Vai al contenuto


Foto
- - - - -

L'"equo" compenso, un'altra perla italiana


  • Please log in to reply
14 replies to this topic

#1 nino#

nino#

    Slackware addict

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5233 Messaggi:
  • LocationῬήγιον - Μεγάλη Ἑλλάς

Inviato 16 gennaio 2010 - 08:28

Quelle virgolette credo siano molto significative.

Cosa sia l'equo compenso penso lo sappiamo un po' tutti: quel balzello aggiunto ai supporti
di archiviazione per "compensare" in un certo qual modo i danni arrecati ad autori ed editori
a causa delle copie pirata di opere soggette a copyright. Normativamente è l'art. 71-septies
e seguenti della legge n. 633/1941: http://www.interlex.....htm#71-septies

Forse non tutti sanno che, però, con un colpo di coda del 30 dicembre, il nostro caro
governo (che una ne fa e cento ne pensa, ma sempre nell'ottica dei mercanti...) ha pensato
bene di fare qualche ritocco, aumentando questi cosiddetti compensi e, udite udite,
specificando che sono dovuti per qualsiasi tipo di dispositivo di archiviazione, compresi
hard-disk, pennette, memory-stick, etc. etc. Che sarà mai? Beh, per un hard-disk di 250
giga, l'equo compenso è di soli 30 ?! :-X In pratica, da ora in poi, un hard-disk
di quelli costerà praticamente il doppio!

Non riesco a capire se questi sono folli, deficienti, ignoranti, lestofanti o tutto
questo messo insieme!

Veramente stiamo sprofondando sempre di più nel ridicolo!

Ora mi chiedo:
  • E tutti coloro (e sono tanti) che non usano il pc per ascoltare musica o vedere
    film?
  • E tutti coloro che comprano i CD originali e non fanno copie? Quante volte devono
    pagarle queste royalties?
  • E se io ascolto solo musica di etichette indipendenti, perché devo foraggiare anche
    (e soprattutto) le major?
Qui si tratta letteralmente di sparare nel mucchio perché non si è in grado di colpire il
bersaglio!

Qualche link:
Il Sole 24 Ore
Punto Informatico
  • 0
VINDICA TE TIBI

#2 sheikyerbouti

sheikyerbouti

    anti-intellettuale, coerente, obiettivo, ironico, arguto, spacca

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15807 Messaggi:
  • Locationmilano

Inviato 16 gennaio 2010 - 09:34

Quelle virgolette credo siano molto significative.

Cosa sia l'equo compenso penso lo sappiamo un po' tutti: quel balzello aggiunto ai supporti
di archiviazione per "compensare" in un certo qual modo i danni arrecati ad autori ed editori
a causa delle copie pirata di opere soggette a copyright. Normativamente è l'art. 71-septies
e seguenti della legge n. 633/1941: http://www.interlex.....htm#71-septies

Forse non tutti sanno che, però, con un colpo di coda del 30 dicembre, il nostro caro
governo (che una ne fa e cento ne pensa, ma sempre nell'ottica dei mercanti...) ha pensato
bene di fare qualche ritocco, aumentando questi cosiddetti compensi e, udite udite,
specificando che sono dovuti per qualsiasi tipo di dispositivo di archiviazione, compresi
hard-disk, pennette, memory-stick, etc. etc. Che sarà mai? Beh, per un hard-disk di 250
giga, l'equo compenso è di soli 30 ?! :-X In pratica, da ora in poi, un hard-disk
di quelli costerà praticamente il doppio!

Non riesco a capire se questi sono folli, deficienti, ignoranti, lestofanti o tutto
questo messo insieme!

Veramente stiamo sprofondando sempre di più nel ridicolo!

Ora mi chiedo:

  • E tutti coloro (e sono tanti) che non usano il pc per ascoltare musica o vedere
    film?
  • E tutti coloro che comprano i CD originali e non fanno copie? Quante volte devono
    pagarle queste royalties?
  • E se io ascolto solo musica di etichette indipendenti, perché devo foraggiare anche
    (e soprattutto) le major?
Qui si tratta letteralmente di sparare nel mucchio perché non si è in grado di colpire il
bersaglio!

Qualche link:
Il Sole 24 Ore
Punto Informatico


che questo governo (non che quello precedente fosse un giglio, eh) sia composto da folli, deficienti, ignoranti, lestofanti  penso fosse ben noto ma a me piacerebbe conoscere il parere di un sostenitore del pdl che dovrà acquistare un hard disk al doppio del suo prezzo...

ciao.
  • 0

#3 KissRelish

KissRelish

    redattore Ondagossip 2000

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8859 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2010 - 10:36

quando diventerà effettiva sta porcata? Perchè io ho appena ordinato 2 hd  :'(
  • 0
Laura Amiga Putana Napole.

#4 sheikyerbouti

sheikyerbouti

    anti-intellettuale, coerente, obiettivo, ironico, arguto, spacca

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15807 Messaggi:
  • Locationmilano

Inviato 16 gennaio 2010 - 10:41

quando diventerà effettiva sta porcata? Perchè io ho appena ordinato 2 hd  :'(


per maggiore sicurezza dirotta l'ordine all'estero.

ciao.
  • 0

#5 KissRelish

KissRelish

    redattore Ondagossip 2000

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8859 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2010 - 10:44

-.-'

che disdetta, avevo fatto un affarone
  • 0
Laura Amiga Putana Napole.

#6 juL fu Sig.M.

juL fu Sig.M.

    Utente paraolimpionico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8878 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2010 - 11:14

Davvero ma se stamattina compro un HD?
  • 0

#7 KissRelish

KissRelish

    redattore Ondagossip 2000

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8859 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2010 - 11:45

Davvero ma se stamattina compro un HD?

i prezzi sono ancora queli vecchi, se lo compri adesso lo paghi il giusto, lunedì chissà...  :'(
  • 0
Laura Amiga Putana Napole.

#8 Embryo

Embryo

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 8257 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2010 - 12:22

In pratica, chi compra i dischi originali e ha un computer, un hard disk esterno, un lettore mp3 e usa DVD e CD per l'archiviazione di dati (magari per lavoro), paga le royalties cinque o sei volte. Grazie Sandro.
  • 0
nobody knows if it really happened

At this range, I'm a real Frederick Zoller.

La birra è un perfetto scenario da sovrappopolazione: metti una manciata di organismi in uno spazio chiuso con più carboidrati di quanti ne abbiano mai visti e guardali sterminarsi con gli scarti che producono - nel caso specifico, anidride carbonica e alcol. E poi, alla salute!

#9 soul crew

soul crew

    stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24558 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2010 - 12:35

In pratica, chi compra i dischi originali e ha un computer, un hard disk esterno, un lettore mp3 e usa DVD e CD per l'archiviazione di dati (magari per lavoro), paga le royalties cinque o sei volte. Grazie Sandro.

eh sì, e il tutto è ancora più assurdo se si considera che c' è gente che immagazzina in vari supporti principalmente file di proprietà, creati da se stessi.
  • 0

#10 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2010 - 13:37

In pratica, chi compra i dischi originali e ha un computer, un hard disk esterno, un lettore mp3 e usa DVD e CD per l'archiviazione di dati (magari per lavoro), paga le royalties cinque o sei volte. Grazie Sandro.


eh già... l'ex comunista asd
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#11 KissRelish

KissRelish

    redattore Ondagossip 2000

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8859 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2010 - 13:44

In pratica, chi compra i dischi originali e ha un computer, un hard disk esterno, un lettore mp3 e usa DVD e CD per l'archiviazione di dati (magari per lavoro), paga le royalties cinque o sei volte. Grazie Sandro.

ma poi, scusate, la tassa dell'"equo" compenso sui supporti di archiviazione non c'era già? Questa che è, la tassa sulla tassa??  :-X
  • 0
Laura Amiga Putana Napole.

#12 soul crew

soul crew

    stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24558 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2010 - 13:52


In pratica, chi compra i dischi originali e ha un computer, un hard disk esterno, un lettore mp3 e usa DVD e CD per l'archiviazione di dati (magari per lavoro), paga le royalties cinque o sei volte. Grazie Sandro.

ma poi, scusate, la tassa dell'"equo" compenso sui supporti di archiviazione non c'era già? Questa che è, la tassa sulla tassa??  :-X

era solo sui supporti come cd e dvd, ora sarà anche in tutti quegli apparecchi che hanno un disco rigido
  • 0

#13 sheikyerbouti

sheikyerbouti

    anti-intellettuale, coerente, obiettivo, ironico, arguto, spacca

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15807 Messaggi:
  • Locationmilano

Inviato 16 gennaio 2010 - 15:45



In pratica, chi compra i dischi originali e ha un computer, un hard disk esterno, un lettore mp3 e usa DVD e CD per l'archiviazione di dati (magari per lavoro), paga le royalties cinque o sei volte. Grazie Sandro.

ma poi, scusate, la tassa dell'"equo" compenso sui supporti di archiviazione non c'era già? Questa che è, la tassa sulla tassa??  :-X

era solo sui supporti come cd e dvd, ora sarà anche in tutti quegli apparecchi che hanno un disco rigido


saprei io dove mettergli il disco rigido a quel pezzo di merda...

ciao.
  • 0

#14 nino#

nino#

    Slackware addict

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5233 Messaggi:
  • LocationῬήγιον - Μεγάλη Ἑλλάς

Inviato 18 gennaio 2010 - 11:30

Che le reazioni delle associazioni dei consumatori fossero feroci era
abbastanza ovvio.

Interessantissima (e intelligente) anche la posizione degli industriali:

Comunicato Stampa

I Presidenti di Confindustria ANIE (imprese elettrotecniche ed
elettroniche) Guidalberto Guidi, di Confindustria Servizi Innovativi e
Tecnologici, Stefano Pileri, di Assinform, Paolo Angelucci e di
Assotelecomunicazioni-ASSTEL, Stefano Parisi, accolgono con sorpresa e
chiedono al Ministero dei Beni Culturali di modificare il decreto
ministeriale reso pubblico in data 14 gennaio dal Mibac, che rivede i
compensi per la copia privata in Italia, ignorando completamente le
raccomandazioni e le motivazioni avanzate dall??industria.

Il nuovo decreto stravolge il regime vigente relativo alle copie private
di filmati, musica ed altri contenuti digitali, che il cittadino potrà
fare, introducendo sostanzialmente una tassa il cui importo cresce
proporzionalmente alla capacità di memoria degli apparecchi elettronici,
che, com??è ben noto e grazie all??evoluzione tecnologica, è messa sul
mercato dall??industria high tech a prezzi sempre più contenuti per
capacità di memorizzazione sempre maggiori. Questo decreto, al
contrario, introduce un meccanismo perverso che fa crescere la tassa in
ragione delle performance dell??apparecchio e incide, in definitiva,
esponenzialmente sui costi sostenuti dagli utilizzatori. E??, a quanto ci
risulta, l??unico esempio al mondo di penalizzazione dell??innovazione!!

Il consumatore è gravemente penalizzato dal nuovo metodo d??imposizione
in quanto si vede costretto a pagare almeno tre balzelli (sui contenuti
digitali acquistati, sull??apparecchio, sul supporto digitale), a
prescindere dall??effettiva utilizzazione, che farà effettivamente degli
apparecchi acquistati.

Ulteriore penalizzazione introdotta dal decreto è la sua estensione a
tecnologie (cellulari, PC, decoder, game console) che non hanno come
funzionalità principale la duplicazione di contenuti digitali. Il
legislatore, nel giustificare tale estensione, si richiama alla
situazione europea dove però 23 Paesi su 27 non prevedono alcun compenso
sui telefoni cellulari mentre i PC sono tassati in un solo Paese e
nessuno tassa le game console.

Particolarmente iniqua è la situazione che si viene a creare per i
telefoni cellulari che nell??ipotesi di utilizzo per la fruizione di
video e contenuti musicali prevedono già il pagamento di apposite
licenze da parte dell??utente determinando quindi una doppia ??tassazione?.

Risulta infine inaccettabile - contrariamente al dettato della legge che
prevede che i compensi siano applicati solo le copie private siano
effettuate da persone fisiche - la scelta di non escludere a priori gli
apparecchi e supporti per gli usi professionali delle imprese e delle
Pubbliche Amministrazioni dall??ambito del decreto e di lasciare,
viceversa, a SIAE il compito di concludere di sua iniziativa eventuali
accordi con le categorie interessate.

Roma 15 gennaio 2010


  • 0
VINDICA TE TIBI

#15 Norman Bombardini

Norman Bombardini

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7177 Messaggi:

Inviato 18 gennaio 2010 - 15:05

ma cosa rompete i coglioni al povero Sandro? Lui è straimpegnato a scrivere le sue poesie e non capisce un cazzo di 'ste cose...

ecco il BONDOLIZER! Il generatore di poesie di Bondi. Ho pianto dalla gioia.

http://gamberorotto....sie/#Bondolizer
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq