state determinanti anche le primarie perché hanno rafforzato la sua leadership.
I risultati delle Europee del 2009 e delle Politiche del 2008 in Puglia non erano stati molti lusinghieri per il centro-sinistra; e a prescindere dallo scandalo della sanità, sembrava che Vendola non sarebbe stato riconfermato. Convinto che per vincere le elezioni sarebbe bastato sommare i voti dell'Udc a quelli del centro-sinistra, D'Alema si era prodigato nella sterile ricerca di un sostituto che andasse bene anche a Casini. Alla fine la scelta era ricaduta su Boccia ?? già sconfitto proprio da Vendola alle primarie del 2005! ??, perché, se i pugliesi lo avessero eletto, sarebbe stato il più giovane governatore della storia d'Italia (come se essere giovani fosse un certificato di qualità). E siccome Vendola non aveva nessuna intenzione di abdicare, non restava altro da fare che ricorrere alle primarie, con le quali gli elettori del centro-sinistra avrebbero dovuto ratificare una decisione imposta dai vertici del Pd per togliere di mezzo un governatore comunque popolare. Ma a fronte di queste contorsioni mentali, gli elettori non potevano rimanere indifferenti.
Così l'indignazione popolare ha premiato oltremisura Vendola (che avrebbe vinto anche se il centro-destra avesse presentato un solo candidato, perché non si vincono le elezioni con i calcoli aritmetici), punendo inequivocabilmente D'Alema.   
 

#5 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 03 aprile 2010 - 23:19

Vendola copre un vuoto leaderistico a sinistra. E' inutile che ci pigliamo in giro: è capace di comunicare ed quindi spendibile mediaticamente, difatti l'hanno pompato di brutto in questi ultimi mesi.
Penso che in questa fase politica, caratterizzata da un determinato sistema elettorale (che è diventato ben altro, cioè un modo di pensare, di fare politica) la figura del leader carismatico sia di primaria importanza, che sappia parlare alla pancia e mostrarsi contemporaneamente capace di governare. Vendola da questa impressione. Tutto questo non vuol dire che io condivida ciò che dice Vendola (anzi, per nulla) e che la sua azione politica possa portare benefici a medio-lungo termine. Le sue ultime interviste lo mostrano alquanto velleitario e che cerca di rincorrere Grillo sul terreno dell'antipolitica antipartitica.

Detto questo mi sembra ovvio che a Vendola, egocentrico a dire poco, Sinistra e Libertà va già stretta. Lui ovviamente punta a diventare leader di tutto il centrosinistra. Però al momento io lo ritengo ancora un fenomeno regionale, dato che SeL è andata malissimo in tutta Italia tranne che Puglia e alcune regioni meridionali.


Completamente d'accordo.

Vedo che in generale parliamo solo di giochi di potere. Nessuno cita quanto effettivamente fatto dalla giunta uscente. Credete che tutte le menate, ad esempio, sull'ambiente, l'eolico ecc. siano solo aria fritta?
  • 0

#6 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 04 aprile 2010 - 08:54


Vendola copre un vuoto leaderistico a sinistra. E' inutile che ci pigliamo in giro: è capace di comunicare ed quindi spendibile mediaticamente, difatti l'hanno pompato di brutto in questi ultimi mesi.
Penso che in questa fase politica, caratterizzata da un determinato sistema elettorale (che è diventato ben altro, cioè un modo di pensare, di fare politica) la figura del leader carismatico sia di primaria importanza, che sappia parlare alla pancia e mostrarsi contemporaneamente capace di governare. Vendola da questa impressione. Tutto questo non vuol dire che io condivida ciò che dice Vendola (anzi, per nulla) e che la sua azione politica possa portare benefici a medio-lungo termine. Le sue ultime interviste lo mostrano alquanto velleitario e che cerca di rincorrere Grillo sul terreno dell'antipolitica antipartitica.

Detto questo mi sembra ovvio che a Vendola, egocentrico a dire poco, Sinistra e Libertà va già stretta. Lui ovviamente punta a diventare leader di tutto il centrosinistra. Però al momento io lo ritengo ancora un fenomeno regionale, dato che SeL è andata malissimo in tutta Italia tranne che Puglia e alcune regioni meridionali.


Completamente d'accordo.

Vedo che in generale parliamo solo di giochi di potere. Nessuno cita quanto effettivamente fatto dalla giunta uscente. Credete che tutte le menate, ad esempio, sull'ambiente, l'eolico ecc. siano solo aria fritta?


Io non penso che siano aria fritta. Sicuramente ha fatto bene. Dico però che il fattore decisivo per la sua vittoria è il suo carisma, la sua capacità di parlare al "popolo di sinistra" che a quanto pare piace.
  • 0

#7 Number 6

Number 6

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12107 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2010 - 09:44



Quale è stato il fattore decisivo, secondo voi?


Era il candidato che non piaceva a Dalema.


Sì, ma non solo questo. Sono state determinanti anche le primarie perché hanno rafforzato la sua leadership.


Appunto. Primarie che Dalema non voleva, contro lo statuto del suo stesso partito, per imporre al suo posto un candidato sconosciuto ma "spostato al centro" che avrebbe perso al 100%. Quindi Dalema non solo si è opposto all'unico candidato concepibile come vincente, ma prima osteggiando e poi cedendo perché costretto alle primarie ha pure rafforzato le sue già enormi probabilità di vittoria, rendendo evidente anche ai ciechi la sua natura anti-apparato (di partito, di sistema politico, di oppressione sociale, ecc...), nonché legalitaria contro la prevaricazione della legalità, che già erano i suoi punti di forza.
  • 0
I'm not a number! I'm a free man!

#8 Max Stirner

Max Stirner

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13809 Messaggi:
  • LocationAci Trezza(CT)

Inviato 04 aprile 2010 - 11:34

non so se vendola avrebbe vinto contro una candidatura unitaria del cdx, credo l'abbiano votato molti dell'udc(paradosso?) proprio per non far vincere fitto
  • 0
"Ho abituato i miei occhi al sangue." Georg Büchner


"Caedite eos! Novit enim Dominus qui sunt eius"

#9 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 04 aprile 2010 - 12:16

non so se vendola avrebbe vinto contro una candidatura unitaria del cdx, credo l'abbiano votato molti dell'udc(paradosso?) proprio per non far vincere fitto


No, dubito che molti elettori del'Udc avrebbero votato un ex sedicente comunista, per giunta omosessuale.
  • 0

#10 Guest_Werther_*

Guest_Werther_*
  • Guests

Inviato 04 aprile 2010 - 12:20



Vendola copre un vuoto leaderistico a sinistra. E' inutile che ci pigliamo in giro: è capace di comunicare ed quindi spendibile mediaticamente, difatti l'hanno pompato di brutto in questi ultimi mesi.
Penso che in questa fase politica, caratterizzata da un determinato sistema elettorale (che è diventato ben altro, cioè un modo di pensare, di fare politica) la figura del leader carismatico sia di primaria importanza, che sappia parlare alla pancia e mostrarsi contemporaneamente capace di governare. Vendola da questa impressione. Tutto questo non vuol dire che io condivida ciò che dice Vendola (anzi, per nulla) e che la sua azione politica possa portare benefici a medio-lungo termine. Le sue ultime interviste lo mostrano alquanto velleitario e che cerca di rincorrere Grillo sul terreno dell'antipolitica antipartitica.

Detto questo mi sembra ovvio che a Vendola, egocentrico a dire poco, Sinistra e Libertà va già stretta. Lui ovviamente punta a diventare leader di tutto il centrosinistra. Però al momento io lo ritengo ancora un fenomeno regionale, dato che SeL è andata malissimo in tutta Italia tranne che Puglia e alcune regioni meridionali.


Completamente d'accordo.

Vedo che in generale parliamo solo di giochi di potere. Nessuno cita quanto effettivamente fatto dalla giunta uscente. Credete che tutte le menate, ad esempio, sull'ambiente, l'eolico ecc. siano solo aria fritta?


Io non penso che siano aria fritta. Sicuramente ha fatto bene. Dico però che il fattore decisivo per la sua vittoria è il suo carisma, la sua capacità di parlare al "popolo di sinistra" che a quanto pare piace.


Sono stato in Puglia a novembre: ho visto pannelli solari ovunque; e, per quanto ne so, i pugliesi per ovvi motivi non sono favorevoli al nucleare. Ma non saprei dire se Vendola meritasse di essere rieletto per ciò che ha fatto o ha promesso di "non" fare. Di certo, D'Alema gli ha paradossalmente dato una mano.

#11 Jeffrey Lee

Jeffrey Lee

    Non parlate mai agli sconosciuti

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4132 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2010 - 12:43

Sì ma da pugliese vi dico: la riconferma di Vendola come governatore è principalmente un voto di protesta della gente contro le vecchie amministrazioni del cdx e solo secondariamente un atto della bontà del mandato precedente del buon Nichi. In Puglia, non ci fosse stato quell'incapace disonesto di Fitto (uno che, in quanto protetto da B. pensava di fare il cazzo che gli pareva, chiudere ospedali a piacimento per aprire costese cliniche private facendo favori ai suoi amichetti, appalti ad amici e amici di amici etc., per poi venire beccato, indagato e successivamente eletto ministro) la destra stravincerebbe, ma proprio a mani basse ragazzi. Bari è una città destrorsa al massimo, Emiliano (che D'Alema aveva inizialmente scelto come avversario di Vendola in uno scontro fratricida incomprensibile dato l'appoggio incondizionato reciproco che c'è sempre stato tra i due) vince perchè gli candidano bollitoni o deficienti, pur essendo un ottima persona della massima integrità morale e un sindaco che sta facendo non bene ma benissimo portando una città che sembrava Addis Abeba qualche anno fa a livelli di decoro quasi incomprensibili per la gentaccia che ci vive, se gli mettessero contro una persona con un minimo di carisma e un minimo affidabile perderebbe e non di poco.
Nel leccese e nel tarantino l'Udc e il Pdl spopolano, nel foggiano se la giocano.
Se poi pensate che Vendola sia stato eletto con i voti dell'UDC state sbagliando di grosso e non avete la più vaga idea della mentalità di giù: sento gente che si vergogna di essere rappresentato da un frocio, è roba da medioevo but is true.
A conti fatti il carisma di Vendola trova strada spianata nel vuoto pneumatico che è il Centro destra pugliese ad oggi, un cumulo di bacchettoni, affaristi al limite del gangsterismo e squallidi tirapiedi dei già poco validi mammasantissima del partito che governa il paese.
  • 0

You’ll be there. You’re the type. Who else would defend my right to be lonely?


#12 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17184 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2010 - 12:55


non so se vendola avrebbe vinto contro una candidatura unitaria del cdx, credo l'abbiano votato molti dell'udc(paradosso?) proprio per non far vincere fitto


No, dubito che molti elettori del'Udc avrebbero votato un ex sedicente comunista, per giunta omosessuale.


udc non so ma conosco un mezzo fascistone bacchettone che ha votato vendola anche abbastanza convinto, un po' per il motivo che ha scritto jeffrey lee, un po' perché soddisfatto dalla precedente amministrazione
  • 0

#13 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 04 aprile 2010 - 12:59

Il nord della Puglia è senz'altro destrorso al massimo, ma sul sud non corncordo. Taranto se non erro è storicamente di sinistra almeno fino al periodo-Cito, il voto degli operai dell'Ilva all'epoca andava la Pci. Idem per il più intellettuale e borghesotto Salento.
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq